CHIUSURA ESTIVA DELLA SEGRETERIA DEL COMITATO REGIONALE


 
 

ISCRIZIONE CAMPIONATI STAGIONE SPORTIVA 2020-21
   
  - * TUTTI I CORSI DI FORMAZIONE IN PROGRAMMA S.S. 2019/2020 * -    
 
   
 
   
 
   
  SCHEDE TECNICHE PUBBLICAZIONE 4.
scarica allegato >>
 
  SCHEDE TECNICHE PUBBLICAZIONE 3.
scarica allegato >>
 
il verbale del consiglio direttivo del 04/05/2020.
scarica allegato >>
 


News

CHIUSURA ESTIVA DELLA SEGRETERIA DEL COMITATO REGIONALE
06/08/2020

Si comunica che la Segreteria del Comitato Regionale Marche rimarrà chiusa dal 6 al 25 Agosto compresi.

Dopo il periodo di chiusura estivo la segreteria riprenderà l’orario normale a partire da Mercolediì 26  Agosto 2020

Si ricorda alle società che sarà sempre possibile inviare e-mail all’indirizzo di posta elettronica  crmarche@federugby.it 

Da parte di tutto il Comitato Regionale Marche i migliori auguri di buone vacanze



ISCRIZIONE CAMPIONATI STAGIONE SPORTIVA 2020-21
06/08/2020

Si informano i club affiliati che è possibile effettuare l'iscrizione ai campionati tramite procedura online accedendo al servizio TOL, dal 4 agosto fino alle ore 24.00 del 22 agosto 2020.

N.B. il sistema indicherà che si tratta di una PRE-ISCRIZIONE fino a quando non verrà convalidato dall'ufficio tecnico.

Si ricorda inoltre, che le società sono tenute ad inviare, per e-mail a  tecnico@federugby.it,
il modello di dichiarazione dei debiti scaricabile al link:

 https://www.federugby.it/index.php?option=com_docman&task=cat_view&gid=107&Itemid=413



PUBBLICATA LA CIRCOLARE INFORMATIVA 2020/21 - PARTE SECONDA - TORNARE A GIOCARE
05/08/2020

È pubblicata su Federugby.it la Circolare Informativa 2020-21 parte seconda, “Tornare a Giocare”.

Il documento è stato approvato con delibera di Consiglio Federale il 31 luglio 2020 e conferma il termine ultimo delle iscrizioni ai Campionati Nazionali 2020/21 al 22 agosto 2020, se non diversamente specificato come nei casi di Coppa Italia Seniores Femminile, Campionato U16 e U18 Femminile e attività di propaganda U14 Maschile e Femminile, U12, U10, U8 e U6.

Le primarie modificazioni rispetto al documento 2019/20 sono indicate in rosso.

Scarica la Circolare Informativa 2020/21



COMUNICATO STAMPA DEL CONSIGLIO FEDERALE FIR DI VENERDI’ 17 LUGLIO
20/07/2020

Roma - Si è svolta in videoconferenza, nel pomeriggio di venerdì 17 luglio, la quarta riunione 2020 del Consiglio Federale FIR, presieduto da Alfredo Gavazzi. 

Richiesta deroga a Circolare Informativa di Femi-CZ Rovigo e Valorugby Emilia
In apertura di lavori, il Presidente ha sottoposto al Consiglio Federale la richiesta delle Società Valorugby Emilia e Femi-CZ Rugby Rovigo di derogare a quanto previsto dalla Circolare Informativa in tema di tesseramento ed utilizzo dei giocatori di formazione non italiana per la Stagione Sportiva 2020/21 del Campionato Italiano Peroni TOP12. 

Il Consiglio Federale ha confermato quanto previsto dalla carta federale, deliberando al contempo di accordare la possibilità per tutte le Società del massimo campionato, transitoriamente e per la sola stagione 2020/21, di concedere quattro permessi di soggiorno per atleti di formazione non italiana, fermo il limite massimo di tre di essi a lista gara.

L’organo di governo del rugby italiano ha confermato la volontà, anche per il futuro, di proseguire nel processo di tutela e valorizzazione degli atleti formati dal movimento, anche quale misura di cautela e contingentamento delle risorse in virtù del contesto storico attuale.
__________________

Principi per l’organizzazione dei Campionati Nazionali 2020/2021
Il Consiglio Federale ha ascoltato le proposte dell’Area Tecnica in merito ai principi per l’organizzazione dei Campionati Nazionali 2020/21, che non possono non tenere in considerazione le limitazioni vigenti in tema di partecipazione negli sport di contatto dettate dal clima di incertezza per l’emergenza pandemica da COVID-19 e la necessità di indirizzare eticamente e sostenibilmente il movimento.

Per tale motivo, per quanto attiene l’inizio dell’attività delle squadre iscritte al Campionato Italiano TOP12 (Peroni TOP12 e Coppa Italia), sono state sviluppate tre possibili pianificazioni: 

a) Data di inizio: 26 settembre. Data di conclusione: 30 maggio.
Coppa Italia con quattro gironi da tre squadre ciascuno a partire dal 26 settembre, semifinali di andata e ritorno e Finale per un totale di sei giornate.
Campionato con girone unico all’italiana con partite di andata e ritorno, semifinali di andata e ritorno e Finale, per un totale di venticinque giornate.

b) Data di inizio: 7 novembre. Data di conclusione: 30 maggio. 
Non viene disputata la Coppa Italia.
Campionato con girone unico all’italiana con partite di andata e ritorno, semifinali di andata e ritorno e Finale, per un totale di venticinque giornate.

c) Data di inizio: 9 gennaio. Data di conclusione: 30 maggio.
Non viene disputata la Coppa Italia.
Due gironi all’italiana da sei squadre ciascuno, con partite di andata e ritorno tra le componenti dello stesso girone e di sola andata con le componenti del girone opposto, con semifinali di andata e ritorno e Finale per un totale di diciannove giornate.

Potranno essere previste norme transitorie da adottare in caso di positività al COVID-19 in una o più squadre, che possano rendere necessario il ricorso alla quarantena e la disputa di posticipi o recuperi.

Per quanto attiene la pianificazione dei Campionati di Serie A e Serie B, una serie di proposte di pianificazione, con date di inizio provvisorie al 18 ottobre o 6 dicembre (29 novembre la Serie B), saranno discusse nuovamente dal Consiglio nel corso della prossima riunione, in considerazione del numero delle squadre che effettueranno l’iscrizione ai Campionati e delle norme governative in tema di contenimento e gestione della pandemia.

Relativamente alla Serie A Femminile, la definizione di un planning stagionale attendibile non può prescindere dalla definizione dell’attività internazionale 2020/21, ed in particolare dalla programmazione dei recuperi delle gare del Sei Nazioni e del torneo di qualificazione alla Rugby World Cup 2021, nonchè dal numero delle Società che effettueranno l’iscrizione. FIR resta in attesa della ricalendarizzazione dell’attività della Squadra Nazionale Femminile per poter procedere a ufficializzare le ipotesi per il calendario del massimo campionato femmionile. 

_________________

Regime dei giocatori di interesse nazionale - rafforzamento del percorso formativo federale
Il Consiglio ha recepito l’indicazione della Commissione Tecnica di Alto Livello di rafforzare, con effetto immediato a partire dalla stagione 2020/21, il percorso formativo degli atleti di interesse nazionale, dividendolo in due cicli distinti:

  • un primo ciclo della durata di tre anni, comprensivo della partecipazione ai Centri di Formazione Permanente U18 ed all’Accademia Nazionale “Ivan Francescato” U19 per gli atleti selezionati
  • un secondo ciclo quadriennale, per una lista circoscritta di atleti selezionati dalla Commissione Tecnica di Alto Livello, che verranno contrattualizzati e stipendiati direttamente da FIR e assegnati alle due franchigie di Guinness PRO14.

Tutti i giocatori che, a conclusione del primo ciclo triennale, non proseguiranno nella formazione federale rientreranno ai Club di appartenenza o potranno trasferirsi a nuova Società secondo le norme del Regolamento organico. 

Il settore tecnico ha altresì suggerito al Consiglio che, a tale rafforzamento del progetto di formazione, vengano affiancati un’accresciuta attività internazionale della Nazionale Emergenti e un percorso specifico di formazione universitaria e culturale per gli atleti partecipanti. 
_________________

Dimissioni Delegati Provinciali di Enna, Messina, Pordenone, Trieste
Il Consiglio Federale ha preso atto delle dimissioni dei Comitati Provinciali di Enna Riccardo Tamburella, di Messina Ottavio Dejan, di Trieste Marta Bassi e di Pordenone Gianpaolo Sordini. 

Sentite le proposte del coordinatore degli Organi Territoriali il Consiglio ha deliberato le nuove nomine di Liborio Gioveni (Enna), Epifano Coco (Messina), Michele Bressan (Pordenone) e Andrea Boltar (Trieste).

Conclusi i lavori alle ore 18.10, il Consiglio Federale tornerà a riunirsi prima della fine del mese di luglio




16/07/2020

CONVOCATO PER VENERDI’ 17 LUGLIO IL CONSIGLIO FEDERALE FIR

Roma - E’ convocata per venerdì 17 luglio in video-conferenza la quarta riunione 2020 del Consiglio Federale FIR, presieduto da Alfredo Gavazzi. 

Questo l’ordine del giorno:

  1. Comunicazioni del Presidente
  2. Area di Segreteria
  3. Area Tecnica
  4. Area Amministrativa
  5. Area Commerciale
  6. Area Comunicazione


CENTRI DI FORMAZIONE PERMANENTE U18: DIRAMATE LE LISTE DEGLI ATLETI AMMESSI PER LA S.S. 2020/21
10/07/2020

Roma– La Federazione Italiana Rugby ha reso note le liste degli atleti ammessi a prendere parte al progetto giovanile d’elite, inseriti nei quattro centri di formazione permanente Under 18 di Milano, Treviso, Prato e Roma.

Si tratta di un totale di 114 atleti che a partire dal 1° settembre 2020 e fino al 30 giugno 2021, verranno ospitati all’interno delle quattro strutture situate a Milano presso l’Istituto Leone XIII, a Treviso presso il Centro Sportivo La Ghirada, a Prato presso il Convitto Nazionale Cicognini, e a Roma presso il Centro Preparazione Olimpica CONI Giulio Onesti.  

"Il progetto giovanile d’elite di FIR riprende il proprio percorso dopo aver forzatamente interrotto la stagione 2019/20 - spiega il Responsabile Operativo Maurizio Zaffiri– “e lo fa in piena sicurezza, mediante l’applicazione del protocollo ad hoc emanato da FIR sulla base dei recenti D.P.C.M. e nel rispetto delle ordinanze regionali per lo svolgimento degli sport di contatto e in materia di contenimento della diffusione del Virus COVID-19.”

“Atleti, staff e personale di supporto al loro arrivo presso le strutture che ospitano i Centri di Formazione Permanente effettueranno test sierologici che verranno ripetuti ad intervalli regolari fino a quando previsto dalle normative.  Qualora i test sierologici evidenziassero la presenza di anticorpi IGG e/o IGM, come da norma di legge, lo screening verrà completato con il tampone per il test dell’RNA: nel frattempo, il soggetto resterà cautelativamente in isolamento sino a conferma della negatività, in coerenza con quanto già visto proprio in questi giorni a Parma con la Nazionale Maggiore. Tutte le strutture verranno dotate di termo scanner per il rilevamento della temperatura corporea che sarà effettuato inizialmente la mattina e prima di ciascuna sessione di allenamento.”

“Il nostro obbiettivo rimane quello di creare un ambiente stimolante e sicuro dove giovani atleti, provenienti da esperienze e contesti differenti, possano interagire e progredire nel loro percorso di crescita sportiva e personale”.

Di seguito la lista degli atleti ammessi.

Centro di Formazione Permanente di Milano

Davide ASCARI (RUGBY CARPI ASD)
Luca BATTEGAZZORE (PROVINCE DELL'OVEST RUGBY SSD ARL)
Jacopo BONDAVALLI (VALORUGBY EMILIA SSD ARL)
Jacopo BOTTURI (RUGBY CALVISANO SSD ARL)
Filippo BOZZONI (JUNIOR RUGBY BRESCIA ASD)
Salvatore CANDELA (MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. SD)
Mattia CANTONI (RUGBY COLORNO JUNIOR ASD)
Gabriel CAVALLARO (CUS TORINO ASD)
Leonardo CREMONINI (RUGBY CARPI ASD)
Alessio CUNEO (RUGBY SAN DONATO 1981 ASD)
Lorenzo ESPOSITO CORCIONE (SSD PRO RECCO RUGBY A.R.L. )
Gabriele GAVAZZI (RUGBY FRANCIACORTA ASD)
Francesco GENTILE (C.U.S. PAVIA ASD)
Matteo HERZ (RUGBY COLLEGNO ASD)
Francesio IMBERTI (CUS TORINO ASD)
Matteo MAMO (RUGBY PARABIAGO SSD SRL)
Alex MATTIOLI (RUGBY PARMA F.C.1931 SOC.COOP.S.D. )
Francois Carlo MEY (RUGBY COLORNO 1975 SRL SSD)
Samuele MIRENZI (VII RUGBY TORINO ASD)
Francesco MONDIN (ASD BIELLA RUGBY CLUB)
Lorenzo MORINI (RUGBY CALVISANO SSD ARL)
David ODIASE (ASD CREMA RUGBY CLUB)
Ioan-Eduard ONULESCU (CUS PIEMONTE ORIENTALE ASD)
Matteo PALUMBO (AMATORI RUGBY GENOVA ASD)
Cristian PICCOLI (RUGBY PARABIAGO SSD SRL)
Giovanni QUATTRINI (AMATORI VERBANIA RUGBY ASD)
Fabio RUARO (RUGBY PARMA F.C.1931 SOC.COOP.S.D. )
Tommaso TOMASONI (RUGBY ROVATO ASD)

Centro di Formazione Permanente di Treviso

Destiny Ugiagbe AMINU (RUGBY UDINE UNION F.V.G. SRL)
Alex Valentino ARTUSO (BENETTON RUGBY TREVISO S.R.L. SSD)
Jacopo BARBI (ASD MONTI RUGBY ROVIGO JUNIOR)
Sebastiano BATTARA (BENETTON RUGBY TREVISO S.R.L. SSD)
Carlos A. BERLESE LIZARDO RODRIGUEZ (RUGGERS TARVISIUM ASD)
Andrea BRUNIERA (BENETTON RUGBY TREVISO S.R.L. SSD)
Enrico BRUSSOLO (RUGBY SAN DONA' SSD R.L.)
Nicola CARETTA (RUGBY ALTOVICENTINO ASD)
Simone CARLEVARIS (RUGBY UDINE UNION F.V.G. SRL)
Giovanni CINQUEGRANI (BENETTON RUGBY TREVISO S.R.L. SSD)
Giovanni CRACCO (RUGBY ALTOVICENTINO ASD)
Riccardo Maria CREPALDI (VERONA RUGBY SRL SSD)
Matthias Leon (VALPOLICELLA RUGBY 1974 ASD)
Lorenzo ELETTRI (VERONA RUGBY SRL SSD)
Andrea FRATTOLILLO (PETRARCA RUGBY JUNIOR ASD)
Lorenzo LA TERZA (PETRARCA RUGBY JUNIOR ASD)
Vittorio PADOAN (BENETTON RUGBY TREVISO S.R.L. SSD)
Dewi PASSARELLA (RUGBY RIVIERA 1975 ASD)
Enrico PONTARINI (RUGBY UDINE UNION F.V.G. SRL)
Francesco RECH (ASD RUGBY FELTRE)
Matteo RUBINATO (BENETTON RUGBY TREVISO S.R.L. SSD)
Alessandro RUZZA (PORDENONE RUGBY ASD)
Giovanni SANTE (MOGLIANO RUGBY 1969 SSD ARL)
Marco SCALABRIN (RUGBY RIVIERA 1975 ASD)
Tommaso SIMONI (VALPOLICELLA RUGBY JUNIOR ASD)
Federico TELANDRO (ASD MONTI RUGBY ROVIGO JUNIOR)
Tommaso TONETTA (VERONA RUGBY SRL SSD)
Giacomo VANZELLA (ASD RUGBY CONEGLIANO)
Rocco Vasco Gualtiero VISENTIN (ASD RUGBY CONEGLIANO)

Centro di Formazione Permanente di Prato

Michele ARTUSIO (ASD PESARO RUGBY)
Filippo BARBACCI (RUGBY JESI 1970 SSD ARL)
Riccardo BARTOLINI (FLORENTIA RUGBY ASD
Noè BERNARDINI (CITTA DI CASTELLO RUGBY ASD)
Francesco BINI (FLORENTIA RUGBY ASD)
Niccolò CIANFROCCA (RUGBY PERUGIA SSD ARL)
Matteo CONTI MATTEO(MOLON'LABE'RUGBY ASD)
Olmo D'ALESSANDRO OLMO(U.S.FIRENZE RUGBY 1931 ASD)
Diego DE ROSSI (LIVORNO RUGBY SSD S.R.L. )
Ettore Rodolfo DOTTORI (CITTA DI CASTELLO RUGBY ASD)
Ibrahim DOUKOURE (RUGBY PERUGIA SSD ARL
Marcos Francesio GALLORINI (VASARI JUNIOR AREZZO SSD ARL)
Davide GARDINALE (CUS FERRARA RUGBY ASD)
Francesco GASPARRI (RUGBY PERUGIA SSD ARL)
Nicholas GASPERINI (RUGBY PERUGIA SSD ARL)
Alessandro GESI (LIVORNO RUGBY SSD S.R.L. )
Filippo LAVORENTI (LIVORNO RUGBY SSD S.R.L. )
Lorenzo NANNI (LIVORNO RUGBY SSD S.R.L. )
Valeriu PERJU (ASD RIMINI RUGBY)
Lorenzo PESUCCI (RUGBY RUFUS SAN VINCENZO ASD)
Gianmarco PIGATO (CUS FERRARA RUGBY ASD)
Giacomo ROMEI (ASD C.U.S. SIENA)
Andrea ROSSI (LIVORNO RUGBY SSD S.R.L. )
Edoardo ROSSONI (CUS FERRARA RUGBY ASD)
Raul STARDA (RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL)
Matteo TENTI (ASD PESARO RUGBY)
Gabriele VENTURINI (ASD PESARO RUGBY)
Cesare ZUCCONI (CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL)

Centro di Formazione Permanente “Lorenzo Sebastiani” di Roma

Federico ACERRA (A.P. PARTENOPE RUGBY ASD)
Patrick BARTOLINI (ARVALIA VILLA PAMPHILI ROMA ASD)
Matteo BIANCO (POLISPORTIVA LAZIO RUGBY JUNIOR ASD)
Antonio BROCCIO (ASD RUGBY LIONS 1971 MESSINA)
Lorenzo BUCCI (RUGBY EXPERIENCE L'AQUILA ASD)
Christian CALABRO' (POL. S.S. LAZIO RUGBY 1927 AD)
Lorenzo CASILIO (RUGBY EXPERIENCE L'AQUILA ASD)
Marco COLANGELI (POLISPORTIVA LAZIO RUGBY JUNIOR ASD)
Manuel CORCELLI (PESCARA RUGBY ASD)
Valerio CORDI' (POLISPORTIVA LAZIO RUGBY JUNIOR ASD)
Alessandro DI STEFANO (RUGBY EXPERIENCE L'AQUILA AS
Filippo ESPOSITO (UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD)
Niccolò EVANGELISTI (POLISPORTIVA LAZIO RUGBY JUNIOR ASD
Tommaso FERRARI (UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD)
Alessandro FILONI (UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD)
Nicola FULVI (RUGBY EXPERIENCE L'AQUILA ASD)
Ferdinando FUSARI (NEA OSTIA RUGBY F.C. ASD)
Daniele IANNUCCI (RUGBY EXPERIENCE L'AQUILA ASD)
Jacopo LONGO (ASD RUGBY NAPOLI AFRAGOLA)
Gabriele MOSCIONI (POL. S.S. LAZIO RUGBY 1927 AD
Lorenzo PALMIGIANI (POLISPORTIVA LAZIO RUGBY JUNIOR ASD)
Flavio PERELLI (G.S. FIAMME ORO RUGBY ROMA)
Valerio SICILIANO (UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD)
Marco SOLANO (MESSINA RUGBY 2016 ASD)
Samuele TADDEI (FRASCATI RUGBY CLUB 2015 SSD ARL)
Emanuele TANI EMAUELE (UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD)
Luca TARANTINI (UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD)
Andrea TERRIBILE (RUGBY ROMA OLIMPIC CLUB 1930 ASD)
Mattia Antonio UDA (7 FRADIS RUGBY CLUB ASD)



ITALIA U20, AZZURRINI IN RADUNO A PARMA DAL 13 AL 15 LUGLIO
08/07/2020

ITALIA U20, AZZURRINI IN RADUNO A PARMA DAL 13 AL 15 LUGLIO

Roma – Nuovo tassello posto verso il ritorno in campo del rugby italiano. Dopo l’ufficializzazione delle convocazioni della Nazionale Maggiore Maschile – che si radunerà a Parma a partire dal prossimo 6 Luglio – anche la Nazionale Italiana Under 20 è pronta a iniziare la nuova stagione con il primo raduno in calendario, sempre nella città ducale, da lunedì 13 a mercoledì 15 luglio.

Sarà il primo momento di confronto per tanti nuovi giovani giocatori e per il nuovo staff degli Azzurrini con Massimo Brunello nuovo responsabile tecnico, succeduto a Fabio Roselli.

Ventiquattro il numero di atleti convocati divisi su base territoriale per il primo di due raduni (il secondo in programma una settimana più tardi a Treviso) che avrà come obiettivo, oltre quello di ritornare sui campi, di introdurre i giocatori al progetto e all’attività della Nazionale Italiana U20.

"Iniziamo un nuovo ed entusiasmante viaggio, nella stessa direzione, con Massimo Brunello, Mattia Dolcetto e Augustin Cavalieri che saranno assistiti e supportati costantemente dallo staff. I giocatori, lavorando duramente , possono tastare quanto velocemente possono integrarsi in ambienti come quello delle Zebre e Benetton cercando di migliorarsi sempre. L'obiettivo è quello di fornire ai giocatori un ambiente stimolante che li colleghi alla realtà del rugby di alto livello e, naturalmente, di alimentare lo spirito della famiglia Azzura" ha dichiarato Steven Aboud, Responsabile della direzione tecnica di Alto Livello Giovanile.

Questa la lista dei giocatori convocati:

Luca ADORNI (Rugby Parma 1931)

Manfredi ALBANESE GINAMMI (S.S. Lazio Rugby 1927)

Luca ANDREANI (Rugby Bassa Bresciana)

Andrea ANGELONE (S.S. Lazio Rugby 1927)

Matteo BALDELLI (Cavalieri Union Prato)

Lorenzo CANNONE (Florentia Rugby)

Andrea CUOGHI (Modena Rugby)

Giacomo FERRARI (Unione Rugby Capitolina)

Lapo FRANGINI (Toscana Aeroporti I Medicei)

Riccardo GENOVESE (Kawasaki Robot Calvisano)

Muhamed HASA (Rugby Milano)

Matias LEONARDI (S.S. Lazio Rugby 1927)

Umberto MAROCCHI (S.S. Lazio Rugby 1927)

Mattia MAZZANTI (Rugby Pieve 1971)

Ion NECULAI (Cavalieri Union Prato)

Luca PAGNANI (Romagna R.F.C.)

Lorenzo PANI (Cavalieri Unione Rugby)

Deneke PESCI (Toscana Aeroporti I Medicei)

Mihai POPESCU (Reno Rugby Bologna)

Luca RIZZOLI (Unione Rugby Capitolina)

Pietro RODINA (Biella Rugby)

Thomas SASSI (Toscana Aeroporti I Medicei)

Nicolò TENEGGI (Valorugby Emilia)

Flavio VACCARI (Unione Rugby Capitolina)

NB I club indicati nella convocazione fanno riferimento alla stagione 2019/20

Il raduno sarà svolto in massima sicurezza con focus sempre alto sulla tutela di giocatori, staff e personale di supporto con l’applicazione di un protocollo ad hoc sviluppato dal settore medico della Federazione Italiana Rugby in tema di prevenzione e controllo del COVID-19, con l’effettuazione di test sierologici da parte di tutti gli atleti e dello staff all’arrivo a Parma. Qualora i test sierologici evidenziassero la presenza di anticorpi IGG e/o IGM, come da norma di legge, lo screening verrà completato con il tampone per il test dell’RNA: nel frattempo, il soggetto resterà cautelativamente in isolamento sino a conferma della negatività.



TEST SIEROLOGICI ED UN PROTOCOLLO AD-HOC PER GLI AZZURRI DI FRANCO SMITH
07/07/2020

ITALRUGBY TORNA IN RADUNO. AZZURRI A PARMA DAL 6 AL 9 LUGLIO

Roma – Il rugby italiano muove un nuovo passo verso il ritorno in campo con il primo raduno 2020/21 della Nazionale Italiana Rugby, in programma a Parma da lunedì 6 a giovedì 9 luglio.

Per gli Azzurri del capo allenatore Franco Smith un raduno dal sapore particolare, il primo dopo il forzato rompete-le-righe di marzo, quando l’accelerazione della pandemia da COVID-19 aveva portato alla sospensione delle ultime due giornate del Guinness Sei Nazioni.

Da allora, il tecnico sudafricano degli Azzurri, confermato in primavera alla guida dell’Italrugby, ha mantenuto stretti contatti con capitan Luca Bigi e compagni, ponendo insieme al proprio staff - rinnovato e ampliato - le basi del lavoro di Italrugby verso la Rugby World Cup francese del 2023 e verso la costruzione di un’identità di gioco chiara e riconoscibile. Il DNA di cui l’ex tecnico di Benetton Rugby e Cheetahs ha più volte parlato pubblicamente.

Per il raduno di Parma sono ventotto gli atleti convocati, tutti militanti nelle franchigie italiane. A loro si aggiungono otto invitati, prima tappa di un processo di inclusione e di sviluppo, attraverso il lavoro con la Nazionale, di atleti emergenti provenienti dal percorso di formazione giovanile. Tra loro anche gli ex capitani degli Azzurrini Under 20 Michele Lamaro e Paolo Garbisi.
Anche questo un passo verso la definizione di quel DNA alla base della filosofia tecnica di Smith che inserisce nel gruppo degli invitati anche l’ala della Benetton Rugby, Monty Ioane, eleggibile per la Nazionale Italiana Rugby dalla finestra internazionale del prossimo autunno.

Il ritiro azzurro si svolgerà all’insegna della  massima tutela degli atleti, dello staff tecnico e del personale di supporto grazie all’applicazione di un protocollo ad hoc sviluppato dal settore medico della Federazione in tema di prevenzione e controllo del COVID-19, che comporterà in prima istanza l’effettuazione di test sierologici per tutti gli atleti ed i membri dello staff all’arrivo a Parma, test già svolti dagli atleti periodicamente presso le Franchigie di appartenenza. Qualora i test sierologici evidenziassero la presenza di anticorpi IGG e/o IGM, come da norma di legge, lo screening verrà completato con il tampone per il test dell’RNA: nel frattempo, il soggetto resterà cautelativamente in isolamento sino a conferma della negatività.

Siamo entusiasti di tornare a lavorare insieme di persona in totale sicurezza, dopo aver mantenuto i contatti a distanza, alimentando il confronto e lo spirito di squadra, pur con le difficoltà dettate dalla situazione contingente. Il nostro percorso di crescita prosegue con uno staff ancora più completo di prima. Da questo raduno e per i prossimi incontri avremo a disposizione un gruppo di giocatori emergenti che proseguiranno il proprio percorso di crescita con le Nazionali FIR, per contribuire ad alimentare quel DNA e quell’identità che vogliamo caratterizzino l’Italia.” ha dichiarato Franco Smith. 

Atleti convocati:

Piloni

Danilo FISCHETTI (Zebre Rugby Club, 3 caps)*

Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby Club, 43 caps)*
Marco RICCIONI (Benetton Rugby, 10 caps)*
Giosuè  ZILOCCHI (Zebre Rugby Club, 5 caps)*

Tallonatori
Luca BIGI (Zebre Rugby Club, 27 caps) – capitano

Federico ZANI (Benetton Rugby, 16 caps)


Seconde Linee
Niccolò  CANNONE (Argos Petrarca Rugby/Benetton Rugby, 3 caps)*

Marco LAZZARONI (Benetton Rugby, 6 caps)*

Federico RUZZA (Benetton Rugby, 19 caps)*

David SISI (Zebre Rugby Club, 9 caps)

Flanker/n.8

Giovanni LICATA (Zebre Rugby Club, 11 caps)*

Maxime MBANDA’ (Zebre Rugby Club, 20 caps)*

Johan MEYER (Zebre Rugby Club, 4 caps)

Sebastian NEGRI (Benetton Rugby, 25 caps)

Giovanni PETTINELLI (Benetton Rugby, esordiente)*

Abraham STEYN (Benetton Rugby, 39 caps)


Mediani di mischia

Callum BRALEY (Gloucester Rugby, 8 caps)

Marcello VIOLI (Zebre Rugby Club, 15 caps)*

Mediani di Apertura
Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 57 caps)
Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 42 caps)

Antonio RIZZI (Benetton Rugby, esordiente)*

 

Centri/Ali/Estremi

Mattia BELLINI (Zebre Rugby Club, 25 caps)

Tommaso BENVENUTI (Benetton Rugby, 62 caps)*

Michelangelo BIONDELLI (Zebre Rugby Club/Fiamme Oro Rugby, esordiente)*

Giulio BISEGNI (Zebre Rugby Club 15 caps)

Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, 26 caps)

Luca MORISI (Benetton Rugby, 32 caps)*

Marco ZANON (Benetton Rugby, 1 cap)*

 

Atleti Invitati:

 

Tallonatore

Gianmarco LUCCHESI (Lions Amaranto/Accademia Nazionale Ivan Francescato)*

 

Flanker/N.8

Michele LAMARO (Benetton Rugby)*

 

Mediani di Mischia

Niccolò CASILIO (Kawasaki Robot Calvisano)*

Alessandro FUSCO (Fiamme Oro Rugby)*

 

Mediano di Apertura

Paolo GARBISI (Argos Petrarca Rugby)*

 

Centri/Ali/Estremi

Federico MORI (Kawasaki Robot Calvisano)*

Montanna IOANE (Benetton Rugby Club)

Jacopo TRULLA (Kawasaki Robot Calvisano)*

 

*membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

NB I club indicati nella convocazione fanno riferimento alla stagione 2019/20



Spazio Club
06/07/2020

Fonte Unione Rugby San Benedetto

Cari  Amici dell’Unione Rugby San Benedetto, questi mesi di stop forzato non hanno fermato la nostra voglia di crescere, di migliorare per offrire sempre di più ai nostri atleti e a tutti gli appassionati che amano stare assieme a noi al campo Nelson Mandela.

Abbiamo deciso di mettere a disposizione dei nostri tesserati e delle loro famiglie maggior comfort al chiuso per l’inverno e maggiore spazio per pranzi e cene durante le partite/eventi anche in base alle nuove disposizioni.

Abbiamo così studiato un progetto che preveda di chiudere con le vetrate il porticato antistante la Club House e creare una vasta area al coperto.

Il periodo è economicamente difficile, gli sponsor che ci sostengono sono in difficoltà e non vogliamo chiedergli ulteriore supporto, per questo abbiamo bisogno del sostegno di chi crede in noi, di tutti gli appassionati della palla ovale e di chi sa che ci impegniamo per fare e dare sempre di più.

Vogliamo quindi coinvolgere tutti, soci, tesserati, genitori, amici e parenti,creando un COMITATO DI FINANZIAMENTO dedicato a questa iniziativa: con una donazione od erogazione liberale ci sosterrai per lo sviluppo di questo progetto e come ringraziamento sarai ospite dell’Unione Rugby San Benedetto per tutti i pranzi domenicali in cui la nostra Seniores giocherà in casa.

Chiama e ti diamo tutte le info 3401619078

INSIEME POSSIAMO FAR TANTO,SOSTIENI IL TUO CLUB



graduale ripresa del contatto
01/07/2020

PUBBLICATO IL NUOVO PROTOCOLLO PER LA RIPRESA DEGLI ALLENAMENTI IN SICUREZZA

La Federazione Italiana Rugby ha pubblicato oggi la versione aggiornata del Protocollo per la ripresa degli allenamenti in sicurezza. 

La nuova versione del protocollo, disponibile su federugby.it e su covid-19.federugby.it, è redatta in conformità con il DPCM 11.06.2020 e, ai sensi dell’articolo 1 lettera G, delle eventuali disposizioni adottate da ordinanze regionali per lo svolgimento degli sport di contatto. 

CLICCA QUI PER SCARICARE IL PROTOCOLLO

All’interno delle Regioni e delle Province autonome che abbiano adottato appositi provvedimenti sono consentiti gli allenamenti secondo le disposizioni contenute nel protocollo aggiornato in data 1 luglio, ed è stato reso possibile il ritorno all'utilizzo degli spogliatoi. 
Sono state rimosse, a livello nazionale, le limitazioni relative al consumo di cibo all'interno degli impianti. 

La Commissione Tecnica e la Commissione Medica FIR raccomandano alle Società affiliate, nelle Regioni ove sia possibile una graduale ripresa del contatto, che questa avvenga progressivamente, attraverso la pratica del Touch e Tag Rugby, al fine di tutelare la salute degli atleti e di prevenire eventuali infortuni derivanti dal prolungato periodo di allenamento senza contatto.

Tutte le altre disposizioni del nuovo Protocollo, ad eccezione di quelle relative all’obbligo di mantenere il distanziamento sociale in fase di allenamento, e qualora non siano meno restrittive di quelle imposte dalle singole Regioni, dovranno considerarsi valide anche per le attività da svolgersi all’interno delle Regioni che abbiano adottato appositi provvedimenti per la ripresa del contatto



Nuovo Corso di Aggiornamento Livello Adulti
30/06/2020

E' stato programmato un corso di aggiornamento il giorno 6 luglio dalle

ore 19:30 per il livello adulti dal tema:

"La difesa: filosofia, principi e parametri di efficacia"

Per l'iscrizione è necessario compilare il seguente form:

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdjvAzMGOvZ04qXkq4kwWUA_BGbB2UlV8ACMuj0SgjRdOetwA/viewform?usp=pp_url

di seguito invece il link per partecipare alla conferenza.

https://meet.google.com/dny-soja-ykm



“RUGBY, PASSIONE ITALIANA”: IL GUINNESS PRO14 CON PAVANELLO E CASTELLO
29/06/2020

Roma - “Rugby, passione italiana”, il podcast ufficiale della Federazione Italiana Rugby, dopo aver tenuto compagnia agli appassionati durante il lockdown ed aver analizzato modelli di ripresa, raccontato il rugby femminile e offerto uno sguardo sullo sviluppo del rugby femminile in Italia torna questa settimana con una puntata dedicata al Guinness PRO14.

CLICCA QUI PER ASCOLTARE IL PODCAST

Il torneo che vede impegnate le due franchigie italiane Benetton Rugby e Zebre Rugby Club sarà la prima grande lega rugbista europea a riprendere l’attività il prossimo 22 agosto, con una serie di derby tra le squadre dei Paesi partecipanti per poi disputare le semifinali in gara unica il 5 settembre e la Finale il 12 settembre. 

Ospiti di Andrea Cimbrico e del suo studio virtuale, per parlare della ripresa, della stagione che sta per finire e di quella che verrà, ma anche del recente accordo che ha visto il fondo di private equity CVC Fund VII acquisire una parte delle quote del Guinness PRO14, il Direttore Sportivo di Benetton Rugby Antonio Pavanello ed il capitano delle Zebre Rugby Club e centro azzurro Tommaso Castello, giunto agli step conclusivi di un lungo percorso di riabilitazione dopo il grave infortunio alla gamba subito nel marzo 2019 a Twickenham contro l’Inghilterra.



IL N° 9 NICOLÒ CASILIO GUARDA AL GRANDE SALTO DI QUALITÀ CON LE ZEBRE
26/06/2020

“ARRIVO ALLE ZEBRE PIÙ MATURO E CONSAPEVOLE! CERCHERÒ DI CRESCERE DENTRO E FUORI DAL CAMPO, DANDO IL MIO MEGLIO E FACENDOMI TROVARE SEMPRE PRONTO”

Parma, 25 giugno 2020 –Dopo Giovanni D’Onofrio e Matteo Nocera, un altro nuovo innesto delle Zebre Rugby si è presentato questa mattina ai microfoni del sito web del club. Si tratta del n° 9 aquilano Nicolò Casilio che, sul finire della sesta settimana di allenamenti alla Cittadella del Rugby di Parma, ha parlato della sua carriera e delle sue nuove ambizioni, ora che è entrato in pianta stabile nelle file della franchigia federale.

Già permit player delle Zebre nel 2019/20, il prodotto dell’Aquila Rugby Club ha perfezionato il suo percorso di formazione all’interno dell’Accademia Nazionale “Ivan Francescato”, guadagnandosi una chiamata con gli Azzurrini al Sei Nazioni e al Mondiale di categoria nel 2018.

Le ultime due stagioni lo hanno visto protagonista nel massimo campionato italiano con la maglia del Rugby Calvisano, ma anche con quella multicolor: il 21enne mediano di mischia quest’anno è stato infatti già impiegato da coach Bradley in quattro gare di Guinness PRO14, debuttando nel settembre 2019 a Murrayfield contro l’Edinburgh Rugby.

CLICCA E GUARDA L'INTERVISTA ESCLUSIVA A NICOLO' CASILIO

A che età ti sei avvinato al rugby e cosa ti ha colpito fin da subito di questo sport?“All’Aquila giocano tutti a rugby, è praticamente lo sport principale, ed è stata proprio la mia famiglia ad avermi avvicinato al mondo della palla ovale”.

Sei nato e cresciuto all’Aquila, una piazza storica della palla ovale italiana. Qual è il ricordo più bello che associ agli anni delle giovanili?“Ce ne sono veramente tanti, dai primi tornei ai campionati U16 e U18. All’Aquila Rugby Club avevamo una bella squadra e ho ancora adesso tanti amici importanti che vengono dal rugby e da quella realtà”.

Cosa ti affascina ti più di questo ruolo e come cerchi di interpretarlo?“Il n° 9 è un ruolo fondamentale in squadra. Ciò che mi piace di più è cercare di tenere in mano la squadra e dare il mio contributo nelle azioni in cui è richiesta tecnica e precisione di esecuzione”.

Chi è stato importante nel tuo percorso di crescita?“Sicuramente Fabio Roselli è un allenatore che mi ha seguito dai tempi delle prime selezioni in accademia, ma anche Massimo Brunello a Calvisano mi ha fatto crescere molto. Ringrazio infine i tanti allenatori che ho avuto nel corso del minirugby che mi hanno invece trasmesso molta passione per questo sport all’Aquila”.

All’età diciannove anni ti sei guadagnato un posto nell’Accademia Nazionale “Ivan Francescato”, all’epoca affidata alla gestione tecnica di Roselli e Moretti, tuoi attuali allenatori qui alle Zebre. In quale aspetto del tuo gioco pensi di essere maggiormente migliorato ai tempi dell’Under 20?“Penso che l’aspetto in cui sono miglioramento maggiormente è quello mentale. Prima ero un tipo che se la prendeva molto con se stesso durante gli allenamenti o quando le cose andavano male, mentre adesso ho trovato la mia tranquillità e approccio con più confidenza le sessioni di lavoro, il giorno gara e anche la settimana”.

Dopo l’esperienza in Accademia hai debuttato in Top12 ed in Challenge Cup col Rugby Calvisano. Che valore ha avuto nella tua formazione la possibilità di confrontarsi con le squadre del massimo campionato italiano, ma anche con avversari stranieri di prestigio come Pau, i Leicester Tigers e i Cardiff Blues?“Il Top12 è un bel campionato perché ti offre l’opportunità di girare l’Italia e di scendere in campo in piazze importanti, come Rovigo per dirne una. Non è un campionato semplice, dato che ogni squadra vuole dire a propria, per cui mi ha aiutato molto a crescere e a migliorarmi. Quando quest’anno siamo invece volati all’estero in Challenge Cup abbiamo visto un altro tipo di rugby, animato da molte più persone allo stadio. E’ stato fantastico visitare gli impianti di Pau, dei Leicester Tigers e dei Cardiff Blues e vedere tutta l’organizzazione che c’è dietro e soprattutto il modo in cui viene vissuto il giorno gara”.

Sei stato protagonista anche con la Nazionale U20 nel 2018 nel corso del Sei Nazioni e del Mondiale di categoria. Che motivazioni ti ha dato a livello personale poter indossare la maglia degli Azzurrini?“E’ stato bellissimo perché il primo anno non avevo fatto parte dell’U20, per cui nel secondo ho cercato di conquistarmi spazio il più possibile. Abbiamo disputato un buon Sei Nazioni ed un ottimo Mondiale, facendo delle belle partite e portando a casa anche delle vittorie importanti, perché avevamo una squadra davvero ben rodata e performante”.

Nel corso della stessa stagione hai affrontato, sempre con le Zebre, gli Scarlets, i Dragons e il Munster. Superata l’emozione dell’esordio in PRO14, come valuti la tua performance in queste successive partite?“Sinceramente pensavo di essere più indietro a livello di preparazione fisica, ma fortunatamente ho visto che non è stato così e che il divario atletico non è stato poi così enorme”.

Adesso contendi il posto da titolare con i due Azzurri Palazzani e Violi e con il n° 9 neozelandese Joshua Renton. Che valore ha per un giovane come te potersi confrontare con giocatori esperti come loro?“Sono tutti e tre delle persone fantastiche sia dentro che fuori dal campo. Joshua Renton lo avevo già conosciuto l’anno scorso, così come Marci e Gullo con cui in questo periodo riesco ad allenarmici bene anche tecnicamente, facendo tanti esercizi individuali di passaggi e calci nel box. Alle Zebre ho trovato un bellissimo ambiente e adesso spero di trovare anche il mio spazio e di giocare bene, dando il mio contributo in campo”.

Cosa ti aspetti da questa stagione con le Zebre?“Mi aspetto di crescere come persona sia in campo che fuori, questo penso sia l’aspetto principale. Cercherò di farmi trovare sempre pronto e di dare il mio meglio”.


 La scheda di Nicolò Casilio:

Nome: Nicolò

Cognome: Casilo

Nato a: L’Aquila (AQ)

Il: 12/10/1998

Altezza: 181 cm

Peso: 84 kg

Ruolo: Mediano di mischia

Honours: Italia U17, U18, U20

Caps: 0

Presenze in Guinness PRO14: 4

Presenze in EPCR Champions Cup: 0

Presenze in EPCR Challenge Cup: 5

Club precedenti: Rugby Calvisano, Accademia Nazionale “Ivan Francescato”, L’Aquila Rugby Club

Instagram: @nico_casilio



PAOLO GARBISI: “È UN PRIVILEGIO AVERE QUESTA POSSIBILITÀ CON IL BENETTON RUGBY”
25/06/2020

  Mediano d’apertura classe 2000, Paolo Garbisi è uno dei nuovi permit player del Benetton Rugby. Da alcune settimane si sta allenando con i Leoni e lo abbiamo intervistato riguardo l’inizio di questa esperienza per lui tutta nuova.

Paolo, puoi raccontarci del tuo approdo al Benetton Rugby da permit player? “Ho giocato l’anno scorso per il Petrarca Padova, con la stagione che purtroppo si è conclusa anticipatamente. Quest’anno cercherò il più possibile di ritagliarmi un po’ di spazio qui a Treviso”.

Come stanno andando queste prime settimane coi tuoi nuovi compagni? Hai già parlato con lo staff tecnico? “Queste prime settimane come sapevamo sono state molto dure dal punto di vista fisico, perché bisogna mettere le basi dopo un lungo periodo di stop. Inizieremo questa settimana pure con delle riunioni individuali con lo staff e avrò modo nei prossimi giorni anche di parlare a tu per tu con i componenti dello staff tecnico”.

Proverai a rubare qualche segreto ai tuoi colleghi più grandi?
“Sicuramente cercherò di rubare qualche segreto ai miei colleghi perché innanzitutto è un privilegio per me poter anche solo allenarmi con gente che ha molta esperienza in campo internazionale, quindi cercherò a pioggia di rubare il più possibile da loro”.

Hai un modello rugbistico di riferimento?
“Da quando ero piccolo il mio idolo è sempre stato Dan Carter, anche se nell’ultimo periodo il giocatore che mi piace di più e a cui mi ispiro è Owen Farrell, che rappresenta veramente un idolo per la sua cattiveria agonistica ed è una cosa che mi piace veramente molto di lui”.
Hai giocato insieme ad alcuni dei nuovi permit player biancoverdi con l’Italia U20 il Mondiale di categoria, una competizione di livello internazionale. Può aiutarti il fatto di conoscere qualche tuo coetaneo?
“Il fatto di aver già giocato in una finestra internazionale con l’Under 20 può essere sicuramente d’aiuto, anche se qui il livello è ancora più alto e quindi tutti noi permit dovremo tirare fuori il meglio di noi stessi per cercare di essere al livello di una competizione così importante e che ti richiede molto come il Pro14. Il fatto di essere un gruppo di permit e allenarmi con ragazzi che già conosco da molto tempo, anche dopo l’esperienza in Accademia, sicuramente mi aiuta a livello di integrazione nel gruppo”.

Vorresti quindi emulare l’esempio di alcuni giocatori del Benetton Rugby che ora fanno parte della Prima Squadra e sono partiti da permit player?
“Negli anni precedenti alcuni giocatori hanno avuta la fortuna e la bravura di poter esordire contro squadre come Munster, Leinster o Edimburgo e quindi sì, sarà sicuramente stimolante avere l’opportunità di confrontarci con Treviso contro quelle prestigiose squadre”.
Puoi illustrare le tue caratteristiche tecniche e cosa vorresti migliorare del tuo gioco?
“Le cose su cui devo migliorare secondo me sono la gestione dei momenti della partita, anche perché ho visto che è una cosa molto importante e l’ho capito soprattutto a livello di Nazionale Under 20. Sono un giocatore a cui piace molto variare il gioco, per cercare di essere un po’ imprevedibile, ad esempio variare il gioco al piede alla semplice gestione della palla”.  



RELIVE: IL 15 SETTEMBRE 2018 LE ZEBRE SIGLANO LA PIÙ AMPIA RIMONTA DI SEMPRE NEL GUINNESS PRO14
24/06/2020

DA 0-21 A 26-24: IL XV DI COACH BRADLEY RIBALTA ALL’ULTIMO ASSALTO I CARDIFF BLUES A PARMA

Parma, 24 giugno 2020 –E’ stata classificata come la rimonta più larga di sempre nel Guinness PRO14. E ancora oggi rappresenta un record negli annali del campionato celtico! Si tratta dell’impresa compiuta il 15 settembre 2018 dalle Zebre, vincitrici a Parma del 3° turno del torneo contro i Cardiff Blues.

Nel giorno del 109° cap di Guglielmo Palazzani, diventato per l’occasione il leader di presenze ufficiali della franchigia federale dopo Andrea De Marchi ritiratosi a quota 108, il XV di coach Bradley soffre l’aggressività iniziale dei Gallesi che, quando siamo al 10’, si portano già avanti 0-21 nel punteggio, dopo le tre mete confezionate dal capitano Robinson, dal n° 2 Dacey e dall’apertura Anscombe, tutte convertite da quest’ultimo.

La vera partita degli atleti in maglia multicolor comincia però verso il quarto d’ora di gioco, quando le mani dolci di Biagi e i superbi offload di Lovotti e Tuivaiti aprono il canale per la meta di Carlo Canna, autore egli stesso della trasformazione del - 14.

Il primo tempo si chiude sul 7-21, ma la ripresa è tutta un’altra musica con Biagi e compagni che crescono costantemente d’intensità su incitamento dei 2.500 tifosi del Lanfranchi.

Dopo un paio di situazioni non concretizzate, i padroni di casa subiscono il piazzato del solito Anscombe che al 54’ porta i suoi sul 7-24. Saranno gli ultimi punti firmati dagli ospiti d’Oltremanica che nel finale di partita sconteranno le mete concesse a Meyer, Brummer e Fabiani, quest’ultima schiacciata allo scadere nel clamoroso driving maul del sorpasso.

Per i Blues termina il tempo per un potenziale controparziale e al fischio finale del direttore di gara George Clancy il pubblico di casa esplode di gioia per lo strepitoso epilogo della partita.

Domenica 28 giugno, alle 15:00, la pagina Facebook e il canale YouTube delle Zebre riproporranno gli 80’ di questa memorabile sfida, 12° episodio della rubrica dei “ReLive” delle Zebre Rugby.

La telecronaca della gara sarà in lingua inglese.

Segui la replica della gara contro i Cardiff Blues:

Al termine della prima visione i video rimarranno a disposizione per essere rivisti a piacere.

RELIVE: RIVEDI I SUCCESSI PIU’ IMPORTANTI DELLA STORIA DELLE ZEBRE

  1. 20 Settembre 2013 - Cardiff Blues vs Zebre Rugby 25-30 sul sito delle Zebre: https://www.zebrerugbyclub.it/la-prima-vittoria-delle-zebre-nel-guinness-pro14-in-prima-visione-tv/
  2. 4 Gennaio 2014 – Zebre Rugby vs Benetton Rugby 14-12 sul sito delle Zebre: https://www.zebrerugbyclub.it/la-vittoria-nel-derby-2014-contro-il-benetton-riproposta-in-streaming-domenica-19-aprile/
  3. 1 Maggio 2014 – Zebre Rugby vs Ospreys 30-27 sul sito delle Zebre: https://www.zebrerugbyclub.it/relive-1-maggio-2014-le-zebre-chiudono-la-stagione-superando-per-la-prima-volta-gli-ospreys/
  4. 27 Settembre 2014- Zebre Rugby vs Ulster 13-6 sul sito delle Zebre: https://www.zebrerugbyclub.it/relive-27-settembre-2014-le-zebre-battono-ulster-allo-stadio-lanfranchi/
  5. 3 Gennaio 2016 – Benetton Rugby vs Zebre Rugby 8-18 sul sito delle Zebre: https://www.zebrerugbyclub.it/relive-3-gennaio-2016-le-zebre-vincono-il-loro-primo-derby-italiano-a-treviso/
  6. 16 Gennaio 2016 – Worcester Warriors vs Zebre Rugby 15-22 sul sito delle Zebre: https://www.zebrerugbyclub.it/relive-16-gennaio-2016-zebre-corsare-in-inghilterra-a-worcester-in-prima-visione/
  7. 23 Settembre 2017 – Southern Kings vs Zebre Rugby Club 17-43 sul sito delle Zebre: https://www.zebrerugbyclub.it/relive-23-settembre-2017-le-zebre-colgono-il-primo-successo-italiano-in-sudafrica/
  8. 30 Settembre 2017 – Zebre Rugby Club vs Ulster 27-23 sul sito delle Zebre: https://www.zebrerugbyclub.it/relive-30-settembre-2017-le-zebre-battono-ancora-la-corazzata-ulster-a-parma/
  9. 18 febbraio 2018 - Connacht Rugby - Zebre Rugby Club 11-19 sul sito delle Zebre: https://www.zebrerugbyclub.it/relive-16-febbraio-2018-a-galway-arriva-la-prima-vittoria-in-irlanda/
  10. 14 aprile 2018 - Zebre Rugby Club vs Dragons Rugby 34-32 sul sito delle Zebre: https://www.zebrerugbyclub.it/relive-il-14-aprile-2018-le-zebre-battono-per-la-quarta-volta-i-dragons-allaquila/
  11. 31 agosto 2018 - Zebre Rugby Club vs Southern Kings 32-16 sul sito delle Zebre: https://www.zebrerugbyclub.it/relive-il-31-agosto-2018-le-zebre-aprono-la-stagione-a-parma-superando-per-la-seconda-volta-i-southern-kings/

Il progetto delle repliche delle più emozionanti sfide delle Zebre proseguirà nelle prossime settimane, riportando nelle case del popolo ovale italiano il fascino del rugby internazionale del campionato celtico.

Intanto sul sito del Guinness PRO14 sono disponibili i video integrali di alcune delle vittorie più emozionanti delle stagioni 2018/19 e 2019/20

 


PADOVANI: "SONO MOLTO CONTENTO DI GIOCARE A MONIGO"
23/06/2020

EDOARDO PADOVANI: "SONO MOLTO CONTENTO, NON VEDO L'ORA DI GIOCARE A MONIGO" 

Una delle facce nuove del Benetton Rugby è Edoardo Padovani, estremo classe 1993 proveniente dalle Zebre Rugby. Il nuovo arrivo, che può anche vantare 1 presenza e 1 meta con la maglia dell’Italrugby nel Mondiale 2019 tenutosi in Giappone, e 13 presenze azzurre nel Sei Nazioni, ha parlato ai nostri microfoni.

Edoardo, benarrivato. Quando è nata la trattativa per il tuo passaggio al Benetton Rugby?
“La trattativa è nata verso febbraio, marzo e c’erano in ballo alcune cose. Però la voglia di tornare a casa si faceva sempre più forte e quindi ho deciso di tornare a casa a Treviso“.
Dopo vari scontri in cui hai affrontato i Leoni con la maglia delle Zebre, ora sarai dalla parte opposta. Che obiettivi ti sei prefissato per questa nuova avventura biancoverde?
“Ovviamente è una cosa per me strana, vestire la maglia dei Leoni, perché comunque anche da piccolo con Mogliano giocavo contro Treviso e li ho sempre visti come avversari, quindi è un mix di emozioni strane, però è interessante e intrigante. Sono super contento, l’obiettivo prefissato è quello di poter puntare al titolo l’anno prossimo, perché il Benetton Rugby ha dimostrato in questi anni che può veramente competere contro tutte“.
Sei nato a Venezia e fino a sei anni fa militavi con il Mogliano Rugby. Possiamo dire che conosci bene la città di Treviso?
“Treviso è una città che conosco bene. Sono nato a Venezia ma ho sempre vissuto a Mogliano, quindi negli anni ho sempre passato la vita in queste zone. Sono davvero contento di poter rappresentare la mia provincia, la mia città e non vedo l’ora di giocare a Monigo“.
Sei un estremo di ruolo, ma puoi ricoprire anche altri ruoli fra i trequarti. Puoi parlarci della tua versatilità tattica?
“Sono partito come mediano di mischia in Under 18 e nei primi anni d’Accademia. Poi per due, tre anni ho giocato mediano di apertura, ruolo in cui sono arrivato alle Zebre. Dal secondo anno alle Zebre ho iniziato a giocare da estremo, il ruolo che prediligo. Però al Sei Nazioni mi è capitato di ricoprire il ruolo di ala quindi sono a disposizione nelle emergenze“.
Stai rientrando da un infortunio. Come procede il tuo recupero?
“Sono stato operato all’anca sinistra a inizio marzo, sono stato molto fortunato perché è stato prima della pandemia, quindi prima della quarantena. Ho fatto un percorso di riabilitazione a casa e venivano a seguirmi anche i fisioterapisti del Benetton Rugby. Ora sono all’interno del gruppo di riabilitazione seguito da Giorgio Da Lozzo (preparatore fisico biancoverde responsabile dell’area RTP). Direi che il percorso di recupero sta andando molto bene e sono molto contento, speriamo di ritornare presto con la squadra“.
In Ghirada hai ritrovato diversi tuoi compagni della Nazionale, quindi conoscevi già una buona parte del gruppo?
“Conosco già praticamente tutti, il clima qui è stupendo, mi trovo davvero bene. I ragazzi mi hanno accolto come fossi già uno di loro, quindi per questo sono veramente grato. Non è sicuramente stato facile passare dalle Zebre al Benetton Rugby, adesso sono contento e voglio allenarmi con i Leoni, non vedo l’ora“.  



AZZURRE E AZZURRI, ALLENAMENTI ONLINE NELLA PALESTRA NATURALE DELLA VALSUGANA
22/06/2020

FIR, TRENTINO MARKETING E APT VALSUGANA #INSIEME PER UN'ESTATE DI FITNESS

AZZURRE E AZZURRI, ALLENAMENTI ONLINE NELLA PALESTRA NATURALE DELLA VALSUGANA

Pergine Valsugana, casa dell’Italrugby la scorsa estate per la preparazione alla Rugby World Cup, apre idealmente a tutta la comunità rugbistica italiana la propria palestra a cielo aperto per l’estate 2020.

Roma -Dopo aver lanciato nella Fase 1 della pandemia la piattaforma "Allenati con FIR”, la Federazione Italiana Rugby ed i propri partner - Trentino Marketing e APT Valsugana Lagorai - propongono una nuova serie di allenamenti che potranno integrare il lavoro dei Club durante la sosta estiva, offrendo ad atlete ed atleti di ogni età e livello, così come ai semplici appassionati, un piano di allenamento completo sviluppato dal preparatore atletico della Nazionale Maggiore Maschile Giovanni Sanguin ed integrato da lavori di skills individuali e collettive proposte dagli stessi atleti delle Nazionali FIR.

Un programma di otto sedute di fitness e condizionamento, tutte sostenibili individualmente e con equipaggiamento ridotto, per chi ancora non ha ripreso l’attività con il proprio Club, desidera integrarlo o semplicemente vuole mettersi alla prova con la stessa programmazione seguita dagli atleti delle Nazionali nelle settimane passate.

Protagonisti degli otto allenamenti, tutti divisi tra attivazione, ipertrofia o forza e fitness, unitamente a sedute di stretching e skills, le atlete e gli atleti dell’Italdonne e dell’Italrugby: Aura Muzzo, Braam Steyn, Marco Riccioni, Maxime Mbandà e capitan Luca Bigi saranno i personal trainer per migliaia di appassionati che potranno accedere gratuitamente al programma di allenamento su facebook.com/Federugbyinstagram.com/italrugby e su youtube.com/user/FedRugby.

Tutte le sedute di allenamento porteranno la community del rugby italiano a mantenersi in forma e, al tempo stesso, alla scoperta delle infinite opportunità offerte dal Trentino e dalla Valsugana per una vacanza all’insegna dell’allenamento all’aria aperta in spazi ampi e sicuri a contatto con la natura: il Lago di Caldonazzo, il Castello di Pergine o la suggestiva piazza di Pergine Valsugana che aveva salutato gli Azzurri prima della partenza verso la rassegna iridata giapponese sono solo alcune delle location che sarà possibile scoprire insieme alle Azzurre e agli Azzurri, allenandosi insieme a loro in vista della stagione 2020/21. 

Carlo Checchinato, Direttore Commerciale FIR, ha dichiarato: “Nel 2019 Pergine e la Valsugana hanno accolto con calore la Nazionale Maschile in vista dei Mondiali giapponesi. Moltissimo è cambiato negli ultimi dodici mesi, la stagione internazionale si è chiusa anticipatamente ma, insieme a Trentino Marketing e APT Valsugana abbiamo voluto comunque contribuire in modo attivo a testimoniare il desiderio di tutti noi di tornare quanto prima al rugby giocato. La comunità online del rugby italiano potrà allenarsi insieme agli Azzurri e, al tempo stesso, avere un assaggio delle straordinarie opportunità di turismo sportivo in sicurezza che la Valsugana offre”. 

Per Maurizio Rossini, CEO di Trentino Marketing, “Il Trentino e la Valsugana ripartono  affidandosi soprattutto ad un territorio ricchissimo di grandi spazi nella natura, dove tutti gli appassionati possono praticare sport e attività all’aria aperta nella massima sicurezza. Una proposta nella quale spiccano i laghi - nuovamente premiati dalle bandiere blu dell’Europa - la montagna con centinaia di percorsi accessibili ad un’ampia fascia di utenti, ideali per rigenerarsi in un abbraccio con la natura, i percorsi ciclabili che raggiungono borghi ricchi di fascino e storia e attraversano paesaggi e ambienti dei più suggestivi.  Ringrazio la Federazione Italiana Rugby che, con autentico spirito di squadra, ha voluto essere vicina al nostro territorio in questa fase di nuova ripresa.”

Stefano Ravelli, Direttore APT Valsugana:“Dopo la bellissima ed entusiasmante esperienza del ritiro azzurro del 2019 in Valsugana, visto il periodo particolare nel quale stiamo vivendo, abbiamo voluto, assieme all’Amministrazione Comunale di Pergine, portare avanti una collaborazione con la Federazione Italiana Rugby per testimoniare che la Valsugana è una vera e propria palestra naturale a cielo aperto dove potersi allenare ma anche divertirsi…una vera “valle da terzo tempo”. 



DEAN BUDD ANNUNCIA IL RITIRO DAL RUGBY INTERNAZIONALE
19/06/2020

Roma - Dean Budd, seconda linea con 29 caps con la maglia della Nazionale Italiana Rugby tra giugno 2017 e febbraio 2020, ha annunciato oggi il proprio ritiro dal rugby internazionale. 

L’avanti trentatreenne ha ufficializzato il proprio addio alla scena dei test-match dopo aver concluso il proprio cammino con la maglia della Benetton Rugby, iniziato nel 2012 e che ha visto l’equiparato neozelandese guidare come capitano i Leoni nel 2017/18 e 2018/19. 

Con la Nazionale Italiana Dean ha debuttato il 10 giugno 2017, lanciato dall’allora CT Conor O’Shea a Singapore contro la Scozia nel test inaugurale del tour estivo di quell’anno, diventando un punto fisso del pack azzurro durante la gestione del tecnico irlandese che lo aveva voluto capitano degli Azzurri sia nell’ultimo test pre-Mondiale di settembre a Newcastle con l’Inghilterra che nella seconda sfida iridata di Fukuoka, quando l’Italia aveva travolto il Canada prendendo temporaneamente il comando del girone.

Nel Torneo 2020, con Franco Smith che già lo aveva allenato a Treviso sulla panchina della Nazionale, l’esperienza e le doti di leadership di Budd lo avevano visto trovare spazio dalla panchina in tutte le tre gare disputate prima dello stop al Guinness Sei Nazioni imposto dal Coronavirus.

Voglio ringraziare tutto il rugby italiano per questi otto anni vissuti insieme. Quando nel 2012 sono arrivato dal Giappone non avrei mai nemmeno sognato di poter vivere la fantastica avventura che l’Italia, adottandomi sportivamente e umanamente, ha messo sulla mia strada. Sono fiero di aver rappresentato questo Paese a livello internazionale, di aver avuto il privilegio di essere capitano della Nazionale in un incontro della Rugby World Cup, di aver sfiorato con Benetton Rugby una storica qualificazione alle semifinali di Guinness PRO14. Gli ultimi mesi hanno cambiato la vita di tutti noi, è il momento giusto per guardare avanti a ciò che la vita ha in serbo per me e la mia famiglia” ha detto Dean Budd.

Alfredo Gavazzi, Presidente della FIR, ha dichiarato: “Dean ha dimostrato grande professionalità e attaccamento alla causa azzurra nei tre anni in cui ha indossato la maglia della Nazionale. A nome di tutto il rugby italiano voglio ringraziarlo per aver messo al servizio del nostro sport e del nostro Paese le proprie doti di leader, di atleta e di uomo e augurargli il meglio per le sfide che lo attendono, dentro e fuori al nostro mondo”. 



GIOVEDI’ ALLE 19 IL SALUTO IN DIRETTA SU FACEBOOK E YOUTUBE FIR
18/06/2020

ALESSANDRO ZANNI LASCIA IL RUGBY GIOCATO

GIOVEDI’ ALLE 19 IL SALUTO IN DIRETTA SU FACEBOOK E YOUTUBE FIR

Roma - Alessandro Zanni ha sempre parlato poco. 

In campo e fuori, con buona pace di chi ha provato ad estorcergli interviste lungo una carriera che ha attraversato - con un ruolo da protagonista - gli ultimi quindici anni del rugby italiano.

Da bravo “furlan”, ha preferito mettere giù la testa e macinare lavoro, fossero infinite sedute di palestra, ripetute di corsa sul campo, schemi in touche.  

Così, adesso che è arrivato il momento di dire basta, diventa facile rimettere ordine nei numeri che hanno contraddistinto una delle carriere più prestigiose nel panorama del rugby internazionale, anche se il diretto interessato probabilmente preferirebbe fare finta di niente. 

Il flanker udinese dell’Italia e della Benetton Rugby ha annunciato oggi il ritiro dal rugby giocato dopo aver difeso la maglia azzurra in centodiciannove occasioni, il biancoverde di Treviso in centotrentasei, il giallonero di Calvisano in ottantasei: fanno trecentoquaratuno partite ad alto livello. 

Trecentoquarantadue, contando l’apparizione con il bianconero dei Barbarians nel 2013 a Twickenham contro l’Inghilterra: un onore che non poteva non essere concesso a chi ha saputo incarnare perfettamente la sportmanship che ha sempre contraddistinto il club a inviti nato nel 1890 a Bradford.

Nel mezzo, quattro partecipazioni alla Rugby World Cup (Francia 2007, Nuova Zelanda 2011, Inghilterra 2015, Giappone 2019), quattordici campagne del Sei Nazioni, una candidatura a MVP del Torneo nel 2013, tre uscite da Man of the Match con l’Italia, le sorprendenti cinquantotto apparizioni consecutive per la Nazionale tra novembre 2008 e febbraio 2014, un record che assume un valore ancor più rilevante per chi vive nella trincea della terza linea.

E, ancora, la capacità di reinventarsi seconda linea a trentaquattro anni, dopo un lungo stop per infortunio, cedendo la maglia numero sei in favore della numero quattro. Sino all’ultima uscita il 22 febbraio scorso all’Olimpico, contro la Scozia, in coppia con Niccolò Cannone: a dividerli, quattordici anni di differenza. 

Alfredo Gavazzi, Presidente della Federazione Italiana Rugby, ha reso omaggio alla carriera di Alessandro Zanni: “Conosco Alessandro sin da quando, giovanissimo, arrivò a Calvisano da Udine dopo essersi messo in mostra con le Nazionali giovanili. Educato, serio, determinato: fu chiaro da subito che era un giovane destinato a grandi cose nel nostro sport. Avrebbe esordito in Nazionale pochi mesi dopo, a Prato, contro Tonga: da allora, sino ad oggi, un punto di riferimento. Quindici anni di carriera internazionale. Mai sopra le righe, sempre al servizio dell’azzurro. Un professionista esemplare, un uomo di grande serietà. A Treviso nel nuovo ruolo di preparatore atletico saprà conquistare da subito il rispetto di atleti vecchi e nuovi, non ho dubbi. Per esperienza e per approccio, una grande risorsa per tutto il movimento. Ci mancherà vederlo in campo, parlo a nome di ogni appassionato. Il rugby italiano gli è grato e debitore”.

Ricordo i primi raduni con l’Italia sotto John Kirwan, l’esordio con Tonga con Pierre Berbizier al comando, la vittoria al Flaminio contro la Francia sotto Nick Mallett, la gioia provata a Roma insieme a Jacques Brunel quando battemmo l’Irlanda davanti a settantacinquemila spettatori. Momenti indelebili, come tanti altri che hanno contraddistinto gli ultimi due anni con Conor prima e con Franco, negli ultimi mesi: hanno creduto in me in un ruolo al quale sono arrivato nella fase finale della mia carriera e di questo non posso che ringraziarli.Ho sempre lavorato per ripagare la fiducia di tutti i tecnici che mi hanno concesso il privilegio di vestire la maglia della Nazionale. A trentasei anni è arrivato il momento di guardare oltre, ringrazio la Benetton Rugby per queste undici stagioni in cui ha creduto in me come atleta e per aver deciso di continuare a farlo nel mio nuovo ruolo di assistente preparatore: spero di poter scendere in campo in agosto nei due derby con le Zebre che dovrebbero concludere il Guinness PRO14, per salutare il pubblico di Monigo. Sopratutto, vorrei ringraziare l’Italia, il pubblico del Flaminio e dell’Olimpico, le migliaia di tifosi che ci hanno sempre fatto sentire il loro affetto in ogni parte del mondo. Grazie a loro ho vissuto un’avventura unica, la stessa che spero rappresenti il sogno di ogni bambina o bambino che prende per la prima volta in mano una palla ovale” ha detto Alessandro Zanni commentando il proprio ritiro dal rugby agonistico.

Alessandro Zanni
Nato a:
Udine
il: 31 gennaio 1984
Ruolo: flanker/seconda linea
Esordio in Nazionale: Italia v Tonga 48-0 (Prato, 12 novembre 2005)
Punti segnati: 20 (4 mete)
Caps: 119
Caps Sei Nazioni: 54
Caps Rugby World Cup: 11
Honours: Italia, Barbarians, Italia “A”, Italia U21, Italia U19
Man of the Match internazionali: 3 (Ita v Eng 2010, Ita v Ire 2013, Ita v Fji 2013)

Giovedì 18 giugno alle ore 19 Alessandro Zanni sarà il protagonista del FIRTalks settimanale, in onda in diretta sulla pagina Facebooke sul canale Youtubeufficiali della FIR, per ripercorrere insieme agli appassionati la propria carriera e rispondere alle domande dei sostenitori della Nazionale



Spazio Club
17/06/2020

Festeggiamenti per il Comitato d’Onore del Rugby Festival

Domenica scorsa si è tenuta la cerimonia di chiusura del Rugby Festival Riviera delle Palme, svoltasi lo scorso anno nella settimana di Ferragosto in pieno centro e culminata con l’incontro di rugby Italia-Russia, che ha visto lo stadio colmo di appassionati e curiosi.

Il Comitato d’Onore, composto da soci, amanti e sostenitori del Club, si è riunito per ricevere il premio dall’organizzatore della manifestazione, l’Unione Rugby San Benedetto, che ha presentato il rendiconto finale dell’evento con la proiezione di uno splendido video: immagini prese durante i giorni di festa in piazza Giorgini, alla Beach Arena, al campo Nelson Mandela ed i momenti clou della partita della Nazionale Italiana di Rugby.

La premiazione ha visto sfilare ad uno ad uno tutti i membri del Comitato d’Onore, i quali sono stati promotori e garanti dell’evento, a stringere la mano al presidente dell’Unione Rugby Edoardo Spinozzi, che ha donato una targa in ringraziamento del sostegno profuso da ogni partecipante, un momento di toccante emozione che ha sottolineato il valore della partecipazione di ogni singola persona che ha creduto in questa manifestazione così importante per la città e tutto il territorio.

Il presidente ha inoltre sottolineato la candidatura dell’Unione Rugby per ospitare i futuri Cattolica test-match di novembre a San Benedetto del Tronto, accordo triennale da siglare con la Federazione Italiana Rugby, rimandato causa Covid-19.



IL NEO INNESTO GIOVANNI D’ONOFRIO È PRONTO A QUESTA NUOVA AVVENTURA CON LE ZEBRE
16/06/2020

“ALLE ZEBRE HO TROVATO UN AMBIENTE MOLTO SERENO, C’È TANTA VOGLIA DI ALLENARSI E DI TORNARE A GIOCARE”

“IL MIO PRIMO OBIETTIVO SARÀ QUELLO DI GUADAGNARMI LA FIDUCIA DEI MIEI COMPAGNI DI SQUADRA E DI TUTTO LO STAFF TECNICO”

Parma, 12 giugno 2020 –È Giovanni D’Onofrio il primo giocatore delle Zebre a parlare ai microfoni del sito web del club dopo il lungo periodo di stop dell’attività sportiva dovuto all’emergenza coronavirus.

L’ex Azzurrino è uno dei nuovi innesti di mercato della franchigia federale, squadra con cui vanta già quattro presenze ufficiali in qualità di permit player nel corso delle stagioni 2016/17, 2017/18 e 2018/19. L’esordio con i multicolor risale al 23 ottobre 2016, data in cui Giovanni scese in campo appena diciottenne nella gara di Champions Cup contro il Connacht Rugby.

A conclusione della quarta settimana di allenamenti alla Cittadella del Rugby di Parma, l’ala beneventana ha raccontato le prime impressioni su questo suo nuovo ritorno in squadra.

Cresciuto nel club della sua città natale dell’U.R. Rugby Benevento, il 22enne ha perfezionato il suo percorso di crescita nei ranghi dell’Accademia Nazionale “Ivan Francescato”, debuttando nel 2018 nel massimo campionato italiano con le Fiamme Oro Rugby.

CLICCA E GUARDA L'INTERVISTA ESCLUSIVA A GIOVANNI D'ONOFRIO

Ritorni a Parma dopo più di un anno dalla tua ultima gara da permit player delle Zebre. Che ambiente hai ritrovato e che impressioni hai avuto da queste prime settimane di allenamento?“Ho trovato un ambiente molto sereno, essendo stati fermi da circa tre mesi c’è molta voglia di fare e soprattutto di tornare a giocare!”

Con quali motivazioni arrivi alle Zebre e quale sarà il tuo primo obiettivo ora che sei entrato in pianta stabile nello spogliatoio multicolor?“Il mio primo obiettivo sarà guadagnarmi la fiducia dei miei compagni di squadra e di tutto lo staff tecnico”

Quattro anni fa, l’esordio con le Zebre contro il Connacht in Champions Cup. Era il 23 ottobre 2016 e non eri appena diciottenne. Ti aspettavi un debutto così e che ricordi hai di quella giornata?“Sicuramente è uno dei ricordi più belli che conservo. Ero arrivato da poco in Accademia a Parma e coach Gianluca Guidi mi chiamò chiedendomi di venire ad allenarmi con le Zebre. Dopo due settimane mi convocò per la partita contro il Connacht dandomi anche l’opportunità di giocare quaranta minuti”.

Cosa porti di positivo dalle tue ultime due stagioni che ti hanno visto protagonista nel massimo campionato italiano con le Fiamme Oro Rugby, il gruppo sportivo della Polizia di Stato?“Porto con me tante emozioni, tanti ricordi e tanti affetti. Dall’esperienza con le Fiamme Oro Rugby ho imparato molto prendendo come modello giocatori di esperienza che erano arrivati alle Zebre prima di me come Cristiano Caffini e tanti altri. Ringrazio la Polizia di Stato e in particolare il dottor Forgione, presidente della società cremisi, per l’opportunità che ha concesso a me, Iacopo Bianchi e Matteo Nocera”.

Ritrovi alle Zebre coach Roselli e Moretti, ma anche tanti compagni di club ai tempi dell’Accademia, delle Fiamme Oro e delle giovanili della Nazionale. Quanto è importante essere circondati in squadra da così tante persone con cui hai condiviso un percorso di crescita e che ti conoscono a livello personale e tecnico?“Molto! Per me è fondamentale avere un gruppo unito con cui si possono condividere tante cose oltre al rugby”.

Sei stato metaman del Mondiale U20 nel 2018, chiuso dall’Italia ad uno storico 8° posto sotto la guida di coach Roselli e Moretti. Per te 6 mete in 5 partite, per tutti voi Azzurrini due vittorie importanti contro Scozia e Argentina. Che momento è stato e che valore ha avuto nella tua crescita come giocatore?“Sicuramente un altro ricordo bellissimo che conservo dalle nazionali giovani è aver disputato un Mondiale, nel mio caso due edizioni, cosa non da poco. Per me l’aspetto più importante nel rugby è avere un gruppo unito e ritrovare qua alle Zebre tantissimi giocatori con cui ho condiviso il mio percorso di crescita è fondamentale perché ti permette di lavorare meglio e di giocare con più affiatamento in campo”.

Negli ultimi anni hai indossato anche la maglia della Nazionale a sette. Cosa hai tratto di positivo da questa variante del rugby a 15 dove trequarti fulminei come te sanno mettersi in mostra?“E’ stata un’esperienza che mi ha arricchito molto come giocatore, perché giocando contro atleti che hanno le mie stesse caratteristiche impari ad adattarti ad ogni situazione di gioco e a trovare nuovi modi per essere performante in campo. Il Seven inoltre ti dà la possibilità di migliorare molto su alcuni aspetti tattici fondamentali come il posizionamento in campo”.

 

a scheda di Giovanni D’Onofrio:

Nome: Giovanni

Cognome: D’Onofrio

Nato a: Benevento (BN)

Il: 05/05/1998

Altezza: 184 cm

Peso:86 kg

Ruolo: Ala

Honours: Italia U17, U18, U20, Italia Seven

Caps: 0

Presenze in Guinness PRO14: 3

Presenze in EPCR Champions Cup: 1

Presenze in EPCR Challenge Cup: 0

Club precedenti: Fiamme Oro Rugby, Accademia Nazionale “Ivan Francescato”, U.S. Rugby Benevento

Instagram: @11.giodonofrio

 

Simone Del Latte

Zebre Rugby Club
Ufficio Stampa
Mob. +39 3337171525
E-mail: dellatte@zebrerugbyclub.it

www.zebrerugbyclub.it



Spazio Club
15/06/2020

Fonte Unione Rugby San Benedetto

Riconoscimento importante per l’Unione Rugby San Benedetto da parte dell’Asur Area Vasta 5

Oggi è stata una giornata colma d’orgoglio per i ragazzi dell’Unione Rugby San Benedetto che hanno ricevuto con emozione la targa dell’Asur-Area Vasta 5 in riconoscimento delle attività svolte durante il periodo emergenziale.

Un segno di stima da parte del direttore Cesare Milani che riempie il cuore di tutti gli appassionati dell’Unione Rugby, un momento importante che premia il valore del ‘sostegno’ e della disponibilità che appartengono a questo sport e a tutta la società rossoblù; un attestato di stima per l’impegno profuso all’interno dell’ospedale Madonna del Soccorso, ed anche per i sorrisi ed il buonumore che i ragazzi hanno dispensato al personale sanitario in un periodo davvero difficile.

Ora che l’emergenza sta rientrando e si torna verso la normalità, il presidente dell’Unione Rugby Edoardo Spinozzi ha proposto di organizzare insieme all’Asur una grande festa al campo Nelson Mandela, per omaggiare e ringraziare tutti gli operatori dell’ospedale, i medici e gli infermieri per la dedizione ed il lavoro svolto per la nostra città, un evento eno-gastronomico per regalare un momento di serenità ed allegria a tutti loro che sono stati in prima linea.



Nuovo Corso on line per il livello bambini
12/06/2020

è programmato un "corso di aggiornamento per il livello bambini" che si svolgerà in modalità on line, il

15 giugno dalle ore 18.30 con il seguente tema:

"Le ripercussioni del lockdown nei bambini, i possibili disagi ed i segnali per riconoscerli"

Per le iscrizioni:

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSfI-Plc5oQtHcnYp2DwXHFTPzN3L_gUqGbYX1ElIixw9Gcqxw/viewform?usp=sf_link

Il corso vedrà come relatore il noto Psicologo dello Sport Sammy Marcantognini che già in passato ha offerto il suo prezioso contributo allo sviluppo dei progetti sviluppati in collaborazione con le società dal Comitato Marche e rivolti a genitori ed educatori scolastici della regione.



FABIO ROSELLI E ANDREA MORETTI NUOVI ASSISTENTI ALLENATORI DELLE ZEBRE
11/06/2020

FABIO ROSELLI E ANDREA MORETTI NUOVI ASSISTENTI ALLENATORI DELLE ZEBRE
I DUE TECNICI GUIDERANNO RISPETTIVAMENTE I TREQUARTI E LA MISCHIA DELLA FRANCHIGIA FEDERALE
CONFERMATO IL RESTO DELLO STAFF TECNICO DELLA SQUADRA MULTICOLOR AD ECCEZIONE DEL NEO SKILLS COACH DELLA NAZIONALE CORRADO PILAT

Parma, 10 giugno 2020 – Lo Zebre Rugby Club ufficializza l’ingresso di due nuovi innesti nel proprio staff tecnico. Si tratta di Fabio Roselli e Andrea Moretti, i quali prenderanno il posto rispettivamente di Alessandro Troncon e Carlo Orlandi in qualità di allenatori dei trequarti e della mischia della squadra multicolor.
A nome di tutta la società, l’amministratore unico dello Zebre Rugby Club Andrea Dalledonne rivolge ai due tecnici uscenti un caloroso ringraziamento per l’impegno e la professionalità con cui nelle ultime tre stagioni hanno svolto il loro lavoro al fianco dell’head coach Michael Bradley, contribuendo al raggiungimento di alcuni storici traguardi del club. Ad entrambi va un grosso in bocca al lupo in vista delle rispettive carriere nel mondo ovale.
Come già accaduto nell’estate del 2017 per Troncon e Orlandi, anche Roselli e Moretti approdano al timone della franchigia federale a seguito di un’ottima esperienza di gestione tecnica della Nazionale U20, coronata da diverse vittorie importanti.

I due allenatori hanno infatti guidato gli Azzurrini nel corso di tre edizioni del Sei Nazioni U20 (conclusosi nel 2018 al 4° posto e nel 2019 al 5° posto) e al Mondiale di categoria sempre nel 2018 e nel 2019. Memorabile l’edizione del 2018 del World Rugby Under 20 Championship, chiuso da Lamaro e compagni ad uno storico 8° piazzamento grazie ai due successi contro Scozia e Argentina.
L’ingresso dei due esperti allenatori al fianco di coach Bradley garantirà continuità e sviluppo ad uno dei pilastri del progetto tecnico e societario della franchigia federale: la crescita dei migliori giovani talenti del rugby italiano e, contestualmente, il loro debutto con la nazionale maggiore.

Le parole del team manager Andrea De Rossi: “Sono molto contento dell’arrivo di Fabio e Andrea, sono due persone che conosco bene: ci ho giocato contro e anche insieme, per cui mi fa doppiamente piacere ritrovarli alle Zebre. Dopo aver ringraziato e salutato Orlandi e Troncon, era giusto dare il benvenuto a due allenatori che hanno fatto molto bene con l’Accademia Nazionale “Ivan Francescato” e con la Nazionale U20. Entrambi sono stati protagonisti di un percorso di progressione e di crescita verso l’alto livello per cui penso sia naturale concedere loro questa chance. Sono arrivati qua già da maggio e si sono subito messi a disposizione di Michael e di tutto lo staff tecnico con cui hanno condiviso le prime riunioni. Sono sicuro che faranno bene e che soprattutto non abbiano problemi ad inserirsi poiché conoscono praticamente gran parte dei giocatori, molti dei quali arrivano dall’Accademia e dalla Nazionale U20”.
Per entrambi non si tratterà di un esordio in campionato celtico. Fabio Roselli aveva infatti ricoperto l’incarico di assistente allenatore delle Zebre già nel 2015/16 e nel 2016/17, mentre Andrea Moretti è stato allenatore degli avanti degli Aironi nel 2010/11.

I due allenatori sono già a lavoro alla Cittadella del Rugby di Parma dove, in virtù della loro pluriennale esperienza di gestione tecnica dell’Accademia Nazionale “Ivan Francescato” e successivamente della Nazionale U20, hanno ritrovato tantissimi atleti multicolor cresciuti ai tempi delle giovanili proprio sotto la loro guida.
Fabio Roselli ha costantemente militato come ala per la Rugby Roma -club della sua città natale-, vincendo un campionato italiano (1999/2000) e una Coppa Italia (1997/1998) e totalizzando 550 punti in 220 presenze col club capitolino. Tra il 1995 e il 1999 ha anche indossato la maglia della Nazionale, scendendo in campo in 17 gare ufficiali con gli Azzurri e segnando 5 mete. Con gli Azzurri ha vinto la storica Coppa Fira 1995-1997 e ha partecipato alla Coppa del Mondo del 1999, in scena in Francia e sulle isole britanniche.

Ritiratosi dall’attività agonistica nel 2003, intraprende la sua carriera di tecnico come allenatore del settore giovanile della Rugby Roma, per poi entrare nel 2007 nei ranghi federali come assistente della Nazionale Seven e poi della Nazionale U17. Tecnico di 4° livello FIR e docente allenatore, tra il 2009 e il 2013 è stato responsabile tecnico dell'Accademia zonale di Roma e, successivamente, delle Nazionali U17 e U18. Dal 2013 al 2015, ha fatto parte dello staff tecnico degli Azzurrini come allenatore dei trequarti, selezione che riabbraccerà a partire dal 2017, questa volta come capo allenatore. Già allenatore dei trequarti delle Zebre nelle due stagioni 2015/16 e 2016/17, Roselli ha ricoperto in quello stesso lasso di tempo anche il ruolo di responsabile tecnico dell’Accademia Nazionale “Ivan Francescato”.

Nato e cresciuto rugbisticamente a Mantova, Andrea Moretti ha esordito nel massimo campionato italiano nel 1996 col Petrarca Rugby a seguito di una prima esperienza giovanile in Nuova Zelanda con la maglia del North Shore. Dopo una parentesi stagionale col Worcester nel 2000/01 nella seconda divisione inglese, l’ex n° 2 classe 1972 rientrerà in Italia approdando nelle file del Rugby Calvisano, vincendo la Coppa Italia nel 2003 e il titolo di campione d’Italia nel 2004. Nel 2006 avviene il suo passaggio al Rugby Viadana, club con solleverà nuovamente la Coppa Italia nel 2007 e la Supercoppa Italia nello stesso anno. Esordito con la Nazionale sotto l’allora ct Georges Coste il 26 ottobre 1997 nell’incontro di Coppa Latina contro la Romania, il tallonatore lombardo ha preso parte alla Coppa del Mondo 1999 e al Sei Nazioni 2002; complessivamente, sono 13 i caps collezionati con l’Italia sino al suo congedo dal rugby azzurro nel 2005. Ritiratosi dal rugby giocato al termine della stagione 2007/08, Moretti disputerà la sua ultima partita ufficiale col prestigioso club ad inviti dei Barbarians, scendendo in campo il 9 aprile 2008 nella capitale scozzese contro l’Edinburgh Academicals in occasione del test match organizzato per il 150° anniversario del club locale che milita nella prima divisione nazionale.

Già allenatore degli avanti del Rugby Viadana tra il 2008 e il 2010 e degli Aironi nel 2010/11, il 13 volte Azzurro ha ricoperto il ruolo di capo allenatore del Petrarca Rugby tra il 2012 e il 2015. Conclusa l’esperienza con la società padovana, Moretti entrerà a far parte dello staff tecnico dell’Accademia Nazionale “Ivan Francescato” dove intraprenderà il suo sodalizio tecnico al fianco di Fabio Roselli, il quale proseguirà anche a partire dal 2017, anno in cui il 47enne mantovano assumerà la carica di allenatore della mischia della Nazionale U20.
Di seguito lo staff tecnico per la stagione sportiva 2020/21

Team Manager: Andrea De Rossi
Assistente team manager: Erick Trolli
Direttore tecnico: Michael Bradley
Allenatore degli avanti: Andrea Moretti
Allenatore dei trequarti: Fabio Roselli
Responsabile video analyst: Niccolò Gaetaniello
Video analyst: Flavio Ferraresi
Responsabile preparazione atletica e fisica: Giovanni Biondi
Preparatore atletico: Maicol Maccagnani, Francesco Della Ceca, Giulia Barbieri, Davide Barbieri
Responsabile medico: Rocco Ferrari
Medico: Paolo Ferrari, Cecilia Craviari, Ilaria Spartà, Davide Calzi
Medico nutrizionista: Federico Cioni
Assistente medico nutrizionista: Andrea Barbieri
Responsabile fisioterapia: Matteo Cavalca
Fisioterapista: Matteo Giavarini, Teo Turchi, Federico Usai



GAVAZZI: “MESSO IN SICUREZZA IL MOVIMENTO, ORA GUARDIAMO AL FUTURO”
10/06/2020

NAZIONALE, PRESENTATO LO STAFF 2020/2024

GAVAZZI: “MESSO IN SICUREZZA IL MOVIMENTO, ORA GUARDIAMO AL FUTURO”

SMITH: “UN PRIVILEGIO ALLENARE L’ITALIA, COSTRUIREMO IL NOSTRO DNA”

Roma - Presentazione ai media in videoconferenza per il nuovo staff tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ufficializzato dal Consiglio Federale FIR nella riunione del 29 maggio scorso e ritrovatosi oggi di fronte alla stampa nazionale in attesa di poter tornare al lavoro - se le condizioni lo permetteranno - in vista della finestra internazionale d’autunno, con i possibili recuperi delle gare di Guinness Sei Nazioni ed i Cattolica Test Match ad attendere Bigi e compagni. 

Smith, 47 anni, ha ricoperto il ruolo di capo allenatore degli Azzurri, in via temporanea, a partire dal novembre 2019 dopo essere stato originariamente reclutato da FIR come tecnico dell’attacco dell’Italia: il suo mandato alla guida dell’Italrugby proseguirà adesso sino al 2024. 

Il tecnico sudafricano potrà contare sulla collaborazione degli assistenti allenatori Giampiero De Carli (avanti, confermato), Marius Goosen (difesa, confermato), Corrado Pilat (skills, nuovo), Alessandro Troncon (trequarti, nuovo) e dei preparatori Quintin Kruger (nuovo) e Giovanni Sanguin (confermato).

CLICCA QUI PER LA VIDEO-INTERVISTA A FRANCO SMITH (RIGHTS-FREE)
CLICCA QUI PER LA CONFERENZA STAMPA (RIGHTS-FREE, DALLE 17)

In questi mesi - ha dichiarato il Presidente della FIR Alfredo Gavazzi - l’impegno del Consiglio e di tutta la FIR è stato rivolto a garantire la sicurezza e la continuità del movimento in uno dei momenti più complessi nella storia della società contemporanea. Dal fondo di salvaguardia alla più recente delibera per un’assicurazione a tutela legale dei Presidenti, passando per il protocollo per la ripresa degli allenamenti, abbiamo lavorato per far sì che il nostro sport potesse ripartire. Sono felice di sapere che molte Società stanno riprendendo l’attività in sicurezza, e che altre le seguiranno presto. La fluidità della situazione non ci permette di sapere con esattezza quando potremo tornare a giocare, sia a livello nazionale che internazionale, ma era fondamentale porre fondamenta solide perché ciò possa avvenire non appena sarà possibile. Ora possiamo guardare al futuro, l’accordo per la pariteticità all’interno di PRO14 e la partnership con CVC avranno un peso specifico importante nello sviluppo del Gioco d’elite, ma anche ricadute positive sull’intero sistema italiano”.

Gavazzi si è poi concentrato sullo staff tecnico della Nazionale Maschile e sulla decisione del Consiglio di proseguire nel percorso tecnico avviato durante l’ultimo Guinness Sei Nazioni: “Sin dall’inizio della sua gestione siamo rimasti favorevolmente impressionati dalla cultura del lavoro e dall’entusiasmo di Franco, e dalla sua capacità di coinvolgere gli atleti nel progetto tecnico. 

Abbiamo profonda stima dell’uomo e dell’allenatore e riteniamo possieda tutte le doti professionali e morali per ricoprire con efficacia il ruolo di responsabile tecnico della nostra Nazionale per il prossimo ciclo iridato. La sua volontà di dare al gioco e allo spirito dell’Italia una impronta fortemente coerente con i tratti tipici del nostro rugby è un aspetto entusiasmante, che ha avuto un ruolo rilevante nella nostra decisione di affidargli la guida della Nazionale per il futuro prossimo. Da primo tifoso della Nazionale e a nome di tutto il Consiglio e dell’intero movimento non posso che augurare a lui ed ai suoi collaboratori i migliori successi: abbiamo allestito uno staff completo, che esplora tutti settori fondamentali per continuare ad evolvere”

“Sto vivendo un’avventura entusiasmante, ringrazio la FIR per avermi concesso il privilegio di guidare la Nazionale sul più importante dei palcoscenici del rugby internazionale, quello del Sei Nazioni, e per avermi confermato la propria fiducia per gli anni a venire. Il Torneo che si è concluso anticipatamente ha segnato l’inizio di un percorso di crescita al quale lavoreremo, insieme ai colleghi dello staff, alle franchigie, ai giocatori per rendere ancor più la maglia azzurra simbolo ideale dell’intero rugby italiano. Sono orgoglioso e entusiasta di poter guidare l’Italia in questo cammino”  ha detto Franco Smithcommentando la propria nomina a capo allenatore.  

“In avvicinamento al Sei Nazioni e durante il Torneo, abbiamo lavorato per sviluppare il DNA della nostra Nazionale e continueremo su questa strada. E’ un percorso da fare, i risultati si conquistano con il duro lavoro. Chi mi ha preceduto ha fatto ottime cose, io voglio aggiungere qualcosa, e ripagare il rugby italiano che mi ha dato molto durante la mia carriera sia da giocatore che da tecnico. Ringrazio il Presidente, il Consiglio e tutti coloro che credono al nostro progetto ed al contributo che questo staff potrà dare per renderlo realtà. Oggi l’Italia ha saputo sviluppare una generazione di atleti molto competitivi per le franchigie attraverso il progetto tecnico in essere, il prossimo passo è renderli performanti anche per la scena internazionale. E’ una sfida che sono orgoglioso di poter affrontare al servizio del rugby italiano” ha aggiunto Smith. 

Nazionale Seniores Maschile

Franco Smith - Capo Allenatore

Luigi Troiani - Manager Squadra Nazionale

Giampiero De Carli - Tecnico avanti

Alessandro Troncon - Tecnico trequarti

Marius Goosen - Assistente allenatore

Corrado Pilat - Tecnico delle skills

Quintin Kruger - Responsabile Preparazione Atletica

Giovanni Sanguin - Preparatore atletico

David Fonzi - Video Analyst

Simonluca Pistore - Assistente Video Analyst

Claudio Robazza - Mental coach

Carmine Orlandi - Nutrizionista

Niccolò Gori - medico di squadra

Massimo Bergonzi - fisioterapista

Sante Lugarini - osteopata

Antonio Pellegrino - Team Media Manager

 

Alberto Calabrò - Baggage Master



Nuovo Corso on line per il livello bambini
09/06/2020

è programmato un "corso di aggiornamento per il livello bambini" che si svolgerà in modalità on line, il

15 giugno dalle ore 18.30 con il seguente tema:

"Le ripercussioni del lockdown nei bambini, i possibili disagi ed i segnali per riconoscerli"

Per le iscrizioni:

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSfI-Plc5oQtHcnYp2DwXHFTPzN3L_gUqGbYX1ElIixw9Gcqxw/viewform?usp=sf_link

Il corso vedrà come relatore il noto Psicologo dello Sport Sammy Marcantognini che già in passato ha offerto il suo prezioso contributo allo sviluppo dei progetti sviluppati in collaborazione con le società dal Comitato Marche e rivolti a genitori ed educatori scolastici della regione.



PROTOCOLLO ALLENAMENTI DA OGGI 8 GIUGNO APPROVATI ESERCIZI CON PASSAGGIO PALLONE
08/06/2020

Roma - La Commissione Tecnica Federale FIR, sentito il parere favorevole della Commissione Medica, ha approvato una modifica al Protocollo per la ripresa dell’attività del rugby di base pubblicato domenica 24 maggio.

A partire da lunedì 8 giugno 2020 sarà possibile effettuare esercitazioni che prevedono il passaggio del pallone previamente disinfettato. 

La disinfezione del pallone dovrà essere effettuata al termine di ogni esercitazione e/o azione di gioco con prodotti idonei. Secondo quanto emanato dall’Ufficio Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, per gli sport di squadra "la pulizia potrà essere operata con panni puliti in microfibra inumiditi con acqua e sapone, ipoclorito di sodio 0,1%, oppure con alcool etilico al 70-75% con successiva asciugatura”.

A tal fine è raccomandato l’uso di contenitori che contengano da una parte i palloni disinfettati pronti ad essere utilizzati e dall’altra parte i palloni utilizzati, da disinfettare.

È raccomandata, inoltre, pulizia e disinfezione delle mani con soluzioni certificate, al termine di ogni esercitazione - azione di gioco.

Per tutto quanto non espressamente indicato, restano in vigore le disposizioni contenute all’interno del protocollo FIR per la ripresa degli allenamenti in sicurezza.

Una versione modificata del Protocollo è disponibile nel link soprastante, su Federugby.it e sul portale covid-19.federugby.it



MBANDA’ NOMINATO CAVALIERE DELLA REPUBBLICA DAL PRESIDENTE MATTARELLA
06/06/2020

Roma - La Federazione Italiana Rugby prende atto con orgoglio della nomina a Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana di Maxime Mbanda , flanker della Nazionale Italiana Rugby e delle Zebre Rugby Club, in riconoscimento del servizio volontario svolto, in accordo con la propria franchigia di appartenenza, sulle ambulanze della Croce Gialla di Parma durante la pandemia da COVID-19.

In un momento di grave difficoltà per il Paese e per il rugby italiano - ha dichiarato il Presidente della FIR, Alfredo Gavazzi - Maxime Mbandà  ha incarnato in modo concreto i valori fondanti del nostro sport, mettendosi al servizio della società civile ed anteponendo il bene comune alla propria salute e al proprio status di atleta di alto livello. Tutto il movimento italiano gli è grato per il suo incredibile e disinteressato contributo al Paese, una gratitudine che il Presidente della Repubblica ha così efficacemente espresso nel conferimento dell’Ordine al Merito, e per aver ispirato rugbiste e rugbisti di tutte le età a seguire il suo esempio

E’ stata una notizia inaspettata. Questo riconoscimento – ha esordito Maxime Mbandà – mi riempie di orgoglio e ringrazio il presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella. Il merito per il lavoro svolto va anche a tutte le persone che hanno lavorato duramente in questo periodo e che da anni lo fanno in silenzio. Per me è  una giornata speciale e non ho ancora metabolizzato il tutto. Il mio impegno non terminerà qui e proseguirà con maggiore dedizione”.

Sappiamo che in questa fase il virus ha una diffusione minore rispetto all’inizio in cui è partita la pandemia, ma questo non deve significare abbassare la guardia: dobbiamo essere attenti in tutto quello che facciamo, cercando di muoverci in massima sicurezza. La mia esperienza da volontario mi sta lasciando delle sensazioni incredibili e invito tutti, nel limite delle proprie possibilità, a provare questa esperienza assolutamente formativa” ha concluso la terza linea delle Zebre Rugby Club e dell’Italia.



Spazio Club
05/06/2020

Fonte Rugby Falconara

Per dare sostegno alle famiglie e promuovere, attraverso l'attività motoria, i principi legati al benessere psico-fisico, alla socializzazione, all'integrazione di bambini e ragazzi dai 4 agli 11 anni, nel rispetto del singolo, del gruppo e delle regole, sono aperte le iscrizioni al centro estivo. I

l Parco del Cormorano offre uno spazio esterno attrezzato da strutture comunali, con locali sanificati da società specializzata. Il Club in collaborazione con il Comune di Falconara offre servizio full-time con merenda e pranzo (120€ a settimana) o part-time con merenda (60€ a settimana), con sconto per iscrizioni a più settimane e sconto family da 2 bambini in su. Per maggiori informazioni, chiama Alessandra 3337133544 il martedi il giovedi e il venerdì dalle 17:30 alle 19



Sabato 6 giugno Riunione delle Società Marche
04/06/2020

a seguto della prima riunione 2020 dei Comitati Regionali tenutasi martedì 2 giugno e svolta in video conferenza allo scopo di informare i Comitati su quanto deliberato dal Consiglio Federale del 29/5, per poi trasferire ai Club le indicazioni per gestire al meglio la ripresa delle attività, preparandosi ai passi successivi, è indetta per il prossimo sabato 6 giugno, con inizio alle ore 10:30, sempre in modalità video conferenza, la prima riunione 2020 delle Società Marche con il seguente Odine del giorno.

O.d.G.

1 – breve relazione del Presidente Longhi sulle recenti deliberazioni del CF;

2 – Relazione del Tecnico regionale Ascierto sugli strumenti di sostegno al territorio previsti da FIR nell’organizzazione tecnica s.s. 2020/2021;

3  - interventi dei club;

4 - varie ed eventuali.

La video conferenza sarà accessibile su SKIPE a tutti i presidenti dei club affiliati tramite l’indirizzo mail federale della società.



VIDEOCONFERENZA STAMPA - STAFF NAZIONALE MAGGIORE MASCHILE - 3 GIUGNO, ORE 12
03/06/2020

La Federazione Italiana Rugby informa che la presentazione dello Staff tecnico della Squadra Nazionale Maggiore Maschile avrà luogo, in videoconferenza, mercoledì 3 giugno alle ore 12.

Interverranno alla conferenza stampa il Presidente FIR Alfredo Gavazzi, il capo allenatore dell’Italia Franco Smith, gli assistenti allenatori Giampiero De Carli, Alessandro Troncon, Marius Goosen e Corrado Pilat, il responsabile della preparazione atletica Quintin Kruger. 

La video-conferenza avrà luogo attraverso la piattaforma StarLeaf, disponibile per sistemi operativi desktop Windows/Mac e mobiliiOS/Android.

I rappresentanti dei media interessati ad intervenire devono inviare una mail all’indirizzo andrea.cimbrico@federugby.it: riceveranno entro mercoledì alle ore 10 via email i dettagli per partecipare, in video-conferenza o in collegamento telefonico a propria discrezione, alla conferenza stampa.



1^riunione 2020 dei Comitati e delegazioni Regionali FIR
01/06/2020

Si terrà domani, martedì 2 giugno 2020, con inizio alle ore 9:00 in modalità video conferenza la prima riunione 2020 dei comitati e delegazioni regionali FIR.

La riunione, a cui parteciperanno i massimi organi Federali e per le Marche il Presidente Longhi, ha lo scopo di illustrare alle strutture territoriali le decisioni recentemente adottate nel Consiglio Federale del 29 maggio, tra le quali la nuova circolare informativa 2020/2021, il progetto di supporto tecnico di sostegno ai territori, l’ipotesi di ripresa delle attività ecc.

A seguito della riunione le società delle Marche verranno informate tempestivamente di quanto discusso.

Longhi ha quindi dichiarato “La modalità della video conferenza ci consente oggi di organizzare in tempi molto rapidi quelle che una volta, erano riunioni complesse da organizzare ed in tempi non certo brevi. La necessità di condividere quanto prima con i Club ciò che FIR sta facendo per agevolare la ripartenza è oggi una priorità e pertanto, pur considerando il giorno di festa, tutti i presidenti e delegati si sono subito messi a disposizione”.

Nei prossimi giorni sul portale istituzionale www.rugbymarche.it  verranno pubblicate le principali notizie in merito alla riunione in programma domani.



Il Consiglio Federale FIR si è riunito in videoconferenza venerdì 29 maggio per la terza seduta 2020.
30/05/2020

Roma - Il Consiglio Federale FIR si è riunito in videoconferenza venerdì 29 maggio per la terza seduta 2020. 

In apertura di incontro il Presidente federale Alfredo Gavazzi ha ricordato il recente traguardo raggiunto dalla Federazione Italiana Rugby e dall’intero movimento nella partecipazione paritaria nella compagine societaria di Guinness PRO14, contestualmente alla trattativa che ha visto l’ingresso del fondo di private equity CVC Funds VII. 
Successivamente, il Consiglio Federale ha assunto le seguenti determinazioni: 

Circolare Informativa 2020/21
Il Consiglio ha approvato la Circolare Informativa 2020/21.
In considerazione della straordinarietà del contesto storico dettato dalla pandemia da COVID-19, la Circolare Informativa verrà pubblicata in due parti distinte: la prima, denominata “Torniamo #insieme”, dettaglierà le procedure di affiliazione e tesseramento, che le Società saranno chiamate a finalizzare entro il 31 luglio 2020, unitamente alle attività di preparazione al rientro all’attività sportiva.
La prima parte della Circolare Informativa sarà oggetto di pubblicazione attraverso i canali istituzionali di FIR nella settimana dell’1-5 giugno.
Una seconda parte della Circolare Informativa, denominata “Torniamo a giocare”, sarà emanata quando la contingenza consentirà di prevedere tempi e modi del ritorno al Gioco. 
Al fine di privilegiare la partecipazione, proprio tenendo conto della straordinarietà del momento, le disposizioni per Stagione Sportiva 2020/21 saranno caratterizzate da un’elasticità superiore a quelle ordinariamente assunte.

Assicurazione per le Società affiliate
Il Consiglio ha deliberato all’unanimità che FIR sottoscriva una copertura assicurativa a favore di ogni Società affiliata per i rischi legali da COVID-19 in favore dei Presidenti di Società, a complemento delle misure di tutela e salvaguardia in precedenza deliberate dal Consiglio a supporto del movimento colpito dalla pandemia.

Progetto tecnico “Per ripartire #insieme”
Il Consiglio è stato relazionato dal Direttore Tecnico e dal Responsabile del Rugby di Base in merito al percorso di ripresa dell’attività agonistica 2020/21, mantenendo fermo l’impegno a reindirizzare l’intero movimento rugbistico nazionale verso gli obiettivi condivisi, in maniera sostenibile. 

Organi di giustizia federale
Preso atto delle dimissioni da Presidente della Corte Federale d’Appello del dott. Giuseppe Leotta, congratulandosi con lui per la recente nomina presso la Procura Generale dello Sport del CONI, l’organo di governo del rugby italiano ha deliberato di assegnare il ruolo di Presidente della Corte Federale d’Appello all’avv. Andrea Caranci, mentre il dott. Andrea Segato entra a far parte della Corte in qualità di componente.
E’ stata inoltre deliberata la nomina a componente dell’Ufficio del Giudice Sportivo Nazionale dell’Avv. Gabriele Corona. 

Staff Settore Tecnico
Il Consiglio Federale ha nominato gli staff tecnici secondo quanto riportato di seguito:  

Area Tecnica FIR
Daniele Pacini - Responsabile Rugby di Base
Maurizio Zaffiri - Responsabile Percorso Formativo d’Elite
Orazio Arancio - Responsabile Rugby 7s
Tullio Rosolen - Responsabile Scuola
Antonio Luisi - Coordinatore Comitati Regionali
Luigi Donatiello - Tutor Area Sud
Mario Isozio - Supporto logistico

Nazionale Seniores Maschile
Franco Smith - Capo Allenatore
Luigi Troiani - Manager Squadra Nazionale
Giampiero De Carli - Tecnico avanti
Alessandro Troncon - Tecnico trequarti
Marius Goosen - Assistente allenatore
Corrado Pilat - Tecnico delle skills
Quintin Kruger - Responsabile Preparazione Atletica
Giovanni Sanguin - Preparatore atletico
David Fonzi - Video Analyst
Claudio Robazza - Mental coach
Carmine Orlandi - Nutrizionista
Massimo Bergonzi - fisioterapista
Sante Lugarini - osteopata
Nota: una conferenza stampa dedicata alla nomina dello staff tecnico della Nazionale Maggiore Maschile verrà convocata, in video-conferenza, nella settimana dell’1-5 giugno. Seguiranno dettagli in nota separata.

Nazionale Under 20
Massimo Brunello - Capo Allenatore
Claudio Appiani - Manager 

Accademia Nazionale “Ivan Francescato”
Mattia Dolcetto - Responsabile Tecnico e assistente Italia U20
Roberto Santamaria - Tecnico 

Centri di Formazione Permanente U18
Matteo Mazzantini - Responsabile Tecnico Centro di Formazione Permanente di Treviso
Agustin Cavalieri - Tecnico Centro di Formazione Permanente di Treviso e assistente Italia U20
Roberto Fulgoni - Manager Centro di Formazione Permanente di Milano
Federico Angeloni - Manager Centro di Formazione Permanente di Treviso
Andrea Saccà - Manager Centro di Formazione Permanente di Roma
Paul Griffen - Tecnico specialista 

Settore Femminile
Maria Cristina Tonna - Coordinatrice Attività Femminile
Andrea Di Giandomenico - Capo Allenatore Squadra Nazionale
Tito Cicciò - Assistente Allenatore Squadra Nazionale
Giuliana Campanella - Manager Squadra Nazionale
Elena Chiarella - Preparatore Atletico Squadra Nazionale 7s e Responsabile Sviluppo Centro/Nord 

Settore Arbitrale
Mauro Dordolo - Presidente Commissione Nazionale Arbitri
Carlo Damasco
Rossano Faccioli
Ambrogio Bona
Monia Salvini
Marius Mitrea 

Settore Medico
Luisa Selletti - Medico Federale
Vincenzo Ieracitano - Presidente Commissione Medica Federale

Il Consiglio Federale ha concluso i lavori alle 19.30 di venerdì 29 maggio



Spazio Club
29/05/2020

Fonte Unione Rugbistica Anconitana

"La società Unione Rugbistica Anconitana ha il piacere di informare tutti i suoi atleti e le loro famiglie che in ragione dei protocolli della FIR, di quelli delle Autorità sanitarie e dopo gli esiti della consulenza di un esperto in materia di sicurezza, ha deciso di far riprendere gli allenamenti presso il nostro impianto di via della Montagnola dalla prossima settimana con un calendario in corso di redazione. Seguirà comunicazione di dettaglio per ciascuna squadra.
Grazie ed a presto".

Ufficio stampa Unione Rugbistica Anconitana 



RELIVE: ROMA 5 FEBBRAIO 2000, DEBUTTO VINCENTE NEL 6 NAZIONI
28/05/2020

 
Roma - Puntata conclusiva di “Relive, le partite della nostra storia”, la rubrica che nelle settimane del lockdown ha ripercorso vittorie e partite indimenticabili della storia azzurra recente.
Con la pubblicazione del protocollo per la ripresa degli allenamenti, al centro del FIRTalks di mercoledì 27, il rugby italiano può riprendere a guardare al futuro. Ma c’è tempo per un ultimo viaggio sulla macchina del tempo per tornare al 5 febbraio del 2000, al Flaminio di Roma, per rivivere la prima volta dell’Italrugby nel Torneo.
Nella Capitale arriva la Scozia, vincitrice dell’ultimo 5 Nazioni, per la sfida che inaugura il nuovo millennio e il nuovo format del più antico e prestigioso appuntamento del rugby internazionale, e l’Italia si fa trovare pronta: 29 punti di Diego Dominguez, la meta di Giampiero De Carli, l’esultanza finale di capitan Troncon, il sacrificio di Massimo Giovanelli che quel giorno subisce un infortunio alla retina che ne interromperà la carriera sono solo alcuni flash di un pomeriggio entrato di diritto nell’epos del rugby italiano.
Ad introdurre la riproposizione di quella partita storica, nello studio virtuale condotto da Andrea Cimbrico, proprio l’uomo del destino “Ciccio” De Carli che con la sua meta scrive la parola fine sul match, Andrea Gritti all’epica giovane seconda linea azzurra e Andrea Fusco, il telecronista RAI che, in diretta su RaiTre, ebbe in sorte di raccontare un pezzo di storia dello sport italiano.
Appuntamento sabato 30 maggio alle ore 15 su Facebook e Youtube FIR.



GLI AZZURRI SCENDONO IN CAMPO PER SUPPORTARE I BAMBINI NELL’EMERGENZA COVID
26/05/2020

LA FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY CON SAVE THE CHILDREN

Continua l’impegno della Federazione Italiana Rugby (FIR) a favore di Save the Children, l’Organizzazione che da oltre 100 anni lotta per salvare i bambini a rischio e garantire loro un Futuro: la Federazione, in partnership con Save the Children ormai da due anni, ha infatti affidato a CharityStars, piattaforma italiana di digital fundraising specializzata in aste a favore del no profit, una serie di cimeli autografati dai campioni della Nazionale Italiana di Rugby, insieme ad esperienze uniche da mettere all’asta. 

I partecipanti all’asta potranno aggiudicarsi, tra i tanti premi disponibili su www.charitystarsc.com/FIRxSTCla maglia del Capitano Luca Bigi, oppure ricevere delle video-lezioni da Sergio Parisseincontrare di persona Maxime Mbandà per assistere ad un suo allenamento e pranzare insieme, o ancora vincere due biglietti per assistere ad Italia vs Francia del Sei Nazioni 2021 con incluso il tour guidato degli spogliatoi, o anche assistere con gli amici al Captain’s run del Sei Nazioni 2021, oppure diventare per un giorno la mascotte della squadra accompagnando i giocatori in campo nel match Italia vs Francia valido per il Sei Nazioni 2021.

Il ricavato della vendita all’incanto andrà a sostenere Riscriviamo il Futuro, la campagna di Save the Children, nata per dare continuità al programma “Non da soli” e  volta ad offrire educazione, opportunità e speranza a 100.000 bambini che vivono nei contesti più deprivati del Paese, concentrandosi in 30 città ed aree metropolitane del Paese. Un progetto dedicato ai bambini e adolescenti dagli 0 ai 17 anni nei territori più svantaggiati, per combattere il “learning loss”, la povertà materiale e supportare il ritorno a scuola dei minori.

L’organizzazione è scesa in campo immediatamente, sin dall’inizio della grande emergenza sanitaria e socio-economica che ha colpito l’Italia, per supportare bambini e famiglie più vulnerabili, riuscendo a raggiungere ad oggi oltre 60.000 persone.

Luca, Sergio e Maxime non sono solamente tre grandi atleti, ma tre figure che, con la propria etica e con la loro capacità di dare concretezza ai valori fondanti del nostro sport, contribuiscono a ispirare ogni giorno migliaia di giovani rugbisti. L’impegno nel sociale e nei confronti delle proprie comunità che li ha sempre caratterizzati è stato ancor più evidente negli ultimi mesi e siamo entusiasti di poter contribuire a sostenere ancora una volta Save the Children attraverso delle aste che uniranno il valore della loro esperienza sportiva alla profondità delle loro qualità umane” ha dichiarato Daniela De Angelis, Coordinatrice della Responsabilità Sociale di FIR.  

Le aste sono attive a partire dal 25 maggio e raggiungibili al link www.charitystars.com/FIRxSTC.



PROTOCOLLO RIPRESA DEGLI ALLENAMENTI, MERCOLEDI’ 27 UN FIRTALKS DEDICATO
25/05/2020

Roma - La pubblicazione del protocollo per la ripresa degli allenamenti rilasciato dalla Federazione Italiana Rugby è il primo, forte segnale concreto di un ritorno graduale al rugby giocato.

I tempi non saranno quelli che tutte le componenti del movimento sognerebbero, ma è dal rispetto delle norme e da una ripresa progressiva e in sicurezza del gioco che passa il rientro in campo di decine di migliaia di rugbisti italiani.

Per analizzare il contesto attuale, spiegare i principi di realizzazione del Protocollo FIR, offrire uno sguardo sul futuro mantenendo una forte attenzione sul presente una speciale puntata dei FIRTalks è in programma mercoledì 27 maggio alle 19 su Facebook e Youtube FIR.

CLICCA QUI PER IL PROTOCOLLO PER LA RIPRESA DEGLI ALLENAMENTI

Ospiti di giornata il Presidente della Commissione Medica Federale Vincenzo Ieracitano e il Responsabile del Rugby di Base FIR Daniele Pacini, due dei professionisti impegnati - insieme all’intera Commissione Tecnica e all’Ufficio Affari Legali - nella redazione del documento che, da domenica 24 maggio, ha aperto al ritorno all’attività.

Nel corso della diretta, divenuta uno degli appuntamenti fissi per gli appassionati italiani nelle settimane passate, Ieracitano e Pacini si soffermeranno sui punti salienti del protocollo, rispondendo inoltre in diretta anche alle domande delle Società e degli addetti ai lavori collegati.



PUBBLICATO IL PROTOCOLLO FIR PER LA RIPRESA DEGLI ALLENAMENTI
24/05/2020

WEBINAR DEDICATO A SOCIETA' E PRATICANTI MERCOLEDI' 27 MAGGIO ALLE 19
Roma - 
La Federazione Italiana Rugby informa che è online su federugby.it e sul portale dedicato covid-19.federugby.it il protocollo per la ripresa dell’attività del rugby di base sviluppato dalla Commissione Tecnica e dalla Commissione Medica federale, con il supporto dell’Ufficio Affari Legali. 

Il documento è stato sviluppato in coerenza con le Linee Guida pubblicate il 20 maggio dall’Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri e con analogo documento sviluppato da World Rugby, la Federazione internazionale.

Il protocollo si rivolge a tutte le Società affiliate FIR che svolgono attività nazionale e di riflesso a tutti i praticanti, con l’intento di consentire una graduale ripresa delle attività sportive nel rispetto delle vigenti misure atte a garantire il contenimento della diffusione del virus Sars-Cov-2 responsabile della malattia Covid-19.

CLICCA QUI PER IL PROTOCOLLO PER LA RIPRESA DEGLI ALLENAMENTI

Misure e precauzioni da adottare da parte delle Società, indicazioni circa il personale cui è garantito l’accesso agli impianti sportivi - laddove non limitato da disposizioni degli enti locali - norme di comportamento e buone pratiche d’igiene da parte di atleti e componenti dello staff tecnico e di supporto vanno di concerto con indicazioni chiare su come svolgere gli allenamenti e quale attrezzatura sportiva utilizzare o meno.

Nel primo periodo di ripresa dell’attività, l’utilizzo del pallone sarà consentito solo in forma individuale, per lo svolgimento di esercizi di skills e previa sanificazione dello stesso. Non sarà possibile - come specificato nel protocollo FIR - passare il pallone o svolgere esercizi che comportino l’uso di materiale mobile, quali sacchi da placcaggio, scudi, macchine da mischia.

In virtù della fluidità della situazione contingente, il protocollo per la ripresa degli allenamenti FIR sarà oggetto di costante revisione e aggiornamento, mantenendo un flusso costante di informazione verso il rugby di base attraverso le piattaforme di comunicazione FIR.

Un primo momento di formazione è previsto mercoledì 27 maggio alle 19, con la quinta puntata dei FIRTalks, i webinar FIR aperti al movimento ed agli appassionati su Facebook e Youtube, nel corso della quale il Responsabile del Rugby di Base Daniele Pacini ed il Presidente della Commissione Medica FIR Vincenzo Ieracitano illustreranno il protocollo e risponderanno alle domande delle Società e dei praticanti collegati.

Ulteriori supporti visivi e multimediali sul protocollo, mirati a garantirne la massima diffusione e comprensione, saranno condivisi con le Società affiliate nel corso della settimana del 25-31 maggio



ACCORDO TRA GUINNESS PRO14 E CVC CAPITAL PARTNERS
23/05/2020

ACCORDO TRA GUINNESS PRO14 E CVC CAPITAL PARTNERS pro 14

PER LO SVILUPPO DEL TORNEO IN PAESI CHIAVE PER IL MERCATO RUGBISTICO GLOBALE
Il Board di Guinness PRO14 annuncia di aver finalizzato un  importante investimento in partnership strategica con CVC Capital Partners Fund VII, che consentirà alla manifestazione di lavorare a pieno potenziale a beneficio di appassionati, giocatori, Club, franchigie e federazioni negli anni a venire in nazioni chiave del panorama rugbistico.

In base all’accordo, CVC Fund VII acquisirà il 28% del PRO14 Rugby da Celtic Rugby DAC, le cui Federazioni membre manterranno la maggioranza del 72%.

La partnership consentirà al PRO14 e alle federazioni di Galles, Irlanda, Italia e Scozia  di continuare ad investire nel Gioco, sia a livello d’élite che di base, raggiungendo il proprio potenziale nel lungo periodo.

Una parte dell’investimento verrà trattenuta centralmente da PRO14, per consentire al Board di investire in ulteriori possibilità di business e per l’implementazione delle operazioni della manifestazione, in linea con le ambizioni di crescita del torneo.

Quale parte dell’accordo, la Federazione Italiana Rugby diventerà socio paritario di Celtic Rugby DAC e riceverà una parte dell’investimento.

L’amministratore delegato Martin Anayi continuerà a guidare il gruppo di lavoro di PRO14 Rugby, lavorando a stretto contatto con CVC e le Federazioni nell’esecuzione del piano commerciale.
Le Federazioni membre rimarranno indipendenti e responsabili della gestione sportiva e regolamentare del torneo attraverso il Comitato Sportivo e Regolamentare.

Negli ultimi quattro anni, il Guinness PRO14 ha ottenuto risultati importanti dentro e fuori dal campo: è stata raddoppiata la distribuzioni di ricavi ai Club e agevolata la ricollocazione verso il gioco di investimenti derivanti dal torneo. Un aspetto riconosciuto da CVC, che condivide la visione del Rugby di PRO14 per il potenziale del torneo a lungo termine.

CVC è stata come partner da PRO14 e dalle Federazioni membri in virtù della consolidata esperienza in investimenti in eventi sportivi quali Formula 1, Moto GP e Premiership Rugby, il massimo campionato inglese.
Dominic McKay, a capo del Board di Celtic Rugby DAC e Chief Operating Officer della Federazione scozzese, ha dichiarato:  “Sono felice di dare il benvenuto nel Guinness PRO14 a CVC come nostro partner. Come Board, abbiamo avuto nel recente passato una visione ambiziosa e sviluppato il torneo in modo significativo. Uno dei nostri obiettivi primari era quello di affiancarci un partner strategico in grado di accelerare i nostri piani, e CVC porta un grande contributo in termini di esperienza e competenza in tal senso

Lo sport, al pari dell’intera società, si sta confrontando oggi con sfide così grandi da essere  inimmaginabili solo pochi mesi fa, ed il fatto che CVC si sia impegnata nel rugby in modo così importante è una testimonianza della forza di questa partnership”.

“Il loro entusiasmo ed impegno è un più che ben accetto segnale di fiducia nel futuro dello sport e del Guinness PRO14 come manifestazione internazionale. Aver finalizzato questa partnership con CVC è il riconoscimento al duro lavoro di tante persone che si sono concentrate nello sviluppare la vision del PRO14, impegnandosi a metterne a profitto il valore commerciale nel mercato sportivo globale.
Siamo anche felici che FIR entri oggi a far parte di Celtic Rugby DAC come socio paritario dopo dieci anni di partecipazione al torneo. Insieme al Board di PRO14 Rugby ed ai colleghi delle federazioni di Irlanda, Italia, Galles e Sudafrica do un caldo benvenuto a CVC nel Guinness PRO14”.

Martin Anayi, CEO di PRO14, ha dichiarato: “La manifestazione di fiducia da parte di CVC è notevole, e coerente con il percorso di successo in ambito di investimenti sportivi quali MotoGP, Formula 1 e Premiership Rugby. Questa partnership consente a tutti i nostri stakeholders di pianificare un periodo di crescita sostenibile, di cui beneficeranno il rugby e i nostri fans. Siamo molto felici di avere come partner CVC, che ha visto in noi un’organizzazione ambiziosa, dinamica e innovativa, che abbraccia molte nazioni chiave del rugby e che può avere un impatto crescente. Abbiamo ribadito come il Guinness PRO14 sia un torneo di rugby di livello mondiale, ancora in fase di crescita e che siamo fiduciosi diventerà centrale nel nostro sport. E’ eccitante che CVC condivida in modo evidente questa nostra ambizione e non vediamo l’ora di lavorare con loro per sviluppare le possibilità del torneo negli anni a venire”.



#FIRTALKS CON BELLINI, CANNONE, LAMARO E RICCIONI
22/05/2020

Roma - Percorsi solo all’apparenza simili, ma con un obiettivo comune raggiunto: rappresentare l’Italia sui più prestigiosi palcoscenici del rugby internazionale.

Dopo aver esplorato e spiegato nelle scorse settimane percorsi e processi formativi del sistema rugbistico italiano, e non solo, i FIRTalks in diretta ogni venerdì sera su Facebook e Youtube FIR danno voce a tre Azzurri che hanno percorso tutta la strada dalle Nazionali giovanili sino alla Rugby World Cup e al Sei Nazioni e ad uno degli atleti emergenti più seguiti dagli addetti ai lavori. 

A raccontare la propria esperienza verso l’alto livello, venerdì 22 maggio alle 19 su Facebook e Youtube FIR, l’ala delle Zebre Rugby Club Mattia Bellini, dal 2016 una presenza costante nella linea arretrata azzurra, il pilone della Benetton Rugby Marco Riccioni, capitano dell’Italia U20 capace di centrare l’ottavo posto ai Mondiali di categoria 2017 e a sua volta entrato stabilmente nel giro dell’Italrugby dalla scorsa estate, conquistando subito la convocazione per la rassegna iridata, il flanker di Benetton Rugby Michele Lamaro, a sua volta nelle scorse stagioni capitano dell’Italia U20 ed il seconda linea dell’Argos Petrarca Padova Niccolò Cannone.

Bellini, classe 1994, ha fatto parte dell’Accademia Zonale U18 di Mogliano Veneto (oggi CDFP di Treviso) per poi approdare giovanissimo in prima squadra al Petrarca Padova e, da lì, alle Zebre Rugby Club e in Nazionale maggiore; Riccioni, nato nel 1997 e formatosi con la Polisportiva L’Aquila Rugby, dopo aver frequentato l’Accademia Zonale U18 “Lorenzo Sebastiani” di Roma si è trasferito a Calvisano con uno scudetto e la leadership degli Azzurrini prima dell’arrivo a Treviso nel Guinness PRO14.

Un percorso simile a quello di Michele Lamaro, flanker del ’98, che con Riccioni ha condiviso la frequentazione del centro di formazione romano di Ponte Galeria - oggi trasferito al “Giulio Onesti” - per poi mettersi in mostra nel Peroni TOP12 con il Petrarca contribuendo al titolo di Campione d’Italia 2018 ed arrivando in pianta stabile, dopo una serie di convincenti prestazioni da permit player, alla Benetton Rugby.

Unico ad aver raggiunto la Nazionale dopo aver svolto l’intero percorso tecnico federale, il seconda linea fiorentino dell’Argos Petrarca Padova Niccolò Cannone, 22 anni lo scorso 17 maggio, che dopo aver lasciato l’Accademia Nazionale “Ivan Francescato” ha impressionato tanto nel TOP12 con i tuttineri di Andrea Marcato che, come permit player, in biancoverde Benetton Rugby nel Guinness PRO14: una serie di prestazioni che, in inverno, gli sono valse tre apparizioni da titolare nel Guinness Sei Nazioni prima dello stop imposto dal Coronavirus e la conferma con i Leoni dal 2020/21. 

Sessanta minuti per raccontare esperienze e aneddoti e rispondere alle domande dei fans sulla propria carriera e sul futuro che attende il rugby internazionale.



Modalità di svolgimento degli allenamenti per lo sport di squadra
21/05/2020

Sono state pubblicate le linee guida dell'Ufficio Sport per la Presidenza del Consiglio dei Ministri riguardanti le modalità di svolgimento degli allenamenti per gli sport di squadra. Il documento è consultabile scaricabile dal link sopra riportato (oltre che nell'apposita sezione, documenti, sito Federale, www.federugby.it.



le linee guida dell'ufficio sport presidenza del consiglio per lo sport di base
20/05/2020

Sono state pubblicate le linee guida pervenute da parte dell'ufficio sport della  Presidenza del Consiglio dei Ministri per lo sport di base e l'attività motoria. Il documento è consultabile e scaricabile nella sezione documenti del sito federale , www.federugby.it.



raccontaci "...il Tuo Rugby"
16/05/2020

iniziativa,  ”…il Tuo Rugby

REGOLAMENTO

CHI PUÒ PARTECIPARE: TUTTI I TESSERATI NELLA S.S. 2019/2020 PER LE 10 CATEGORIE: U6, U8, U10, U12, U14M, U14F, U16M, U16F, U18M, U18F. OLTRE CHE SINGOLI TESSERATI È PREVISTA ANCHE LA PARTECIPAZIONE DI GRUPPI DI TESSERATI MA IN QUESTO CASO I REGALI MESSI IN PALIO SARANNO SEMPRE 1 PER GRUPPO.

CHI PROMUOVE L’INIZIATIVA: CIASCUN CLUB CHE ADERIRÀ POTRÀ COMUNICARE L’INIZIATIVA AI PROPRI TESSERATI, NEI MODI CHE RITERRÀ.

COME SI PARTECIPA: FACENDO PERVENIRE AL CLUB (NEI MODI CHE  QUESTO COMUNICHERÀ) UN LAVORO REALIZZATO DAL TESSERATO E CHE RIGUARDI UN QUALSIASI ASPETTO DELLA PROPRIA ESPERIENZA RUGBISTICA. SONO AMMESSE TUTTE LE FORME ESPRESSIVE, ANCHE IN RELAZIONE ALLE DIVERSE ETÀ E COMPETENZE DEI PARTECIPANTI (A TITOLO D’ESEMPIO E NON CERTO ESAUSTIVO, RACCONTO, POESIA, DISEGNO, FUMETTO, COLLAGE, AUDIO, VIDEO CLIP, FOTO, FILMATI, ECC.) CHE RACCONTI QUALCOSA DEL RUGBY SECONDO IL TESSERATO.

ENTRO QUANDO: I LAVORI DOVRANNO ESSERE PRESENTATI AL PROPRIO CLUB NON OLTRE IL 30 GIUGNO 2020.

IL CLUB COSA FA: OGNI CLUB SCEGLIERÀ UN MASSIMO DI 3 LAVORI PER CIASCUNA DELLE 10 CATEGORIE (I CRITERI E MODALITÀ DELLE SCELTE SONO DI COMPETENZA ESCLUSIVA DEL CLUB) E LI PROPORRÀ AL COMITATO MARCHE COME PARTECIPANTI ALLA FASE REGIONALE. INOLTRE OGNI IL CLUB, FORNIRÀ AL COMITATO UN ELENCO DI TUTTI GLI ALTRI PARTECIPANDI, COMPLETO DI NOME COGNOME E N. DI TESSERA.

IL CRM COSA FA:  ATTRAVERSO VOTAZIONI A CUI PARTECIPERANNO TUTTI GLI ORGANI REGIONALI, TRA TUTTI I LAVORI RICEVUTI DAI CLUB VERRANNO SCELTI PER CIASCUNA CATEGORIA I 3 ELABORATI PIÙ ORIGINALI  CHE RISULTERANNO VINCITORI EX EQUO DELLA CATEGORIA NELLA FASE REGIONALE.

CHE REGALI SONO PREVISTI: ALLA FINE REGALI PER TUTTI PERCHÉ;

  • I 30 VINCITORI DELLA FASE REGIONALE RICEVERANNO TUTTI UNA MAGLIA DA RUGBY (FORSE DELLA NAZIONALE) E/O INGRESSO GRATUITO AD UN PROSSIMO MATCH DELLE NOSTRE NAZIONALI.

 

  • TUTTI I RAGAZZI/E SEGNALATI DAI CLUB AL CRM PER PARTECIPARE ALLA FASE REGIONALE RICEVERANNO UNA MEDAGLIA DEL COMITATO CON PERSONALIZZAZIONE DELL’INIZIATIVA.

 

  • TUTTI COLORO CHE AVRANNO PARTECIPATO ANCHE SOLO ALLA FASE CLUB RICEVERANNO UN ATTESTATO DEL COMITATO CON PERSONALIZZAZIONE DELL’INIZIATIVA

La premiazione avverrà all’inizio della prossima stagione sportiva, probabilmente tra settembre ed  ottobre 2020, auspichiamo con una cerimonia pubblica e nelle modalità che verranno poi comunicate.



WORLD RUGBY: POSTICIPATA LA FINESTRA INTERNAZIONALE DI LUGLIO
15/05/2020

Dublino - World Rugby, la Federazione internazionale, ha ufficializzato il posticipo della finestra internazionale di luglio 2020 in virtù delle restrizioni vigenti in tema di contenimento del contagio da COVID-19.

La Nazionale Italiana Rugby Maschile avrebbe dovuto sostenere nel mese di luglio tre test-match affrontando gli Stati Uniti sabato 4 luglio, il Canada sabato 11 luglio e l’Argentina sabato 18 luglio. 

Questo il comunicato stampa di World Rugby:

Il programma degli incontri internazionali per la finestra di luglio 2020 è stato posticipato in virtù delle direttive COVID-19 dei governi e delle agenzie di salute pubblica. 

Le restrizioni in tema di viaggi e di quarantena attualmente in essere  in numerosi Paesi e la preoccupazione diffusa circa un adeguato tempo di preparazione per gli atleti comportano l’impossibilità di svolgere qualsiasi forma di competizione internazionale nel mese di luglio. 

Prosegue, in collaborazione con tutti gli stakeholders del rugby internazionale e le rispettive autorità, il monitoraggio delle possibili ripercussioni sulle rimanenti finestre internazionali 2020. 

Tutte le parti in causa - incluse le Federazioni membre, gli organizzatori di eventi internazionali, gli atleti internazionali - saranno coinvolti nella valutazione della situazione contingente con l’intento di  sviluppare un calendario allineato per la rimanente parte dell’anno. 

Tutte le decisioni saranno assunte sulla base delle disposizioni dei governi in materia di viaggi, quarantena, tutela della salute e da importanti considerazioni sul benessere dei giocatori, in linea con le indicazioni sul ritorno al rugby recentemente pubblicate da World Rugby".

 


RELIVE, 6 NAZIONI 2007: AL FLAMINIO CONTRO I DRAGONI UN FINALE INFUOCATO
14/05/2020

Roma - La macchina del tempo di Federugby rimane ferma nel 2007 per l’appuntamento settimanale con le grandi partite della storia azzurra: dopo aver espugnato Murrayfield il 24 febbraio gli Azzurri tornano di fronte al pubblico di Roma per la quarta giornata del Sei Nazioni.

Al Flaminio, lo Stadio che ha visto il debutto azzurro nel Torneo sette anni prima, arriva il Galles per la quarta giornata ed il pomeriggio del 10 marzo offre una delle sfide più vibranti e cariche di colpi di scena del primo decennio azzurro nel torneo.

Sabato 16 maggio alle 15, sulla pagina Facebook della FIR e sul canale Youtube riviviamo ottanta minuti che hanno infiammato il Flaminio e il pubblico da casa, permettendo a Bortolami e compagni di presentarsi alla quinta e ultima giornata della settimana più tardi - sempre a Roma, contro l’Irlanda - in corsa per conquistare la vittoria finale del Sei Nazioni.

Ad introdurre il “Relive” di Italia v Galles 2007, nello studio FIR, il Direttore di AllRugby Gianluca Barca, il flanker Maurizio Zaffiri oggi responsabile operativo del progetto giovanile d’élite della FIR ed il trequarti dell’Italia Mirco Bergamasco, attualmente tecnico dei trequarti del Soyaux Angoulême XV Charente nel PROD2 francese. 



#FIRTalks
13/05/2020

Roma - E’ Fabio Roselli, capo allenatore dell’Italia U20, l’ospite della terza puntata dei FIRTalks, lo spazio di condivisione, formazione tecnica e confronto lanciato nelle scorse settimane dalla Federugby sulla pagina Facebook e sul canale Youtube ufficiali.

Il tecnico romano degli Azzurrini, da lui guidati sino all’ottavo posto iridato nel 2018 in Georgia in coppia con Andrea Moretti, prosegue nel percorso narrativo dedicato alla formazione inaugurato da Franco Smith nella prima puntata, con la messa a confronto dei modelli di Emisfero Nord e Sud, e proseguito venerdì scorso con l’apprendimento di Andrea Di Giandomenico sul modello didattico di FIR.

Venerdì 15 maggio alle 19 l’appuntamento in diretta con Roselli sarà dedicato al contesto internazionale U20 e al suo percorso di tecnico dell’Italia U20, con un intervento introduttivo a cui farà seguito la possibilità per i partecipanti di rivolgere domande al capo allenatore dell’Italia U20. 

Nelle prime due puntate, intanto, da rilevare come siano state quasi cinquantamila le visualizzazioni complessive sulla sola pagina Facebook per i FIRTalks di Smith e Di Giandomenico



pubblicato il verbale del Consiglio direttivo CRM
12/05/2020

è stato pubblicato il primo verbale del Consiglio direttivo CR marche tenutosi il giorno 4 maggio in forma di video conferenza in base alle limitazioni imposte dall'emergenza COVID-19.

Nel verbale oltre alla relazione del presidente Longhi in merito alla prima conferenza 2020 dei Comitati e Delegazioni regionali, tenutasi sempre in video conferenza il 2 maggio dal presidente Gavazzi e dagli organi federali competenti per le aree, tecnica, sviluppo, segreteria e comunicazione, vengono anche riportate alcune iniziative che il consiglio ha deciso di adottare. In particolare l'iniziativa rivolta a tutti i tesserati delle categorie maschili e femminili per U18, U16, U14 e minirugby, denominata "raccontaci...il Tuo Rugby".

Scarica il verbale dal link sopra



NOTA DELLA FEDERAZIONE SU RIPRESA ALLENAMENTI
10/05/2020

La Federazione Italiana Rugby ha preso atto della riapertura degli impianti sportivi sul territorio ai fini della limitata ripresa dell’attività sportiva individuale, in forza di disposizioni regionali che hanno altresì dettato specifiche prescrizioni, ad integrazione delle disposizioni governative in tema di distanziamento sociale e divieto di assembramenti. La FIR coglie, in tali limitate riaperture, l’inizio di un percorso che porti a ristabilire condizioni tali da permettere la ripresa della pratica della nostra disciplina sportiva di cui, si ricorda, resta attualmente interdetta ogni attività in ambito nazionale. FIR raccomanda nuovamente a tutte le Società il massimo rispetto delle prescrizioni dettate dalle Autorità in materia igienico-sanitaria.



RELIVE, QUEGLI INDIMENTICABILI TRECENTOCINQUANTA SECONDI
08/05/2020

SCOZIA v ITALIA 17-37, LA PRIMA VITTORIA ESTERNA NEL SEI NAZIONI 
_ Roma - E’ il 24 febbraio 2007, il prato è quello di Murrayfield, la casa della Scozia. 
L’Italia, allenata da Pierre Berbizier, ha iniziato il Sei Nazioni con una brutta sconfitta interna al Flaminio contro la Francia (3-39) ma ha fatto sudare gli inglesi a Twickenham due settimane prima, quando solo il piede di Johnny Wilkinson ha fatto la differenza: una meta a testa, quindici punti per l’uomo dal piede infallibile, 20-7 finale per il XV della Rosa ma il pack italiano sugli scudi, diretto da un Alessandro Troncon in versione Man of the Match.
Nella capitale scozzese Bortolami e compagni arrivano sull’onda lunga di quella prestazione, un gruppo maturo e che negli ultimi mesi ha centrato agevolmente la qualificazione iridata in ottobre e messo in difficoltà l’Australia a novembre: lontano da casa, però, l’Italia nel Sei Nazioni non ha ancora vinto dall’ingresso nel Torneo, nel febbraio del 2000.
La Scozia, dopo aver perso 42-20 con gli inglesi all’esordio in trasferta, ha vinto contro il Galles a Murrayfield e, per gli Azzurri, si preannunciano ottanta minuti in trincea. Ma, dopo nemmeno sei minuti di gioco, gli Azzurri conducono 0-21: un calcio di liberazione scozzese fermato da Mauro Bergamasco dopo pochi istanti dall’avvio e due intercetti a firma di Andrea Scanavacca e Kaine Robertson nel turbinio di appena trecentocinquantasecondi diventano le fondamenta su cui l’Italia costruisce la prima, indimenticabile vittoria fuori casa nel Torneo. Finirà 17-37, con una nuova prestazione monumentale di Troncon, ancora migliore in campo.
Sabato 9 maggio alle 15 il “Relive” di una delle partite simbolo del rugby italiano del XXI secolo, sulla pagina Facebook e sul canale Youtube della FIR, sarà preceduto dallo studio virtuale: ospiti il capitano azzurro Marco Bortolami, il numero dieci e recordman di punti del massimo campionato Andrea Scanavacca e Domenico Calcagno che raccontò l’impresa azzurra sulle colonne del Corriere della Sera.  



FIRTALKS, VENERDI’ 8 MAGGIO ALLE 19 IN DIRETTA CON ANDREA DI GIANDOMENICO
07/05/2020

 Roma - Il secondo appuntamento con i FIRTalks, la nuova rubrica online di FIR dedicata agli approfondimenti tecnici e inaugurata dal capo allenatore dell’Italia maschile Franco Smith, è in agenda venerdì 8 maggio alle 19 sulla pagina Facebook e sul canale YouTube della Federazione Italiana Rugby.

Questa volta lo spazio di condivisione e confronto per addetti ai lavori e semplici appassionati ospita Andrea Di Giandomenico, il tecnico che nel 2019 ha guidato la Nazionale femminile ad uno storico secondo posto nel Sei Nazioni e che, di pari passo con l’impegno sulla panchina di Italdonne, riveste il ruolo di Coordinatore della Didattica FIR e dei Centri di Formazione Permanente.
Insieme ad Andrea Cimbrico, conduttore dei FIRTalks, Di Giandomenico interverrà sul tema della formazione del giocatore a lungo termine e del percorso federale per tecnici ed atleti, rispondendo anche alle domande più attinenti al tema della serata. 



WORLD RUGBY, PUBBLICATE LE LINEE GUIDA PER IL RITORNO ALL'ATTIVITA'
06/05/2020

Dublino -World Rugby, la Federazione internazionale, ha esplicitato le proprie linee guida per un sicuro ritorno all’attività rugbistica nel contesto della pandemia da COVID-19 attraverso il proprio portale dedicato al welfare degli atleti -> https://playerwelfare.worldrugby.org/covid-19

Sviluppato da esperti del settore medico a seguito delle consultazioni coi responsabili medici delle Federazioni, proprietari e gestori di competizioni e atleti, il documento intende assistere Federazioni, Club e manifestazioni nel creare il contesto e il metodo per una ripresa dell’attività all’interno dei rispettivi ordinamenti giuridici.

Le Federazioni e i gestori di competizioni dovranno sottostare alle leggi locali ed alle disposizioni previste dalle proprie autorità in materia di COVID-19, incluso il distanziamento sociale e le limitazioni agli spostamenti.

Per fugare ogni dubbio, questo n on significa che gli incontri dovranno essere disputati a porte chiuse sino alla disponibilità di un vaccino: la strategia sarà determinata dalle rispettive disposizioni a livello nazionale.

Le Linee Guida di World Rugby constano di due sezioni principali contenenti importanti informazioni: la prima sezione fornisce informazioni a tutti coloro che sono coinvolti nel Gioco, inclusi atleti, allenatori, staff amministrativo e di supporto; la seconda sezione offre un contesto nel quale le Federazioni nazionali possano creare metodi e linee guida di ripresa dell’attività appropriate alla situazione locale, adeguate alle disposizioni specifiche in tema di distanziamento sociale e limitazioni negli spostamenti.

Le linee guida, che sono aderenti a quanto previsto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, prevedono tre fasi distinte di ritorno all’allenamento: piccoli gruppi, gruppo completo senza contatto, gruppo completo con contatto.

Inoltre, documentano le condizioni necessarie per un ritorno alla pratica agonistica a livello nazionale, transnazionale e intercontinentale e processi per la preparazione delle sedi di allenamento e gara.
World Rugby evidenzia inoltre le linee guida, operando in un contesto fluido come quello dell’evoluzione pandemica, saranno aggiornate regolarmente e le Federazioni nazionali notificate in relazione agli aggiornamenti.

Versioni in lingue diverse dall’inglese saranno a breve disponibili.

Il Presidente di World Rugby, Bill Beaumont, ha dichiarato: “A tutti manca lo sport che conosciamo ed amiamo e, sebbene sia complesso non giocare e allenarsi, è importante aderire alle disposizioni dei singoli Governi in tema di distanziamento sociale.  World Rugby, in piena collaborazione con Federazioni e giocatori, ha lavorato dietro le quinte per assicurare che tutto sia pronto per un sicuro e veloce ritorno al gioco non appena appropriato. Ciò include la rimodulazione del calendario, l’indirizzamento verso le migliori pratiche di allenamento, arbitraggio, risorse online come Webinars ed app e, ovviamente, una road-map per il ritorno all’allenamento e alla competizione”.

Il Responsabile Medico di World Rugby e co-autore delle Linee Guida, Dr. Eanna Falvey, ha detto: “Abbiamo lavorato in piena collaborazione con Federazioni, confederazioni continentali, organizzatori e giocatori per preparare un insieme di linee guida aderenti alle disposizioni OMS per il sistema rugbistico. Le linee guida evidenziano tutte le necessarie considerazioni e percorsi  per atleti, allenatori, Clubs, Federazioni e tornei e saranno adeguate costantemente via via che le disposizioni e la situazione pandemica evolveranno. I primi riscontri sono stati estremamente positivi ed è certamente prudente avere un approccio standardizzato e pronto a mobilitarsi quando sarà sicuro e appropriato compiere passi avanti verso la ripresa del rugby giocato in un contesto di allenamento delle misure di distanziamento sociale”.



RUGBY, PASSIONE ITALIANA”: IL RUGBY TRA COVID-19 ED ELEZIONI WORLD RUGBY SECONDA PUNTATA CON LA STORIA DI ITALDONNE: IL PRIMO TEST-MATCH AZZURRO
05/05/2020

Roma - “Rugby, passione italiana”, il podcast ufficiale della Federazione Italiana Rugby, mantiene anche questa settimana il proprio focus sull’attualità, con l’intento di informare il movimento rugbistico nazionale sulle evoluzioni della pandemia da Covid-19 e sulle ripercussioni sul mondo dello sport, aprendo al tempo stesso una finestra verso il futuro.

Nella prima puntata settimanale, disponibile sul canale Soundcloud di FIR o attraverso l’app ufficiale, il Presidente della Commissione Medica Federale Vincenzo Ieracitano analizza opportunità, precauzioni e linee guida di World Rugby in vista della ripartenza, sensibilizzando il movimento nazionale al rispetto delle normative vigenti.

Subito dopo, ospiti di Andrea Cimbrico nello studio radiofonico virtuale di FIR i diretti di AllRugby Gianluca Barca e di Onrugby Sebastiano Pessina analizzano le recenti elezioni della federazione internazionale che hanno visto la conferma di Bill Beaumont alla guida del rugby mondiale: l’ex capitano inglese è atteso da una grande sfida, far convergere interessi dell’Emisfero Nord e dell’Emisfero Sud nel momento storico più delicato nella storia dello sport.

Venerdì 8 aprile il secondo appuntamento della settimana con il podcast della Federugby torna ad offrire il viaggio a ritroso nella storia della palla ovale italiana al femminile: dopo aver esplorato nella puntata inaugurale l’età pionieristica, questa volta l’attenzione ed il ricordo si spostano al 22 giugno 1985, a Riccione, dove l’Italdonne gioca il primo-test match della propria storia.

Ospiti dello studio Antonella Rossetti, storico capitano delle Azzurre Anni ’80, Maria Cristina Tonna - quindicenne numero otto della prima Nazionale Femminile - e Mariano Ganga, il primo tecnico a sedersi sulla panchina di Italdonne.



NOTA DELLA FEDERAZIONE RUGBY SU CIRCOLARE DEL MINISTERO DEGLI INTERNI
04/05/2020

 _ La FIR, in relazione al DPCM  del 26.4.20 contenente le misure governative dirette a disciplinare la cosiddetta “Fase 2” della gestione della pandemia da COVID-19, al quale ha fatto seguito una circolare ministeriale esplicativa in data 3 maggio 2020, premettendo che tutte le competizioni nazionali della corrente stagione sportiva sono sospese, intende precisare alle proprie Società quanto segue:
- L’ articolo 1 lettera G del citato decreto consente lo svolgimento di allenamenti a porte chiuse di atleti - professionisti e non - di interesse nazionale delle discipline individuali, in vista dei Giochi Olimpici o altre manifestazioni nazionali o internazionali, nel rispetto delle norme di distanziamento e divieto di assembramento.
- La circolare ministeriale esplicativa aggiunge, sulla base di un’interpretazione sistematica delle varie disposizioni, che, “come ogni altro cittadino”, anche gli atleti - professionisti e non - di discipline di squadra  possono svolgere attività sportiva individuale , in aree pubbliche e private, nel rispetto del distanziamento sociale e del divieto d’assembramento.
- Ciò premesso si deve quindi affermare che, allo stato attuale, sia stata soltanto confermata la facoltà agli atleti di discipline non individuali, quali il rugby, di svolgere un’attività sportiva a livello individuale, secondo le prescrizioni sopra indicate.
- Diverso aspetto, non toccato dal DPCM del 26 aprile u.s., che si auspica possa essere disciplinato in conseguenza delle misure che saranno adottate dal 18 maggio 2020, è quello invece delle prescrizioni a carico delle Società sportive  organizzatrici dell’attività, per poter aprire le proprie strutture alla frequentazione dei propri tesserati.
- Pertanto, in assenza di ulteriori disposizioni si deve concludere che le società non possano allo stato autorizzare sessioni di allenamento nelle loro strutture.  



PARLIAMO DI RUGBY - la nuova iniziativa della Federazione Italiana Rugby
03/05/2020

Roma - La Federazione Italiana Rugby apre le proprie piattaforme social al confronto tecnico e allo scambio di conoscenze con il lancio di “FIRTalks”, una nuova rubrica online disponibile sulla pagina Facebook e sul canale Youtube ufficiali della FIR.

Settimana dopo settimana, tecnici, preparatori e altri professionisti del panorama rugbistico nazionale si alterneranno in diretta per una serie di confronti aperti al pubblico, rispondendo alle domande di addetti ai lavori e semplici appassionati.

Un momento di apertura e scambio pensato tanto per gli addetti ai lavori del movimento che per i semplici appassionati desiderosi di approfondire le proprie conoscenze del Gioco.

I “FIRTalks”, in forma totalmente gratuita e senza alcun bisogno di registrazione, potranno essere seguiti in diretta, rimarranno poi disponibili anche on-demand una volta concluso l’appuntamento live sulle due piattaforme social di FIR.

A inaugurare la nuova rubrica social, che va ad arricchire un piano editoriale dove informazione e intrattenimento si fondono, sarà domenica 3 maggio alle ore 11 il capo allenatore della Nazionale Maggiore Maschile, Franco Smith: il tecnico sudafricano dell’Italia parlerà dei differenti modelli di rugby professionistico dell’Emisfero Nord e dell’Emisfero Sud, con particolare riferimento alle sue precedenti esperienze di capo allenatore della Benetton Rugby prima e dei Cheetahs poi, e risponderà alle domande sulla sua visione del Gioco ed altri temi specifici che potranno emergere dal dibattito con il pubblico collegato. 

La pandemia da Covid-19 e lo stop dell’attività a livello globale impongono di ripensare numerosi modelli d’interazione e di formazione e mentre FIR intende con questa nuova iniziativa alimentare il dibattito del movimento e mantenere attive tutte le componenti del rugby italiano. 

I FIRTalks vogliono essere uno spazio di interazione e di conoscenza rugbisti aperti a tutti, ma anche un momento di riflessione e confronto per tutti coloro interessati ad essere parte attiva di un processo di confronto che potrà risultare interessante tanto per il profondo conoscitore del Gioco che per chi vive il rugby da semplice appassionato, ma desidera ampliare il proprio bagaglio di competenze nel settore.



Consiglio Direttivo CRM - 4 maggio 2020
02/05/2020

è convocato per lunedì 4 maggio il primo Consiglio Direttivo CRM in modalità teleconferenza. Il Consiglio vedrà anche la partecipazione dei Delegati Provinciali, Staff Tecnio regionale, Coordinatore CNAr e GST.

di seguito l'ordine del giorno.

O.d.G.

  1. Relazione dei territori sulle situazioni specifiche;
  2. Relazione del presidente a seguito della “1^ conferenza dei Comitati e delegazioni del 2/5/2020”;
  3. Lettera dei club alla regione Marche;
  4. varie ed eventuali

gli atti del Consiglio verranno tempestivamente pubblicati sul sito regionale.



VARIAZIONE - CORSI AGGIORNAMENTO ON LINE
26/04/2020

A causa di sopraggiunti impegni i corsi precedentemente programmati al 30/04 verranno anticipati al 28/04 mantenendo invariati gli orari.

Mi scuso con quanti non potranno partecipare, vi assicuro che verranno comunque ripetuti nel mese di maggio.

Prego inoltre di specificare nella mail di iscrizione il contatto Skype.

Cordiali saluti


---
  Ascierto Alessandro
Tecnico Regionale Marche
    tel. 334/6835800



comunicato stampa: fondo di solidarietà per l'emergenza sanitaria in atto
24/04/2020

Roma - Il Consiglio Federale FIR si è riunito giovedì 23 aprile in video conferenza per approvare la tabella di ripartizione dei contributi del fondo di salvaguardia a favore delle Società affiliate in relazione all’emergenza epidemiologica in atto. 

La tabella di ripartizione dei contributi straordinari, votata all’unanimità dal Consiglio, prevede l’applicazione di un moltiplicatore delle attività svolte da ogni Club in relazione all’attività domestica - ad esclusione dell’attività Seniores del Peroni TOP12 - sino alla conclusione della stagione 2019/20 deliberata il 26 marzo dal Consiglio Federale. 

Eventuali segnalazioni relative alla partecipazione all’attività domestica potranno essere inviate dai Club affiliati, entro lunedì 4 maggio, all’indirizzo email  tecnico@federugby.it

CLICCA QUI PER LA TABELLA DI RIPARTIZIONE DEI CONTRIBUTI

L’erogazione dei contributi ai Club affiliati avverrà, automaticamente, dal mese di maggio 2020, con l’applicazione di compensazioni in caso di crediti pregressi vantati da FIR nei confronti dei Club affiliati. 

Il Presidente Alfredo Gavazzi ha dichiarato: “Mai, come in questo periodo così particolare e complesso per il nostro Paese e per il nostro movimento, sono stato tanto orgoglioso di guidare la nostra Federazione e presiedere il Consiglio. Nel volgere di meno di un mese abbiamo iniziato a porre le basi per mettere in sicurezza il nostro mondo, dando certezze all’intero sistema rugbistico nazionale prima definendo la sospensione definitiva della Stagione Sportiva 2019/20 e, successivamente, identificando le risorse e i principii di distribuzione delle stesse verso i nostri Club. Nelle settimane a venire, insieme al Consiglio e alla dirigenza, proseguiremo a lavorare per pianificare un progressivo ritorno all’attività ad ogni livello e porre le basi in vista del ritorno al gioco, nel rispetto e in coerenza con le disposizioni che recepiremo dal Governo e dalle autorità competenti”.

NOTA ESPLICATIVA ALLA TABELLA DI DISTRIBUZIONE DEL FONDO DI SALVAGUARDIA FIR

Il Consiglio Federale, nella giornata di giovedì 23 aprile, ha approvato all’unanimità la tabella per la distribuzione delle risorse liberate a favore del movimento quale parte del Fondo di Salvaguardia a favore dei Club precedentemente stanziato e, ad oggi, consistente in due milioni di euro.

La tabella distributiva è stata sviluppata per garantire a tutte i Club affiliati di ricevere un contributo a supporto dell’attività domestica secondo criteri oggettivi e coerenti con l’impegno attivo di ogni singola Società.

Per tale motivo le attività sociali rilevate dal sistema gestionale della Federazione Italiana Rugby sono state definite quale indicatore oggettivo degli sforzi di natura economica, di risorse umane e di impegno concreto dei Club.

Sono state tenuti in considerazione tutti gli incontri, i raggruppamenti ed i tornei svolti, sia per le categorie maschili che femminili, sino alla sospensione definitiva dell’attività deliberata dal Consiglio Federale il 26 marzo 2020.
Raggruppamenti e Tornei sono stati valutati, indipendentemente dalla categoria e dal numero di partite disputate, come una singola attività.

Per ogni Club e per ogni categoria sono stati definiti una serie di indicatori, dove “1” (uno) rappresenta il valore massimo, relativo a ogni partita disputata in Serie A Maschile o Femminile.

Sono state raccolte per categorie di somiglianza le attività che, a decrescere dalla Serie A Maschile/Femminile, impattano in via decrescente dal punto di vista economico sui Club.
Ciò ha permesso di stabilire un moltiplicatore variabile in funzione dell’impatto in base alla categoria d’attività, dove il mini-rugby risulta l’attività meno onerosa (0,4) e la Serie A quella che comporta maggiori costi per i Club affiliati (1).

Lo schema finale adottato per l’allocazione delle risorse a ogni singola Società, in base all’attività svolta in ogni singola categoria come da tabella pubblicata QUI ha dunque adottato i seguenti moltiplicatori:

Serie A M/F: 1
Serie B M: 0,9
Serie C, U18 e U16M, Coppa Italia Femminile: 0,8
U18 e U16 Femminile: 0,7
U14 M/F e U12: 0,6
Minirugby (U16-U18): 0,4



CORSI AGGIORNAMENTO ON LINE
23/04/2020

Corsi di aggiornamento on line:

 Livello bambini (area nord) giovedì 30 aprile dalle ore 16, tema "attività ludico motorie nel minirugby".

 Livello adolescenti (regionale) giovedì 30 aprile dalle ore 18.

 Visto l'utilizzo della piattaforma skype è indispensabile procedere con l'iscrizione inviando una mail all'indirizzo a.ascierto@federugby.it, verranno accettate le prime venti domande ricevute.

 In caso di necessità i corsi verranno riprogrammati nel mese di maggio

 --

   Ascierto Alessandro

Tecnico Regionale Marche

     tel. 334/6835800



progetto di preparazione atletica domestica FIR
21/04/2020

#ALLENATICONFIR: PER RIPARTIRE #INSIEME
SCHEDE DI ALLENAMENTO APERTE A TUTTI E UNO SPORTELLO PSICOLOGICO 20/2021

_

Roma - Se è ancora troppo presto per capire quando, la certezza non può che essere una: si tornerà a giocare.
La Stagione 2020/21, che oggi sembra così lontana, segnerà per il rugby italiano un nuovo inizio e tutti vorranno farsi trovare pronti per tornare a inseguire i rimbalzi della palla ovale. 

Mantenersi in forma, tutti #insieme, per ripartire da una base comune di fitness, coinvolgendo tutte le componenti del movimento.

Ecco perché la Federazione Italiana Rugby ha creato un mini-sito dedicato alla preparazione atletica, con un percorso specifico da seguire per tutte le settimane sino a quando i Club potranno riprendere regolarmente la propria attività.

A sviluppare un piano di allenamenti facilmente eseguibile a casa propria, con nessuna o limitatissima attrezzatura come elastici e casse d'acqua, sono i preparatori dell'Accademia Nazionale "Ivan Francescato" guidati da Massimo Zaghini, che ha sviluppato le schede e realizzato una serie di video-tutorial per agevolare la comprensione degli esercizi.

Accessibile dal minisito allenaticonfir.federugby.it, il progetto di preparazione atletica domestica offerto dalla FIR si rivolge alle rugbiste e ai rugbisti di tutta Italia, ma anche a tutti quegli appassionati o semplici curiosi che vogliano approfittare delle competenze dei preparatori FIR per migliorare il proprio stato di forma o approcciarsi a nuove forme di allenamento. Il tutto, ovviamente, in forma totalmente gratuita e senza alcun bisogno di registrarsi ad alcuna piattaforma.

Tre sedute di allenamento a settimana, ognuna suddivisa tra riscaldamento e mobilità, fitness e stretching, con la possibilità per ogni seduta di svolgere una versione scalata per gli U16/U14 o per chi desideri carichi di lavoro ridotti o abbia minore abitudine all'allenamento.

Tutta la grande famiglia del rugby italiano potrà contribuire attivamente e mettersi a confronto, pubblicando su Instagram brevi video dei propri allenamenti: l'utilizzo dell'hashtag #allenaticonFIR farà confluire tutti i contenuti sullo speciale social media wall all'interno del sito, consentendo alla comunità online di mantenere vivi i rapporti, di riallacciare vecchi contatti o avviarne di nuovi.

All'interno del mini-sito, grazie alla collaborazione con Psicologi dello Sport (www.psicologidellosport.it) che affianca regolarmente le strutture formative di FIR è inoltre possibile, per chiunque lo desideri, accedere a uno sportello psicologico gratuito per chiunque desideri un consulto con professionisti del settore: compilando un modulo online dedicato, si verrà ricontattati dalla struttura per un primo contatto, per condividere obiettivi, discutere del particolare momento storico e dell'impatto sul mondo dello sport e preparare il ritorno all'attività.



LA FIR ANNUNCIA LA SOSPENSIONE DEFINITIVA DELLA STAGIONE 19/20
27/03/2020

LA FIR ANNUNCIA LA SOSPENSIONE DEFINITIVA DELLA STAGIONE 19/20

Il Consiglio Federale della FIR si è riunito in video-conferenza giovedì 26 marzo per definire le azioni da adottare a fronte della pandemia da Covid-19 attualmente in atto, dopo aver temporaneamente sospeso sino al 3 aprile ogni forma di attività agonistica.

L’organo di governo del rugby italiano ha deliberato la sospensione definitiva della stagione 2019/2020. 

La decisione del Consiglio determina la mancata assegnazione dei titoli di Campione d’Italia previsti dai regolamenti e, al tempo stesso, di tutti i processi di promozione e retrocessione. La ripresa dell’attività domestica per la stagione 2020/21 sarà successivamente normata dal Consiglio e comunicata al movimento.

Nell’assumere una decisione che non ha precedenti nella storia del rugby italiano dal secondo dopoguerra ad oggi il Consiglio ha tenuto in massima considerazione i valori fondanti del rugby italiano e il loro attivo impatto sulla società civile e sui Club, nell’intento di rispondere a tre aspetti imprescindibili:

- tutelare la salute e il futuro dei giocatori di rugby di ogni età e livello del nostro Paese, delle loro famiglie e delle loro comunità.

- mostrare come il Gioco di Rugby sia pronto a rispondere eticamente alle condizioni complessive del Paese, duramente sfidato sul piano sanitario ed economico dalle vicende epidemiche attuali anche affrontando - come opportuna forma di condivisione - il sacrificio di una sospensione tanto incidente sull’attività agonistica nazionale.

- consentire ai Club di ogni livello di operare in regime di chiarezza rispetto alle attività previste nei prossimi mesi.

Il Presidente e il Consiglio ribadiscono inoltre che l'attenzione della Federazione è massimamente rivolta alle Società, ai giocatori, ai tecnici e agli staff, ai dirigenti, ai direttori di gara e, più in generale, a tutte le componenti del nostro movimento e che, nella prospettiva di una loro tutela, saranno varate misure di sostegno straordinarie. 

Tali misure saranno approntate dal Presidente e dal Consiglio nelle prossime settimane, in coerenza con le indicazioni del Consiglio dei Ministri, del CONI, degli organi internazionali di cui FIR è membra e con l'esigenza del mantenimento di una sostenibilità complessiva del bilancio federale. A tal proposito, il Consiglio Federale ha definito di aggiornarsi alle ore 15 di mercoledì 1 aprile 2020.



INDICAZIONI FEDERALI SULL'EMERGENZA
23/03/2020

Pubblicate in data odierna le indicazioni Federali in materia d'emergenza. 

il documento puo essere visualizzato accedendo dal link sovrastante



disposizioni del DL 18/2020-RELAZIONE
19/03/2020

Pubblicata la Sintesi delle disposizioni del DL 18/2020, emanato il 17.03.2020. prendi visione della relazione ed accedi dal link sovrastante.



SOSPENSIONE ATTIVITÀ
05/03/2020

Roma – La Federazione Italiana Rugby, facendo seguito alle disposizioni delle autorità competenti e del CONI in tema di contenimento dell’emergenza epidemiologica in atto, ha assunto i seguenti provvedimenti.

Sospensione, con effetto immediato, per tutte le attività di seguito ed in programma sino alle ore 24 del 15 marzo:

- Campionati Seniores regionali

- Campionati U18, U16, 

- raggruppamenti U14

- attività femminile (coppa Italia, U18, U16 ed U14

- attivit di propaganda (U12, U10, U8 ed U6)

- attività delle rappresentative regionali

- attività amatoriali (Old, Touch, Snow, Tag e Beach)

- attività didattica

- Gare amichevoli

La Federazione continuerà a lavorare al fianco delle autorità nazionali e coopererà per garantire l’applicazione delle corrette misure al fine di garantire il contenimento dell’emergenza epidemiologica a tutela della salute pubblica, dei tesserati e delle loro famiglie.

FIR invita tutte le Società affiliate e i tesserati raggiunti dalle disposizioni delle autorità locali al rispetto delle indicazioni in tema di contenimento dell’emergenza.



VIA LIBERA ALLE ATTIVITÀ...
01/03/2020

Fonte CR Marche

il Comitato Regionale Marche anticipa ai tesserati ed alle Società la normale prosecuzione delle Attività già a partire da lunedì 2 marzo. Le Gare già in programma nel finesettimana 7 ed 8 marzo avranno quindi puntuale svolgimento.

Le Società sono prioritariamente invitate ad adeguarsi alle disposizioni locali, dandocene comunicazione in caso di contrasto.

Fatto salve eventuali diverse comunicazioni da parte degli Organi Nazionali, la normalità è ristabilita.

 

 



Spazio Club
28/02/2020

Fonte Rugby Jesi 70

Si sta svolgendo in questi giorni lo shooting fotografico presso la Panatta srl, per promuovere un nuovo macchinario fitness dedicato agli sportivi professionisti.

La storica azienda marchigiana, famosa in tutto il Mondo per essere promotrice del fitness made in Italy, sceglie ancora una volta la valorizzazione del sano Sport del nostro territorio, rappresentato dai ragazzi della prima squadra di Rugby Jesi 70.

I giocatori poseranno davanti all'obiettivo di Maurizio Paradisi, insieme alla campionessa mondiale  Jana Smith Kuznetsova - Fitness Bikini pro IFBB -  ricreando alcune fasi della loro preparazione atletica quotidiana.

Il Power Runner Panatta è nuovo macchinario ideato per lo sviluppo della forza, potenza e coordinazione. Ideale per l’allenamento di atleti che ricercano massime performance in totale sicurezza e comfort.  L’Azienda Panatta omaggerà il macchinario a Rugby Jesi 70 per consentirne l'utilizzo durante gli allenamenti presso la struttura del Campo Latini, un'ottima opportunità per testarne l'efficacia ed ottimizzare la preparazione atletica dei nostri rugbisti jesini, impegnati della seconda parte del campionato di Serie B.

Ilaria Turcio

Jesi Rugby 70



Spazio Club
25/02/2020

Fonte Unione Rugbistica Anconitana

ANCONA- Un pomeriggio che difficilmente sarà dimenticato dalle parti del "Campo della palla ovale Nelson Mandela". E' stata un successo pieno, sotto tutti i punti di vista, la visita ad Ancona dell'ex pilone della Nazionale italiana di rugby Martìn Castrogiovanni. L'italo-argentino, arrivato nel centro sportivo biancoverde dell'Unione Rugbistica Anconitana intorno alle 16.45 per promuovere la sua Castro Rugby Academy On the road, ha assistito agli allenamenti delle formazioni giovanili biancoverdi dando il suo contributo da bordocampo. Successivamente, nella club house, Castrogiovanni ha partecipato insieme all'amico e dt dell'URA Adrian di Giusto ad un incontro con genitori e atleti dove si è prestato gentilmente a tutte le domande dei presenti. Al termine del pomeriggio foto e autografi per tutti. Da segnalare la presenza di Fabio Sturani, in rappresentanza della Regione Marche.

LE VOCI DEI PROTAGONISTI

Martìn Castrogiovanni (ex rugbista): "E' bello venire qui e ritrovare Adrian di Giusto, il mio primo allenatore. L'Academy sta andando benissimo, avevamo iniziato sei anni fa con diversi giovani e adesso i nostri numeri sono aumentati moltissimo. Il nostro scopo? Lavorare con impegno per ridare a questo sport tutte le emozioni che ci ha dato in questi anni. Vedere tanti giovani fa piacere, sono loro il futuro di questo movimento. Il vero valore della palla ovale"

Adrian di Giusto (dt Unione Rugbistica Anconitana): "Bello rivedere Martìn Castrogiovanni, bello ricordare il pezzo di vita insieme e tutte le emozioni che ci legano da sempre"

Ernesto Cimino (presidente Unione Rugbistica Anconitana): "Un orgoglio avere Martìn Castrogiovanni come nostro ospite. Speriamo ci possano essere altre occasioni perché è stato bellissimo vedere un campione del genere allenarsi con i nostri giovani"

Per ulteriori info www.castroacademy.com

Ufficio stampa Unione Rugbistica Anconitana



SOSPENSIONE ATTIVITÀ
24/02/2020

Roma – La Federazione Italiana Rugby, facendo seguito alle ordinanze disposte dalle autorità competenti e del CONI in tema di contenimento dell’emergenza epidemiologica in atto, ha assunto i seguenti provvedimenti per il fine settimana del 28 febbraio-1 marzo:

- sospensione dell’attività dei Campionati nazionali e, per allineamento, di tutti i Comitati Regionali inclusa tutta l’attività giovanile e i concentramenti giovanili

- sospensione dell’attività di raduno delle Squadre Nazionali nelle Regioni raggiunte dai dispositivi e loro riprogrammazione in altre sedi

- posticipo al 9 maggio della tredicesima giornata del Campionato Italiano Peroni TOP12 originariamente in programma nel fine settimana corrente, con slittamento temporale di una della programmazione complessiva: le semifinali sono riprogrammate nei week-end del 23-24 maggio e del 30-31 maggio. La Finale del massimo campionato nazionale è riprogrammata il 6 giugno

- slittamento temporale degli incontri dei Campionati Italiani di Serie A, Serie B e Serie C in programma nel fine settimana del 28 febbraio-1 marzo e loro riprogrammazione nella giornata di domenica 22 marzo, con la conclusione dei rispettivi Campionati che verrà posticipata di una settimana rispetto ai calendari precedentemente annunciati. 

La Federazione continuerà a lavorare al fianco delle autorità nazionali e locali e coopererà per garantire l’applicazione delle corrette misure al fine di garantire il contenimento dell’emergenza epidemiologica a tutela della salute pubblica, dei tesserati e delle loro famiglie.

FIR invita tutte le Società affiliate e i tesserati raggiunti dalle disposizioni delle autorità locali al rispetto delle indicazioni in tema di contenimento dell’emergenza.



TUTTI I RISULTATI DELLE MARCHIGIANE DI DOMENICA
23/02/2020

Di seguito tutti i risultati dai campi di gioco, per gli incontri odierni delle squadre marchigiane di Serie A, B, C1, C2, Coppa Italia Femminile Senores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile ed Under 16 Femminile. A seguire, inoltre, le classifiche aggiornate (in attesa delle omologazioni da parte dei Giudici Sportivi competenti)
 
 
Risultati:
U.18M - Seconda Fase “ Girone Interregionale 2 (CRER) G. 5A
RUGBY PIEVE - IMOLA RUGBY , Ris. : 52 / 12
FTGI I GHIBELLINI - RUGBY JESI 1970 SSD ARL , Ris. : 43 / 0
FLORENTIA RUGBY - FTGI I MASCALZONI DEL CANALE , Ris. : 29 / 15
Pagano&Ascolillo PESARO RUGBY - CUS FERRARA RUGBY , Ris. : 36 / 17
 
U.18M - Seconda Fase “ Girone Interregionale 2 (CRER) / Classifica:
RUGBY PIEVE : 24
Pagano&Ascolillo PESARO RUGBY : 19
FLORENTIA RUGBY : 15
FTGI I GHIBELLINI : 15
FTGI I MASCALZONI DEL CANALE : 13
IMOLA RUGBY : 7
RUGBY JESI 1970 SSD ARL : 6
CUS FERRARA RUGBY : 0
 
U.16M - Seconda Fase Girone Regionale Marche G. 2A
FI.FA SECURITY UNIONE R. SAN BENEDETTO - UNIONE ANCONITANA , Ris. : 36 / 22


Tutti gli incontri delle marchigiane nel fine settimana
21/02/2020

U.18M - Seconda Fase “ Girone Interregionale 2 (CRER) G. 5A
FTGI I GHIBELLINI - RUGBY JESI 1970 SSD ARL
FLORENTIA RUGBY - FTGI I MASCALZONI DEL CANALE
RUGBY PIEVE - IMOLA RUGBY
CUS FERRARA RUGBY - Pagano&Ascolillo PESARO RUGBY

le rimanenti categorie sono ferme in considerazione del 6Nazioni



ITALRUGBY, FISCHETTI: "ABBIAMO VOGLIA DI VINCERE. SOGNO DI GIOCARE ALL'OLIMPICO"
20/02/2020

Roma – Doppia seduta di allenamento sul campo per la Nazionale Italiana Rugby al CPO Giulio Onesti in preparazione del match contro la Scozia valido per la terza giornata del Guinness Sei Nazioni 2020 in calendario sabato 22 febbraio alle 15.15 allo Stadio Olimpico di Roma, partita che sarà trasmessa in diretta su DMAX, canale 52 del digitale terrestre.

Nella mattinata allenamento diviso per reparti tra campo e palestra con il reparto degli avanti che hanno lavorato nelle mischie insieme ai colleghi di reparto delle Fiamme Oro, mentre nel pomeriggio è in programma un allenamento di gruppo congiunto con il XV cremisi che attualmente occupa la seconda posizione nel Peroni TOP12 in coabitazione con Valorugby e Calvisano.

“Ho trovato un ambiente che ha voglia di vincere – ha dichiarato Danilo Fischetti dopo le prime due partite giocate con l’Italrugby – di riscattare risultati non positivi e di iniziare a imporre il nostro gioco cercando di essere sempre più performanti partita dopo partita”.

“Dopo l’esordio contro il Galles, a Parigi abbiamo mostrato i primi miglioramenti e una maggiore confidenza nel nostro piano di gioco. Sicuramente i dettagli vanno curati con maggiore attenzione per evitare di replicare alcuni errori. Stiamo lavorando duro per proseguire il nostro percorso di crescita”.

CLICCA QUI PER LA VIDEO INTERVISTA A DANILO FISCHETTI

“Fin da quando ero bambino avevo il sogno di giocare con la maglia della Nazionale a Roma supportato dalla mia famiglia e dai miei amici. Quando ero in Accademia ed ero a bordocampo all’Olimpico per consegnare i palloni ai giocatori dell’Italia… era già  qualcosa di grande per me che guardavo con ammirazione tutti coloro che difendevano i colori azzurri sognando, un giorno, di poter essere su quel prato. Spero di poter essere in lista gara e di dare il mio apporto alla squadra davanti al pubblico meraviglioso di Roma che fa sentire sempre il proprio sostegno alla squadra” ha concluso il pilone di Italrugby e Zebre.



Spazio Club
19/02/2020

Fonte Elleffe Baldi Rugby Jesi 70

L’impegno, la concentrazione e la voglia di farcela a tutti i costi hanno ripagato i nostri ragazzi ieri, con una bella vittoria sul Modena, e messo a segno 5 punti in classifica.

Una partita sentita e ben preparata da tempo quella di ieri, tanta era la voglia di riscatto, considerando la disfatta dell’andata in campo modenese e l’ultima beffarda sconfitta in casa, contro la Capitolina. 

Il primo tempo inizia con un forte ed agguerrito Modena che si fa subito sentire, passando immediatamente in vantaggio. Bellissima la reazione di Jesi che ha iniziato a macinare gioco e a rispondere bene all’avversario, dominando per quasi tutto il primo tempo. 

Una corsa a senso unico sia dal reparto dei tre quarti che da parte degli avanti. Le mete, infatti, sono state frutto di una costruzione dei tre quarti, concretizzata da questi ultimi. Buonissima prestazione anche da parte della difesa. Il primo tempo si conclude con un punteggio inequivocabile, 26 a 7.

Il secondo tempo inizia in modo un po’ “rilassato” dato il punteggio raggiunto, c’è stato un calo e questo ha permesso al Modena di rimettersi in gioco e recuperare punteggio, arrivando ai 33. I due cartellini gialli,m presi dalla padrona di casa, non hanno facilitato il contenimento di una squadra come il Modena, con un giocatore in meno.

Nonostante questo Jesi non abbassa mai la guardia e con un grande Vittorio Santarelli, bravissimo al piede, arriva ai 35.

Davvero un’ ottima prova e una grandissima soddisfazione per questa vittoria. I ragazzi hanno dato il massimo, brillando tutti e in tutti i ruoli, dalla mischia ai tre quarti, merito del talento e del lavoro dello staff tecnico che inizia a concretizzarsi e a dare grande spettacolo.

“Sono stra felice per questo risultato”, ci dice il coach Fagioli, “ ce lo meritavamo dopo l’amaro in bocca degli ultimi due match. Ora ci aspettano due settimane di lavoro e concentrazione, per prepararci alla trasferta di Parma e portare a casa un altro bel risultato

Fonte Banca Macerata

La Banca Macerata Rugby cede al fotofinish ad Ancona. Le soddisfazioni giungono ancora una volta da femminile e juniores, vincenti su tutti i campi.

Dopo un primo tempo chiuso in vantaggio grazie alle mete di Romagnoli ed Estrada e un inizio di ripresa in cui una meta tecnica arrotondava sul 21-8 il punteggio a suo favore, l'Amatori Macerata ha subito un'incredibile rimonta da parte dei padroni di casa, che hanno ribaltato il risultato fino ad andare in vantaggio per 27 a 21 a pochi minuti dal termine. Una fiammata d'orgoglio del solito Romagnoli non è bastata per effettuare il controsorpasso, purtroppo il conseguente calcio di trasformazione da posizione defilata non ha centrato i pali e il match si è chiuso sul 27 a 26 finale. Risultato che lascia due punti di consolazione in classifica ai gialloneri (per le 4 mete realizzate e il sotto break della sconfitta), ma anche tanto amaro in bocca per un'occasione davvero sprecata.

Straordinarie invece le ragazze che centrano l'ennesima vittoria in Coppa Italia a Teramo, giocando un rugby di alto livello in ogni fase e battendo largamente sia le avversarie abruzzesi che quelle jesine.

Anche i giovani delle juniores non sono stati da meno: sabato le Under 8-10-12 hanno vinto quasi tutti gli incontri al raggruppamento Marche Sud di San Benedetto, mentre domenica le Under 14 e 18 hanno superato nettamente i pari età di Ascoli e San Benedetto, confermando la bontà di un vivaio che, insieme alla femminile, è ormai il fiore all'occhiello della società maceratese.

Fonte Fabriano Rugby

Domenica in terra dorica per i ragazzi dell’Under 14 del Fabriano Rugby.

La truppa in rosso guidata da Coach Siamanna ha mostrato una buona determinazione, con un primo tempo concluso in vantaggio sui padroni di casa per 17 a 14.

Seconda frazione di gioco di grande intensità, con i dorici a lavorare duramente per recupere il gap scavato dai fabrianesi.

Una rimonta concretizzata dai padroni di casa, con il risultato ribaltato per un 40 a 22 finale che ha comunque soddisfatto il coach dei fabbri.

«Sono rimasto soddisfatto dalla prova dei miei ragazzi – ha commentato Coach Sciamanna pochi secondi dopo il fischio finale – molto bene in fase difensiva con molti placcaggi. Bene anche in fase offensiva: mi è molto piaciuta la determinazione e la qualità espressa per marcare una meta dopo alcune fasi di gioco ed un offload finale. Bravi».



Spazio Club
18/02/2020

Fonte Fano Rugby

Parte col piede giusto l’avventura del Fano Rugby nei play-off di C1, che prendono il via per i rossoblù col terzo successo stagionale ai danni del Pescara Rugby. Dopo le due vittorie nella regular season Gabriele Breccia e compagni prevalgono sui pescaresi anche nell’esordio nella poule promozione, festeggiando i primi cinque punti grazie al 30-24 maturato sul terreno amico del “Falcone Borsellino”.

I fanesi vanno all’intervallo sul 12-12, punteggio determinato dalle mete di Nicola Bargnesi e Luca Amadori e dalla trasformazione di Alessandro Gasparini. Tra il 15’ ed il 30’ del secondo tempo i ragazzi di Walter Colaiacomo e Franco Tonelli salgono finalmente in cattedra, assestando un break rivelatosi poi decisivo con due calci piazzati di Gasparini, le mete di Michele Primavera e Tommaso Magi ed un’altra trasformazione del solito Gasparini.

Il Pescara Rugby non demorde, ma riesce solamente ad accorciare le distanze. <Intanto direi ottimo risultato in quanto si è vinto e le quattro mete segnate ci hanno permesso di ottenere il bonus – commenta coach Colaiacomo, che ha potuto far riassaporare il clima agonistico ad alcuni giocatori reduci da infortuni – Meno la prestazione, perché non siamo riusciti a mantenere sempre alto il livello della concentrazione. Ogni volta che si è spinto sull’acceleratore abbiamo infatti raccolto qualcosa, il problema è che ad ogni giocata vincente quasi sistematicamente si è verificato un calo di tensione del quale poi il Pescara ha approfittato per restare in partita. Può essere che la lunga sosta abbia inciso sotto questo aspetto, sta di fatto che ne dovremo far tesoro in vista della prossima gara e bisognerà lavorarci sopra nella preparazione della stessa. Tanto più che domenica 1 marzo, quando cioè torneremo in campo, contro San Benedetto ci attenderà un compito almeno sulla carta più impegnativo>.

La Fi.Fa. Security UR San Benedetto ha intanto perso 12-5 nella tana dei Lyons Piacenza, mentre il Reno Rugby Bologna ha battuto a domicilio il Rugby Noceto 41-18.

Al Fano Rugby si brinda anche alla terza affermazione in altrettante giornate dell’Under 18, impostasi per 24-18 sul Gubbio. <Non abbiamo però fatto una bella partita – non si accontenta del risultato l’allenatore Angelo Proietti – Le nostre mete sono scaturite da azioni individuali e non si è visto il gioco corale espresso nelle prime due gare>.

Nulla da eccepire invece sulla prestazione dell’Under 14 di Alessandro Gasparini e Francesco Collacchi, mai in affanno nel confronto interno coi pari età sambenedettesi.

Completa il quadro del weekend lo stop della franchigia API Under 16, superata 57-10 a Reggio Emilia nella terza uscita nella 2^ Fase Interregionale. <Il match è sempre stato nelle mani dei padroni di casa – riferisce il tecnico Annunzio Subissati, coadiuvato da Alessandro Bussaglia ed Andrea Nucci – Gli emiliani sono stati bravi ad occupare il campo in tutti gli spazi ed a far pesare la loro maggiore fisicità, ma i nostri ragazzi a tratti hanno fatto vedere movimenti interessanti e non è mai mancato lo spirito di sacrificio>.

 

Fonte Unione Rugby San Benedetto

Lions Piacenza rugby - FI.FA. Security Unione R. S. Benedetto 12-05
Weekend intenso per la FI.FA. Security Unione Rugby San Benedetto che ha visto impegnate tutte le categorie in campo.
Sabato, al Campo Mandela c’è stato un raggruppamento del minirugby che ha visto impegnate le formazioni under 12-10-08-06 di diverse società del centro-sud delle Marche, che hanno invaso i campi di gioco portando una ventata di entusiasmo e spensieratezza tipica dei bambini quando si divertono a praticare il nostro splendido sport .

Domenica in mattinata hanno giocato tutte in trasferta, rispettivamente a Fano, Falconara, Macerata, la under 14 la 16 e la 18, con risultati alterni, ma con apprezzabili prestazioni in campo, unico neo l’infortunio del giocatore Tommaso Felici, al quale tutta la società augura una pronta guarigione, sperando di rivederlo presto in campo.

Infine, domenica nel pomeriggio, nella prima giornata del girone play-off della serie C girone 1, ha visto impegnata la FI.FA. Security Unione Rugby S. Benedetto a Piacenza, sul campo dei Lions Rugby, imbattuta formazione che ha dominato nel girone emiliano- romagnolo; nonostante i timori della vigilia, i ragazzi del duo  Laurenzi-Alfonsetti, sfoderano una prestazione di grinta e determinazione che mette in difficoltà la più quotata squadra emiliana, soprattutto con una mischia ordinata dominante, occupando la metà campo avversaria per gran parte  dell’incontro, non riuscendo però a concretizzare in punti la mole di gioco espressa per qualche errore evitabile e poca efficacia nella trasmissione del gioco, mentre l’avversario fa di necessità virtù, sfruttando ogni errore di disciplina dei nostri giocatori, mettendo a frutto la precisione col piede del proprio calciatore, dopo gli inevitabili calci di punizione, per un risultato finale  di 12-5 a favore dei piacentini.

L’unica meta dell’incontro é stata realizzata da Alemanno, con Alesi che ha fallito il calcio di trasformazione.
La formazione scesa in campo: Castelletti, Ghidini, Fulvi, Tosti, Gianfreda, Valeri, Alesiani, Alesi, Alemanno, Zazzetta, Narducci, Del Prete A., Mignucci, De Lucia, Procacci. A disp.: Morganti, Di Buò, Muratore, Coppa, Di Maso, Celi, Celani.
Il campionato la prossima settimana osserverà un turno di riposo in occasione del Sei Nazioni della Nazionale Italiana, riprenderà domenica 01/03/2020, con la partita in casa al Mandela, inizio ore 14,30 con il Fano Rugby, che sarà occasione di pronto riscatto dopo la confortante prestazione di ieri, in un torneo equilibrato in cui solo chi avrà, oltre alle capacità tecniche, la convinzione nei propri mezzi riuscirà a spuntarla sugli avversari.

 

Fonte Esino Rugby - Elleffe Baldi Rugby Jesi 70

L’Esino Rugby stecca in terra umbra, Perugia troppo forte per i ragazzi marchigiani che escono dal campo con una sconfitta.

55 a 5 il risultato finale per i padroni di casa, che hanno giocato con maggiore determinazione e precisione nell’arco degli 80 minuti di gioco.

Subito una partita in salita per i ragazzi in bianco, che subiscono le prime due mete in poco meno di 15 minuti di gioco. C’è però uno scatto d’orgoglio con l’incursione vincente con Ramadoro che buca la difesa avversaria sgusciando tra i centri perugini.

Palla in meta, ma trasformazione fallita da Ferretti. Perugia però non ci sta, e dopo qualche minuto di equilibrio torna a martellare la difesa marchigiana trovando risposte in più di una occasione. Gli umbri infatti bucano più di una volta e chiudono il primo tempo avanti per 31 a 5.

Anche i secondi quarta minuti di gioco a ricalcare i primi, umbri in attacco ed Esino Rugby rintanato in difesa per cercare di resistere alle ondate offensive dei padroni di casa. Nonostante la buona determinazione e qualche incursione nella metà campo perugina, i marchigiani hanno concretizzato poco subendo altre mete senza muovere il proprio punteggio.

Fischio finale e 55 a 5 per Perugia. Ora due settimane circa per recuperare le energie e concentrare gli sforzi ancora una volta in Umbria. Sarà Foligno la prossima sfida da affrontare per l’Esino Rugby: 1 marzo alle 14.30.



nuovo corso allenatori livello bambini
17/02/2020

Buongiorno,

la presente per comunicare che sarà avviato a breve un nuovo corso allenatori livello bambini, con le seguenti date e sedi:

Domenica 23 Febbraio 2020 c/o club house Am. Ascoli rugby dalle ore 10:00 alle ore 18:00

Sabato 29 Febbraio 2020 c/o club house Rugby Falconara dalle ore 15:00 alle ore 20:00

Sabato 21 Marzo 2020 c/o club house Falconara Dinamis dalle ore 15:00 alle ore 20:00

Sabato 28 Marzo 2020 c/o club house Am. Ascoli rugby dalle ore 15:00 alle ore 20:00

I partecipanti dovranno inviare modulo di iscrizione e ricevuta di pagamento a crmarche@federugby.it entro e non oltre Giovedì 20 febbraio p.v.

cordiali saluti

   Ascierto Alessandro Tecnico Regionale Marche      tel. 334/6835800



tutti i risultati delle marchigiane nel fine settimana
16/02/2020

Di seguito tutti i risultati dai campi di gioco, per gli incontri odierni delle squadre marchigiane di Serie A, B, C1, C2, Coppa Italia Femminile Senores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile ed Under 16 Femminile. A seguire, inoltre, le classifiche aggiornate (in attesa delle omologazioni da parte dei Giudici Sportivi competenti)
 
Risultati:
Serie A, Girone 3 G. 3 R
ROMAGNA R.F.C. SSD A R.L. - RUGBY PERUGIA SSD ARL , Ris. : 60 / 13
CIVITAVECCHIA CENTUMCELLAE - RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL , Ris. : 20 / 25
PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY - AMATORI RUGBY CATANIA SSD A.R.L. , Ris. : 15 / 20
MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD - RUGBY NOCETO FC SOC.COOP. S.D. , Ris. : 22 / 23
CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL - ASD RUGBY NAPOLI AFRAGOLA , Ris. : 34 / 21
 
Serie A, Girone 3 / Classifica:
RUGBY NOCETO FC SOC.COOP. S.D. : 44
MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD : 42
RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL : 42
AMATORI RUGBY CATANIA SSD A.R.L. : 39
ASD RUGBY NAPOLI AFRAGOLA : 32
PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY : 30
CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL : 23
CIVITAVECCHIA CENTUMCELLAE : 22
ROMAGNA R.F.C. SSD A R.L. : 14
RUGBY PERUGIA SSD ARL : 13
 
Risultati:
Serie B, Girone 2 G. 1 R
RUGBY JESI 1970 SSD ARL - MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. SD , Ris. : 35 / 33
FLORENTIA RUGBY ASD - RUGBY PARMA F.C.1931 SOC.COOP.S.D. , Ris. : 41 / 13
LIONS AMARANTO ASD - MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD , Ris. : 22 / 19
AMATORI VALORUGBY EMILIA - ASD C.U.S. SIENA , Ris. : 50 / 0
IMOLA RUGBY ASD - LIVORNO RUGBY SSD S.R.L. , Ris. : 26 / 31
HIGHLANDERS FORMIGINE RUGBY ASD - RIPOSA , Ris. : /
 
Serie B, Girone 2 / Classifica:
FLORENTIA RUGBY : 54
LIVORNO RUGBY : 44
MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. : 43
AMATORI VALORUGBY EMILIA : 35
RUGBY JESI 1970 : 29
LIONS AMARANTO ASD : 27
UNIONE R. CAPITOLINA : 25
R. PARMA F.C.1931 SOC.COOP. : 20
C.U.S. SIENA : 16
IMOLA RUGBY : 14
HIGHLANDERS FORMIGGINE : 3
 
Risultati:
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PROMOZIONE G. 1 A
R.NOCETO FC SOC.COOP. - RENO RUGBY BOLOGNA , Ris. : 18 / 41
FANO RUGBY - PESCARA RUGBY , Ris. : 30 / 24
RUGBY LYONS - UNIONE R. SAN BENEDETTO , Ris. : 12 / 5
 
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PASSAGGIO G. 1 A
POL. ABRUZZO RUGBY - FAENZA RUGBY F.C. , Ris. : 36 / 17
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA  - BANCA MACERATA R. , Ris. : 27 / 26
R. BOLOGNA 1928 - RUGBY FORLI 1979 , Ris. : 28 / 27
 
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PROMOZIONE / Classifica:
FANO RUGBY SSD A R.L. : 5
RENO BOLOGNA : 5
LIONS PIACENZA : 4
PESCARA RUGBY ASD : 1
FI.FA. SECURITY : 1
RUGBY NOCETO : 0
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PASSAGGIO / Classifica:
BOLOGNA : 5
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD : 5
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD : 5
BANCA MACERATA RUGBY ASD : 2
FORLI : 1
FAENZA : 0
 
Risultati:
Serie C2, Girone Marche, Abruzzo, Umbria G. 3 R
Urbino Rugby Asd - L'aquila Rugby Team , Ris. : 0 / 65
Rugby Foligno - RIPOSO , Ris. : /
Rugby Sulmona 1967 asd - Asd Pesaro rugby , Ris. : 12 / 29
Rugby Perugia ssdrl - Rugby Jesi 1970 ssdarl , Ris. : 53 / 5
 
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone Promozione / Classifica:
Rugby Perugia ssdrl : 42
Rugby Foligno : 31
Pagano&Ascolillo Pesaro Rugby : 30
L'aquila Rugby Team : 19
Rugby Jesi 1970 ssdarl : 13
Urbino Rugby Asd : 1
Rugby Sulmona 1967 asd : -8
 
Classifica del Raggruppamento:
Coppa Italia Femminile - Seniores Marche/Abruzzo G. 8
TERAMO
1^ - BANCA MACERATA RUGBY
2^ - AMATORI RUGBY TERAMO
3^ - RUGBY JESI 1970 ASD
 
Risultati:
U.18M - Seconda Fase “ Girone Interregionale 2 (CRER) G. 4A
CUS FERRARA RUGBY - RUGBY PIEVE , Ris. : 0 / 44
IMOLA RUGBY - FLORENTIA RUGBY , Ris. : 19 / 39
FTGI I MASCALZONI DEL CANALE - RUGBY JESI 1970 SSD ARL , Ris. : 39 / 7
Pagano&Ascolillo PESARO RUGBY - FTGI I GHIBELLINI , Ris. : 25 / 11
 
U.18M - Seconda Fase “ Girone Interregionale 3 MARCHE G. 3A
BANCA MACERATA RUGBY ASD - ASD UNIONE R. SAN BENEDETTO , Ris. : 38 / 19
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA - POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD , Ris. : 60 / 12
ASD RUGBY GUBBIO 1984 - FANO RUGBY ASD , Ris. : 17 / 24
 
U.18M - Seconda Fase “ Girone Interregionale 2 (CRER) / Classifica:
RUGBY PIEVE : 19
Pagano&Ascolillo PESARO RUGBY : 14
FTGI I MASCALZONI DEL CANALE : 13
FLORENTIA RUGBY : 10
FTGI I GHIBELLINI : 10
IMOLA RUGBY : 7
RUGBY JESI 1970 SSD ARL : 6
CUS FERRARA RUGBY : 0
 
U.18M - Seconda Fase “ Girone Interregionale 3 MARCHE / Classifica:
FANO RUGBY : 13
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA : 11
BANCA MACERATA RUGBY : 9
RUGBY GUBBIO 1984 : 6
ASD UNIONE R. SAN BENEDETTO : 5
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD : 2
 
Classifica del Raggruppamento:
 
Risultati:
U.16M - Seconda Fase Girone Interregionale 1 poule 2 G. 2A
PESARO RUGBY - PERUGIA , Ris. : 21 / 24
U.16M - Seconda Fase Girone Interregionale 2 poule 1 G. 2A
VIADANA - RUGBY JESI 1970 , Ris. : 36 / 13
VALORUGBY - FTGI RFC API , Ris. : 57 / 10
 
U.16M - Seconda Fase Girone Regionale Marche G. 1A
UNIONE ANCONITANA - AMATORI RUGBY ASCOLI ASD , Ris. : 20 / 19
FALCONARA - FI.FA SECURITY UNIONE R. SAN BENEDETTO , Ris. : 24 / 39
 
U.16M - Seconda Fase Girone Regionale Marche / Classifica:
FI.FA SECURITY UNIONE R. SAN BENEDETTO : 11
RUGBY FALCONARA : 6
AMATORI RUGBY ASCOLI ASD : 6
UNIONE ANCONITANA : 5
LEGIO PICENA RUGBY : 0
 
Classifica del Raggruppamento:
Under 16 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche G. 9
MONTEGRANARO :
1^ - DORICA RUGBY
2^ - SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO
3^ - RUGBY RIVIERA RUGBY SAMB
4^ - ASD RUGBY GUBBIO
5^ - SULMONA
5^ - CITTA DI CASTELLO
5^ - DONNE ETRUSCHE
5^ - ASD RUGBY GUBBIO
 
Under 16 FEMMINILE, Classifica GLOBALE:
SPARTAN QUEENS : 74
RIVIERA RUGBY SANB : 48
DORICA : 44
SULMONA : 30
VILLORBA : 12
PUMA BISENZIO : 10
BENETTON GROUP TREVISO : 8
GUBBIO : 0
 
 


Tutti gli incontri delle marchigiane nel fine settimana
15/02/2020

"Di seguito tutti gli incontri riguardanti le Squadre Marchigiane di serie A, B, C1, C2,  Coppa Italia Femminile Seniores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile, Under 16 Femminile, Under 14 Maschile, Under 14 Femminile, Under 12, Under 10, Under 8 ed Under 6 di questo fine settimana. Dettagli sulla programmazione consultabili nell'apposita sezione ""commissione organizzazione gare"". NB - i raggruppamenti del minirugby U12, U10, U8 ed U6 si svolgono di norma il sabato pomeriggio."
 
Serie A, Girone 3 G. 3 R
ROMAGNA R.F.C. SSD A R.L. - RUGBY PERUGIA SSD ARL
CIVITAVECCHIA CENTUMCELLAE - RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL
PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY - AMATORI RUGBY CATANIA SSD A.R.L.
MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD - RUGBY NOCETO FC SOC.COOP. S.D.
CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL - ASD RUGBY NAPOLI AFRAGOLA
 
Serie B, Girone 2 G. 1 R
RUGBY JESI 1970 SSD ARL - MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. SD
FLORENTIA RUGBY ASD - RUGBY PARMA F.C.1931 SOC.COOP.S.D.
LIONS AMARANTO ASD - MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD
AMATORI VALORUGBY EMILIA - ASD C.U.S. SIENA
IMOLA RUGBY ASD - LIVORNO RUGBY SSD S.R.L.
HIGHLANDERS FORMIGINE RUGBY ASD - RIPOSA
 
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PROMOZIONE G. 1 A
R.NOCETO FC SOC.COOP. - RENO RUGBY BOLOGNA
FANO RUGBY - PESCARA RUGBY
RUGBY LYONS - UNIONE R. SAN BENEDETTO
 
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PASSAGGIO G. 1 A
POL. ABRUZZO RUGBY - FAENZA RUGBY F.C.
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA  - BANCA MACERATA R.
R. BOLOGNA 1928 - RUGBY FORLI 1979
 
Serie C2, Girone Marche, Abruzzo, Umbria G. 3 R
Urbino Rugby Asd - L'aquila Rugby Team
Rugby Foligno - RIPOSO
Rugby Sulmona 1967 asd - Asd Pesaro rugby
Rugby Perugia ssdrl - Rugby Jesi 1970 ssdarl
 
Coppa Italia Femminile - Seniores Marche/Abruzzo G. 8
TERAMO
- BANCA MACERATA RUGBY
- RUGBY URBINO
- RUGBY JESI 1970 ASD
- DORICA RUGBY
- AMATORI RUGBY TERAMO
 
U.18M - Seconda Fase “ Girone Interregionale 2 (CRER) G. 4A
CUS FERRARA RUGBY - RUGBY PIEVE
IMOLA RUGBY - FLORENTIA RUGBY
FTGI I MASCALZONI DEL CANALE - RUGBY JESI 1970 SSD ARL
Pagano&Ascolillo PESARO RUGBY - FTGI I GHIBELLINI
 
U.18M - Seconda Fase “ Girone Interregionale 3 MARCHE G. 3A
BANCA MACERATA RUGBY ASD - ASD UNIONE R. SAN BENEDETTO
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA - POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD
ASD RUGBY GUBBIO 1984 - FANO RUGBY ASD
 
U.18 Femminile G. RIPOSA
 
U.16M - Seconda Fase Girone Interregionale 1 poule 2 G. RIPOSA
U.16M - Seconda Fase Girone Interregionale 2 poule 1 G. RIPOSA
 
Under 16 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche G. 9
MONTEGRANARO :
- DORICA RUGBY
- SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO
- RUGBY RIVIERA RUGBY SAMB
- ASD RUGBY GUBBIO
- SULMONA
- CITTA DI CASTELLO
- DONNE ETRUSCHE
- ASD RUGBY GUBBIO
 
MINIRUGBY: Under 12, U.10, U.8, U,6 - Raggruppamenti Marche
si svolgono di norma il sabato pomeriggio
SAN BENEDETTO : REGIONALE MARCHE


Spazio Club
14/02/2020

Fonte Baldi Rugby Jesi 70

Ieri pomeriggio presso la Baldi Academy, si è svolto un bell’evento di formazione e condivisione, dedicato ai piccoli rugbisti di Jesi Rugby 70.

A dir poco calorosa la partecipazione dei ragazzi dell’U10 e delle famiglie, che hanno avuto l’opportunità di ascoltare la storia della nascita di Baldi, direttamente dalla voce della direttrice marketing dell’azienda Marta Falcioni. L’incontro è proseguito con gli utili consigli su una corretta alimentazione dispensati da un vero “addetto ai lavori”, il nutrizionista e preparatore atletico del Club, Dott. Stefano Morini.

Per concludere una golosa degustazione dei famosi mini hamburger preparati con carni scelte, provenienti da diverse zone d’Italia e d' Europa, decisamente apprezzata da grandi e piccini! 

Passione, Impegno e Qualità: questi i valori che uniscono l’Azienda Baldi e il Club Jesi Rugby, in un connubio pluridecennale che si rinnova anno dopo anno con entusiasmo e fiducia reciproca, condividendo da sempre lo stesso Amore e Dedizione per il nostro territorio. 



Omaggio Alle società - Rugby 2020, speciale coppa del mondo
13/02/2020

Fonte Ufficio CRM

é in corso la consegna dei volumi, "Rugby 2020, speciale coppa del mondo" e per coloro che non l'hanno ancora ritirato "il treno per modena non si ferma più".

Entrambi i volumi sono destinati ai Presidenti dei Club marchigiani e rappresentano un modesto impegno della federazione nel riconoscimento del ruolo sul territorio dei Club e dei loro navigatori.

Al rugby Femminile è dedicata la copertina del primo dei due volumi e costituisce un preciso intendimento nello sviluppo rosa della Regione e del movimento.

Maurizio Longhi - presidente CRM

 



Spazio Club
12/02/2020

Fonte Fano Rugby

Sarà il terzo incrocio stagionale col Pescara Rugby ad inaugurare l’avventura nei play-off di C1 del Fano Rugby, che a quasi un mese dall’ultima partita ufficiale tornerà in campo domenica 16 febbraio dalle ore 14:30 ospitando gli abruzzesi al “Falcone-Borsellino”.

Per i rossoblù rappresenterà l’esordio nella poule promozione, dopo una regular season vissuta da assoluti protagonisti con ben nove vittorie riportate su dieci gare disputate e la conseguente leadership nel proprio girone. In quella striscia magica sono compresi anche i due successi sui pescaresi, regolati a Fano il 20 ottobre scorso col punteggio di 24-10 e piegati in trasferta l’1 dicembre 26-24.

Il Pescara Rugby ha alla fine staccato il terzo ed ultimo posto disponibile per questa seconda fase, a -20 dai fanesi e -16 dalla Fi.Fa. Security UR San Benedetto. <Inutile dire che c’è tanta voglia di far bene – spiega il capo allenatore Walter Colaiacomo, che si avvale della preziosa collaborazione dello stratega della mischia Franco Tonelli – I ragazzi non vedono l’ora di mettersi in gioco, di misurare il proprio livello e di capire quali potranno essere le prospettive future. Col Pescara sarà subito un esame difficile, contro una squadra ostica.

Li conosciamo a fondo, ma lo stesso discorso vale per loro. Bisognerà essere bravi a muovere il pallone con una certa velocità, che poi è quello che nelle intenzioni dovrebbe caratterizzare il nostro rugby. Intanto sono contento del fatto che finalmente nei ventidue arruolabili torneranno ad affacciarsi dei giocatori che sono stati per noi importanti negli ultimi anni, che però per infortuni gravi non sono stati sin qui mai utilizzati in questo campionato.

Sembrerebbero insomma esserci tutti gli ingredienti per dar vita ad una bella sfida>. Successivamente Gabriele Breccia e compagni incontreranno poi nell’ordine Fi.Fa. Security UR San Benedetto, Lyons Piacenza, Reno Rugby Bologna e Rugby Noceto.

In casa Fano Rugby si sono intanto festeggiate le affermazioni dell’Under 18 e del gruppo Old dei Brodetti, rispettivamente per 21-10 su Macerata tra le mura amiche e per 5-4 su Ascoli al “Nelson Mandela” di San Benedetto. <Avremmo potuto gestirla anche meglio – fa sapere il tecnico dell’Under 18 Angelo Proietti, coi suoi isolatosi in vetta con 8 punti in due giornate e pronto ad affrontare il match di domenica alle 12:30 al “Falcone Borsellino” col Gubbio –

Abbiamo infatti tenuto in partita Macerata per un po’ di indisciplina e qualche problema nella prima linea, giocando più con il cuore che con la testa. La voglia di vincere comunque non è mai mancata ed il finale è stato in crescendo>. E’ invece uscita sconfitta la franchigia API Under 16, superata per 12-52 a domicilio dai pari età toscani del Ghibellini nel secondo turno della  2^ Fase Interregionale.  <La squadra ha sofferto un avversario più preparato fisicamente e tecnicamente – racconta Annunzio Subissati, che segue questa categoria con Alessandro Bussaglia ed Andrea Nucci e sta preparando l’esame di domenica a Reggio Emilia  – Non si è però sottratta alle responsabilità, a tratti ha fatto vedere anche un gioco efficace e divertente, purtroppo senza riuscire a dare continuità>.



ITALRUGBY, GLI AZZURRI CONVOCATI PER IL RADUNO DI ROMA
11/02/2020

Parigi – Mattinata di viaggio per la Nazionale Italiana Rugby con tutti i giocatori che da Parigi faranno ritorno presso i propri club di appartenenza.

Un gruppo di 19 giocatori si ritroverà nel pomeriggio di venerdì 14 febbraio a Roma per iniziare la preparazione verso il terzo match del Guinness Sei Nazioni 2020 contro la Scozia, in calendario sabato 22 febbraio alle 15.15 allo Stadio Olimpico di Roma, primo impegno casalingo dell’Italia nel torneo. Nella giornata di sabato 15 febbraio verrà ufficializzata la lista completa dei giocatori che domenica 16 febbraio raggiungeranno il gruppo azzurro a Roma.

“Contro il Galles è stata la prima uscita con il nuovo piano di gioco – ha esordito Riccioni – e rispetto alla scorsa partita abbiamo mostrato più confidenza a Parigi. Ci è servita per capire dove migliorare. Verso il prossimo match contro la Scozia dobbiamo ripartire dai nostri punti forti. Siamo migliorati in molte situazioni di gioco ma sappiamo che c’è ancora lavoro da fare per raggiungere i nostri obiettivi. Adesso testa alla Scozia” ha concluso il pilone dell’Italia.

Questi gli azzurri convocati:
Piloni
Danilo FISCHETTI (Zebre Rugby Club, 2 caps)*
Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby Club, 42 caps)*
Marco RICCIONI (Benetton Rugby, 9 caps)*
Giosuè  ZILOCCHI (Zebre Rugby Club, 4 caps)*

Tallonatori
Luca BIGI (Zebre Rugby Club, 26 caps) - capitano

Seconde Linee
Dean BUDD (Benetton Rugby, 28 caps)
Niccolò  CANNONE (Argos Petrarca Rugby/Benetton Rugby, 2 caps)*
Alessandro ZANNI (Benetton Rugby, 118 caps)

Flanker/n.8
Marco LAZZARONI (Benetton Rugby, 5 caps)*
Giovanni LICATA (Zebre Rugby Club, 10 caps)*
Sebastian NEGRI (Benetton Rugby, 24 caps)
Abraham STEYN (Benetton Rugby, 38 caps)

Mediani di mischia
Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby Club, 38 caps)

Mediani di Apertura
Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 56 caps)
Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 41 caps)

Centri/Ali/Estremi
Mattia BELLINI (Zebre Rugby Club, 24 caps)
Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, 25 caps)
Luca MORISI (Benetton Rugby, 31 caps)*
Leonardo SARTO (Benetton Rugby 35 caps)*
*membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”



"MOSTRATA PIU' CONFIDENZA NEL NOSTRO GIOCO"
10/02/2020

ITALRUGBY,SMITH: "MOSTRATA PIU' CONFIDENZA NEL NOSTRO GIOCO" 

Parigi – Una partita dura ma che ha mostrato dei punti positivi da cui ripartire. Nella seconda partita del Guinness Sei Nazioni 2020 la Francia ha superato 35-22 l’Italia allo Stade de France di Parigi in un match caratterizzato anche dalla presenza a fasi alterne di vento e pioggia.

“Ci sono stati errori nei primi 15 minuti – ha esordito Franco Smith nella conferenza stampa post partita – ma la differenza rispetto alla prima partita si vede. Siamo stati più performanti nei punti di incontro, abbiamo creato spazi e avuto più fiducia nel nostro sistema di gioco”.

“Abbiamo placcato tanto e abbiamo espresso una parte del lavoro fatto in settimana. In questi giorni abbiamo lavorato in modo importante per continuare ad assimilare al meglio il piano di gioco. Sono consapevole che abbiamo bisogno di tempo”.

CLICCA QUI PER IL MEDIA BIN DELLA FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY

“La velocità e la precisione nei punti di incontro sono stati due fattori importanti in questa partita – ha dichiarato capitan Bigi – e in questa partita nonostante alcuni errori siamo riusciti a segnare 3 mete. Ripartiamo da qui, dai primi passi fatti verso il nuovo sistema di gioco e dalla consapevolezza che possiamo essere migliori di quello che abbiamo mostrato fino ad ora”.

“Ci sono cose che hanno funzionato e altre meno. Abbiamo avuto l’atteggiamento di chi non molla mai e la meta di Bellini nel finale lo dimostra. Dobbiamo continuare a lavorare su questa strada e mostrare sia all’esterno che a noi stessi che possiamo fare di meglio” ha concluso Bigi.

 



tutti i risultati delle marchigiane nel fine settimana
09/02/2020

Di seguito tutti i risultati dai campi di gioco, per gli incontri odierni delle squadre marchigiane di Serie A, B, C1, C2, Coppa Italia Femminile Senores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile ed Under 16 Femminile. A seguire, inoltre, le classifiche aggiornate (in attesa delle omologazioni da parte dei Giudici Sportivi competenti)                                                
                                                
Risultati:                                               
Serie A, Girone 3 G. RIPOSA                              
Serie B, Girone 2 G. RIPOSA                                           
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PASSAGGIO G.RIPOSA
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PROMOZIONE G. RIPOSA                                          
Serie C2, Girone Marche, Abruzzo, Umbria G. RIPOSA                                      
Coppa Italia Femminile - Seniores Marche/Abruzzo G. RIPOSA                                            
                                             
Risultati:                                               
U.18M - Seconda Fase “ Girone Interregionale 2 (CRER) G. 3A                                             
FTGI I MASCALZONI DEL CANALE - FTGI I GHIBELLINI , Ris. : 15 / 7                                         
RUGBY JESI 1970 SSD ARL - IMOLA RUGBY , Ris. : 22 / 28                                         
FLORENTIA RUGBY - CUS FERRARA RUGBY , Ris. : N.P. /                                          
RUGBY PIEVE - Pagano&Ascolillo PESARO RUGBY , Ris. : 34 / 24                                         
                                                
U.18M - Seconda Fase “ Girone Interregionale 3 MARCHE G. 2A                                             
ASD UNIONE R. SAN BENEDETTO - UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA , Ris. : 5 / 41                                         
FANO RUGBY ASD - BANCA MACERATA RUGBY ASD , Ris. : 21 / 10                                         
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD - ASD RUGBY GUBBIO 1984 , Ris. : 20 / 52                                         
                                                
U.18M - Seconda Fase “ Girone Interregionale 2 (CRER) / Classifica:                                             
RUGBY PIEVE : 14                                             
FTGI I GHIBELLINI : 10                                             
Pagano&Ascolillo PESARO RUGBY : 10                                             
FTGI I MASCALZONI DEL CANALE : 8                                             
RUGBY JESI 1970 SSD ARL : 7                                             
IMOLA RUGBY : 7                                             
FLORENTIA RUGBY : 0                                             
CUS FERRARA RUGBY : 0                                             
                                                
U.18M - Seconda Fase “ Girone Interregionale 3 MARCHE / Classifica:                                             
FANO RUGBY : 8                                             
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA : 6                                             
ASD UNIONE R. SAN BENEDETTO : 5                                             
RUGBY GUBBIO 1984 : 5                                             
BANCA MACERATA RUGBY : 4                                             
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD : 2                                             
                                                
Classifica del Raggruppamento:                                               
U.18 Femminile  G. 7                                             
Frascati :                                              
1^  - SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO                                             
2^  - UNIONE CAPITOLINA                                             
3^  - ASD APRILIA                                             
4^  - RUGBY BELVE NEROVERDI                                             
                                                
U. 18 FEMMINILE, Classifica GLOBALE :                                               
UNIONE RUGBY CAPITOLINA : 44                                             
SPARTAN QUEENS R. MONTEGRANARO : 34                                             
ASD BELVE NEROVERDI : 16                                             
ASD APRILIA RUGBY : 6                                             
                                                
Risultati:                                               
U.16M - Seconda Fase Girone Interregionale 1 poule 2 G. 2A                                             
RUGBY PARMA FC 1931  - RUGBY BOLOGNA 1928 , Ris. : 46 / 7                                         
RUGBY COLORNO JUNIOR ASD    - PESARO RUGBY , Ris. : 55 / 12                                         
                                                
U.16M - Seconda Fase Girone Interregionale 2 poule 1 G. 2A                                             
RENO BOLOGNA - RUGBY JESI 1970 , Ris. : 17 / 19                                         
FTGI RFC API - FTGI I GHIBELLINI RUGBY 1 , Ris. : 12 / 57                                         
                                                
U.16M - Seconda Fase Girone Regionale Marche G. 1A                                             
AMATORI RUGBY ASCOLI ASD - FI.FA SECURITY UNIONE R. SAN BENEDETTO , Ris. : 83 / 17                                         
  -                                              
U.16M - Seconda Fase Girone Interregionale 1 poule 2 / Classifica:                                             
RUGBY COLORNO JUNIOR ASD    : 10                                             
RUGBY PARMA FC 1931  : 9                                             
RUGBY BOLOGNA 1928 : 0                                             
PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY : 0                                             
                                                
U.16M - Seconda Fase Girone Interregionale 2 poule 1 / Classifica:                                             
FTGI I GHIBELLINI RUGBY 1 : 10                                             
RUGBY JESI 1970 : 9                                             
RENO BOLOGNA : 1                                             
FTGI RFC API : 0                                             
                                                
U.16M - Seconda Fase Girone Regionale Marche / Classifica:                                             
RUGBY FALCONARA : 5                                             
FI.FA SECURITY UNIONE R. SAN BENEDETTO : 5                                             
AMATORI RUGBY ASCOLI ASD : 5                                             
UNIONE ANCONITANA : 0                                             
LEGIO PICENA RUGBY : 0                                             
                                                                                               
Under 16 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche G. RIPOSA



Tutti gli incontri delle marchigiane nel fine settimana
08/02/2020

"Di seguito tutti gli incontri riguardanti le Squadre Marchigiane di serie A, B, C1, C2,  Coppa Italia Femminile Seniores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile, Under 16 Femminile, Under 14 Maschile, Under 14 Femminile, Under 12, Under 10, Under 8 ed Under 6 di questo fine settimana. Dettagli sulla programmazione consultabili nell'apposita sezione ""commissione organizzazione gare"". NB - i raggruppamenti del minirugby U12, U10, U8 ed U6 si svolgono di norma il sabato pomeriggio."
 
Serie A, Girone 3 G. RIPOSA
Serie B, Girone 2 G. RIPOSA
Serie C1, Girone E poule 2 - 2^ Fase Passaggio G. RIPOSA
Serie C1, Girone E poule 2 - 2^ Fase Promozione G. RIPOSA
Serie C2, Girone Marche, Abruzzo, Umbria G. RIPOSA
Coppa Italia Femminile - Seniores Marche/Abruzzo G. RIPOSA
 
U.18M - Seconda Fase “ Girone Interregionale 2 (CRER) G. 3A
FTGI I MASCALZONI DEL CANALE - FTGI I GHIBELLINI
RUGBY JESI 1970 SSD ARL - IMOLA RUGBY
FLORENTIA RUGBY - CUS FERRARA RUGBY
RUGBY PIEVE - Pagano&Ascolillo PESARO RUGBY
 
U.18M - Seconda Fase “ Girone Interregionale 3 MARCHE G. 2A
ASD UNIONE R. SAN BENEDETTO - UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA rinviata
FANO RUGBY ASD - BANCA MACERATA RUGBY ASD
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD - ASD RUGBY GUBBIO 1984
 
U.18 Femminile G. 7
Frascati :
- ASD APRILIA
- SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO
- UNIONE CAPITOLINA
- RUGBY BELVE NEROVERDI
 
U.16M - Seconda Fase Girone Interregionale 1 poule 2 G. 2A
RUGBY PARMA FC 1931 - RUGBY BOLOGNA 1928
RUGBY COLORNO JUNIOR ASD    - PESARO RUGBY
 
U.16M - Seconda Fase Girone Interregionale 2 poule 1 G. 2A
RENO BOLOGNA - RUGBY JESI 1970
FTGI RFC API - FTGI I GHIBELLINI RUGBY 1
 
Under 16 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche G. RIPOSA


Spazio Club
07/02/2020

Fonte Fano Rugby

Scorre veloce la sabbia nella clessidra che segna il tempo che separa il Fano Rugby dall’esordio nei play-off di C1, nei quali i rossoblù debutteranno infatti domenica 16 febbraio. Non si conosce però ancora il nome dell’avversario che terrà a battesimo i ragazzi allenati da Walter Colaiacomo e Franco Tonelli, inseriti in un gruppo che comprende pure Fi.Fa. Security UR San Benedetto, Pescara Rugby, Lyons Piacenza, Reno Rugby Bologna e Rugby Noceto. Le prime due sono già state compagne di viaggio dei fanesi nella regular season, mentre le ultime tre sono le qualificate dell’altra poule del girone E. <Ad inizio stagione come società avevamo chiesto alla squadra di proseguire sul solco della precedente – traccia un primo parziale bilancio stagionale il presidente Giorgio Brunacci – L’obiettivo in sostanza era quello di conquistare il pass per i play-off, anche perché nel nostro campionato non esiste una fascia cuscinetto e di conseguenza chi non accede alla poule promozione è costretto a disputare i play-out per non retrocedere. Vincendo nove partite su dieci e chiudendo la regular season in testa alla classifica i ragazzi sono andati oltre le aspettative, dando tutti un contributo significativo.

Nel corso delle giornate sono state infatti schierate formazioni diverse, ma nonostante questi cambiamenti c’è sta continuità di prestazioni e di risultati. Dopodiché, come si dice, l’appetito vien mangiando. Adesso che siamo in ballo, balliamo. Siamo consapevoli di affrontare degli avversari ben equipaggiati ed in alcuni casi anche con delle realtà blasonate alle spalle, però questo deve rappresentare uno stimolo in più e non suscitare un timore reverenziale>. E’ invece ripresa con slancio l’attività del settore Minirugby, che ha portato le sue formazioni a Pesaro per il primo raggruppamento del 2020. <Tra Under 8, 10 e 12 avevamo in campo oltre una quarantina di bambini – riferisce soddisfatto il coordinatore Jacopo Barattini – Si sono viste tantissime buone cose e grande affiatamento di squadra, che poi è quello che più ci preme nei piccoli assieme all’aspetto del divertimento e del rispetto degli altri>. Il forfait di Ascoli ha al contrario un po’ scompaginato i piani dell’Under 14 guidata da Alessandro Gasparini e Francesco Collacchi, comunque riuscita a giocare una gara ufficiale grazie alla presenza dei pari età fermani. Lo scorso weekend è inoltre scattata la fase Interregionale per l’Under 16 API, franchigia nata dalla partnership tra Fano Rugby e Falchi Montecchio.

La compagine condotta dai tecnici Annunzio Subissati, Alessandro Bussaglia ed Andrea Nucci è stata sconfitta a Jesi per 33-3 e proverà a riscattarsi domenica, dalle ore 11 al “Falcone-Borsellino” coi toscani del Ghibellini Rugby. <E’ una esperienza importante per i nostri giovani – osserva ancora Brunacci – Misurarsi a certi livelli li forgia e in prospettiva futura ci sono prospetti davvero interessanti>. Alle 12:30 sullo stesso terreno duelleranno poi i rossoblù di Angelo Proietti e Macerata, per il secondo appuntamento della 2^ Fase Interregionale Under 18. 



FISCHETTI: "EMOZIONE PER L'ESORDIO
06/02/2020

ITALRUGBY, FISCHETTI: "EMOZIONE PER L'ESORDIO. PERCORSO DI FORMAZIONE IDEALE PER VESTIRE L'AZZURRO" 

Parigi – Una giornata nuvolosa e temperatura fredda – con circa 5 gradi registrati – hanno fatto da sfondo ai primi allenamenti della Nazionale Italiana Rugby sul campo a Parigi in preparazione della seconda partita nel Guinness Six Nations 2020 in calendario nella capitale transalpina alle 16 di domenica 9 febbraio allo Stade de France, match che sarà trasmesso in diretta su DMAX, canale 52 del digitale terrestre.

Mattinata divisa tra campo e palestra, mentre nel pomeriggio allenamento collettivo allo Stade Jean Moulin di Parigi. Presente tutta la rosa al completo compreso Danilo Fischetti, uno dei due esordienti – insieme a Niccolò Cannone – nella gara di esordio contro il Galles: “Ho assaporato il primo raduno Azzurro a Chicago nel Test Match contro l’Irlanda – ha esordito il pilone in forza a Zebre e Italrugby – poi sono andato vicino all’esordio contro la Nuova Zelanda al Mondiale e sabato scorso finalmente sono riuscito a coronare il sogno che avevo da bambino. E’ stata una emozione grandissima entrare al Principality Stadium e sentire il calore del pubblico sin dall’inizio. Certo, non è andata come volevamo: è stato un mix di emozioni e amarezza. Ci servirà da lezione per le prossime partite”.

Un’attesa, quella del prepartita, condivisa con i familiari: “Il giorno prima ho sentito al telefono la mia famiglia. E’ stato bello sentire il loro sostegno, soprattutto quello di mio padre: tende sempre a tranquillizzarmi, a consigliarmi dove possibile. Ha giocato anche lui a rugby, anche se non per molto tempo, ma riesce sempre a trovare le parole giuste per me”.

Sull’ambiente Azzurro: “Ho trovato davvero un bel gruppo qui. Nonostante non fossimo insieme da tanto, c’è stato subito un grande affiatamento tra compagni e staff. Abbiamo tanta voglia di lavorare e imparare. L’esordio non è stato positivo, lo sappiamo bene. Ci sono comunque delle cose da salvare da cui possiamo ripartire e su cui possiamo lavorare”.
Con la maglia dell’Italrugby ha ritrovato alcuni compagni con cui ha raggiunto importanti traguardi con la Nazionale Italiana Under 20: “Essere entrati tra le prime otto squadre al mondo è stato un bel risultato. Ho ritrovato qui Riccioni, Licata, Zilocchi, Cannone con cui ho condiviso quelle emozioni. Personalmente il percorso di formazione che ho seguito in Accademia a Roma prima e poi nell’Accademia Nazionale – passando poi per l’Under 20 – mi ha aiutato molto nella mia crescita. E ritrovare qui alcuni giocatori che erano presenti con me in quella rosa, con tanti altri giovani prospetti interessanti, sta a significare che il lavoro svolto alla base è grande”.

Chiusura sul TOP12, altro tassello fondamentale nella sua formazione rugbistica: “Credo che sia una palestra importante per i rugbisti del futuro. Ho vinto anche il premio di MVP del campionato una stagione, un riconoscimento a livello personale importante arrivato dopo tanto lavoro insieme al mio club” ha concluso Fischetti.  



ITALIA FEMMINILE: LE 23 AZZURRE PER LA FRANCIA
05/02/2020

ITALIA FEMMINILE: LE 23 AZZURRE PER LA FRANCIA 

Roma - Avrà inizio domani, mercoledì 5 febbraio, a Treviso il raduno della Nazionale Femminile in vista del secondo turno di gare del Torneo delle Sei Nazioni, in calendario tra sabato 8 e domenica 9 febbraio.
L’Italia, reduce dalla vittoria in terra gallese (19-15), è attesa sabato allo Stade Beaublanc di Limonges dalla Francia (calcio d’inizio ore 21.00, diretta Eurosport 1 ed in streaming su Eurosport Player) che domenica scorsa a Pau ha ceduto all’Inghilterra (19-13). 

Andrea Di Giandomenico ha annunciato un solo cambio rispetto al primo turno nella lista delle ventitré atlete selezionate: Valentina Ruzza, seconda linea dello Stade Francais, 31 presenze con l’Italdonne, subentra per Erika Skofca.
Le Azzurre effettueranno un unico allenamento su suolo italiano domani pomeriggio presso gli impianti sportivi de La Ghirada. La mattina seguente lasceranno Treviso per raggiungere la sede di gara dove concluderanno la preparazione sul campo in vista del match di sabato.

Di seguito le atlete selezionate da Andrea Di Giandomenico e dal suo assistant coach Titò Cicciò. 
Piloni
Lucia GAI (Valsugana R. Padova, 67 caps)
Michela MERLO (Rugby Mantova, 5 caps)
Silvia TURANI (HBS Colorno, 13 caps)

Tallonatori
Giulia CERATO (Valsugana R. Padova, 2 caps)
Melissa BETTONI (Rennes, Francia, 55 caps)

Seconde linee
Giordana DUCA (Valsugana R. Padova, 15 caps)
Valeria FEDRIGHI (Stade Toulousain, Francia, 19 caps)
Valentina RUZZA (Stade Francais, Francia, 31 caps)
Sara TOUNESI (HBS Colorno, 13 caps)

Flanker/N.8
Ilaria ARRIGHETTI (Rennes, Francia, 44 caps)
Lucia CAMMARANO (Rugby Belveneroverdi, 23 caps)
Giada FRANCO (Harlequins Ladies, Inghilterra, 14 caps)
Elisa GIORDANO (Valsugana R. Padova, 40 caps) - Capitano
Francesca SGORBINI (HBS Colorno, 2 cap)

Mediani di mischia
Sara BARATTIN (Arredissima Villorba Rugby, 92 caps)
Sofia STEFAN (Valsugana R. Padova, 53 caps)

Mediani di apertura
Laura PAGANINI (CUS Milano, 2 caps)

Centri
Beatrice CAPOMAGGI (Unione R. Capitolina, 2 cap)
Beatrice RIGONI (Valsugana R. Padova, 40 caps)
Michela SILLARI (Valsugana R. Padova, 54 caps)

Ali/Estremi
Maria MAGATTI (CUS Milano, 31 caps)
Benedetta MANCINI (Unione R. Capitolina, 1 cap)
Vittoria OSTUNI MINUZZI (Valsugana R. Padova, 1 cap)

COSI’ L’ITALIA NEL SEI NAZIONI 2020*
I giornata - Cardiff, domenica 2 febbraio – Arms Park
Galles v Italia, 15-19
II giornata  - Limoges, sabato 8 febbraio – Stade Beaublanc, ore 21.00
Francia v Italia
III giornata  - Legnano (MI), domenica 23 febbraio – Stadio Giovanni Mari, ore 18.10
Italia v Scozia
IV giornata  - Donnybrook, domencia 8 marzo – Energia Park, ore 13.00
Irlanda v Italia
V giornata - Padova, domenica 15 marzo – Stadio del Plebiscito, ore 14.30
Italia v Inghilterra
*Nota: tutti gli orari sono espressi secondo il fuso orario locale  



Dario Merli un marchigiano internazionale
03/02/2020

Nell'aprile 2018, Dario Merli fu il primo arbitro marchigiano a dirigere un incontro di rugby in Serie A.

Per quella occasione, i giocatori detenuti a Pesaro e con i quali svolse allenamento, gli fecero dono di un gettone telefonico da usare nei sorteggi pre-gara.
Un simbolo che racchiudeva vicinanza, riconoscenza, sostegno e l'auspicio di crescita professionale.
Domenica 12 gennaio, il "Signor Merli" ha diretto a Lisbona la sua prima partita internazionale, giocata tra le due migliori squadre maschili Under 18 di Portogallo e Spagna.
E, almeno nel "coin toss", c'erano anche tutti gli atleti del gruppo "EXTRA"...

¡Boa sorte, Dário!
.
.
#rugbypassioneitaliana
#RugbyOltreLeSbarre #FederugbyMarche  #ExtraSocialRugby #CNAR #RugbyRef
 



TUTTI I RISULTATI DELLE MARCHIGIANE DI DOMENICA
02/02/2020

Di seguito tutti i risultati dai campi di gioco, per gli incontri odierni delle squadre marchigiane di Serie A, B, C1, C2, Coppa Italia Femminile Senores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile ed Under 16 Femminile. A seguire, inoltre, le classifiche aggiornate (in attesa delle omologazioni da parte dei Giudici Sportivi competenti)                                                
                                                
Risultati:                                               
Serie A, Girone 3 G. RIPOSA    
Serie B, Girone 2 G. RIPOSA        
Serie C1, Girone E poule 2 - 2^ Fase G. RIPOSA                                         
Serie C2, Girone Marche, Abruzzo, Umbria G. RIPOSA                                   
                                                
Classifica del Raggruppamento:                                               
Coppa Italia Femminile - Seniores Marche/Abruzzo G. 7                                             
JESI                                               
1^  - BANCA MACERATA RUGBY                                             
2^  - AMATORI RUGBY TERAMO                                             
3^  - JESI-FALCONARA-DORICA                                           
                                                
Coppa Italia Femminile Seniores, Classifica del raggruppamento :                                               
BANCA MACERATA RUGBY : 12                                             
AMATORI RUGBY TERAMO : 10                                             
JESI-FALCONARA-DORICA : 8                                             
                                                
Risultati:                                               
U.18M - Seconda Fase “ Girone Interregionale 2 (CRER) G. RIPOSA                                    
U.18M - Seconda Fase “ Girone Interregionale 3 MARCHE G. RIPOSA                                             
                                                                                          
Classifica del Raggruppamento:                                               
U.18 Femminile  G. RIPOSA
                                           
Risultati:                                               
U.16M - Seconda Fase Girone Interregionale 1 poule 2 G. 1A                                             
RUGBY BOLOGNA 1928 - RUGBY COLORNO JUNIOR ASD    , Ris. : 7 / 47                                         
PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY - RUGBY PARMA FC 1931  , Ris. : 7 / 21                                         
                                                
U.16M - Seconda Fase Girone Interregionale 2 poule 1 G. 1A                                             
FTGI I GHIBELLINI RUGBY 1 - RENO BOLOGNA , Ris. : 36 / 5                                         
RUGBY JESI 1970 - FTGI RFC API , Ris. : 33 / 3                                         
                                                
U.16M - Seconda Fase Girone Regionale Marche G. 1A     
AMATORI RUGBY ASCOLI ASD - FI.FA SECURITY UNIONE R. SAN BENEDETTO , Ris. : 17 / 26       
        
U.16M - Seconda Fase Girone Interregionale 1 poule 2 / Classifica:     
RUGBY COLORNO JUNIOR ASD    : 5     
RUGBY PARMA FC 1931  : 4     
RUGBY BOLOGNA 1928 : 0     
PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY : 0     
        
U.16M - Seconda Fase Girone Interregionale 2 poule 1 / Classifica:     
RUGBY JESI 1970 : 5     
FTGI I GHIBELLINI RUGBY : 5     
FTGI RFC API : 0         
RENO BOLOGNA : 0         
            
U.16M - Seconda Fase Girone Regionale Marche / Classifica:         
FI.FA SECURITY UNIONE R. SAN BENEDETTO : 5         
AMATORI RUGBY ASCOLI ASD : 0      

Classifica del Raggruppamento:           
Under 16 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche G. 8         
ORVIETO :          
1^  - SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO         
2^  - CAPITOLINA         
3^  - DORICA RUGBY         
4^  - RUGBY RIVIERA RUGBY SAMB         
5^  - SULMONA                                             
5^  - CITTA DI CASTELLO                                             
5^  - DONNE ETRUSCHE                                             
5^  - ASD RUGBY GUBBIO                                           
                                                
Under 16 FEMMINILE, Classifica GLOBALE:                                               
SPARTAN QUEENS : 30                                             
RIVIERA RUGBY SANB : 18                                             
DORICA : 12                                             
GUBBIO : 10                                             
SULMONA : 10



ITALIA NO - ITALIA SI
01/02/2020

Cardiff - Il Principality Stadium di Cardiff si conferma fortezza inespugnabile per l’Italia.

In vent’anni di Guinness Sei Nazioni e undici visite nella capitale gallese, un solo risultato utile datato 2006 per gli Azzurri: oggi, nel turno inaugurale del Torneo, i Dragoni hanno centrato la loro decima vittoria interna sulla Nazionale, portando a ventitré la serie di sconfitte consecutive italiane nella competizione-simbolo del rugby continentale.
Finisce 42-0 per i campioni in carica la prima giornata nel giorni del debutto sulle rispettive panchine di Wayne Pivac e Franco Smith.

Il Galles è subito in avanti, buona la difesa italiana sui canali centrali ma l’arbitro Pearce fischia fuorigioco e Biggar converte da facile posizione, smuovendo il risultato.
Interessante la reazione italiana, ma Bellini è fermato a cinque metri dopo un attacco in velocità degli Azzurri.
L’Italia rischia al decimo su errore di controllo di Minozzi in difesa, Biggar allunga dalla piazzola e non sbaglia nemmeno al quindicesimo, dopo che Pearce fischia ancora una volta contro Bigi e compagni per uno sgambetto di Lovotti su Halfpenny.

Ancora un tenuto a terra in attacco dell’Italia, tre minuti dopo, spiana la strada alla prima meta gallese: Biggar risale il campo, dalla penaltouche i padroni di casa allargano e Adams segna alla bandiera. 14-0.
Poco prima della mezzora ancora Pearce sanziona Bigi per un placcaggio alto, Biggar porta i suoi appena fuori dai cinque metri, poi dopo il crollo del maul inventa un assist in mezzo alle gambe per la doppia di Adams: 21-0 e gara in cassaforte per i campioni in carica, che nel finale di primo tempo non concretizzano altre due chiare azioni da meta.
L’ultimo attacco della prima frazione di gioco però è di Bigi e compagni, che però da maul vengono sospinti fuori a cinque metri dalla meta. Si va a riposo sul 21-0 per la squadra di casa.

Bigi e compagni non si arrendono e l’avvio di ripresa si li vede per lunghi tratti nella metà campo avversa, con il capitano azzurro che dopo una maul da penaltouche si stacca cercando la percussione individuale, fermato a pochi metri dalla linea. Il Galles si salva e allontana la pressione e lo stesso accade al quarto d’ora, quando capitan Jones sigilla ancora una volta un punto d’incontro italiano, per l’ennesimo turnover a favore dei rossi.
L’Italia non vuole mollare, ma fatica a mantenere il possesso mentre si entra nell’ultimo quarto di gara e, subito prima del sessantesimo, Tompkins appena entrato scrive la parola fine sul match con un’accelerazione bruciante in mezzo al campo dopo un pallone recuperato da Tipuric: 28-0.

Galles si vede annullare la meta del bonus con North al 23’ per un impercettibile in avanti dopo una verifica del TMO, il ritmo va via via scemando ma il pallino del match resta nelle mali di Jones e compagni, che cozzano a lungo contro la retroguardia azzurra alla ricerca della quarta marcatura, che arriva proprio con North a quattro minuti dalla fine. Halfpenny trasforma il 35-0, sigillando la prima giornata del Torneo. L’ultimo assalto è italiano, ma si conclude con l’ennesima perdita di possesso e Adams trova a rtempo scaduto la meta – trasformata da Halfpenny – del 42-0 finale.
Domani pomeriggio l’Italia volerà a Parigi dove domenica, allo Stade de France, la attende il derby latino contro i coqs, valido per il Trofeo Garibaldi.
Cardiff, Principality Stadium – sabato 1 febbraio
Guinness Sei Nazioni 2020, I giornata
Galles v Italia 42-0
Marcatori: p.t. 3’ cp. Biggar (3-0); 10’ cp. Biggar (6-0); 15’ cp. Biggar (9-0); 18’ m. Adams (14-0); 30’ m. Adams tr. Biggar (21-0); s.t. 19’ m. Tompkins tr. Biggar (28-0); 36’ m. North tr. Halfpenny (35-0); 40’ m. Adams tr. Halfpenny (42-0)
Galles: Halfpenny; McNicholl (11’-21’ pt. Tompkins), North, Parkes (12’ st. Tompkins), Adams; Biggar (28’ st. Evans J.), Williams (20’ st. Webb); Faletau (12’ st. Moriarty), Tipuric, Wainwright; Jones A.W. (cap), Ball (15’ st. Hill); Lewis (20’ st. Brown), Owens (23’ st. Elias), Jones W. (15’ st. Evans R.)
all. Pivac
Italia: Minozzi; Sarto L. (16’ st. Hayward), Morisi, Canna, Bellini; Allan, Braley (30’ st. Palazzani); Steyn, Negri (16’ st. Licata), Polledri; Cannone N. (30’ st. Budd), Zanni (6’ st. Lazzaroni); Zilocchi (6’ st. Riccioni), Bigi (cap, 28’ st. Zani), Lovotti (6’ st. Fischetti)
all. Smith
arb. Pearce (Inghilterra)
Note: tetto del Principality Stadium chiuso, 68.582 spettatori. Debutto in Nazionale per Niccolò Cannone e Danilo Fischetti.
Calciatori: Biggar (Galles) 5/6; Halfpenny (Galles) 2/2
Guinness Player of the Match: Tipuric (Galles)

 

L'ITALIA U20 SBANCA COLWYN BAY: GALLES BATTUTO 17-7 ALL'ESORDIO NEL SEI NAZIONI U20

Colwyn Bay (Galles) – Inizia con il piede giusto il Sei Nazioni per la squadra guidata da Fabio Roselli. L’Italia U20 batte 17-7 a Colwyn Bay i pari età del Galles nella prima gara del Sei Nazioni di categoria con una prestazione di squadra esemplare, mostrando solidità in difesa e cinismo nella fase offensiva.

Dopo la meta di Buckland che sblocca la partita, l’Italia accorcia le distanze al 13’ con la meta di Drudi che riesce a trovare il varco giusto per spostare il risultato sul 5-7. Gli Azzurrini premono sull’acceleratore e chiudono gli avversari nei propri 22 metri difensivi per circa sei minuti conquistando un calcio piazzato che capitan Garbisi trasforma in posizione centrale per il sorpasso al 20’. Pressione costante della squadra di Roselli che gioca ad un ritmo elevato concedendo pochi spazi e costringendo all’errore il Galles che non riesce a imbastire una azione degna di nota.

La ripresa inizia sulla falsa riga del finale della prima frazione di gioco con gli Azzurrini che sfruttano il piede di Paolo Garbisi centrando in due occasioni i pali tra il 42’ e il 45’ spostando il parziale sul 7-14. Al 50’ la squadra di Roselli va ad un passo dalla seconda meta con Zuliani che dopo una mischia a ridosso della linea di fondo campo perde l’ovale nel momento decisivo. Al 55’ il capitano dell’Italia U20 trova nuovamente i pali da posizione centrale allungando le distanze sul 7-17. Azzurrini padroni del gioco che conquistano in attacco un calcio di punizione con Andreani, ma capitan Garbisi da circa 30 metri non centra i pali. Al minuto 69 altro piazzato sbagliato dall’Italia U20 con il neo entrato Ferrarin che poco dopo la linea di centrocampo fallisce il tentativo. Nel finale i padroni di casa provano ad accorciare le distanze ma la difesa azzurra chiude ogni possibile varco e centra una vittoria all’esordio nel torneo.

Prossimo impegno per la squadra allenata da Roselli in programma venerdì 7 febbraio in Francia alle 20.
Colwyn Bay, Stadium Zip World – venerdì 31 gennaio
Sei Nazioni U20, I giornata
Galles U20 v Italia U20 7-17 (7-8)
Marcatori: 4’ m Costelow tr Costelow (7-0); 13’ m. Drudi (7-5); 20’ c.p. Garbisi (7-8); 42’ c.p. Garbisi (7-11); 45’ c.p. Garbisi (7-14); 55’ c.p. Garbisi (7-17)
Galles U20: Thomas; John, Knott, Owen (66’ Roderick), Rosser; Costelow (75’ Scully), Buckland (56’ Bevan); Strong, Morgan (cap), Davies (51’ Huntley); Carter, Price; Warren, Booth (53’ Griffiths), Williams (57’ Bevacqua)
A disposizione non entrati: Fender
All. Williams
Italia U20: Trulla; Lai, Mori, Bertaccini, Mba (79’ Brighetti); Garbisi (cap) (69’ Ferrarin), Varney (72’ Albanese); Cannone, Zuliani, Maurizi (51’ Andreani); Zambonin, Favretto (62’ Panozzo); Alongi (51’ Neculai), Lucchesi (74’ Baldelli), Drudi (60’ Michelini)
All. Roselli
Arb. Chris Bursby (Ire)
Calciatori: Costelow (Galles U20) 1/1; Garbisi (Italia U20) 4/6; Ferrarin (Italia U20) 0/1
Punti conquistati in classifica: Galles U20 0, Italia U20 4
Player of the Match: Varney (Italia U20)



TUTTI GLI INCONTRI DELLE MARCHIGIANE NEL FINESETIMANA
01/02/2020

"Di seguito tutti gli incontri riguardanti le Squadre Marchigiane di serie A, B, C1, C2,  Coppa Italia Femminile Seniores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile, Under 16 Femminile, Under 14 Maschile, Under 14 Femminile, Under 12, Under 10, Under 8 ed Under 6 di questo fine settimana. Dettagli sulla programmazione consultabili nell'apposita sezione ""commissione organizzazione gare"". NB - i raggruppamenti del minirugby U12, U10, U8 ed U6 si svolgono di norma il sabato pomeriggio."                                                                                                                                                                                                        
Serie A, Girone 3 G. riposa - PAUSA SIX-NATIONS

Serie B, Girone 2 G. riposa - PAUSA SIX-NATIONS                      

Serie C1, Girone E poule 2 - 1^ Fase G. riposa - PAUSA SIX-NATIONS                               
                                 
Serie C2, Girone Marche, Abruzzo, Umbria G. riposa - PAUSA SIX-NATIONS                        
                                 
Coppa Italia Femminile - Seniores Marche/Abruzzo G. 7                               
JESI                                 
- DORICA RUGBY                               
- AMATORI RUGBY TERAMO                               
- RUGBY URBINO                               
- RUGBY JESI 1970 ASD                               
- BANCA MACERATA RUGBY                               
                                 
U.18M - Seconda Fase “ Girone Interregionale 2 (CRER) G. riposa - PAUSA SIX-NATIONS                 
U.18M - Seconda Fase “ Girone Interregionale 3 MARCHE G. riposa - PAUSA SIX-NATIONS
                     
U.18 Femminile  G. riposa - PAUSA SIX-NATIONS
                          
U.16M - Seconda Fase Girone Interregionale 1 poule 2 G. 1A                               
RUGBY BOLOGNA 1928 - RUGBY COLORNO JUNIOR ASD                                  
PESARO RUGBY - RUGBY PARMA FC 1931                                
                                 
U.16M - Seconda Fase Girone Interregionale 2 poule 1 G. 1A                               
FTGI I GHIBELLINI RUGBY 1 - RENO BOLOGNA                               
RUGBY JESI 1970 - FTGI RFC API                               
                                 
Under 16 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche G. 8                               
ORVIETO :                                
- DORICA RUGBY                               
- SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO                               
- RUGBY RIVIERA RUGBY SAMB                               
- CAPITOLINA                               
- SULMONA                               
- CITTA DI CASTELLO                               
- DONNE ETRUSCHE                               
- ASD RUGBY GUBBIO                  
                       
MINIRUGBY: Under 12, U.10, U.8, U,6 - Raggruppamenti Marche                       
si svolgono di norma il sabato pomeriggio                       
PESARO : REGIONALE MARCHE 



GLI AZZURRI SBARCANO A CARDIFF, SABATO DEBUTTO CONTRO IL GALLES
29/01/2020

 GUINNESS SEI NAZIONI, INIZIA IL CONTO ALLA ROVESCIA

Cardiff (Galles) – La Nazionale Italiana Rugby è arrivata in Galles. Gli Azzurri, partiti dall’aeroporto di Linate nella tarda mattinata dopo la tre-giorni di raduno a Verona, hanno raggiunto nel pomeriggio Cardiff dove sabato alle 15.15 italiane affronteranno i padroni di casa e campioni in carica nella gara d’esordio del Guinness Sei Nazioni 2020 al Principality Stadium. Il match sarà trasmesso in diretta su DMAX, canale 52 del digitale terrestre.

L’Italia nella giornata di domani si allenerà all’USW Sport Park della capitale gallese, ultima seduta prima dell’annuncio della formazione per la sfida ai Dragoni, previsto alle 14 locali su Federugby.it. Subito dopo, Franco Smith incontrerà la stampa gallese all’Hilton Hotel, quartier generale degli Azzurri durante la breve permanenza dell’Italrugby in Galles.
Venerdì 31 gennaio alle 14 l’Italia farà il suo ingresso in campo nell’iconico Principality Stadium per il consueto Captain’s Run, l’allenamento di rifinitura presso l’impianto che il giorno seguente ospiterà la cerimonia inaugurale e il primo test-match del Guinness Sei Nazioni 2020. Alle 15, al termine della seduta di lavoro sul campo, Luca Bigi incontrerà per terza volta nelle vesti di capitano – dopo il lancio italiano a Roma e internazionale a Londra del torneo – i giornalisti nella sala stampa del Principality Stadium.

Sarà il ventottesimo confronto tra Italia e Galles, il ventunesimo nella storia del Torneo a cui si aggiungono cinque test-match nell’era pre-Sei Nazioni e, nell’ottobre del 1994, un incontro di qualificazione alla RWC 1995.
Arbitrerà il match l’inglese Luke Pearce che ha diretto l’ultima volta l’Italia contro l’Irlanda a Dublino lo scorso agosto nel Test Match di preparazione alla RWC 2019 in Giappone: nell’occasione fecero il proprio esordio con la maglia dell’Italia il mediano di mischia Callum Braley e il pilone destro Marco Riccioni, attualmente nel gruppo Azzurro in Galles.  



TUTTI I RISULTATI DELLE MARCHIGIANE DI DOMENICA
26/01/2020

Di seguito tutti i risultati dai campi di gioco, per gli incontri odierni delle squadre marchigiane di Serie A, B, C1, C2, Coppa Italia Femminile Senores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile ed Under 16 Femminile. A seguire, inoltre, le classifiche aggiornate (in attesa delle omologazioni da parte dei Giudici Sportivi competenti)
 
Risultati:
Serie A, Girone 3 G. 2 R
ROMAGNA R.F.C. SSD A R.L. - CIVITAVECCHIA CENTUMCELLAE , Ris. : 28 / 22
RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL - PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY , Ris. : 16 / 5
AMATORI RUGBY CATANIA SSD A.R.L. - RUGBY NOCETO FC SOC.COOP. S.D. , Ris. : 34 / 15
RUGBY PERUGIA SSD ARL - CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL , Ris. : 23 / 17
ASD RUGBY NAPOLI AFRAGOLA - MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD , Ris. : 13 / 10
 
Serie A, Girone 3 / Classifica:
RUGBY NOCETO FC SOC.COOP. S.D. : 40
MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD : 40
RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL : 38
AMATORI RUGBY CATANIA SSD A.R.L. : 35
ASD RUGBY NAPOLI AFRAGOLA : 32
PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY : 29
CIVITAVECCHIA CENTUMCELLAE : 21
CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL : 18
RUGBY PERUGIA SSD ARL : 13
ROMAGNA R.F.C. SSD A R.L. : 9
 
Risultati:
Serie B, Girone 2 G. 11 A
MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. SD - ASD C.U.S. SIENA , Ris. : 30 / 12
RUGBY JESI 1970 SSD ARL - MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD , Ris. : 19 / 20
LIONS AMARANTO ASD - RUGBY PARMA F.C.1931 SOC.COOP.S.D. , Ris. : 32 / 19
FLORENTIA RUGBY ASD - IMOLA RUGBY ASD , Ris. : 48 / 14
HIGHLANDERS FORMIGINE RUGBY ASD - LIVORNO RUGBY SSD S.R.L. , Ris. : 5 / 36
AMATORI VALORUGBY EMILIA - RIPOSA , Ris. : /
 
Serie B, Girone 2 / Classifica:
FLORENTIA RUGBY : 49
MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. : 41
LIVORNO RUGBY : 39
AMATORI VALORUGBY EMILIA : 30
RUGBY JESI 1970 : 24
UNIONE R. CAPITOLINA : 24
LIONS AMARANTO ASD : 23
R. PARMA F.C.1931 SOC.COOP. : 20
C.U.S. SIENA : 16
IMOLA RUGBY : 7
HIGHLANDERS FORMIGGINE : 1
 
Risultati:
Serie C1, Girone E RIPOSA
 
Risultati:
Serie C2, Girone Marche, Abruzzo, Umbria G. 2 R
Rugby Foligno - Asd Pesaro rugby , Ris. : 52 / 0
RIPOSO - Urbino Rugby Asd , Ris. : /
L'aquila Rugby Team - Rugby Jesi 1970 ssdarl , Ris. : 33 / 28
Rugby Sulmona 1967 asd - Rugby Perugia ssdrl , Ris. : 5 / 57
 
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone Promozione / Classifica:
Rugby Perugia ssdrl : 37
Rugby Foligno : 31
Pagano&Ascolillo Pesaro Rugby (*) : 25
L'aquila Rugby Team : 18
Rugby Jesi 1970 ssdarl : 13
Urbino Rugby Asd (*) : -1
Rugby Sulmona 1967 asd : -8
(*) penalizzata di 4 punti per delibera GST s.s. 2018/2019
 
 
Risultati:
U.18M - Seconda Fase “ Girone Interregionale 2 (CRER) G. 2 A
RUGBY PIEVE - FLORENTIA RUGBY , Ris. : 19 / 10
CUS FERRARA RUGBY - RUGBY JESI 1970 SSD ARL , Ris. : 12 / 22
FTGI I GHIBELLINI - IMOLA RUGBY , Ris. : 26 / 19
Pagano&Ascolillo PESARO RUGBY - FTGI I MASCALZONI DEL CANALE , Ris. : 19 / 3
 
Risultati:
U.18M - Seconda Fase “ Girone Interregionale 3 MARCHE G. 1 A
POLISPORTIVA ABRUZZO - Fi.Fa. Security UNIONE R. SAN BENEDETTO , Ris. : 45 / 63
RUGBY GUBBIO 1984 - BANCA MACERATA RUGBY , Ris. : 0 / 19
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA - FANO RUGBY , Ris. : 5 / 12
 
U.18M - Seconda Fase “ Girone Interregionale 2 (CRER) / Classifica:
FTGI I GHIBELLINI : 10
RUGBY PIEVE : 9
Pagano&Ascolillo PESARO RUGBY : 9
RUGBY JESI 1970 SSD ARL : 5
FTGI I MASCALZONI DEL CANALE : 4
IMOLA RUGBY : 2
FLORENTIA RUGBY : 0
CUS FERRARA RUGBY : 0
 
U.18M - Seconda Fase “ Girone Interregionale 3 MARCHE / Classifica:
Fi.Fa. Security UNIONE R. SAN BENEDETTO : 5
BANCA MACERATA RUGBY : 4
FANO RUGBY : 4
POLISPORTIVA ABRUZZO : 1
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA : 1
RUGBY GUBBIO 1984 : 0


Tutti gli incontri delle marchigiane nel fine settimana
24/01/2020

"Di seguito tutti gli incontri riguardanti le Squadre Marchigiane di serie A, B, C1, C2,  Coppa Italia Femminile Seniores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile, Under 16 Femminile, Under 14 Maschile, Under 14 Femminile, Under 12, Under 10, Under 8 ed Under 6 di questo fine settimana. Dettagli sulla programmazione consultabili nell'apposita sezione ""commissione organizzazione gare"". NB - i raggruppamenti del minirugby U12, U10, U8 ed U6 si svolgono di norma il sabato pomeriggio."
 
Serie A, Girone 3 G. 2 R
ROMAGNA R.F.C. SSD A R.L. - CIVITAVECCHIA CENTUMCELLAE
RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL - PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY
AMATORI RUGBY CATANIA SSD A.R.L. - RUGBY NOCETO FC SOC.COOP. S.D.
RUGBY PERUGIA SSD ARL - CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL
ASD RUGBY NAPOLI AFRAGOLA - MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD
 
Serie B, Girone 2 G. 11 A
MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. SD - ASD C.U.S. SIENA
RUGBY JESI 1970 SSD ARL - MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD
LIONS AMARANTO ASD - RUGBY PARMA F.C.1931 SOC.COOP.S.D.
FLORENTIA RUGBY ASD - IMOLA RUGBY ASD
HIGHLANDERS FORMIGINE RUGBY ASD - LIVORNO RUGBY SSD S.R.L.
AMATORI VALORUGBY EMILIA - RIPOSA
 
Serie C1, Girone E poule 2 - 1^ Fase G. RIPOSA
 
Serie C2, Girone Marche, Abruzzo, Umbria G. 2 R
Rugby Foligno - Asd Pesaro rugby
RIPOSO - Urbino Rugby Asd
L'aquila Rugby Team - Rugby Jesi 1970 ssdarl
Rugby Sulmona 1967 asd - Rugby Perugia ssdrl
 
Coppa Italia Femminile - Seniores Marche/Abruzzo G. RIPOSA
 
U.18M - Seconda Fase “ Girone Interregionale 2 (CRER) G. 2 A
RUGBY PIEVE - FLORENTIA RUGBY
CUS FERRARA RUGBY - RUGBY JESI 1970 SSD ARL
FTGI I GHIBELLINI - IMOLA RUGBY
Pagano&Ascolillo PESARO RUGBY - FTGI I MASCALZONI DEL CANALE
 
U.18M - Seconda Fase “ Girone Interregionale 3 MARCHE G. 1 A
POLISPORTIVA ABRUZZO - Fi.Fa. Security UNIONE R. SAN BENEDETTO
RUGBY GUBBIO 1984 - BANCA MACERATA RUGBY
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA - FANO RUGBY
 
U.18 Femminile G. 6
Roma :
- UNIONE CAPITOLINA
- SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO
- ASD APRILIA
- RUGBY BELVE NEROVERDI
 
U16 Maschile   AREA 3 Girone 2  -  G. RIPOSA 
 
Under 16 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche G. RIPOSA


TROFEO ITALIANO BEACH RUGBY, DEFINITO IL CALENDARIO DELLE TAPPE 2020
23/01/2020

La Federazione Italiana Rugby ha ufficializzato il calendario del Trofeo Italiano Beach Rugby 2020, in programma dal 24 maggio al 1° agosto nelle principali città e località balneari della penisola.

Ventotto le tappe del circuito che, per il secondo anno, è stato inserito all’interno dell’attività federale ufficiale. Settimana dopo settimana, tra la fine della primavera e l’estate, i migliori team di beach rugby d’Italia maschili e femminili andranno a caccia di punti preziosi per l'accesso alMaster Finale del 1° agosto, decisivo per la vittoria finale del Trofeo.

Da evidenziare, nel novero degli appuntamenti, il ritorno sulla scena del beach rugby nazionale della Sardinia Cup, circuito di quattro tappe sarde che esprimerà una partecipante alle finali nazionali, mentre si aggiunge al calendario un’inedita tappa siciliana.

Parallelamente all’attività agonistica seniores, le tappe del Trofeo Italiano Beach Rugby, grazie all stretta collaborazione con i Comitati Regionali di FIR, continueranno a rappresentare uno strumento di promozione e sviluppo del Gioco attraverso iniziative promozionali di mini-rugby, portando anche i più piccoli a provare la versione su sabbia del rugby.

Tutti gli aggiornamenti e le news sul Trofeo Italiano Beach Rugby 2020 sono disponibili nella sezione dedicata di Federugby.it e su www.beachrugby.it

Le tappe:

Domenica 24 maggio
Gallipoli (LE)

Sabato 30 maggio 
Cologno Monzese (MI)

Padova
Domenica 31 maggio
Monopoli (BA)

Sabato 6 giugno
Verona

Domenica 7 giugno
Bari

Sabato 13 giugno 
Lignano Sabbiadoro (UD)
Napoli
Viareggio (LU)

Sabato 20 giugno
Torre San Giovanni (LE)
Cervia (RA)
Frascati (RM)
Bados Olbia – SARDINIA CUP

Sabato 27 giugno
Vigna di Valle (RM)
Caorle (VE)
Castelvolturno (NA)
Catania
Platamona Sassari – SARDINIA CUP

Sabato 4 luglio
Fregene (RM)
Rosolina (RO)
Torregrande Oristano - SARDINIA CUP
Milano Idroscalo – Finale Coppa Italia

Domenica 5 luglio
Trani (BT)

Sabato 11 luglio
Terracina (LT)
Sinnai - Spiaggia di Mara - SARDINIA CUP
Domenica 12 luglio
Torre San Giovanni (LE)

Mercoledì 15 luglio
Battipaglia (SA)

Sabato 18 luglio 
Senigallia (AN)
Alpago (BL)

Sabato 26 luglio
Pesaro

Sabato 1 agosto
Master Finale del Trofeo Italiano Beach Rugby
Sede da definire



tutti i risultati delle marchigiane nel fine settimana
20/01/2020

Di seguito tutti i risultati dai campi di gioco, per gli incontri odierni delle squadre marchigiane di Serie A, B, C1, C2, Coppa Italia Femminile Senores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile ed Under 16 Femminile. A seguire, inoltre, le classifiche aggiornate (in attesa delle omologazioni da parte dei Giudici Sportivi competenti)
 
Risultati:
Serie A, Girone 3 G. 1 R
PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY - ROMAGNA R.F.C. SSD A R.L. , Ris. : 31 / 10
MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD - RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL , Ris. : 23 / 5
CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL - AMATORI RUGBY CATANIA SSD A.R.L. , Ris. : 15 / 12
RUGBY NOCETO FC SOC.COOP. S.D. - RUGBY PERUGIA SSD ARL , Ris. : 29 / 15
CIVITAVECCHIA CENTUMCELLAE - ASD RUGBY NAPOLI AFRAGOLA , Ris. : 18 / 23
 
Serie A, Girone 3 / Classifica:
RUGBY NOCETO FC SOC.COOP. S.D. : 40
MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD : 39
RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL : 38
AMATORI RUGBY CATANIA SSD A.R.L. : 30
ASD RUGBY NAPOLI AFRAGOLA : 28
PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY : 25
CIVITAVECCHIA CENTUMCELLAE : 20
CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL : 17
RUGBY PERUGIA SSD ARL : 9
ROMAGNA R.F.C. SSD A R.L. : 4
 
Risultati:
Serie B, Girone 2 G. 10 A
LIVORNO RUGBY SSD S.R.L. - MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. SD , Ris. : 15 / 20
ASD C.U.S. SIENA - RUGBY JESI 1970 SSD ARL , Ris. : 12 / 31
RUGBY PARMA F.C.1931 SOC.COOP.S.D. - AMATORI VALORUGBY EMILIA , Ris. : 15 / 38
MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD - HIGHLANDERS FORMIGINE RUGBY ASD , Ris. : 50 / 12
RIPOSA - FLORENTIA RUGBY ASD , Ris. : /
IMOLA RUGBY ASD - LIONS AMARANTO ASD , Ris. : 20 / 22
 
Serie B, Girone 2 / Classifica:
FLORENTIA RUGBY : 44
MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. : 37
LIVORNO RUGBY : 34
AMATORI VALORUGBY EMILIA : 30
RUGBY JESI 1970 : 23
UNIONE R. CAPITOLINA : 20
R. PARMA F.C.1931 SOC.COOP. : 20
LIONS AMARANTO ASD : 18
C.U.S. SIENA : 16
IMOLA RUGBY : 7
HIGHLANDERS FORMIGGINE : 1
 
Risultati:
Serie C1, Girone E poule 2 - 1^ Fase G. 5 R
BANCA MACERATA RUGBY ASD - POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD , Ris. : 34 / 8
PESCARA RUGBY ASD - UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD , Ris. : 22 / 5
FANO RUGBY SSD A R.L. - FI.FA. SECURITY , Ris. : 7 / 18
 
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PROMOZIONE / Classifica:
FANO RUGBY SSD A R.L. : 43
FI.FA. SECURITY : 39
PESCARA RUGBY ASD : 23
BANCA MACERATA RUGBY ASD : 21
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD : 12
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD : 6
 
Risultati:
Serie C2, Girone Marche, Abruzzo, Umbria G. 1 R
Rugby Foligno - Rugby Sulmona 1967 asd , Ris. : 56 / 0
Rugby Perugia ssdrl - L'aquila Rugby Team , Ris. : NP / NP
Rugby Jesi 1970 ssdarl - RIPOSO , Ris. : /
Urbino Rugby Asd - Asd Pesaro rugby , Ris. : 3 / 44
 
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone Promozione / Classifica:
Rugby Perugia ssdrl : 32
Rugby Foligno : 26
Pagano&Ascolillo Pesaro Rugby (*) : 25
L'aquila Rugby Team : 13
Rugby Jesi 1970 ssdarl : 12
Urbino Rugby Asd (*) : -1
Rugby Sulmona 1967 asd : -8
(*) penalizzata di 4 punti per delibera GST s.s. 2018/2019
 
Classifica del Raggruppamento:
Coppa Italia Femminile - Seniores Marche/Abruzzo G. 6
URBINO
1^ - BANCA MACERATA RUGBY
2^ AMATORI RUGBY TERAMO
3^ - DORICA RUGBY
4^ - RUGBY URBINO
5^ - RUGBY JESI 1970 ASD
 
 
Coppa Italia Femminile Seniores, Classifica del raggruppamento :
BANCA MACERATA RUGBY : 15
AMATORI RUGBY TERAMO : 11
URBINO : 5
JESI-FALCONARA : 0
 
Risultati:
U.18M - Seconda Fase “interregionale” Girone 1 G. 1A
FLORENZIA - Pagano&Ascolillo PESARO RUGBY , Ris. : 5 / 26
 
U.18M - Seconda Fase “interregionale” Girone 2 G. 1A
Rugby JESI 70 - Pieve di Cento , Ris. : 0 / 29
 
U.18M - Seconda Fase “interregionale” Girone 1 / Classifica:
Pagano&Ascolillo PESARO RUGBY : 5
FLORENZIA : 0
 
U.18M - Seconda Fase “interregionale” Girone 2 / Classifica:
Pieve di Cento : 5
Rugby JESI 70 : 0
 
Classifica del Raggruppamento:
Under 16 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche G. 7
MONTEGRANARO :
1^ - SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO
2^ - DORICA RUGBY
3^ - RUGBY RIVIERA RUGBY SAMB
4^ - ASD RUGBY GUBBIO
5^ - SULMONA
 
Under 16 FEMMINILE, Classifica GLOBALE:
SPARTAN QUEENS : 30
RIVIERA RUGBY SANB : 18
DORICA : 12
GUBBIO : 5
SULMONA : 5


Tutti gli incontri delle marchigiane nel fine settimana
18/01/2020

"Di seguito tutti gli incontri riguardanti le Squadre Marchigiane di serie A, B, C1, C2,  Coppa Italia Femminile Seniores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile, Under 16 Femminile, Under 14 Maschile, Under 14 Femminile, Under 12, Under 10, Under 8 ed Under 6 di questo fine settimana. Dettagli sulla programmazione consultabili nell'apposita sezione ""commissione organizzazione gare"". NB - i raggruppamenti del minirugby U12, U10, U8 ed U6 si svolgono di norma il sabato pomeriggio."
 
Serie A, Girone 3 G. 1 R
PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY - ROMAGNA R.F.C. SSD A R.L.
MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD - RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL
CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL - AMATORI RUGBY CATANIA SSD A.R.L.
RUGBY NOCETO FC SOC.COOP. S.D. - RUGBY PERUGIA SSD ARL
CIVITAVECCHIA CENTUMCELLAE - ASD RUGBY NAPOLI AFRAGOLA
 
Serie B, Girone 2 G. 10 A
LIVORNO RUGBY SSD S.R.L. - MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. SD
ASD C.U.S. SIENA - RUGBY JESI 1970 SSD ARL
RUGBY PARMA F.C.1931 SOC.COOP.S.D. - AMATORI VALORUGBY EMILIA
MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD - HIGHLANDERS FORMIGINE RUGBY ASD
RIPOSA - FLORENTIA RUGBY ASD
IMOLA RUGBY ASD - LIONS AMARANTO ASD
 
Serie C1, Girone E poule 2 - 1^ Fase G. 5 R
BANCA MACERATA RUGBY ASD - POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD
PESCARA RUGBY ASD - UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD
FANO RUGBY SSD A R.L. - FI.FA. SECURITY
 
Serie C2, Girone Marche, Abruzzo, Umbria G. 1 R
Rugby Foligno - Rugby Sulmona 1967 asd
Rugby Perugia ssdrl - L'aquila Rugby Team
Rugby Jesi 1970 ssdarl - RIPOSO
Urbino Rugby Asd - Asd Pesaro rugby
 
Coppa Italia Femminile - Seniores Marche/Abruzzo G. 6
URBINO
- AMATORI RUGBY TERAMO
- RUGBY URBINO
- RUGBY JESI 1970 ASD
- DORICA RUGBY
- BANCA MACERATA RUGBY
 
U.18 Femminile G. RIPOSA
 
U.18M - Prima Fase G. RIPOSA
 
U16 Maschile G. RIPOSA
 
Under 16 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche G. 7
MONTEGRANARO :
- DORICA RUGBY
- SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO
- RUGBY RIVIERA RUGBY SAMB
- ASD RUGBY GUBBIO
- SULMONA
 
Under 14M - Raggruppamenti Marche G. RIPOSA
ANCONA : FANO, ANCONA
MACERATA: MACERATA SAMBENEDETTO FERMO
ASCOLI: ASCOLI, FALCONARA
 
Under 14 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche G. 7
MONTEGRANARO :
- DORICA RUGBY
- SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO
- RUGBY RIVIERA RUGBY SAMB


IL GUINNESS PRO14 SBARCA NELLE MARCHE: SABATO 18 APRILE LO STADIO PACIFICO CAROTTI DI JESI OSPITERÀ LA GARA INTERNAZIONALE TRA LE ZEBRE E I SUDAFRICANI SOUTHERN KINGS
15/01/2020

 [Da sinistra a destra: il presidente del comitato regionale delle Marche Maurizio Longhi, l'amministratore unico dello Zebre Rugby Club Andrea Dalledonne, il presidente della regione Marche Luca Ceriscioli, il sindaco di Jesi Massimo Bacci e il presidente del Rugby Jesi 1970 Luca Faccenda]

Ancona, 14 gennaio 2020 –Nella splendida cornice della sala conferenze del Palazzo della Regione Marche, il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli e il sindaco del Comune di Jesi Massimo Bacci hanno introdotto la conferenza stampa di presentazione dell’evento rugbistico internazionale che si terrà sabato 18 aprile a Jesi, città di 40.000 abitanti situata nell’entroterra della provincia di Ancona, a circa 30 km di distanza dal capoluogo dorico.

Sarà infatti una giornata di festa per il popolo del centro Italia che per l’occasione potrà assistere alla prima gara internazionale di Guinness PRO14 disputata nelle Marche, per un evento che vedrà in campo diversi degli Azzurri della nazionale italiana che fanno parte della rosa delle Zebre. La partita in questione riguarderà il 17° turno del prestigioso torneo celtico: il “big match” tra i giocatori dello Zebre Rugby Club e gli atleti dei Southern Kings, franchigia sudafricana con sede a Port Elizabeth.

Una giornata ovale imperdibile con una doppia sfida: prima del confronto internazionale delle ore 16 anche il club locale del Rugby Jesi 1970 scenderà in campo nel campionato nazionale di Serie B contro l’Imola Rugby, condividendo lo stesso impianto per una grande festa di tutto il movimento rugbistico del territorio.

“Si tratta del secondo grande evento internazionale che in meno di dodici mesi coinvolgerà le Marche dopo il Cattolica Test Match dello scorso agosto tra Italia e Russia– dichiara il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli -. Poter ospitare le Zebre è un onore e ci permette di continuare a veicolare l’immagine della nostra regione grazie al mondo sportivo. La partita si preannuncia essere un vero spettacolo e ci aspettiamo un pubblico numeroso”.

“Rugby Jesi 1970 è una realtà importante con una capacità organizzativa notevole, capace di sviluppare iniziative di questo tipo– commenta il sindaco del Comune di Jesi Massimo Bacci –. Mi congratulo con i vertici della società che, dopo la gara del Sei Nazioni femminile del febbraio 2017, hanno dato alla nostra città un’altra bella opportunità per farsi conoscere. Jesi è una città splendida che merita di essere conosciuta, per cui credo che organizzare eventi di questo tipo sia molto importante, anche per i ragazzi che hanno bisogno di figure di atleti professionisti da emulare”.

Fondata nel 2012, la franchigia federale dello Zebre Rugby Club annovera come sua sede la Cittadella del Rugby di Parma, centro sportivo di eccellenza in gestione alla Federazione Italiana Rugby. Al tempo stesso però, la formazione di base nella città ducale esprime una vocazione territoriale nazionale, raccogliendo il sostegno e il tifo degli appassionati di rugby sparsi in tutta la Penisola.

Dopo il successo di agosto 2019 che ha visto più di diecimila spettatore sostenere l’Italia nel test match pre-mondiale contro la Russia allo Stadio Riviera delle Palme di San Benedetto del Tronto (AP), il movimento rugbistico della regione Marche avrà l’opportunità di riabbracciare il grande rugby internazionale.

“Già nel 2018 quando le Zebre giocarono al L’Aquila auspicai che i giocatori della franchigia federale avessero continuato a uscire dal loro territorio e oggi averle qui è bellissimo – dichiara il presidente del comitato regionale Maurizio Longhi –. Penso che sia la strada giusta e che porti grandi ricadute ai club e al territorio marchigiano”.

La volontà di disputare questa gara contro i sudafricani lontano da Parma rientra proprio in quest’ottica: dopo il buon successo mediatico e in termini di spettatori già riscosso nelle precedenti sfide itineranti al “Mirabello” di Reggio Emilia (21 aprile 2013), al “Fattori” de L’Aquila (14 aprile 2018) e allo “Zaffanella” di Viadana (16 febbraio 2019), i giocatori multicolor sono infatti pronti a fare tappa il 21 febbraio allo Stadio “Giovanni Mari” di Legnano e il 18 aprile allo Stadio “Pacifico Carotti” di Jesi, portando avanti il loro progetto di valorizzazione del rugby italiano e del Guinness PRO14 in due piazze di sicura tradizione, consapevoli di trovare la calorosa vicinanza dei club, rispettivamente, del nordovest e del centro Italia.

Le parole dell’amministratore unico dello Zebre Rugby Club Andrea Dalledonne“Per noi sarà un’occasione molto importante e coraggiosa perché organizzare un evento del genere è molto difficile, anche dal punto di vista logistico. E’ un’opportunità che non va persa e anzi va sfruttata nel migliore dei modi”.

Organizzatore dell’evento sarà il Rugby Jesi 1970, uno degli 83 club affiliati alla Zebre Family, nonché punto di riferimento in assoluto di tutto il movimento rugbistico della provincia anconetana. Forte di circa 300 tesserati, la società biancoverde è ad oggi una realtà in forte crescita e ha visto crescere all’interno del suo settore giovanile il mediano di mischia dell’Accademia Nazionale “Ivan Francescato” Ratko Jelic, in campo e in meta con le Zebre in qualità di giocatore invitato dallo staff tecnico presieduto da coach Bradley nell’amichevole estiva del 13 settembre, vinta a Treviso contro il Benetton Rugby.

Il biglietto per assistere alle due sfide sono in vendita sul circuito Ciaotickets, sul sito web www.Ciaotickets.com e nei quasi 1000 punti vendita abilitati su tutto il territorio nazionale.

I prezzi dei tagliandi per assistere al 17° turno del Guinness PRO14 allo Stadio Carotti di Jesi (AN) tra Zebre e Southern Kings:

  • Tribuna coperta centrale € 25
  • Tribuna coperta est € 20
  • Tribuna coperta est Under 18 € 15
  • Tribuna coperta est club affiliati alla “Zebre Family” € 15
  • Tribuna coperta ovest € 20
  • Tribuna coperta ovest Under 18 € 15
  • Tribuna coperta ovest club affiliati alla “Zebre Family” € 15
  • Curva € 5
  • Gradinate € 10
  • Under 6 gratuito

*Gli abbonati dello Zebre Rugby Club avranno diritto ad un tagliando omaggio nello stesso ordine di posti dello Stadio Lanfranchi, previa conferma della loro presenza alla segreteria delle Zebre segreteria@zebrerugbyclub.it

“Si tratta di un’opportunità grandiosa soprattutto per il turismo marchigiano– commenta il presidente del Rugby Jesi 1970 Luca Faccenda –. Già nel febbraio 2017 abbiamo registrato una buona affluenza di pubblico in occasione della partita del Sei Nazioni femminile tra Italia e Galles. Allora si era già iniziato a parlare di Jesi nel Regno Unito, per cui credo che anche questa partita internazionale farà conoscere la nostra regione ai più. E’ una sfida che ci siamo messi in testa di vincere bene e daremo ai giocatori delle Zebre massimo supporto per poter superare ancora una volta i Southern Kings”.

Nato nel 2001con il nome di Celtic League, il Guinness PRO14 è un campionato internazionale che vede la partecipazione delle formazioni più rinomate di IrlandaScoziaGallesItalia e Sudafrica. Si tratta pertanto di una competizione di altissimo livello, giocata su due diversi emisferi: Europa e Africa, con il coinvolgimento di quattordici squadre divise in due gironi da sette.

Le Zebre, unica squadra italiana iscritta al torneo assieme al Benetton Rugby con il quale condividono la quasi totalità degli atleti della Nazionale Italiana, prendono parte al campionato celtico a partire dalla stagione 2012/13 e quest’anno sono state collocate nel “Girone A” in compagnia degli Irlandesi del Leinster, dei Nordirlandesi dell’Ulster, dei Sudafricani Cheetahs, degli scozzesi Glasgow Warriors e dei Gallesi Dragons e Ospreys. I Southern Kings, di contro, trovano spazio nel “Girone B”, condiviso con gli Scozzesi dell’Edinburgh Rugby, i Gallesi Scarlets e Cardiff Blues, gli Irlandesi del Connacht e del Munster e i trevigiani del Benetton Rugby.

A partire dall’estate del 2017, la guida della panchina zebrata è in mano a Michael Bradley, ex mediano di mischia della Nazionale Irlandese con la quale vanta 40 presenze da titolare tra il 1984 e il 1995. Quest’anno il 57enne originario di Cork ha intrapreso la sua terza stagione consecutiva in qualità di head coach della franchigia federale; il tecnico irlandese, già capo allenatore del Connacht, dell’Edinburgh Rugby, della Nazionale Georgiana e ad interim anche di quella Irlandese, è infatti ad oggi l’head coach più “longevo” della storia dello Zebre Rugby Club.

A dare fiducia e continuità al lavoro dell’ex n° 9 è soprattutto il buon gioco offensivo che l’Irlandese ha portato con sé a Parma: un rugby molto propositivo che ama la ricerca degli spazi alla mano e capace di impensierire avversari di qualsiasi taglia. Lo si è visto nei risultati centrati dalle Zebre in questa prima metà di 2019/20: le quattro vittorie sin qui raccolte – di cui due in Guinness PRO14 (contro Dragons e Cheetahs) ed altrettante nella coppa europea Challenge Cup (contro le due compagini francesi del Brive e dello Stade Français) – hanno visto Bisegni e compagni andare in meta in quattro o più occasioni, ottenendo pertanto in tutti e quattro i successi il punto di bonus offensivo.

“L’obiettivo dell’iniziativa è quello di allargare l’immagine del club– spiega il team manager della formazione multicolor Andrea De Rossi –. Le Zebre sono una franchigia che deve far crescere i giovani e quindi l’immagine del nostro sport”.

Gli avversari di giornata, i Southern Kings, albergano ad oggi all’ultimo posto del Girone B a quota 6 punti, benché con due partite in meno disputate: i due derby in programma con l’altra formazione sudafricana dei Cheetahs a cavallo tra gennaio e febbraio. La franchigia di Port Elizabeth è iscritta al Guinness PRO14 a partire dal 2017, anno in cui la competizione assunse il nome e la formula attuale. Da allora la squadra dell’emisfero australe ha incontrato le Zebre solamente in due occasioni, perdendo prima in Sudafrica il 27 settembre 2017 (17-43 nel primo storico successo di un club italiano in Sudafrica) e successivamente a Parma il 31 agosto 2018 (32-16).

La franchigia federale scenderà pertanto sul campo del “Carotti” difendendo la propria imbattibilità con i Sudafricani, confidente del caloroso sostegno che la comunità ovale di Jesi e del centro Italia non faranno di certo mancare al XV multicolor, il quale per l’occasione potrà contare sul rientro in rosa dei suoi sedici atleti Azzurri convocati ieri per il Sei Nazioni 2020.

LO STADIO CAROTTI DI JESI

La sfida di sabato 18 aprile tra Zebre e Southern Kings si giocherà allo Stadio “Pacifico Carotti”, impianto di 5.000 posti a sedere in gestione al Comune di Jesi, già “Città Europea dello Sport” per il 2014. Inaugurato nel 1932, lo stadio conobbe un lavoro di completa ristrutturazione nel 1984, in occasione della promozione in Serie C1 della Jesina Calcio, società militante in Serie D che ancora oggi disputa le proprie partite casalinghe al “Carotti”.

La struttura odierna prevede due tribune cui una coperta da 2500 posti ed una gradinata da 1000 alle quali si aggiunge una curva dalla capienza di 1.500 spettatori. Lo stadio jesino ha già ospitato una gara di rugby internazionale; si tratta del match del Sei Nazioni femminile che il 4 febbraio 2017 ha visto le Azzurre di Di Giandomenico uscire sconfitte contro il Galles nel 1° turno del torneo.

 

L’impianto dista 2 km a piedi dalla stazione di Jesi, la quale prevede dei collegamenti ferroviari diretti con Perugia e Roma. La città della vallesina è situata a circa 20 km di distanza dall’Aeroporto delle Marche e dall’uscita di Ancona Nord dell’A14 Bologna-Taranto lungo la strada statale s76 che unisce la costa marchigiana con l’Umbria.



Tutti gli incontri delle marchigiane nel fine settimana
10/01/2020

"Di seguito tutti gli incontri riguardanti le Squadre Marchigiane di serie A, B, C1, C2,  Coppa Italia Femminile Seniores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile, Under 16 Femminile, Under 14 Maschile, Under 14 Femminile, Under 12, Under 10, Under 8 ed Under 6 di questo fine settimana. Dettagli sulla programmazione consultabili nell'apposita sezione ""commissione organizzazione gare"". NB - i raggruppamenti del minirugby U12, U10, U8 ed U6 si svolgono di norma il sabato pomeriggio."
 
Serie A, Girone 3 G. 9 A
CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL - ROMAGNA R.F.C. SSD A R.L.
AMATORI RUGBY CATANIA SSD A.R.L. - RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL
MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD - RUGBY PERUGIA SSD ARL
RUGBY NOCETO FC SOC.COOP. S.D. - ASD RUGBY NAPOLI AFRAGOLA
PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY - CIVITAVECCHIA CENTUMCELLAE
 
Serie B, Girone 2 G. 9 A
MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. SD - MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD
RUGBY JESI 1970 SSD ARL - ASD CIVITAVECCHIA R.CENTUMCELLAE
HIGHLANDERS FORMIGINE RUGBY ASD - RUGBY PARMA F.C.1931 SOC.COOP.S.D.
LIONS AMARANTO ASD - FLORENTIA RUGBY ASD
ASD C.U.S. SIENA - LIVORNO RUGBY SSD S.R.L.
AMATORI VALORUGBY EMILIA - IMOLA RUGBY ASD
 
Serie C1, Girone E poule 2 - 1^ Fase G. 4 R
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD - FANO RUGBY SSD A R.L.
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD - BANCA MACERATA RUGBY ASD
FI.FA. SECURITY - PESCARA RUGBY ASD
 
Serie C2, Girone Marche, Abruzzo, Umbria G. riposa
 
Coppa Italia Femminile - Seniores Marche/Abruzzo G. RIPOSA
 
U.18 Femminile G. 5
Aprilia :
- ASD APRILIA
- SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO
- UNIONE CAPITOLINA
- RUGBY BELVE NEROVERDI
 
U.18M - Prima Fase G. RIPOSA
 
U16 Maschile  SPAREGGI AREA 3 Girone 2  -  Giornata 1A
VALORUGBY EMILIA - RUGBY IESI 1970
 
Under 16 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche G. 6
ANCONA :
- DORICA RUGBY
- SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO
- RUGBY RIVIERA RUGBY SAMB
- ASD RUGBY GUBBIO
 
Under 14M - Raggruppamenti Marche G. RIPOSA
 
Under 14 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche G. 6
ANCONA :
- DORICA RUGBY
- SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO
- RUGBY RIVIERA RUGBY SAMB


NUOVE modalità di iscrizione e programmazione raggruppamenti minirugby
03/01/2020

Spett.le
Società CR Marche

Pesaro 03/01/2020

Oggetto: Modalità di iscrizione e programmazione raggruppamenti minirugby

Constatato l’aumento dei praticanti nei raggruppamenti che si svolgono sul territorio, si rende
necessaria una maggior efficienza nella programmazione e nell’organizzazione degli stessi.
Per far sì che questa efficienza abbia luogo è opportuno chiarire la procedura di iscrizione,
programmazione e svolgimento del raggruppamento minirugby, sia di Area che Regionale.

1. Ogni società dovrà inviare al CR Marche (crmarche@federugby.it) e per conoscenza al TR
(a.ascierto@federugby.it) il modulo in allegato (Richiesta_ISCRIZIONE_MINIRUGBY_v.3) 

ALMENO 10 giorni prima dell’evento, indicando quante squadre o quanti bambini parteciperanno alla manifestazione.

Eventuali iscrizioni pervenute trascorso il termine dei 10 giorni saranno accolte solo se non
comporteranno disagi organizzativi;

2. Il CR provvederà entro il venerdì successivo ad inviare al club ospitante il numero di squadre
iscritte alla manifestazione ed il Designatore Regionale nominerà il Direttore di
Raggruppamento;

3. Tutte le squadre già iscritte invieranno al Direttore di Raggruppamento le definitive presenze
entro il mercoledì precedente la manifestazione;

4. Il Direttore di raggruppamento comunicherà al TR la programmazione degli incontri che sarà
successivamente inviata (entro il giovedì precedente la manifestazione) ai club ospitati;

5. Il Direttore di raggruppamento, con l’ausilio dello staff Tecnico Regionale, provvederà a
gestire la manifestazione e ad inviare al GST il referto della manifestazione entro e non oltre
il lunedì successivo l’evento.

(scarica il modulo nella sezione modulistica)



BUON NUOVO ANNO 2020 ALLA FAMIGLIA DEL RUGBY MARCHE
31/12/2019

W IL NUOVO ANNO. BUON 2020 ALLE FAMIGLIE DEL RUGBY MARCHIGIANO



BUONE FESTE A TUTTA LA GRANDE FAMIGLIA DEL RUGBY
20/12/2019

BUONE FESTE A TUTTA LA GRANDE FAMIGLIA DEL RUGBY



SEVENS CHALLENGER SERIES
19/12/2019

 WORLD RUGBY LANCIA LE "SEVENS CHALLENGER SERIES" 

Dublino - World Rugby Sevens Challenger Series, una nuova ed entusiasmante competizione internazionale di rugby a sette, sarà lanciata nel febbraio 2020 per dare impulso allo sviluppo del rugby a sette in tutto il mondo.

World Rugby sta lanciando le Sevens Challenger Series maschili e femminili nell’ottica di sviluppare la prossima generazione di giocatori e portare il Rugby Seven in nuove nazioni, aumentando ulteriormente la popolarità e la partecipazione del Seven a seguito della sua enorme crescita imponente debutto olimpico ai Giochi di Rio 2016.
Le Series maschili includeranno 13 squadre che si sfideranno per due round insieme a tre squadre di invito.

Le prime otto squadre dopo i due turni si sfideranno quindi nel torneo finale di playoff per un posto nella  HSBC World Rugby Sevens Series, sostituendo l’ultima squadra nella World Series nella stagione successiva. Questo sistema di promozione e retrocessione fornirà un percorso di sviluppo chiaro e coerente per il Rugby Seven.
Le due tappe inaugurali del Rugby Sevens Challenger si giocheranno in Sud America a Viña del Mar, in Cile (15-16 febbraio 2020) e Montevideo, in Uruguay (22-23 febbraio 2020).

Le squadre che si sfideranno nella Series Sevens Challenger del 2020 sono Brasile, Cile, Germania, Hong Kong, Italia, Giamaica, Giappone, Papua Nuova Guinea, Portogallo, Tonga, Uganda, Uruguay e Zimbabwe. A loro si uniranno tre squadre ad invito provenienti dalle Americhe, quali Colombia, Messico e Paraguay. L'ultimo torneo di play-off sarà ospitato insieme all'evento Cathay Pacific / HSBC Hong Kong Sevens il 3-5 aprile 2020.

Un annuncio separato per la Serie Challenger femminile sarà fatto in seguito. World Rugby è fortemente impegnato a far crescere il gioco al femminile dove la competizione nlle HSBC World Rugby Sevens si è estesa da sei a otto round in questa stagione e le squadre sono più competitive che mai.

Bill Beaumont, presidente di World Rugby, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di lanciare il World Rugby Sevens Challenger Series in un anno cruciale per il rugby a sette in vista dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020.

Il rugby a sette continua ad attrarre nuovi fan in tutto il mondo con il suo formato frenetico, atletico e altamente qualificato. La nuova Sevens Challenger Series contribuirà allo sviluppo della prossima generazione di giocatori ed estenderà gli eventi internazionali dedicati al Rugby Seven a nuove nazioni, aumentando ulteriormente la popolarità del nostro sport olimpico in tutto il mondo. ”



Tutti gli incontri delle marchigiane nel fine settimana
15/12/2019

Di seguito i risultati dai campi di gioco, per gli incontri odierni delle squadre marchigiane di Serie A, B, C1. A seguire, inoltre, le classifiche aggiornate (in attesa delle omologazioni da parte dei Giudici Sportivi competenti)
 
Risultati:
Serie A, Girone 3 G. 7 A
RUGBY NOCETO FC SOC.COOP. S.D. - ROMAGNA R.F.C. SSD A R.L. , Ris. : 38 / 5
RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL - ASD RUGBY NAPOLI AFRAGOLA , Ris. : 18 / 12
AMATORI RUGBY CATANIA SSD A.R.L. - RUGBY PERUGIA SSD ARL , Ris. : 46 / 14
MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD - CIVITAVECCHIA CENTUMCELLAE , Ris. : 59 / 17
PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY - CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL , Ris. : 26 / 17
 
Serie A, Girone 3 / Classifica:
RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL : 29
RUGBY NOCETO FC SOC.COOP. S.D. : 29
MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD : 25
AMATORI RUGBY CATANIA SSD A.R.L. : 24
ASD RUGBY NAPOLI AFRAGOLA : 24
PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY : 14
CIVITAVECCHIA CENTUMCELLAE : 12
CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL : 8
RUGBY PERUGIA SSD ARL : 8
ROMAGNA R.F.C. SSD A R.L. : 2
 
Risultati:
Serie B, Girone 2 G. 7 A
MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. SD - RUGBY PARMA F.C.1931 SOC.COOP.S.D. , Ris. : 21 / 20
RUGBY JESI 1970 SSD ARL - FLORENTIA RUGBY ASD , Ris. : 13 / 26
LIVORNO RUGBY SSD S.R.L. - MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD , Ris. : 32 / 25
ASD C.U.S. SIENA - , Ris. : /
HIGHLANDERS FORMIGINE RUGBY ASD - IMOLA RUGBY ASD , Ris. : np /
AMATORI VALORUGBY EMILIA - LIONS AMARANTO ASD , Ris. : 38 / 6
 
Serie B, Girone 2 / Classifica:
FLORENTIA RUGBY : 33
MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. : 23
LIVORNO RUGBY : 23
RUGBY JESI 1970 : 18
C.U.S. SIENA : 15
LIONS AMARANTO ASD : 14
UNIONE R. CAPITOLINA : 14
AMATORI VALORUGBY EMILIA : 16
R. PARMA F.C.1931 SOC.COOP. : 10
IMOLA RUGBY : 3
HIGHLANDERS FORMIGGINE : 0
 
Risultati:
Serie C1, Girone E poule 2 - 1^ Fase G. 2 R
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD - FI.FA. SECURITY , Ris. : 6 / 54
BANCA MACERATA RUGBY ASD - PESCARA RUGBY ASD , Ris. : 31 / 19
FANO RUGBY SSD A R.L. - UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD , Ris. : 43 / 5
 
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PROMOZIONE / Classifica:
FANO RUGBY SSD A R.L. : 33
FI.FA. SECURITY : 30
PESCARA RUGBY ASD : 13
BANCA MACERATA RUGBY ASD : 11
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD : 8
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD : 6


TUTTI I RISULTATI DELLE MARCHIGIANE DI DOMENICA
08/12/2019

Di seguito tutti i risultati dai campi di gioco, per gli incontri odierni delle squadre marchigiane di Serie A, B, C1, C2, Coppa Italia Femminile Senores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile ed Under 16 Femminile. A seguire, inoltre, le classifiche aggiornate (in attesa delle omologazioni da parte dei Giudici Sportivi competenti)
 
Risultati:
Serie A, Girone 3 G. RIPOSO
Risultati:
Serie B, Girone 2 G. RIPOSO
Risultati:
Serie C1, Girone E poule 2 - 1^ Fase G. RIPOSO
Risultati:
Serie C2, Girone Marche, Abruzzo, Umbria G. RIPOSO
 
Classifica del Raggruppamento:
Coppa Italia Femminile - Seniores Marche/Abruzzo G. 5
MACERATA
1^ - AMATORI RUGBY TERAMO
2^ - BANCA MACERATA RUGBY
3^ - RUGBY URBINO
4^ - RUGBY JESI 1970 ASD
 
Coppa Italia Femminile Seniores, Classifica del raggruppamento :
AMATORI RUGBY TERAMO : 12
BANCA MACERATA RUGBY : 10
URBINO : 8
RUGBY JESI 1970 ASD : 6
 
Risultati:
U.18M - Prima Fase “ III° Turno Qualificazione” Girone 1 G. 1 UNICO
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA - RUGBY JESI 1970 SSD ARL , Ris. : 0 / 33
Pagano&Ascolillo PESARO RUGBY - Riposa , Ris. : /
 
U.18M - Prima Fase “ III° Turno Qualificazione” Girone 2 G. 1 UNICO
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD - FANO RUGBY ASD , Ris. : 5 / 66
Fi.Fa. Security UNIONE R. SAN BENEDETTO - Riposa , Ris. : /
 
U.18M - Prima Fase “ II° Turno Qualificazione” Girone D G. 1 R
BANCA MACERATA - RIPOSA , Ris. : /
RIPOSA - RUGBY GUBBIO 1984 , Ris. : /
 
U.18M - Prima Fase “ III° Turno Qualificazione” Girone 1 / Classifica:
RUGBY JESI 1970 SSD ARL : 5
PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY : 0
UNIONE R. ANCONITANA : 0
 
U.18M - Prima Fase “ III° Turno Qualificazione” Girone 2 / Classifica:
FANO RUGBY ASD : 5
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD 0
FI.FA SECURITY UNIONE R. SAN BENEDETTO : 0
 
U.18M - Prima Fase “ II° Turno Qualificazione” Girone D / Classifica:
BANCA MACERATA RUGBY ASD : 0
ASD RUGBY GUBBIO 1984 : 0
 
Risultati:
U.16M - Prima Fase “ II° Turno Qualificazione” G. RIPOSO
 
Classifica del Raggruppamento:
Under 16 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche G. RIPOSO


Tutti gli incontri delle marchigiane nel fine settimana
07/12/2019

"Di seguito tutti gli incontri riguardanti le Squadre Marchigiane di serie A, B, C1, C2,  Coppa Italia Femminile Seniores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile, Under 16 Femminile, Under 14 Maschile, Under 14 Femminile, Under 12, Under 10, Under 8 ed Under 6 di questo fine settimana. Dettagli sulla programmazione consultabili nell'apposita sezione ""commissione organizzazione gare"". NB - i raggruppamenti del minirugby U12, U10, U8 ed U6 si svolgono di norma il sabato pomeriggio."
 
Serie A, Girone 3 G. RIPOSA
Serie B, Girone 2 G. RIPOSA
Serie C1, Girone E poule 2 - 1^ Fase G. RIPOSA
Serie C2, Girone Marche, Abruzzo, Umbria G. RIPOSA
 
Coppa Italia Femminile - Seniores Marche/Abruzzo G. 5
MACERATA
- BANCA MACERATA RUGBY
- RUGBY URBINO
- RUGBY JESI 1970 ASD
- DORICA RUGBY
- AMATORI RUGBY TERAMO
 
U.18M - Prima Fase “ III° Turno Qualificazione” Girone 1 G. 1 UNICO
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA - RUGBY JESI 1970 SSD ARL
Pagano&Ascolillo PESARO RUGBY - Riposa
 
U.18M - Prima Fase “ III° Turno Qualificazione” Girone 2 G. 1 UNICO
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD - FANO RUGBY ASD
Fi.Fa. Security UNIONE R. SAN BENEDETTO - Riposa
 
U.18M - Prima Fase “ II° Turno Qualificazione” Girone D G. 1 R
BANCA MACERATA - AMATORI RUGBY ASCOLI ASD
RIPOSA - RUGBY GUBBIO 1984
 
U.16M - Prima Fase “ II° Turno Qualificazione” G. RIPOSA
Under 16 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche G. RIPOSA
 
Under 14M - Raggruppamenti Marche G. 10
ASCOLI : ASCOLI, ANCONA
 
Under 14 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche G. RIPOSA
 
MINIRUGBY: Under 12, U.10, U.8, U,6 - Raggruppamenti Marche RIPOSA


Franco Smith a capo dell' ITALRUGBY nei prossimo 6_Nazioni
28/11/2019

  Roma – La Federazione Italiana Rugby, successivamente alla richiesta di risoluzione anticipata del rapporto contrattuale presentata dal Commissario Tecnico Conor O’Shea, sentito il parere della Direzione Tecnica, ha ufficializzato la composizione dello staff della Squadra Nazionale per il Guinness Sei Nazioni 2020.

Lo staff per la finestra internazionale di febbraio-marzo sarà guidato da Franco Smith in qualità di capo allenatore, affiancato da Giampiero De Carli per gli avanti e da Marius Goosen per la difesa, mentre Pete Atkinson coordinerà insieme a Giovanni Sanguin la preparazione fisica.

La Federazione proseguirà contestualmente il processo di definizione dello staff della Squadra Nazionale per il quadriennio 2020-23, che sarà in carica a partire dall’1 luglio 2020 in vista del tour estivo nelle Americhe. 



CONOR O'SHEA RIMETTE L'INCARICO DI CT
16/11/2019

CONOR O'SHEA RIMETTE L'INCARICO DI CT AL CONSIGLIO FEDERALE

Il Presidente della Federazione Italiana Rugby Alfredo Gavazzi ha informato oggi il Consiglio Federale, riunito a L'Aquila, della richiesta avanzata da Conor O'Shea di rimettere con effetto immediato il proprio incarico di Commissario Tecnico della Squadra Nazionale Maggiore Maschile. La naturale scadenza dell'accordo era prevista il 30 maggio 2020.

O'Shea, CT dal marzo del 2016, ha notificato le proprie intenzioni ai vertici federali di risolvere anticipatamente il rapporto intercorrente.

Il Consiglio ha preso atto con rammarico della decisione, con conseguente applicazione di quanto previsto in proposito dal contratto.

Il Presidente Gavazzi ha dichiarato: "Siamo rattristati dalla decisione di Conor di non concludere il percorso così come contrattualmente previsto. Lo ringraziamo per l’impegno e la passione con cui ha ricoperto in proprio ruolo in questi anni e gli auguriamo i migliori successi professionali negli incarichi che andrà a ricoprire”.

Conor O'Shea ha dichiarato: "Ho amato ogni minuto passato in Italia e credo davvero in quello che abbiamo fatto e in quanto potrà essere raggiunto negli anni a venire. Abbiamo avviato un processo e generato una nuova, fondata speranza, ma credo anche che la fine della Rugby World Cup rappresenti il momento migliore per tutti per fare i cambiamenti in vista del nuovo ciclo. Ho costruito amicizie e fatto esperienze che non dimenticherò mai. Il lavoro di tutti noi è quello di lasciare la maglia in un luogo migliore di quello in cui l'abbiamo trovata, spero sinceramente di aver lasciato il rugby italiano in una posizione migliore. I giovani che stanno arrivando entrano a far parte di un sistema che, continuando con le giuste decisioni, non potrà che migliorare negli anni a venire. Voglio ringraziare Alfredo e tutta la FIR per il supporto che mi hanno sempre dimostrato".



Tutti gli incontri delle marchigiane nel fine settimana
09/11/2019

"Di seguito tutti gli incontri riguardanti le Squadre Marchigiane di serie A, B, C1, C2,  Coppa Italia Femminile Seniores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile, Under 16 Femminile, Under 14 Maschile, Under 14 Femminile, Under 12, Under 10, Under 8 ed Under 6 di questo fine settimana. Dettagli sulla programmazione consultabili nell'apposita sezione ""commissione organizzazione gare"". NB - i raggruppamenti del minirugby U12, U10, U8 ed U6 si svolgono di norma il sabato pomeriggio."
 
Serie A, Girone 3 - RIPOSO
 
Serie B, Girone 2 - RIPOSO
 
Serie C1, Girone E poule 2 - 1^ Fase G. - RIPOSO
 
Serie C2, Girone Marche, Abruzzo, Umbria G. - RIPOSO
 
Coppa Italia Femminile - Seniores Marche/Abruzzo G. 2
JESI :
- RUGBY JESI 1970 ASD
- BANCA MACERATA RUGBY
- RUGBY URBINO
- AMATORI RUGBY TERAMO
 
U.18M - Prima Fase “ II° Turno Qualificazione” Girone A G. 1 A
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD - UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA
 
U.18M - Prima Fase “ II° Turno Qualificazione” Girone B G. 1 A
RUGBY JESI 1970 SSD ARL - FANO RUGBY ASD
 
U.18M - Prima Fase “ II° Turno Qualificazione” Girone C G. 1 A
Pagano&Ascolillo PESARO RUGBY - Fi.Fa. Security UNIONE R. SAN BENEDETTO
 
U.18M - Prima Fase “ II° Turno Qualificazione” Girone D G. 1 A
AMATORI RUGBY ASCOLI ASD - BANCA MACERATA
RUGBY GUBBIO 1984 - RIPOSA
 
U.16M - Prima Fase “ II° Turno Qualificazione” Girone A G. 2 A
AMATORI RUGBY ASCOLI - Pagano&Ascolillo PESARO
FTGI RFC API - RUGBY JESI 1970
 
U.16M - Prima Fase “ II° Turno Qualificazione” Girone B G. 2 A
RUGBY FALCONARA - FI.FA. Security UR S. BENEDETTESE
LEGIO PICENA R. S. BENEDETTO - UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA
 
Under 16 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche G. 3
Ancona :
- DORICA RUGBY
- SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO
- RUGBY RIVIERA RUGBY SAMB
- ASD RUGBY GUBBIO
 
Under 14M - Raggruppamenti Marche G. 6
ASCOLI : ASCOLI, ANCONA
JESI : JESI, FANO
MACERATA : MACERATA, FABRIANO, PESARO
 
Under 14 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche G. 3
ANCONA :
- DORICA RUGBY
- SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO
- RUGBY RIVIERA RUGBY SAMB
- PERUGIA JUNIOR
- DONNE ETRUSCHE


TUTTI I RISULTATI DELLE MARCHIGIANE DI DOMENICA
03/11/2019

Di seguito tutti i risultati dai campi di gioco, per gli incontri odierni delle squadre marchigiane di Serie A, B, C1, C2, Coppa Italia Femminile Senores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile ed Under 16 Femminile. A seguire, inoltre, le classifiche aggiornate (in attesa delle omologazioni da parte dei Giudici Sportivi competenti)
 
Risultati:
Serie A, Girone 3 G. 3 A
RUGBY PERUGIA SSD ARL - ROMAGNA R.F.C. SSD A R.L. , Ris. : 26 / 20
RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL - CIVITAVECCHIA CENTUMCELLAE , Ris. : 34 / 27
AMATORI RUGBY CATANIA SSD A.R.L. - PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY , Ris. : 23 / 3
RUGBY NOCETO FC SOC.COOP. S.D. - MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD , Ris. : 15 / 3
ASD RUGBY NAPOLI AFRAGOLA - CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL , Ris. : 32 / 5
 
Serie A, Girone 3 / Classifica:
RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL : 15
RUGBY NOCETO FC SOC.COOP. S.D. : 14
ASD RUGBY NAPOLI AFRAGOLA : 10
AMATORI RUGBY CATANIA SSD A.R.L. : 9
MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD : 7
CIVITAVECCHIA CENTUMCELLAE : 6
RUGBY PERUGIA SSD ARL : 6
PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY : 5
CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL : 4
ROMAGNA R.F.C. SSD A R.L. : 1
 
Risultati:
Serie B, Girone 2 G. 3 A
MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. SD - AMATORI VALORUGBY EMILIA , Ris. : 16 / 7
RUGBY JESI 1970 SSD ARL - HIGHLANDERS FORMIGINE RUGBY ASD , Ris. : 50 / 7
RUGBY PARMA F.C.1931 SOC.COOP.S.D. - IMOLA RUGBY ASD , Ris. : 15 / 7
UNIONE RUGBY CAPITOLINA - , Ris. : /
ASD C.U.S. SIENA - FLORENTIA RUGBY ASD , Ris. : 0 / 40
LIVORNO RUGBY SSD S.R.L. - LIONS AMARANTO ASD , Ris. : 21 / 11
 
Serie B, Girone 2 / Classifica:
FLORENTIA RUGBY : 15
MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. : 14
LIVORNO RUGBY : 13
RUGBY JESI 1970 : 9
C.U.S. SIENA : 9
R. PARMA F.C.1931 SOC.COOP. : 5
LIONS AMARANTO ASD : 4
AMATORI VALORUGBY EMILIA : 2
UNIONE R. CAPITOLINA : 1
HIGHLANDERS FORMIGGINE : 0
IMOLA RUGBY : 0
 
Risultati:
Serie C1, Girone E poule 2 - 1^ Fase G. 3 A
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD - PESCARA RUGBY ASD , Ris. : 12 / 12
FANO RUGBY SSD A R.L. - BANCA MACERATA RUGBY ASD , Ris. : 19 / 16
FI.FA. SECURITY - UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD , Ris. : 56 / 0
 
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PROMOZIONE / Classifica:
FI.FA. SECURITY : 15
FANO RUGBY SSD A R.L. : 13
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD : 7
PESCARA RUGBY ASD : 6
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD : 1
BANCA MACERATA RUGBY ASD : -3
 
Risultati:
Serie C2, Girone Marche, Abruzzo, Umbria G. 3 A
L'aquila Rugby Team - Urbino Rugby Asd , Ris. : 30 / 8
Rugby Tortoreto - RINUNCIA - Rugby Foligno , Ris. : 0 / 20
Asd Pesaro rugby - Rugby Sulmona 1967 asd , Ris. : 72 / 10
Rugby Jesi 1970 ssdarl - Rugby Perugia ssdrl , Ris. : 13 / 28
 
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone Promozione / Classifica:
Rugby Perugia ssdrl : 14
Rugby Foligno : 11
Pagano&Ascolillo Pesaro Rugby (*) : 10
L'aquila Rugby Team : 8
Rugby Jesi 1970 ssdarl : 6
Urbino Rugby Asd (*) : 1
Rugby Sulmona 1967 asd : 0
Rugby club Tortoreto (-8) : -12
(-12) penalizzata di 12 punti per delibera GST s.s. 2019/2020 - ESCUSA 3^ RINUNCIA
(*) penalizzata di 4 punti per delibera GST s.s. 2018/2019
 
Risultati:
U.18M - Prima Fase “ II° Turno Qualificazione” - RIPOSO
 
Classifica del Raggruppamento:
U. 18 FEMMINILE - Raggruppamenti Lazio/Marche - RIPOSO
 
Risultati:
U.16M - Prima Fase “ II° Turno Qualificazione” Girone A G. 1 A
Pagano&Ascolillo PESARO - FTGI RFC API , Ris. : 26 / 19
RUGBY JESI 1970 - AMATORI RUGBY ASCOLI , Ris. : 27 / 0
 
U.16M - Prima Fase “ II° Turno Qualificazione” Girone B G. 1 A
FI.FA. Security UR S. BENEDETTESE - LEGIO PICENA R. S. BENEDETTO , Ris. : 20 / 0
RUGBY FALCONARA - UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA , Ris. : 20 / 0
 
U.16M - Prima Fase “ II° Turno Qualificazione” Girone A / Classifica:
RUGBY JESI 1970 SSD ARL : 5
PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY : 5
FTGI RUGBY FOOTBALLCLUB API : 1
AMATORI RUGBY ASCOLI ASD : 0
 
U.16M - Prima Fase “ II° Turno Qualificazione” Girone B / Classifica:
RUGBY FALCONARA DINAMIS ASD : 5
FI.FA SECURITY UNIONE R. SAN BENEDETTO : 5
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA : -4
LEGIO PICENA R. SAN BENEDETTO ASD (-4) : -4
(-4) penalizzata di 4 punti per delibera GST s.s. 2019/2020
 
Classifica del Raggruppamento:
Under 16 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche - RIPOSO


Tutti gli incontri delle marchigiane nel fine settimana
02/11/2019

"Di seguito tutti gli incontri riguardanti le Squadre Marchigiane di serie A, B, C1, C2,  Coppa Italia Femminile Seniores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile, Under 16 Femminile, Under 14 Maschile, Under 14 Femminile, Under 12, Under 10, Under 8 ed Under 6 di questo fine settimana. Dettagli sulla programmazione consultabili nell'apposita sezione ""commissione organizzazione gare"". NB - i raggruppamenti del minirugby U12, U10, U8 ed U6 si svolgono di norma il sabato pomeriggio."
 
Serie A, Girone 3 G. 3 A
RUGBY PERUGIA SSD ARL - ROMAGNA R.F.C. SSD A R.L.
RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL -
AMATORI RUGBY CATANIA SSD A.R.L. - PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY
RUGBY NOCETO FC SOC.COOP. S.D. - MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD
ASD RUGBY NAPOLI AFRAGOLA - CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL
 
Serie B, Girone 2 G. 3 A
MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. SD - AMATORI VALORUGBY EMILIA
RUGBY JESI 1970 SSD ARL - HIGHLANDERS FORMIGINE RUGBY ASD
RUGBY PARMA F.C.1931 SOC.COOP.S.D. - IMOLA RUGBY ASD
MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD - ASD CIVITAVECCHIA R.CENTUMCELLAE
ASD C.U.S. SIENA - FLORENTIA RUGBY ASD
LIVORNO RUGBY SSD S.R.L. - LIONS AMARANTO ASD
 
Serie C1, Girone E poule 2 - 1^ Fase G. 3 A
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD - PESCARA RUGBY ASD
FANO RUGBY SSD A R.L. - BANCA MACERATA RUGBY ASD
FI.FA. SECURITY - UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD
 
Serie C2, Girone Marche, Abruzzo, Umbria G. 3 A
L'aquila Rugby Team - Urbino Rugby Asd
Rugby Tortoreto - RINUNCIA - Rugby Foligno
Asd Pesaro rugby - Rugby Sulmona 1967 asd
Rugby Jesi 1970 ssdarl - Rugby Perugia ssdrl
 
U.18M - RIPOSO
 
U.18 FEMMINILE - RIPOSO 
 
U.16M - Prima Fase “ II° Turno Qualificazione” Girone A G. 1 A
Pagano&Ascolillo PESARO - FTGI RFC API
RUGBY JESI 1970 - AMATORI RUGBY ASCOLI
 
U.16M - Prima Fase “ II° Turno Qualificazione” Girone B G. 1 A
FI.FA. Security UR S. BENEDETTESE - LEGIO PICENA R. S. BENEDETTO
RUGBY FALCONARA - UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA
 
Under 16 FEMMINILE - RIPOSO


Tutti gli incontri delle marchigiane nel fine settimana
25/10/2019

"Di seguito tutti gli incontri riguardanti le Squadre Marchigiane di serie A, B, C1, C2,  Coppa Italia Femminile Seniores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile, Under 16 Femminile, Under 14 Maschile, Under 14 Femminile, Under 12, Under 10, Under 8 ed Under 6 di questo fine settimana. Dettagli sulla programmazione consultabili nell'apposita sezione ""commissione organizzazione gare"". NB - i raggruppamenti del minirugby U12, U10, U8 ed U6 si svolgono di norma il sabato pomeriggio."
 
Serie A, Girone 3 G. 2 A
UNIONE RUGBY L'AQUILA SSD ARL - ROMAGNA R.F.C. SSD A R.L.
PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY - RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL
RUGBY NOCETO FC SOC.COOP. S.D. - AMATORI RUGBY CATANIA SSD A.R.L.
CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL - RUGBY PERUGIA SSD ARL
MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD - ASD RUGBY NAPOLI AFRAGOLA
 
Serie B, Girone 2 G. 2 A
LIONS AMARANTO ASD - MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. SD
RUGBY JESI 1970 SSD ARL - RUGBY PARMA F.C.1931 SOC.COOP.S.D.
FLORENTIA RUGBY ASD - MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD
HIGHLANDERS FORMIGINE RUGBY ASD - ASD C.U.S. SIENA
AMATORI VALORUGBY EMILIA - LIVORNO RUGBY SSD S.R.L.
IMOLA RUGBY ASD - ASD CIVITAVECCHIA R.CENTUMCELLAE
 
Serie C1, Girone E poule 2 - 1^ Fase G. 2 A
FI.FA. SECURITY - POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD
PESCARA RUGBY ASD - BANCA MACERATA RUGBY ASD
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD - FANO RUGBY SSD A R.L.
 
Serie C2, Girone Marche, Abruzzo, Umbria G. 2 A
Asd Pesaro rugby - Rugby Foligno
Urbino Rugby Asd - rinuncia Tortoreto
Rugby Jesi 1970 ssdarl - L'aquila Rugby Team
Rugby Perugia ssdrl - Rugby Sulmona 1967 asd
 
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” G. Recupero
 
U.16M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” G. RECUPERO
 
Under 16 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche G. 2
Ancona :
- DORICA RUGBY
- SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO
- RUGBY RIVIERA RUGBY SAMB
 
Under 14M - Fase Preliminare G. 4
URBINO 10:30 : FANO, FABRIANO, FALCHI 13/10/2019
ANCONA 10:30 : PESARO, ANCONA
ASCOLI 11:00 : ASCOLI, SAN BENEDETTO, JESI
 
Under 14 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche G. 2
Ancona :
- DORICA RUGBY
- SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO
- RUGBY RIVIERA RUGBY SAMB
 


LA SELEZIONE ITALIANA U18 PER IL TEST CONTRO IRELAND U18 CLUBS
24/10/2019

Roma – Si ritroverà giovedì 31 ottobre ad Occhiobello (Rovigo) la Selezione Italiana Under 18 in vista del primo appuntamento di stagione che la opporrà ai pari età dell’Ireland U18 Clubs, la selezione dei migliori atleti provenienti dai club irlandesi.

Il match è in programma il prossimo 2 novembre, alle ore 15.30, presso l’impianto sportivo messo a disposizione dal Rugby Badia (Via Martiri di Villamarzana a Badia Polesine in provincia di Rovigo), cui la FIR ha affidato l’organizzazione del match.

Mattia Dolcetto, tecnico dell’Italia U18, ha selezionato per questo appuntamento ventuno atleti che frequentano i Centri di Formazione Permanente di Roma, Prato, Milano e Treviso. Sono invitati a partecipare allo stage due atleti provenienti da Mogliano Rugby e Verona Rugby.

Prosegue, dunque, il percorso di sviluppo iniziato in agosto con il tour in Irlanda per il doppio confronto contro le Accademie di Leinster ed Ulster, concluso con il bilancio di una vittoria (contro Leinster, 28-23) ed una sconfitta (subita da Ulster, 18-12) cui presero parte ventisei giocatori, dodici dei quali saranno presenti il 31 a Badia.

Di seguito i convocati.
Andrei Bogdan ANDREICA (COLLEFERRO RUGBY 1965 – CDFP ROMA)
Riccardo ANDREOLI (RUGBY VIADANA 1970 – CDFP MILANO)
Alessio CREA (FIAMME ORO RUGBY – CDFP ROMA)
Lapo FRANGINI (TOSCANA AEROPORTI I MEDICEI – CDFP PRATO)
Alessandro GARBISI (MOGLIANO RUGBY 1969 – CDFP TREVISO)
Riccardo GENOVESE (KAWASAKI ROBOT CALVISANO – CDFP MILANO)
Filippo Maria GIGLI (FIAMME ORO RUGBY – CDFP ROMA)
Filippo LAZZARIN (ARGOS RUGBY PETRARCA – CDFP TREVISO)
Giulio MARUCCHINI (RUGBY PERUGIA – CDFP PRATO)
Mattia MAZZANTI (RUGBY PIEVE 1971 – CDFP PRATO)
Pietro MAZZEI (ELBA RUGBY – CDFP PRATO)
Tommaso MENONCELLO (BENETTON RUGBY TREVISO – CDFP TREVISO)
Lorenzo NAPOLEONE (AVEZZANO RUGBY – CDFP ROMA)
Lorenzo PANI (CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO – CDFP PRATO)
Deneke PESCI (TOSCANA AEROPORTI I MEDICEI – CDFP PRATO)
Pietro RODINA (BIELLA RUGBY CLUB – CDFP MILANO)
Tommaso SCRAMONCIN (ARGOS RUGBY PETRARCA – CDFP TREVISO)
Betin SHARKU (BENETTON RUGBY TREVISO – CDFP TREVISO)
Davide SOTTANA (MONTEBELLUNA RUGBY 1977 – CDFP TREVISO)
Nicolò TENEGGI (VALORUGBY EMILIA – CDFP MILANO)
Gianluca TOMASELLI (LIVORNO RUGBY – CDFP PRATO)

Invitati:                                                        
Giulio MARINI (MOGLIANO RUGBY 1969)
Pietromarco TRIUNFO (VERONA RUGBY)  



NUOVO CORSO ARBITRI
23/10/2019

nuovo Corso Arbitri - DARE LA MASSIMA DIFFUSIONE nei rispettivi CLUB e magari tramite i Vs, social e contatti.

GRAZIE. 

il Presidente Maurizio Longhi



TUTTI I RISULTATI DELLE MARCHIGIANE DI DOMENICA
20/10/2019

Di seguito tutti i risultati dai campi di gioco, per gli incontri odierni delle squadre marchigiane di Serie A, B, C1, C2, Coppa Italia Femminile Senores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile ed Under 16 Femminile. A seguire, inoltre, le classifiche aggiornate (in attesa delle omologazioni da parte dei Giudici Sportivi competenti)
 
Risultati:
Serie A, Girone 3 G. 1 A
ROMAGNA R.F.C. SSD A R.L. - PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY , Ris. : 17 / 32
RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL - MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD , Ris. : 35 / 33
AMATORI RUGBY CATANIA SSD A.R.L. - CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL , Ris. : 28 / 19
RUGBY PERUGIA SSD ARL - RUGBY NOCETO FC SOC.COOP. S.D. , Ris. : 27 / 39
ASD RUGBY NAPOLI AFRAGOLA - CIVITAVECCHIA CENTUMCELLAE , Ris. : 41 / 19
 
Serie A, Girone 3 / Classifica:
ASD RUGBY NAPOLI AFRAGOLA 5
PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY 5
AMATORI RUGBY CATANIA SSD A.R.L. 5
RUGBY NOCETO FC SOC.COOP. S.D. 5
RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL 5
RUGBY PERUGIA SSD ARL 1
MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD 1
CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL 0
ROMAGNA R.F.C. SSD A R.L. 0
CIVITAVECCHIA CENTUMCELLAE 0
 
Risultati:
Serie B, Girone 2 G. 1 A
MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. SD - RUGBY JESI 1970 SSD ARL , Ris. : 31 / 10
RUGBY PARMA F.C.1931 SOC.COOP.S.D. - FLORENTIA RUGBY ASD , Ris. : 19 / 20
MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD - LIONS AMARANTO ASD , Ris. : 10 / 13
ASD C.U.S. SIENA - AMATORI VALORUGBY EMILIA , Ris. : 17 / 16
LIVORNO RUGBY SSD S.R.L. - IMOLA RUGBY ASD , Ris. : 49 / 17
 
Serie B, Girone 2 / Classifica:
LIVORNO RUGBY : 5
MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. : 5
LIONS AMARANTO ASD : 4
FLORENTIA RUGBY : 4
C.U.S. SIENA : 4
R. PARMA F.C.1931 SOC.COOP. : 1
AMATORI VALORUGBY EMILIA : 1
UNIONE R. CAPITOLINA : 1
HIGHLANDERS FORMIGGINE : 0
RUGBY JESI 1970 : 0
IMOLA RUGBY : 0
 
Risultati:
Serie C1, Girone E poule 2 - 1^ Fase G. 1 A
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD - UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD , Ris. : 27 / 14
BANCA MACERATA RUGBY ASD - FI.FA. SECURITY , Ris. : 8 / 32
FANO RUGBY SSD A R.L. - PESCARA RUGBY ASD , Ris. : 24 / 10
 
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PROMOZIONE / Classifica:
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD : 5
FI.FA. SECURITY : 5
FANO RUGBY SSD A R.L. : 5
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD : 0
PESCARA RUGBY ASD : 0
BANCA MACERATA RUGBY ASD : -4
 
Risultati:
Serie C2, Girone Marche, Abruzzo, Umbria G. 1 A
Rugby Sulmona 1967 asd - Rugby Foligno , Ris. : 0 / 44
L'aquila Rugby Team - Rugby Perugia ssdrl , Ris. : 14 / 26
Rugby club Tortoreto - Rugby Jesi 1970 ssdarl , Ris. : rinuncia tortoreto /
Asd Pesaro rugby - Urbino Rugby Asd , Ris. : N.P. / N.P.
 
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone Promozione / Classifica:
Serie C2, Girone Marche, Abruzzo, Umbria :
Rugby Foligno : 5
Rugby Perugia ssdrl : 5
Rugby Jesi 1970 ssdarl : 5
Rugby Sulmona 1967 asd : 0
L'aquila Rugby Team : 0
Asd Pesaro rugby : N.P.
Urbino Rugby Asd : N.P.
Rugby club Tortoreto : -4
 
Risultati:
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 1 G. 3 UNICO
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD - FI.FA SECURITY UNIONE R. SAN BENEDETTO , Ris. : 29 / 48
AMATORI RUGBY ASCOLI ASD - FTGI ITALICA , Ris. : RINUNCIA FTGI ITALICA /
 
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 2 G. 3 UNICO
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA - RIPOSA , Ris. : /
RUGBY JESI 1970 SSD ARL - BANCA MACERATA RUGBY ASD , Ris. : 75 / 7
 
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 3 G. 3 UNICO
PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY - RIPOSA , Ris. : /
FANO RUGBY ASD - ASD RUGBY GUBBIO 1984 , Ris. : 15 / 0
 
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 1 / Classifica:
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD : 11
FI.FA SECURITY UNIONE R. SAN BENEDETTO : 10
AMATORI RUGBY ASCOLI ASD (-4) : 1
FTGI CURIANA (-8) : -8
 
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 2 / Classifica:
RUGBY JESI 1970 SSD ARL : 10
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA : 5
BANCA MACERATA RUGBY ASD : 0
 
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 3 / Classifica:
PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY : 10
FANO RUGBY ASD : 4
ASD RUGBY GUBBIO 1984 : 0
(-4) penalizzata di 4 punti per delibera GST s.s. 2019/2020
(-8) penalizzata di 8 punti per delibera GST s.s. 2019/2020
 
Risultati:
U.16M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 1 G. 3 UNICO
AMATORI RUGBY ASCOLI ASD - RUGBY FALCONARA DINAMIS ASD , Ris. : 50 / 17
FI.FA SECURITY UNIONE R. SAN BENEDETTO - PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY , Ris. : 12 / 33
 
U.16M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 2 G. 3 UNICO
LEGIO PICENA R. SAN BENEDETTO ASD - RUGBY JESI 1970 SSD ARL , Ris. : 0 / 112
FTGI RUGBY FOOTBALLCLUB API - UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA , Ris. : 67 / 0
 
U.16M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 1 / Classifica:
PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY : 15
AMATORI RUGBY ASCOLI ASD : 9
FI.FA SECURITY UNIONE R. SAN BENEDETTO : 5
RUGBY FALCONARA DINAMIS ASD : 0
 
U.16M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 2 / Classifica:
RUGBY JESI 1970 SSD ARL : 15
FTGI RUGBY FOOTBALLCLUB API : 10
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA : 5
LEGIO PICENA R. SAN BENEDETTO ASD (-4) : -4
(-4) penalizzata di 4 punti per delibera GST s.s. 2019/2020


Tutti gli incontri delle marchigiane nel fine settimana
18/10/2019

"Di seguito tutti gli incontri riguardanti le Squadre Marchigiane di serie A, B, C1, C2,  Coppa Italia Femminile Seniores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile, Under 16 Femminile, Under 14 Maschile, Under 14 Femminile, Under 12, Under 10, Under 8 ed Under 6 di questo fine settimana. Dettagli sulla programmazione consultabili nell'apposita sezione ""commissione organizzazione gare"". NB - i raggruppamenti del minirugby U12, U10, U8 ed U6 si svolgono di norma il sabato pomeriggio."
 
Serie A, Girone 3 G. 1 A
ROMAGNA R.F.C. SSD A R.L. - PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY
RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL - MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD
AMATORI RUGBY CATANIA SSD A.R.L. - CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL
RUGBY PERUGIA SSD ARL - RUGBY NOCETO FC SOC.COOP. S.D.
ASD RUGBY NAPOLI AFRAGOLA - UNIONE RUGBY L'AQUILA SSD ARL
 
Serie B, Girone 2 G. 1 A
MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. SD - RUGBY JESI 1970 SSD ARL
RUGBY PARMA F.C.1931 SOC.COOP.S.D. - FLORENTIA RUGBY ASD
MACRON UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD - LIONS AMARANTO ASD
ASD C.U.S. SIENA - AMATORI VALORUGBY EMILIA
LIVORNO RUGBY SSD S.R.L. - IMOLA RUGBY ASD
ASD CIVITAVECCHIA R.CENTUMCELLAE - HIGHLANDERS FORMIGINE RUGBY ASD
 
Serie C1, Girone E poule 2 - 1^ Fase G. 1 A
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD - UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD
BANCA MACERATA RUGBY ASD - FI.FA. SECURITY
FANO RUGBY SSD A R.L. - PESCARA RUGBY ASD
 
Serie C2, Girone Marche, Abruzzo, Umbria G. 1 A
Rugby Sulmona 1967 asd - Rugby Foligno
L'aquila Rugby Team - Rugby Perugia ssdrl
Rugby club Tortoreto - Rugby Jesi 1970 ssdarl
Asd Pesaro rugby - Urbino Rugby Asd
 
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 1 G. 3 UNICO
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD - FI.FA SECURITY UNIONE R. SAN BENEDETTO
AMATORI RUGBY ASCOLI ASD - FTGI ITALICA
 
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 2 G. 3 UNICO
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA - RIPOSA
RUGBY JESI 1970 SSD ARL - BANCA MACERATA RUGBY ASD
 
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 3 G. 3 UNICO
PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY - RIPOSA
FANO RUGBY ASD - ASD RUGBY GUBBIO 1984
 
U.16M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 1 G. 3 UNICO
AMATORI RUGBY ASCOLI ASD - RUGBY FALCONARA DINAMIS ASD
FI.FA SECURITY UNIONE R. SAN BENEDETTO - PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY
 
U.16M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 2 G. 3 UNICO
LEGIO PICENA R. SAN BENEDETTO ASD - RUGBY JESI 1970 SSD ARL
FTGI RUGBY FOOTBALLCLUB API - UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA
 
Under 16 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche RIPOSA
 
Under 14 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche RIPOSA
 
MINIRUGBY: Under 12, U.10, U.8, U,6 - Raggruppamenti Marche
si svolgono di norma il sabato pomeriggio
JESI : JESI, PESARO, SAN BENEDETTO, FABRIANO, MACERATA, FANO, RECANATI, FALCONARA, SENA
 


SEMINARIO RUGBY INTEGRATO L'8 NOVEMBRE ALLO STADIO OLIMPICO DI ROMA
17/10/2019

SEMINARIO RUGBY INTEGRATO L'8 NOVEMBRE ALLO STADIO OLIMPICO DI ROMA 
  
la Federazione Italiana Rugby e PerFormare hanno il piacere di invitarla al Seminario MIXAR - Rugby integrato, momento di finalizzazione del progetto Erasmus+, in programma venerdì 8 novembre presso la Sala Stampa dello Stadio Olimpico di Roma.

Ore 16.30 incontro stampa
Ore 17.00 inizio seminario sul rugby integrato

Intervengono rappresentanti di FIR, MIXAR Mixed Ability Rugby, Performare e degli altri stakeholders europei coinvolti nel progetto.

RSVP: stampa@federugby.it
L'occasione è gradita per porgere cordiali saluti.



" 1°Trofeo Stefano Lucarini " riservato alle categorie femminili di U.14F e U.16F
16/10/2019

E' stato un successo a trecentosessanta gradi il " 1°Trofeo Stefano Lucarini" riservato alle categorie femminili di Under14 e Under16. Circa un centinaio di tesserate delle società presenti, a cui va aggiunta la splendida cornice di pubblico che ha animato la domenica del "Nelson Mandela" di Ancona, hanno contribuito allo spettacolo unico della palla ovale in rosa. Grandi contenuti in campo e non solo, con l'agonismo e il rispetto delle regole a farla da padrone. Una sfida vinta con grande personalità dalla Dorica Rugby della presidentessa Stefania Pesaresi capace di aggregare tante società sotto la stella del "Presidente per sempre" Stefano Lucarini.

Sono scese ad Ancona le ragazze del Villorba, Partenope, Benetton, Spartan Queens, Colorno, Puma Bisenzio, Gubbio e L'Aquila. C'erano naturalmente le biancoverdi della Dorica Rugby in vesti di padrone di casa. Le attività sono iniziate già dal sabato sera con cibo, bevande, balli di gruppo e tanti momenti di condivisione. Con l'ausilio degli accompagnatori anconetani è stato possibile far trascorrere la notte alle "giovani ospiti" e ai loro accompagnatori, servire pasti e dar loro tutto quanto necessario per i due giorni.

Grande emozione durante le premiazioni alla presenza di Susanna Lucarini (sorella di Stefano), di Saverio Taglioni presidente dell'Avis di Ancona e del presidente biancoverde dell'URA Ernesto Cimino. Durante il torneo è stato osservato anche un minuto di silenzio in memoria di Rebecca Braglia, la giovane rugbista reggiana morta per un fatalità il 29 aprile 2018.

Ufficio Stampa - Unione Rugbistica Anconitana / Dorica Rugby



O'SHEA: "UN PRIVILEGIO AVER GUIDATO QUESTO GRUPPO AI MONDIALI"
15/10/2019


Toyota City (Giappone) – Ultimo giorno privo di impegni in Giappone per la Nazionale Italiana Rugby che nella giornata di domani salirà sullo Shinkansen per Tokyo prima di salutare il Sol Levante con un volo che porterà gli Azzurri a Roma – con scalo a Parigi – alle 9 di martedì 15 ottobre.

Una strana atmosfera ha accompagnato gli ultimi giorni di raduno a Toyota per la squadra guidata da Conor O’Shea che ha terminato anticipatamente la preparazione al quarto match del Girone B alla Rugby World Cup contro la Nuova Zelanda – in calendario sabato 12 ottobre alle 13.45 locali – a causa dell’annullamento del match contro gli All Blacks ufficializzato nella mattinata di giovedì 10 ottobre per l’arrivo del tifone Hagibis che ha colpito il Giappone in questo weekend.

Dopo 51 giorni consecutivi passati insieme – incluse le partite contro Francia e Inghilterra a cui vanno aggiunte le due settimane con i Test Match contro Irlanda e Russia, oltre che i quattro raduni tra Giugno e Luglio a Pergine Valsugana – 44 giocatori utilizzati nella preparazione estiva e 33 giocatori utilizzati in allenamento (di cui 30 sul campo e uno, Fischetti, non presente nella Preliminary squad annunciata a Maggio), si conclude l’avventura dell’Italia con due vittorie nelle prime due partite contro Namibia e Canada, una sconfitta contro il Sudafrica e un pareggio a tavolino contro la Nuova Zelanda frutto della cancellazione della partita in calendario nella giornata di ieri con l’Italia che chiude al terzo posto a 12 punti il Girone B qualificandosi per i Mondiali del 2023 in programma in Francia.

Un epilogo non prevedibile di cui il Commissario Tecnico Azzurro ha parlato nel suo personale bilancio di fine Mondiale: “Sono deluso per l’annullamento della partita per il tifone. Non penso al risultato finale ma al fatto che tu non puoi mai sapere cosa succede in un match e ai vari fattori che possono condizionarlo. Mi dispiace per i giocatori perché per loro è giusto finire una competizione del genere sul campo. Vittoria o sconfitta che sia: è arrivata la fine del nostro sogno in Giappone. Ho parlato con i ragazzi e ho detto a loro che sono orgoglioso di loro: abbiamo fatto due buone prestazioni nelle prime due partite e, ovviamente, dopo il match contro il Sudafrica nessuno era contento”.

“Abbiamo una speranza per il futuro. C’è una profondità più ampia e ora siamo saliti al dodicesimo posto nel ranking. Nel passato abbiamo vinto contro Fiji, Giappone e altre squadre che sono sopra di noi nella classifica mondiale. Il prossimo obiettivo di questo gruppo è arrivare all’altissimo livello e scalare posizioni. Ci sono le possibilità per farlo: in questo gruppo da un lato avevamo giocatori come Parisse, Zanni e Ghiraldini che hanno esperienza al Mondiale; dall’altro tanti giocatori – sia giovani che esperti – che erano alla prima Rugby World Cup, fattore su cui si può costruire per i prossimi anni. Guardiamo avanti”.

Sui momenti positivi e meno belli vissuti con il gruppo Azzurro dall’inizio della preparazione a Pergine Valsugana ad oggi ha dichiarato: “Essere con questa squadra per me è già un bel momento. Si vive come in una famiglia con tutte le gioie e le problematiche che ci possono essere. Questo è un gruppo che la mentalità per essere migliore e fa di tutto per onorare la maglia dell’Italia: per i tifosi, per le loro famiglie, per loro stessi. E’ il motivo per cui sono orgoglioso di loro. I momenti duri capitano, nello sport come nella vita e si affrontano. Vinciamo e perdiamo sempre insieme, in ogni momento”.

Sulla profondità della Nazionale ha sottolineato: “Pensiamo a quanti giocatori si sono messi in mostra qui: saranno la base dei prossimi anni e ci sono tanti fattori che ci fanno sperare per un buon futuro. Con questa squadra – staff compreso – dobbiamo fare il tutto sempre al meglio anche per noi stessi per arrivare al livello che noi vogliamo. Non è facile, ma siamo sulla strada per poterlo fare. Una vita senza ambizione non è una vita”.

“E’ un privilegio essere in questo gruppo e poter guidare la Nazionale. Spero tra 10 o 20 anni, così come Parisse, Zanni e Ghiraldini hanno fatto tanto per questo sport, di poter vedere che tanti ragazzi giovani che sono qui oggi possano aver fatto qualcosa di simile per il futuro e avere una buona squadra” ha concluso il Commissario Tecnico Azzurro.



Presentazione Campionato di serie B, C2, Giovanili e Femminile Jesi Rugby 70
14/10/2019

Stagione 2019|2020: Presentazione Campionato di serie B, C2, Giovanili e Femminile Jesi Rugby 70.

Mercoledì 16 Ottobre, alle ore 19:30 presso il campo Latini di via Mazzangrugno a Jesi, si terrà l’evento di presentazione del Campionato di serie B, C2, Giovanili e Femminile del nostro club.

Conoscerete le new entry della Seniores e, in anteprima, la programmazione degli eventi 2020 per celebrare il cinquantesimo anniversario dalla fondazione del club.

I ragazzi e i dirigenti saranno a vostra disposizione per curiosità, domande ed interviste in merito al campionato alle porte, che vedrà la nostra B impegnata in questi primi due match:

20 ottobre Modena - Jesi

27 ottobre Jesi - Parma

Lo staff



TUTTI I RISULTATI DELLE MARCHIGIANE DI DOMENICA
13/10/2019

Di seguito tutti i risultati dai campi di gioco, per gli incontri odierni delle squadre marchigiane di Serie A, B, C1, C2, Coppa Italia Femminile Senores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile ed Under 16 Femminile. A seguire, inoltre, le classifiche aggiornate (in attesa delle omologazioni da parte dei Giudici Sportivi competenti)
 
Risultati:
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 1 G. 2 UNICO
FTGI ITALICA - POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD , Ris. : 0 / 20
AMATORI RUGBY ASCOLI ASD - FI.FA SECURITY UNIONE R. SAN BENEDETTO , Ris. : 39 / 15
 
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 2 G. 2 UNICO
BANCA MACERATA RUGBY ASD - UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA , Ris. : 14 / 38
RUGBY JESI 1970 SSD ARL - RIPOSA , Ris. : /
 
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 3 G. 2 UNICO
ASD RUGBY GUBBIO 1984 - PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY , Ris. : 17 / 55
FANO RUGBY ASD - RIPOSA , Ris. : /
 
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 1 / Classifica:
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD : 10
FI.FA SECURITY UNIONE R. SAN BENEDETTO : 5
AMATORI RUGBY ASCOLI ASD (-4) : 1
FTGI CURIANA (-8) : -8
 
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 2 / Classifica:
RUGBY JESI 1970 SSD ARL : 5
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA : 5
BANCA MACERATA RUGBY ASD : 0
 
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 3 / Classifica:
PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY : 10
FANO RUGBY ASD : 0
ASD RUGBY GUBBIO 1984 : 0
(-4) penalizzata di 4 punti per delibera GST s.s. 2019/2020
(-8) penalizzata di 8 punti per delibera GST s.s. 2019/2020
 
Risultati:
U.16M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 1 G. 2 UNICO
FI.FA SECURITY UNIONE R. SAN BENEDETTO - RUGBY FALCONARA DINAMIS ASD , Ris. : 66 / 12
PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY - AMATORI RUGBY ASCOLI ASD , Ris. : 36 / 7
 
U.16M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 2 G. 2 UNICO
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA - RUGBY JESI 1970 SSD ARL , Ris. : 10 / 55
FTGI RUGBY FOOTBALLCLUB API - LEGIO PICENA R. SAN BENEDETTO ASD , Ris. : 77 / 5
 
U.16M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 1 / Classifica:
PAGANO & ASCOLILLO PESARO RUGBY : 10
FI.FA SECURITY UNIONE R. SAN BENEDETTO : 5
AMATORI RUGBY ASCOLI ASD : 4
RUGBY FALCONARA DINAMIS ASD : 0
 
U.16M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 2 / Classifica:
RUGBY JESI 1970 SSD ARL : 10
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA : 5
FTGI RUGBY FOOTBALLCLUB API : 5
LEGIO PICENA R. SAN BENEDETTO ASD (-4) : -4
(-4) penalizzata di 4 punti per delibera GST s.s. 2019/2020
 
Classifica del Raggruppamento:
Under 16 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche Giornata 1
Ancona :
1^ - ASD VILLORBA
2^ - I PUMA BISENZIO RUGBY ASD
3^ - BENETTON RUGBY TREVISO SRL
4^ - SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO
5^ - DORICA RUGBY
6^ - ASD RUGBY GUBBIO 1984


Tutti gli incontri delle marchigiane nel fine settimana
11/10/2019

"Di seguito tutti gli incontri riguardanti le Squadre Marchigiane di serie A, B, C1, C2,  Coppa Italia Femminile Seniores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile, Under 16 Femminile, Under 14 Maschile, Under 14 Femminile, Under 12, Under 10, Under 8 ed Under 6 di questo fine settimana. Dettagli sulla programmazione consultabili nell'apposita sezione ""commissione organizzazione gare"". NB - i raggruppamenti del minirugby U12, U10, U8 ed U6 si svolgono di norma il sabato pomeriggio."
 
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 1 G. 2 UNICO
FTGI ITALICA - POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD
AMATORI RUGBY ASCOLI ASD - ASD UNIONE R. SAN BENEDETTO
 
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 2 G. 2 UNICO
BANCA MACERATA RUGBY ASD - UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA
RUGBY JESI 1970 SSD ARL - RIPOSA
 
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 3 G. 2 UNICO
ASD RUGBY GUBBIO 1984 - ASD PESARO RUGBY
FANO RUGBY ASD - RIPOSA
 
U.16M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 1 G. 2 UNICO
ASD UNIONE RUGBY SAN BENEDETTO - RUGBY FALCONARA DINAMIS ASD
ASD PESARO RUGBY - AMATORI RUGBY ASCOLI ASD
 
U.16M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 2 G. 2 UNICO
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA - RUGBY JESI 1970 SSD ARL
FTGI RUGBY FOOTBALLCLUB API - LEGIO PICENA R. SAN BENEDETTO ASD
 
Under 16 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche Giornata 1
Ancona :
- DORICA RUGBY
- SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO
- RUGBY RIVIERA RUGBY SAMB
- ASD VILLORBA
- BENETTON RUGBY TREVISO SRL
- ASD RUGBY GUBBIO 1984
- I PUMA BISENZIO RUGBY ASD
 
Under 14M - Fase Preliminare G. 3
FANO 10:30 : FANO, ANCONA, FALCHI 13/10/2019
FABRIANO 11:30 : FABRIANO, PESARO, PERUGIA
MACERATA 10:30 : BANCA MACERATA, JESI
 
Under 14 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche Giornata 1
Ancona :
- DORICA RUGBY
- SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO
- RUGBY RIVIERA RUGBY SAMB
- ASD VILLORBA
- BENETTON RUGBY TREVISO SRL
 
MINIRUGBY: Under 12, U.10, U.8, U,6 - Raggruppamenti Marche
si svolgono di norma il sabato pomeriggio
SAN BENEDETTO DEL TRONTO : SAN BENEDETTO, ASCOLI, JESI
SAN LORENZO IN CAMPO : FANO,  ANCONA, SAN LORENZO, FABRIANO


COMUNICATO STAMPA FIR SU CANCELLAZIONE NUOVA ZELANDA v ITALIA
10/10/2019

COMUNICATO STAMPA FIR SU CANCELLAZIONE NUOVA ZELANDA v ITALIA 

Roma - La Federazione Italiana Rugby prende atto della decisione di Rugby World Cup Ltd di annullare l’incontro Nuova Zelanda v Italia del 12 ottobre a Toyota City, valido per la quarta giornata della Pool B della RWC “Giappone 2019.”

Il Presidente federale Alfredo Gavazzi ha dichiarato: “La sicurezza di giocatori, personale e pubblico è la principale priorità da considerare in questi frangenti. Comprendiamo e accettiamo la scelta dell’organizzazione di assumere la determinazione più idonea alla tutela di tutte le parti in causa. Da Presidente federale e da uomo di sport comprendo il rammarico degli atleti e dello staff tecnico per non aver potuto sfidare i Campioni del Mondo in carica dopo aver lavorato in queste settimane con professionalità ed entusiasmo, rappresentando con fierezza il Paese ed il nostro movimento sul più prestigioso dei palcoscenici che il rugby possa offrire”.

La Federazione Italiana Rugby è vicina alle popolazioni delle zone interessate dal tifone Hagibis e auspica il minor impatto possibile su di esse. 



BELLINI: "CONCENTRATI SUL MATCH CONTRO I CAMPIONI DEL MONDO"
09/10/2019

ITALRUGBY, BELLINI: "CONCENTRATI SUL MATCH CONTRO I CAMPIONI DEL MONDO" 

  Toyota City (Giappone) – Nuova Doppia seduta di lavoro tra campo e palestra per la Nazionale Italiana Rugby che prosegue la marcia di avvicinamento al quarto match del Girone B contro gli All Blacks in calendario sabato 12 ottobre al Toyota City Stadium alle 13.45 locali (6.45 italiane), partita che sarà trasmessa in diretta su Rai 2 con telecronaca di Andrea Fusco e Andrea Gritti.

Nel gruppo Azzurro presenti anche i due nuovi arrivi – Danilo Fischetti e Giosuè Zilocchi – che via via stanno assimilando il piano di gioco in vista della prossima partita: “E’ una emozione grandissima essere qui. Ho sempre sognato di poter partecipare al Mondiale – ha dichiarato Zilocchi – e ora ho una grande opportunità di poter difendere i colori dell’Italia in una delle competizioni più importanti nel mondo sportivo”.

“Sin dalla preparazione di Pergine Valsugana abbiamo lavorato duro per essere pronti in qualsiasi momento in caso di necessità. Siamo professionisti e se c’è bisogno di noi anche a competizione in corso, come in questo caso, è nostro dovere rispondere sul campo in modo adeguato” ha concluso il pilone di Italrugby e Zebre.

Pronto alla prossima sfida Mattia Bellini che proverà a strappare una maglia da titolare contro i Campioni del Mondo in carica: “Stiamo lavorando duro. Abbiamo voglia di mostrare sul campo il nostro valore. Partite come la prossima vanno preparate nel migliore dei modi con una concentrazione molto alta. Il nostro focus è solo su sabato, consci dei nostri errori e di cercare di migliorarci costantemente".

L’infortunio un anno fa occorsogli a Padova contro l’Australia non gli consentì di essere presente nel Test Match contro gli All Blacks all’Olimpico: “Tutti sognano un giorno di giocare contro di loro. Per migliorarti è importante il confronto contro squadre di questo calibro. Dal mio punto di vista darò il massimo per essere utile alla squadra” ha concluso l’ala azzurra.  



DE CARLI: "GLI INFORTUNI HANNO CAMBIATO IL GIOCO IN MISCHIA CONTRO IL SUDAFRICA"
08/10/2019

ITALRUGBY, DE CARLI: "GLI INFORTUNI HANNO CAMBIATO IL GIOCO IN MISCHIA CONTRO IL SUDAFRICA" 

Toyota City (Giappone) – Doppia seduta di lavoro tra campo e palestra per la Nazionale Italiana Rugby che ha iniziato ufficialmente la marcia di avvicinamento al quarto match del Girone B contro gli All Blacks in calendario sabato 12 ottobre al Toyota City Stadium alle 13.45 locali (6.45 italiane), partita che sarà trasmessa in diretta su Rai 2 con telecronaca di Andrea Fusco e Andrea Gritti.

Presenti sul campo anche i due nuovi arrivati nel gruppo Azzurro – Giosuè Zilocchi e Danilo Fischetti – che prenderanno il posto di Simone Ferrari e Marco Riccioni che hanno già fatto rientro in Italia. “Abbiamo avuto due infortuni importanti – ha esordito Giampiero De Carli – occorsi a Ferrari e Riccioni durante il primo tempo di Sudafrica-Italia, fattore che ci ha costretto a giocare mischie no-contest in corso d’opera. Abbiamo lavorato tutta la settimana con un determinato tipo di gioco che non comprendeva questa eventualità. Il nostro pacchetto di mischia è competitivo e sono sicuro che lo avrebbe dimostrato anche in questa occasione”.

“In rosa abbiamo giocatori validi che sapranno mostrare il proprio valore in campo, oltre ai due nuovi arrivati Zilocchi e Fischetti che ci daranno una mano sia con le loro qualità, sia con la loro voglia di mettersi in gioco in una partita importante come quella contro gli All Blacks. Sarà importante avere una grande concentrazione durante la settimana” ha concluso l’allenatore del reparto degli Avanti dell’Italia.

Man of the match contro la Namibia, Federico Ruzza è entrato a gara in corso nelle partite contro il Canada e il Sudafrica collezionando i primi 3 caps Mondiali della sua carriera Azzurra: “Per me è un onore essere qui e vestire la maglia dell’Italia. E’ importante farsi trovare sempre pronti quando si viene chiamati in causa. Oggi abbiamo iniziato a preparare la quarta partita del girone contro una delle squadre più forti al Mondo”.

“Giocare contro gli All Blacks? Chi non vorrebbe una volta nella vita giocare contro di loro: il confronto contro i Campioni del Mondo in carica è stimolante e spero, come tutti i miei compagni, di essere sul terreno di gioco sabato. Stiamo lavorando al meglio per il prossimo impegno: non vediamo l’ora di scendere in campo” ha concluso la seconda linea di Italrugby e Benetton Rugby. 



SEI NAZIONI U20, AZZURRINI DI SCENA A REGGIO EMILIA E VERONA
07/10/2019

Dublino – Il Sei Nazioni ha ufficializzato il calendario e le sedi del Torneo U20 2020.

Per gli Azzurrini allenati da Fabio Roselli, che nel 2020 avranno l’opportunità di disputare davanti agli appassionati di casa il Mondiale di categoria, il Sei Nazioni partirà con il doppio impegno fuori casa in Galles, allo Zip World di Colwyn Bay venerdì 31 gennaio (calcio d’inizio ore 19.35, le 20.35 in Italia), ed in Francia, attesi allo Stade Maurice David di Aix-en-Provence (venerdì 7 febbraio, ore 21.00).

Il debutto interno è in calendario venerdì 21 febbraio (ore 19.00) contro la Scozia al “Mirabello” di Reggio Emilia, casa del Valorugby. Nel quarto turno l’Italia scenderà in campo venerdì 6 marzo (ore 19.15, le 20.15 in Italia) all’Irish Independent Park di Cork per affrontare l’Irlanda.

La quinta e ultima giornata contro l’Inghilterra segnerà il debutto internazionale del Payanini Center di Verona domenica 15 marzo alle ore 18.30, portando l’Italia U20 nella città del main sponsor FIR, Cattolica Assicurazioni, per la più impegnativa ed emozionante sfida nel Torneo.

Questo il calendario completo dell’Italia U20 nel Torneo di categoria:
I giornata – venerdì 31 gennaio 2020 - ore 19.35 (20.35 italiane)
Colwyn Bay, Zip World
GALLES v ITALIA

II giornata – venerdì 7 febbraio 2020 - ore 21.00
Aix-en-Provence, Stade Maurice David
FRANCIA v ITALIA

III giornata – venerdì 21 febbraio 2020 - ore 19.00
Reggio Emilia, Stadio Mirabello
ITALIA v SCOZIA

IV giornata – venerdì 6 marzo 2020 - ore 19.15 (20.15 italiane)
Cork, Irish Independent Park
IRLANDA v ITALIA

V giornata – domenica 15 marzo 2020 - ore 18.30
Verona, Payanini Center
ITALIA v INGHILTERRA



TUTTI I RISULTATI DELLE MARCHIGIANE DI DOMENICA
06/10/2019

Di seguito tutti i risultati dai campi di gioco, per gli incontri odierni delle squadre marchigiane di Serie A, B, C1, C2, Coppa Italia Femminile Senores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile ed Under 16 Femminile. A seguire, inoltre, le classifiche aggiornate (in attesa delle omologazioni da parte dei Giudici Sportivi competenti)                                                
                                                
Risultati:                                               
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 1 G. 1 UNICO                                             
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD - AMATORI RUGBY ASCOLI ASD , Ris. : 20 / 0                                         
ASD UNIONE R. SAN BENEDETTO - FTGI ITALICA , Ris. : 20 / 0                                         
                                                
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 2 G. 1 UNICO                                             
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA - RUGBY JESI 1970 SSD ARL , Ris. : 24 / 36                                         
BANCA MACERATA RUGBY ASD - RIPOSA , Ris. :  /                                          
                                                
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 3 G. 1 UNICO                                             
ASD PESARO RUGBY - FANO RUGBY ASD , Ris. : 94 / 5                                         
ASD RUGBY GUBBIO 1984 - RIPOSA , Ris. :  /                                          
                                                
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 1 / Classifica:                                             
ASD UNIONE R. SAN BENEDETTO : 5                                             
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD : 5                                             
AMATORI RUGBY ASCOLI ASD : 0                                             
FTGI CURIANA : -4                                             
                                                
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 2 / Classifica:                                             
RUGBY JESI 1970 SSD ARL : 5                                             
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA : 0                                             
BANCA MACERATA RUGBY ASD : 0                                             
                                                
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 3 / Classifica:                                             
ASD PESARO RUGBY : 5                                             
FANO RUGBY ASD : 0                                             
ASD RUGBY GUBBIO 1984 : 0                                             
       
Risultati:                                                            
U.16M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 1                                               
AMATORI RUGBY ASCOLI ASD - ASD UNIONE RUGBY SAN BENEDETTO , Ris. : 15 / 7                                         
RUGBY FALCONARA DINAMIS ASD - ASD PESARO RUGBY , Ris. : 7 / 52                                         
       
U.16M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 2      
LEGIO PICENA R. SAN BENEDETTO ASD - UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA , Ris. : 0 / 20
RUGBY JESI 1970 SSD ARL - FTGI RUGBY FOOTBALLCLUB API , Ris. : 49 / 19
       
Risultati:      
U.16M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 1 / Classifica:    
AMATORI RUGBY ASCOLI ASD : 4    
RUGBY FALCONARA DINAMIS ASD : 0    
ASD UNIONE RUGBY SAN BENEDETTO : 0    
ASD PESARO RUGBY : 5    

U.16M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 2 / Classifica:    
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA : 5    
RUGBY JESI 1970 SSD ARL : 5    
FTGI RUGBY FOOTBALLCLUB API : 0    
LEGIO PICENA R. SAN BENEDETTO ASD : -4    



Tutti gli incontri delle marchigiane nel fine settimana
04/10/2019

"Di seguito tutti gli incontri riguardanti le Squadre Marchigiane di serie A, B, C1, C2,  Coppa Italia Femminile Seniores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile, Under 16 Femminile, Under 14 Maschile, Under 14 Femminile, Under 12, Under 10, Under 8 ed Under 6 di questo fine settimana. Dettagli sulla programmazione consultabili nell'apposita sezione ""commissione organizzazione gare"". NB - i raggruppamenti del minirugby U12, U10, U8 ed U6 si svolgono di norma il sabato pomeriggio."
 
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 1 G. 1 UNICO
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD - AMATORI RUGBY ASCOLI ASD
ASD UNIONE R. SAN BENEDETTO - FTGI ITALICA
 
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 2 G. 1 UNICO
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA - RUGBY JESI 1970 SSD ARL
BANCA MACERATA RUGBY ASD - RIPOSA
 
U.18M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 3 G. 1 UNICO
ASD PESARO RUGBY - FANO RUGBY ASD
ASD RUGBY GUBBIO 1984 - RIPOSA
 
U.16M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 1 G. 1 UNICO
AMATORI RUGBY ASCOLI ASD - ASD UNIONE RUGBY SAN BENEDETTO
RUGBY FALCONARA DINAMIS ASD - ASD PESARO RUGBY
 
U.16M - Prima Fase “ I° Turno Qualificazione” Girone 2 G. 1 UNICO
LEGIO PICENA R. SAN BENEDETTO ASD - UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA
RUGBY JESI 1970 SSD ARL - FTGI RUGBY FOOTBALLCLUB API


NUOVO CORSO FORMAZIONE LIVELLO "BAMBINI" - LE SEDI
03/10/2019

Si informa che il corso livello Bambini, previsto nei giorni del 5 - 6 -13 Ottobre verrà svolto presso la club house del Fano rugby in tutte e tre le giornate con orario 10:00 – 19:00.

Cordiali saluti

--

   Ascierto Alessandro

Tecnico Regionale Marche

     tel. 334/6835800



ITALRUGBY, O'SHEA: "GIOCHIAMO COME SE FOSSE L'ULTIMA PARTITA DELLA NOSTRA VITA"
03/10/2019

Shizuoka (Giappone) – Manca un giorno alla terza partita dell’Italia nel Girone B alla Rugby World Cup 2019 contro il Sudafrica, match in calendario venerdì 4 ottobre alle 18.45 locali (11.45 italiane) che sarà trasmesso in diretta su Rai 2 a partire dalle 11.35.

“Abbiamo parlato dall’inizio dell’estate sulla squadra potenziale da mettere in campo contro il Sudafrica. E’ chiaro che con il tempo alcune cose possono cambiare – ha dichiarato Conor O’Shea – ma questa è la squadra giusta che possiamo mettere in campo per mettere in campo il piano per la partita. Abbiamo la profondità per fare determinate scelte: se pensiamo ai giocatori che abbiamo come Bellini e Padovani che non sono in lista gara, possiamo avere la possibilità di alternare vari giocatori in tanti ruoli”.

“Vogliamo mettere in campo il nostro massimo: in questo modo possiamo essere competitivi. E’ la gara della vita per tante persone che sono qui. Contro il Sudafrica sarà una grande battaglia. Dobbiamo avere la mentalità come se fosse l’ultima partita che giocheremo” ha concluso il ct Azzurro.
“Tutti i giocatori vorrebbero sempre giocare – ha dichiarato Sergio Parisse relativamente alla esclusione contro il Canada – ma nel secondo turno del girone tutto il reparto delle terze linee ha giocato benissimo e io non posso essere che contento. Venerdì sera abbiamo un appuntamento contro una squadra molto forte e i tutti noi dobbiamo fornire una prestazione di alto livello”.

“La pressione sarà tutta sul Sudafrica. Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo primario. Loro puntano a vincere il Mondiale. Siamo carichi e vogliamo scendere in campo: è una partita che aspettiamo da tempo. Dobbiamo essere bravi in questi giorni a mantenere la calma e a non bruciarci le energie mentali in vista di venerdì sera. Dovremo dare il 100% sempre in ogni momento” ha concluso Parisse.

“Per battere il Sudafrica servirà una Italia perfetta – ha commentato Andrea Lovotti nella zona mista al termine della conferenza stampa odierna – con una concentrazione molto alta. Ogni singola giocata ha avrà la sua importanza. Sarà una partita molto fisica dove la componente mentale sarà fondamentale cercando di essere precisi nelle scelte”.
“Rispetto alla partita del novembre del 2016 entrambe le squadre sono cambiate. Dal punto di vista nostro abbiamo una grande profondità con una sana competizione interna molto alta che ti porta a dare sempre di più per avere il posto in campo. Abbiamo maggiore consapevolezza nei nostri mezzi e vogliamo mostrare in campo il lavoro fatto nei mesi scorsi” ha concluso il pilone Azzurro.

“Non mi aspettavo un inizio così – ha dichiarato Matteo Minozzi – soprattutto alla luce dell’infortunio che ho subito lo scorso anno. Ho giocato due partite al Mondiale andando in meta in entrambe le occasioni e ora sarò titolare contro il Sudafrica. Già essere qui per me era tanto, ora sono ancor più felice di poter dare il mio contributo alla squadra”.
“La parola chiave per venerdì sarà “concentrazione”. Da oggi fino all’ultimo secondo della partita. E’ una partita che ha una grande rilevanza, sicuramente la più importante della mia carriera” ha concluso l’estremo italiano.



L'ITALRUGBY CENTRA IL BIS AL MONDIALE: A FUKUOKA CANADA BATTUTO 48-7
26/09/2019

Fukuoka (Giappone) – Con una grande prestazione di squadra l’Italia supera 48-7 il Canada all’Hakatanamori Stadium di Fukuoka conquistando la seconda vittoria consecutiva con bonus nel Gruppo B facendo un passo in avanti verso la qualificazione al prossimo Mondiale in Francia nel 2023.

Partono bene gli Azzurri che dopo un minuto sfiorano il vantaggio con Braley che viene anticipato di un soffio da Parfey prima di schiacciare la palla in meta. Pochi istanti più tardi da una iniziativa di Steyn arriva il calcio piazzato di Tommaso Allan che sblocca il risultato spostando il parziale sul 3-0.

L’Italia gioca bene e da una mischia nella linea dei 22 metri difensivi canadesi arriva la prima meta del match segnata da Steyn che raccoglie l’ovale e sfrutta la sua fisicità per rompere due placcaggi prima segnare. Allan trasforma per il momentaneo 10-0 all’ottavo minuto di giorco. Il XV di O’Shea gioca sul velluto e da un’azione corale arriva la seconda meta del match al 13’ con capitan Budd che trova un varco nella difesa canadese poco dopo il centrocampo e si invola in solitaria segnando in mezzo ai pali con Allan che trasforma per il 17-0. Il Canada prova ad alzare la testa e al 17’ spreca una clamorosa occasione con il neo entrato Heaton che solo a pochi metri dai pali perde l’ovale commettendo in avanti. La formazione di Jones prova a sfruttare la velocità dei propri trequarti ma tra imprecisione in attacco ed ottimo piazzamento della difesa azzurra con Minozzi, Benvenuti e Bisegni riesce a spedire al mittente la minaccia. Gli Azzurri nel finale di tempo hanno una buona opportunità ma non riescono a sfruttare la mischia a pochi metri dalla linea di meta avversaria con il primo tempo che si chiude sul 17-0.

I primi minuti della ripresa ricalcano l’inizio della partita con l’Italia aggressiva che sfrutta subito un’azione ripetuta a ridosso dei pali canadesi con Sebastian Negri che trova il varco giusto per spostare il risultato sul 24-0 con la trasformazione di Allan. La squadra di Jones si tuffa in attacco creando pericoli sull’asse Van Der Merwe-Hassler con il numero 14 canadese che viene fermato da un recupero all’ultimo secondo di Minozzi che evita una meta praticamente segnata. L’Italia preme sull’acceleratore e al 58’ chiude virtualmente il match trovando una meta tecnica frutto dei falli ripetuti della difesa canadese che si ritrova in inferiorità numerica con l’ammonizione rimediata da Heaton. Cinque minuti più tardi gli Azzurri sfruttano gli spazi concessi con una incursione di Polledri che da il via all’azione che porta in meta Mattia Bellini – alla sua seconda meta consecutiva nella Rugby World Cup – sul lato mancino d’attacco. Nel finale il Canada riesce a scrollarsi lo zero di dosso andando in meta con la velocità del neo entrato Coe al 70’ e, pochi minuti dopo, sempre dalla panchina, arriva la meta degli Azzurri con Federico Zani che sfrutta una maul nata da una touche sul lato mancino d’attacco. Al 79’ Minozzi chiude la partita sfruttando l’asse Polledri-Bellini inchiodando il risultato sul 48-7.
Nel pomeriggio di domani l’Italia raggiungerà in aereo Shizuoka dove venerdì alle 18.45 locali (11.45 italiane) affronterà il Sudafrica nel terzo incontro del Girone B.

Fukuoka, Hakatanamori Stadium – giovedì 26 settembre ore 16.45
Girone B, II giornata
Italia v Canada 48-7 (17-0)
Marcatori: p.t. 3’ c.p. Allan (3-0); 8’ m. Steyn tr. Allan (10-0); 13’ m. Budd tr. Allan (17-0); s.t. 44’ m. Negri tr. Allan (24-0); 58’ meta Tecnica Italia (31-0); 62’ m. Bellini (36-0); 70’ m. Coe tr. Nelson (36-7); 74’ m. Zani tr. Canna (43-7); 79’ m. Minozzi (48-7)
Italia: Minozzi; Benvenuti (41’ Bellini), Campagnaro, Hayward, Bisegni; Allan (62’ Canna), Braley (72' Palazzani); Steyn (62’ Mbandà), Polledri, Negri; Budd (cap), Sisi (55’ Ruzza); Ferrari (47’ Riccioni), Bigi (59’ Zani), Lovotti (47’ Quaglio)
All. O’Shea
Canada: Parfey; Hassler (62’ Coe), Lesage, Blevins (8’ Hearn), Van Der Merwe; Nelson, McRorie (66’ Mackenzie); Ardron (cap), Rumball (15’ Heaton), Sheppard (76’ Campbell); Larsen, Keys; Tierney (50’ Keith), Howard (57’ Piffero), Buydens (39’ Duru-Sears)
All. Jones
Arb. Nigel Owens (WRU)
Cartellini: al 58’ giallo per Heaton (Canada)
Calciatori: Allan (Italia) 4/5; Nelson (Canada) 1/1; Canna (Italia) 1/2
Note: campo in buone condizioni. Pomeriggio estivo con 27 gradi. Presenti circa 16.984 spettatori
Punti conquistati in classifica: Italia 5 ; Canada 0
Man of the match: Jake Polledri (Italia)



Fonte Fabriano Rugby
24/09/2019

Il quarto memorial Cristian Alterio racconta di un movimento ovale vivo, che affronta una passione enorme per uno sport che proprio in questi giorni sta vivendo i primi momenti del mondiale nipponico.
Sabato scorso il Fabriano Rugby ha ospitato una giornata di sport e memoria, per raccontare a tutti la storia di Cristian che con un gruppo di amici contribuì a costruire la storia della palla ovale cittadina.

Presenti il Presidente dell’Avis Luciano Bano e l’Assessore allo sport del comune di Fabriano Francesco Scaloni. Una giornata per ricordare un amico che – come dicono i rugbisti – “Ha passato la palla”.
Presenti anche il padre Cosimo e la madre di Cristian Anna Rosa, che hanno ringraziato per l’affetto mostrato dai tanti che hanno giocato sul campo sportivo che porta il nome del figlio. “Quando passiamo qui, e vediamo che questo campo porta il nome di nostro figlio, è sempre una grandissima emozione”.

Una giornata per ricordare un compagno di “battaglie ovali” scomparso alcuni anni fa a causa di un male incurabile. Un torneo che ha visto la sfida tra le squadre “Old” di Fabriano (insieme a Falconara), Jesi e Macerata e poi la sfida tra l’Esino Rugby e Macerata.

A vincere il trofeo “Cristian Alterio” Macerata, al termine di una sfida divisa in quattro tempi da 20 pensata per far crescere nella preparazione e nell’avvicinamento ai rispettivi campionati (i maceratesi giocano in C1).
E proprio l’Esino Rugby è stata la grande novità della giornata e dell’imminente stagione di serie c2 2019/20. Un progetto nato dall’unione di tre realtà territoriali: Fabriano, Jesi (nello specifico la “cadetta”, senza andare a modificare i piani della squadra pronta per il campionato di serie B) e Falconara e costruito con lo scopo di dare uno spessore tecnico e tattico maggiore al movimento ovale che dalla città della carta arriva fino a quasi due passi dal mare.

Ecco quindi la costruzione di un progetto che vuole essere inclusivo e di prospettiva, con l’obbiettivo di far crescere il movimento ovale delle tre società coinvolte.



FIR E DAP ANCORA INSIEME PER IL “RUGBY OLTRE LE SBARRE”
23/09/2019

Roma - La stagione del rugby nazionale si appresta a riprendere il via, e anche nel 2019/20 il Campionato Italiano di Serie C vedrà ai nastri di partenza due squadre uniche nel loro genere.
“La Drola” di Torino e “Giallo Dozza” di Bologna sono, infatti, le uniche due squadre che giocheranno sul campo di casa tutti gli incontri di stagione, ricevendo due volte i propri avversari: costituite integralmente dai detenuti degli istituti di detenzione dei capoluoghi di Piemonte ed Emilia-Romagna, le due Società rappresentano la massima espressione del progetto “Rugby oltre le sbarre” che ha nella Federazione Italiana Rugby e nel Dipartimento di Polizia Penitenziaria i principali promotori e portatori d’interesse.

Sviluppato nel corso delle ultime stagioni sulla scorta dell’esperienza positiva di Drola e Giallo Dozza, il progetto “Rugby oltre le sbarre”, sostenuto dal protocollo sottoscritto tra FIR e Ministero dell’Interno,  ha visto sempre più istituti di pena avvicinarsi e inserire la pratica del rugby nei propri percorsi di formazione e re-inserimento dedicati ai detenuti, apprezzando i positivi riscontri ottenuti dalla pratica del Gioco attraverso la comprensione e l’applicazione concreta dei valori che lo caratterizzano. Diciotto oggi gli Istituti dove, attraverso la collaborazione delle Società del territorio e della FIR, il rugby è regolarmente praticato.

Nel contempo le 2 società, insieme ai Bisonti del Carcere di Rebibbia di Roma, si sono aggiudicati il Bando della Presidenza del Consiglio “Inclusione Sociale attraverso lo sport” per un percorso di sviluppo del progetto in tutte le sue specificità e le cui risultanze potranno essere a disposizione del DAP e di tutto il movimento rugbystico.

Proprio in questi giorni il Dipartimento di Amministrazione Penitenziaria ha diffuso a tutte le carceri italiane una Circolare volta a sensibilizzare un numero sempre crescente di strutture a valutare l’inserimento del Gioco del Rugby nei propri programmi trattamentali, evidenziandone il notevole impatto formativo: “La mission di FIR - ha commentato il Presidente federale Alfredo Gavazzi - è quella di diffondere il Gioco ed i suoi valori fondanti nel nostro Paese, senza distinzione di ceto o condizione, garantendo un contributo positivo alla società civile. Come imprenditore, ho potuto negli anni apprezzare lo straordinario ruolo educativo e formativo derivante dalla pratica del rugby, e la replicabilità di quanto lo sport può insegnare anche lontano dal campo. In tal senso, la collaborazione con il DAP e la sensibilizzazione alla pratica e alla diffusione del rugby negli istituti di pena è pienamente coerente con i nostri obiettivi e non posso che augurarmi di vedere il nostro sport contribuire sempre più al reinserimento nel tessuto sociale di chi ha compreso i propri errori e, come ogni atleta, desidera divenire una versione migliore di se”.



L'ITALIA BATTE 47-22 LA NAMIBIA ALL'ESORDIO NELLA RUGBY WORLD CUP
22/09/2019

Osaka (Giappone) – Vittoria e bonus offensivo per l’Italrugby che inizia il proprio Mondiale conquistando 5 punti. A Osaka la squadra di Conor O’Shea batte 47-22 la Namibia nel primo incontro valido per il Girone B alla Rugby World Cup.

Partita chiusa nelle prime battute di gioco che viene sbloccata al sesto minuto di gioco: da una touche sbagliata dagli Azzurri all’altezza del centrocampo arriva la prima meta del match con la Namibia che recupera l’ovale e riparte velocemente finalizzando la manovra con Stevens. Loubser trasforma per il 7-0 momentaneo. L’Italia rialza subito la testa e con la propria fisicità in mischia pareggia i conti cinque minuti più tardi con una meta tecnica realizzata all’altezza dei pali. Al 13’ ghiotta occasione per ribaltare il risultato con Mbandà che scappa sulla fascia sinistra ma che viene fermato a pochi metri dalla linea di meta avversaria. L’Italrugby crea ma spreca occasioni in attacco non riuscendo a concretizzare una ghiotta occasione al 18’: varco trovato da Benvenuti, palla consegnata a Tommaso Allan che a sua volta trova libero Jayden Hayward che non sfrutta al meglio l’assist del compagno di club e Nazionale commettendo in avanti a pochi metri dal possibile vantaggio Azzurro.

La squadra di Conor O’Shea preme sull’acceleratore e sull’asse Benetton arriva il sorpasso al minuto 26: Morisi fa valere la sua forza nelle gambe trovando un varco nella metà campo della Namibia per poi consegnare l’ovale a Tebaldi che a sua volta vede l’arrivo di Allan che va in meta in mezzo ai pali. Dopo una nuova occasione sprecata dagli Azzurri su una ripartenza di Hayward che non trova Padovani sul lato destro d’attacco, sul versante opposto Ruzza con un passaggio no-look regala a Tebaldi l’assist che vale la terza meta italiana, trasformata da Allan, con le squadre che vanno negli spogliatoi sul 21-7.

All’inizio del secondo tempo l’Italia trova subito la meta del bonus offensivo con Bellini che raccoglie un grabber millimetrico di Benvenuti andando a segnare accanto alla bandierina sul lato sinistro d’attacco. Nonostante la pioggia battente la partita si vivacizza e nella girandola di cambi arriva la quinta meta dell’Italrugby con Carlo Canna che raccoglie l’assist di Parisse segnando a pochi metri dai pali con lo stesso numero 22 che trasforma per il momentaneo 35-7 che pochi minuti dopo cambia in 35-10 con il calcio piazzato di Loubser da circa 25 metri in posizione centrale. La squadra di Davies sfrutta il momento a proprio favore accorciando le distanze con Greyling che raccoglie l’ovale da una mischia ordinata e va in meta sfruttando un varco nella difesa italiana per il momentaneo 35-15 al 58’. Gli Azzurri, che non concretizzano tutte le occasioni in proprio favore con alcune azioni confuse in attacco, riescono ad incrementare il numero delle mete segnando con Polledri che finalizza una maul nata dopo una touche sul lato destro d’attacco che vale il 40-15 al 70’ con Canna che non centra i pali nella seguente trasformazione.  Nei minuti finali arrivano le mete di Minozzi – abile a sfruttare la propria velocità raccogliendo un assist di Canna – e Plato che vengono trasformate inchiodando il risultato sul 47-22.

Nella giornata di domani la Nazionale Italiana Rugby si sposterà a Fukuoka dove giovedì 26 settembre alle 16.45 locali (9.45 italiane) affronterà il Canada al Fukuoka Hakatanomori Stadium per l’incontro valido per la seconda giornata del Girone B nella Rugby World Cup.
Osaka, Hanazono Stadium – domenica 22 settembre ore 14.15 (7.15 ITA)
Rugby World Cup 2019, I turno Girone B
Italia v Namibia 47-22 (21-7)

Marcatori: p.t. 6’ m. Stevens tr. Loubser (0-7); 11’ meta tecnica Italia (7-7); 26’ m. Allan tr. Allan (14-7); 40’ m. Tebaldi tr Allan (21-7); s.t. 44’ m. Bellini tr. Allan (28-7); 47’ m. Canna tr. Canna (35-7); 50’ c.p. Loubser (35-10); 58’ m. Greyling (35-15); 70’ m. Polledri (40-15); 77’ m. Minozzi tr. Canna (47-15); 79’ m. Plato tr. Loubser (47-22)
Italia: Hayward (45’ Minozzi); Padovani, Benvenuti, Morisi, Bellini; Allan (45’ Canna), Tebaldi (59’ Palazzani); Parisse (cap.), Mbandà, Steyn (45’ Polledri); Ruzza (45’ Budd), Zanni; Pasquali (38’ Riccioni), Bigi (45’ Fabiani), Quaglio (45’ Ferrari).
All. O’Shea

Namibia: Tromp (67’ Walters); Plato, Newman (47’ Kisting), De La Harpe, Greyling; Loubser, Stevens (47’ Jantjies); Venter, Conradie, Kitshoff (41’ Katjijeko); Uanivi (cap), Lill (57’ Retief); Coetzee (57’ Theron), Van Jaarsveld (57’ Van dee Westhuizen), Rademeyer (57’ De Klerk)
All. Davies

Arb. Berry (AUS)
Calciatori: Loubser (Namibia) 3/4; Allan (Italia) 3/3; Canna (Italia) 2/3
Note: Campo in perfette condizioni. Forti raffiche di vento  e pioggia che in alcuni frangenti hanno condizionato il gioco al piede delle due squadre. Presenti 20.354 spettatori.
Punti conquistati in classifica: Italia 5; Namibia 0
Man of the match: Federico Ruzza (Italia)



ITALRUGBY, O'SHEA ANNUNCIA IL XV PER L'ESORDIO AL MONDIALE CONTRO LA NAMIBIA
20/09/2019

 Osaka (Giappone) – Conor O’Shea, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato la formazione che domenica alle 14.15 (7.15 italiane) affronterà la Namibia nel primo incontro del Girone B alla Rugby World Cup 2019, partita in calendario all’Hanazono Stadium di Osaka e che verrà trasmessa in diretta su Rai 2 a partire dalle 7.05 con telecronaca di Andrea Fusco e Andrea Gritti.

Nel ruolo di estremo confermato Jayden Hayward – alla quarta presenza consecutiva – con il duo delle Zebre formato da Padovani e Bellini sulle ali e la coppia Morisi-Benvenuti – quest’ultimo alla sua terza Rugby World Cup raggiungendo quota 60 caps totali e 8 nella rassegna iridata – del Benetton Rugby che agirà al centro. Mediana con Tommaso Allan, al secondo Mondiale, e Tito Tebaldi che a trentadue anni conquista la prima apparizione sul massimo palcoscenico internazionale.

In terza linea Sergio Parisse giocherà il suo quinto Mondiale diventando il terzo giocatore nella storia della rassegna iridata, dopo Brian Lima e l’ex compagno di reparto Mauro Bergamasco, per numero di partecipazioni. Il capitano azzurro conquista inoltre il cap numero 141 raggiungendo Brian O’Driscoll al secondo posto nella classifica dei giocatori con più presenze a livello internazionale. Completano il reparto Maxime Mbandà e Braam Steyn .
In seconda linea coppia di stampo Benetton con Federico Ruzza e l’esperienza di Alessandro Zanni, al quarto Mondiale raggiungendo quota 116 caps. Prima linea formata da Tiziano Pasquali, Luca Bigi e Nicola Quaglio.
In panchina trovano spazio Oliviero Fabiani, Simone Ferrari, Marco Riccioni, Dean Budd, Jake Polledri, Guglielmo Palazzani, Carlo Canna – questi ultimi due alla seconda Rugby World Cup consecutiva dopo Inghilterra 2015 – e Matteo Minozzi.

"Abbiamo preparato questo momento da molto tempo, passando per diversi step. Ora finalmente scenderemo in campo. Il lavoro svolto è stato di buon livello e ora vogliamo dimostrare sul campo il nostro valore. Il nostro unico obiettivo adesso è iniziare nel migliore dei modi il mondiale e portare a casa un risultato importante all'esordio contro la Namibia" ha dichiarato Conor O’Shea.
“Non vedo l’ora di giocare domenica. La preparazione è stata lunga e intensa e abbiamo avuto una buona crescita. Abbiamo preparato al meglio l’incontro contro la Namibia. Sarà importante farsi trovare pronti. Il mio quinto Mondiale con l’Italia è motivo di orgoglio, ma al momento non ci sto pensando: la squadra ha la priorità” ha dichiarato capitan Sergio Parisse.

L’Italia affronta la Namibia per la quarta volta nella propria storia, la prima in un Mondiale: il bilancio vede oggi i sudafricani vantare due vittorie datate 1991, mentre l’Italia si è aggiudicata l’ultimo scontro diretto tra le due Nazionali, vecchio ormai di diciotto anni quando la Nazionale guidata da Brad Johnstone vinse a Windhoek 49-24.
Arbitrerà il match l’australiano Nic Berry.

Questo il XV che scenderà in campo:
15 Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, 20 caps)
14 Edoardo PADOVANI (Zebre Rugby Club, 23 caps)*
13 Tommaso BENVENUTI (Benetton Rugby, 59 caps)*
12 Luca MORISI (Benetton Rugby, 27 caps)*
11 Mattia BELLINI (Zebre Rugby Club, 20 caps)*
10 Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 51 caps)
9 Tito TEBALDI (Benetton Rugby, 34 caps)
8 Sergio PARISSE (Tolone, 140 caps) – capitano
7 Maxime MBANDA’ (Zebre Rugby Club, 18 caps)*
6 Abraham STEYN (Benetton Rugby, 33 caps)
5 Federico RUZZA (Benetton Rugby, 15 caps)*
4 Alessandro ZANNI (Benetton Rugby, 115 caps)
3 Tiziano PASQUALI (Benetton Rugby, 20 caps)
2 Luca BIGI (Zebre Rugby Club, 21 caps)
1 Nicola QUAGLIO (Benetton Rugby, 11 caps)*

A disposizione:
16 Oliviero FABIANI (Zebre Rugby Club, 9 caps)
17 Simone FERRARI (Benetton Rugby, 25 caps)
18 Marco RICCIONI (Benetton Rugby, 4 caps)*
19 Dean BUDD (Benetton Rugby, 23 caps)
20 Jake POLLEDRI (Gloucester, 10 caps)
21 Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby Club, 34 caps)
22 Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 36 caps)
23 Matteo MINOZZI (Wasps, 13 caps)*
*membro dell’Accademia FIR Ivan Francescato



RUGBY IN TV: IL PALINSESTO OVALE DEL WEEKEND
19/09/2019

Roma – La Rugby World Cup e la Mitre 10 Cup andranno a popolare il palinsesto rugbistico del prossimo weekend.
Si parte nel pomeriggio giapponese di domani alle 18.20 con la cerimonia di apertura dei Mondiali in Giappone, in programma a Tokyo, che sarà trasmessa alle 11.20 in diretta su Rai Sport. A seguire alle 19.45 locali (12.45 italiane) partirà ufficialmente la rassegna iridata con il kick-off di Giappone-Russia.

La giornata di sabato 21 settembre si aprirà con la quinta giornata della Mitre 10 Cup: a sfidarsi in diretta su Sky Sport Arena alle 9.35 saranno North Harbour e Otago. Alle 11.30 italiane (18.30 giapponesi) è in calendario il collegamento con l’International Stadium di Yokohama con il big match tra Nuova Zelanda e Sudafrica con l’Italia spettatrice interessata, partita che sarà trasmessa in diretta su Rai Sport.

La domenica italiana inizierà a tinte azzurre con l’esordio Mondiale dell’Italrugby. La squadra di Conor O’Shea affronterà la Namibia all’Hanazono Stadium di Osaka alle 14.15 locali (7.15 italiane) con diretta su Rai 2 a partire dalle 7.05.
Questo il palinsesto completo del weekend:
Rugby World Cup 2019 – Girone A – 20.09.2019 – ore 19.45 (12.45 ITA) – diretta Rai Sport
Giappone v Russia

Mitre 10 Cup – V giornata – 21.09.2019 – ore 9.35 – diretta Sky Sport Arena
North Harbour v Otago

Rugby World Cup 2019 – Girone B – 21.09.2019 – ore 18.30 (11.30 ITA) – diretta Rai Sport
Nuova Zelanda v Sudafrica

Rugby World Cup 2019 – Girone B – 22.09.2019 – ore 14.15 (7.15 ITA) – diretta Rai 2
Italia v Namibia



L'ITALRUGBY ABBRACCIA LA CULTURA GIAPPONESE A OSAKA
18/09/2019

Osaka (Giappone) – Giorno libero da impegni sportivi per la Nazionale Italiana Rugby che nella mattinata di ieri sul campo J-Green Sakai ha iniziato la marcia di avvicinamento alla partita contro la Namibia, gara di esordio alla Rugby World Cup 2019 in calendario domenica 22 settembre alle 14.15 locali (7.15 locali), partita che sarà trasmessa in diretta su Rai 2.

Nella giornata odierna parte della rosa – in accordo con i progetti di legacy sviluppati da World Rugby dove le squadre partecipanti al Mondiale interagiscono con la comunità locale – ha avuto modo di addentrarsi maggiormente nella cultura nipponica. Nella tarda mattinata Callum Braley, Jake Polledri, David Sisi e Sebastian Negri hanno fatto visita ai bambini della “Enoki Elementary School” tornando sui banchi di scuola con gli alunni che hanno vestito i panni degli insegnanti di idiomi giapponesi per gli Azzurri. “E’ stata una esperienza bellissima – ha dichiarato Negri – con tutti i bambini che avevano un entusiasmo contagioso. Siamo arrivati con molta curiosità sull’attività da svolgere, andiamo via arricchiti da una giornata davvero piena di emozioni”.

“E’ strano tornare sui banchi di scuola, ma al tempo stesso abbiamo imparato qualcosa di nuovo in un modo che non avrei mai pensato. Il classico corridoio rugbistico che i bambini ci hanno regalato alla fine della giornata è un qualcosa che va a sottolineare i valori del rugby visti oggi in maniera diversa:  loro sono venuti in nostro sostegno – nella grammatica giapponese – seguendoci in un momento in cui eravamo in difficoltà” ha concluso Negri.

Nel pomeriggio un gruppo di giocatori dell’Italrugby formato da Quaglio, Bisegni, Minozzi, Fabiani, Palazzani, Canna e Zani hanno avuto un contatto diretto con la cultura giapponese partecipando alla “japanese traditional mochizuki experience”, un modo particolare di preparare il riso soprattutto durante le occasioni di festa: "Il Giappone è un paese che ha un fascino incredibile. A Sugadaira – ha dichiarato Giulio Bisegni – abbiamo ricevuto una grande accoglienza e respirato un po' della tradizione. Qui ad Osaka invece siamo entrati a pieno nella capitale della cucina giapponese”.
“ Ad ogni angolo, appena intravedono una maglia Azzurra, sentire dopo pochi istanti "Ciao Italia" con un viso sorridente è una cosa emozionante. Oggi ho avuto l'opportunità di addentrarmi un po' più all'interno della cultura giapponese con una esperienza al tempo stesso divertente e curiosa di cui non conoscevo molto ma che mi ha dato la conferma di quanto siano importanti le tradizioni - come in Italia - e quante cose abbiamo in comune con il Sol Levante” ha concluso Bisegni.
Nella giornata di domani l’Italrugby si ritroverà sul campo per svolgere il secondo allenamento in vista della partita contro la Namibia, mentre venerdì alle 14 giapponesi Conor O’Shea annuncerà la formazione per l’esordio mondiale.



MBANDA': "AL MONDIALE VOGLIAMO MOSTRARE IL NOSTRO VERO VALORE IN CAMPO"
17/09/2019

ITALRUGBY, 
Osaka (Giappone) – Primo giorno di lavoro sul campo per la Nazionale Italiana Rugby ad Osaka. Gli Azzurri, dopo l’emozionante cerimonia di consegna dei Cap che ha dato ufficialmente il via al Mondiale dell’Italia, hanno iniziato la marcia di avvicinamento alla gara di esordio alla Rugby World Cup contro la Namibia domenica 22 settembre all’Hanazono Stadium alle 14.15 (7.15 italiane), match che sarà trasmesso in diretta su Rai 2.

Lavoro di gruppo e poi divisi in reparti al J-Green Sakai di Osaka nella mattinata odierna per l’Italrugby che nel pomeriggio ha svolto una sessione in palestra. “Quella di ieri è stata una giornata che non dimenticherò mai. Partecipare ad un Mondiale è il sogno di ogni sportivo – ha dichiarato Maxime Mbandà tornando sulla cerimonia di consegna dei caps – e adesso ho l’opportunità di difendere il mio paese nello sport che da sempre è il mio pane quotidiano”.
“Oggi abbiamo iniziato ufficialmente sul campo il lavoro in vista della Namibia. Troveremo davanti una squadra fisica che avrà voglia di mostrare il proprio valore. Noi dal canto nostro sappiamo che mostrando il nostro miglior rugby abbiamo le qualità per essere un osso duro per qualsiasi squadra”.

“La preparazione estiva e i Test Match ci sono serviti da lezione: costantemente lavoriamo su ciò che non ha funzionato e cerchiamo di consolidare gli aspetti positivi. Abbiamo svolto un percorso strutturato e ora sta a noi mostrare sul campo il nostro vero valore: vogliamo iniziare con il piede giusto il Mondiale centrando una vittoria contro la Namibia” ha concluso la terza linea Azzurra.
Nella giornata di domani – libera da impegni sportivi – alcuni giocatori della Nazionale saranno coinvolti in due attività distinte targate World Rugby volte al consolidamento del legame tra la comunità locale e il mondo della palla ovale.



IL GIAPPONE ABBRACCIA L'ITALRUGBY A UEDA
16/09/2019

Ueda (Giappone) – Un nuovo, grande, abbraccio per la Nazionale Italiana Rugby in Giappone. Gli Azzurri – che nella giornata odierna hanno svolto l’ultimo allenamento al “Sania Park” di Sugadaira prima di spostarsi ad Osaka dove la cerimonia della consegna dei Caps in calendario domenica 15 settembre darà ufficialmente il via al Mondiale dell’Italia – nel tardo pomeriggio sono stati accolti da una folta folla di tifosi al “Cattolica Piazza Italia” spazio dedicato alle eccellenze del Made In Italy che ha vissuto un primo momento di visibilità a Ueda in attesa della seconda parte in calendario ad Osaka dal 18 al 23 settembre.

Foto, autografi e domande da parte del pubblico locale hanno accolto Parisse e compagni confermando l’affetta nei confronti della Nazionale dopo il raduno dello scorso anno in preparazione del Tour Estivo 2018 con la doppia sfida ai padroni di casa del Giappone.  Un feeling, quello tra i tifosi giapponesi e l’Italrugby, che si è ripetuto nella giornata odierna anche in un secondo momento dove tutta la squadra al completo ha ricevuto il saluto delle autorità locali sul palco del Teatro – nel centro cittadino – in apertura di un concerto di musica lirica italiana.

“Siamo compiaciuti dell’accoglienza ricevuta oggi a Ueda. Il rugby italiano e quello giapponese hanno molto in comune: sono due paesi che hanno vissuto uno sviluppo importante nell’ultimo ventennio facendo anche scelte simili in termini di politica sportiva come la scelta di giocare il PRO14 in Italia e il Super Rugby per i Sunwolves. Siamo certi che anche lontani da casa nelle settimane avvenire la Nazionale potrà contare sul supporto di un pubblico molto caldo come quello giapponese che non manca mai di far sentire il proprio calore al popolo italiano” ha dichiarato l’avvocato Nino Saccà,Vice Presidente Vicario della FIR.Alle 18 locali nel pomeriggio di domani è previsto l’arrivo della Nazionale Italiana Rugby all’Hotel Agora Regency Sakai di Osaka, quartier generale degli Azzurri nella settimana di avvicinamento all’esordio alla Rugby World Cup 2019 contro la Namibia – in calendario il 22 settembre alle 14.15 locali (7.15 italiane) con diretta su Rai 2 – e che ospiterà tutti gli appuntamenti con la stampa dell’Italrugby verso la prima partita del Mondiale a partire dalle 14 di domenica 15 settembre, momento in cui è prevista la conferenza con protagonisti il CT O’Shea e capitan Parisse.



O'SHEA: "PREPARAZIONE GRADUALE PER ESSERE AL 100% ALL'ESORDIO CONTRO LA NAMIBIA"
13/09/2019

  Sugadaira (Giappone) – Allenamento al Sania Park di Sugadaira per la Nazionale Italiana Rugby che nella mattinata odierna giapponese ha svolto un lavoro più intenso sul campo in preparazione dell’esordio alla Rugby World Cup 2019 in calendario domenica 22 settembre alle 14.15 locali (7.15 italiane) ad Osaka contro la Namibia, partita che sarà trasmessa in diretta su Rai 2.

Prato in perfette condizioni ed un cielo nuvoloso con qualche timido raggio di sole hanno accompagnato l’Italrugby che si è allenata al completo davanti ad un nutrito numero di giornalisti ed operatori tv presenti per raccogliere le prime immagini dell’Italia in Giappone verso la rassegna iridata.

“Sugadaira è davvero un buon posto dove possiamo proseguire il cammino verso la Rugby World Cup. Stiamo proseguendo il nostro percorso – ha dichiarato Conor O’Shea, Commissario Tecnico dell’Italrugby – e  l’ambientamento al fuso orario in modo graduale. Oggi abbiamo svolto un allenamento più intenso rispetto ai due giorni precedenti dove i carichi sono aumentati gradualmente per poi arrivare ad essere al 100% al Mondiale”.

“Il calore dei tifosi è importante per noi e subito l’affetto nei confronti della nostra squadra è stato enorme. Saremo qui fino a sabato con un altro allenamento sul campo venerdì prima di partire per Osaka dove proseguiremo la preparazione in vista della prima partita contro la Namibia” ha concluso O’Shea.

Gli fa eco Sergio Parisse – che sta preparando la sua quinta Coppa del Mondo – richiesto dai media presenti al termine dell’allenamento mattutino: “In passato ho avuto modo di visitare il Giappone ed è un paese dove torno sempre con piacere. Qui a Sugadaira, al di là del Rugby, si respira aria di sport a 360 gradi. C’è una cultura sportiva che tende a coinvolgere chi vive in questa area. L’accoglienza è stata delle migliori sin dall’arrivo in stazione a Ueda. Nella giornata di domani avremo modo di visitare meglio la zona e scoprire nuovi posti da visitare”.

“Conosciamo bene i nostri avversari al Mondiale. Bisogna ragionare step by step. Il focus adesso è incentrato sull’esordio contro la Namibia e vogliamo arrivarci nel migliore della condizione” ha concluso il capitano Azzurro.



Spazio Club
12/09/2019

Fonte BANCA MACERATA

Presentazione in grande spolvero domenica scorsa al campo "Elia Longarini" per la nuova stagione sportiva della Banca Macerata Rugby: il Presidente Rolando Mozzoni e il Responsabile Sviluppo Club Emanuele Panunti hanno ufficializzato lo staff tecnico e dirigenziale che quest'anno gestirà la partecipazione a tutti i campionati di categoria, dal Minirugby alla Old, passando per le Senior femminile e maschile.

Folto il pubblico presente che ha applaudito i vari ospiti, soprattutto i rappresentanti dello sponsor etico ADMO e di quello tecnico Macron, oltre ovviamente al Direttore della Banca Macerata che da anni sostiene il club giallonero.

Numerose le novità annunciate: Nicola Cerqueti sarà l'head coach della prima squadra maschile, mentre Andrew Jepson diverrà il supervisore di tutto il comparto tecnico, con un occhio particolare al settore giovanile (dove continuerà la sinergia con le società di Fermo e San Benedetto). Da evidenziare la collaborazione ancor più stretta ta le Armadille e le Belve Neroverdi de L'Aquila, nel cui direttivo entrerà a far parte lo stesso RSC Panunti, e quella con le Spartan Queens di

Montegranaro: il tutto nella prospettiva a breve termine di Macerata come sede di un polo regionale per la costituzione di un XV femminile.

Nell'ambito scolastico verrà raddoppiato il progetto "School of Rugby", che passerà da tre a ben sei istituti coinvolti, mentre proseguirà l'esperienza positiva del Minirugby presso gli impianti dell'Oratorio Salesiano.

Nel rimarcare l'orgoglio per la crescita di tesserati e appassionati che sempre più seguono la palla ovale in città e provincia, il Presidente Mozzoni ha espresso altresì la "delusione per le ormai decennali e ripetute promesse non mantenute dall'Amministrazione Comunale riguardo la realizzazione di un nuovo campo che sia adeguato alle esigenze di una realtà sociale e sportiva così importante per il nostro territorio".



CHE SUCCESSO GLI OPEN DAYS AL MANDELA
11/09/2019

ANCONA- Bambini, bambine, divertimento e palla ovale. Tanta palla ovale. Sono stati un successo totale gli " Open Days" del weekend 7-8 settembre organizzati al Nelson Mandela dall' Unione Rugbistica Anconitana. Tantissimi giovani appassionati hanno conosciuto il Rugby in tutte le sue sfaccettature sotto lo sguardo attento degli istruttori e accompagnatori biancoverdi. Grandi e piccoli in campo, poi in club house e al termine tutti insieme per le foto finali. Un esperimento riuscitissimo sotto l'egida della Federazione Italiana Rugby che sta investendo sempre di più nelle campagne dedicate al reclutamento dei più giovani.

"E' stata una bellissima iniziativa che ha visto coinvolti quasi cento bambini nell'arco dei due giorni - spiega il presidente Ernesto Cimino - La maggior parte erano neofiti della palla ovale e sono tornati a casa contentissimi, così come i genitori. L'attività li ha colpiti, soprattutto nel famoso terzo tempo che è un po' il nostro manifesto. Faccio i complimenti a tutti coloro i quali hanno organizzato e collaborato per garantire la riuscita di questa manifestazione".



LA NUOVA STAGIONE DELLA BANCA MACERATA RUGBY RIPARTE DAI GIOVANI
10/09/2019

Grande attesa per l'inizio della nuova stagione sportiva della Banca Macerata Rugby, che dal 2 al 6 settembre ospiterà presso l'impianto sportivo "Elia Longarini" a Villa Potenza l'iniziativa "RUGBY CAMP", dedicata a ragazze e ragazzi dai 6 ai 14 anni, che ogni mattina dalle

8.30 alle 12.30 (merenda e giochi vari compresi) potranno divertirsi con la palla ovale e non solo: la presenza tra gli educatori del tecnico Andrew Jepson permetterà anche un approccio divertente alla lingua inglese! Alla fine del corso verranno rilasciati attestati di partecipazione e gadget a tutti i partecipanti.

Nel weekend sarà invece la volta della kermesse a diffusione regionale, patrocinata dalla FIR e dal Comitato Marche, "RUGBY OPEN DAYS": sabato 7 e domenica 8, dalle 16 alle 19, chiunque potrà provare ad avvicinarsi al rugby in un'atmosfera amichevole e festosa, grazie anche all'animazione di Multiradio con diretta radiofonica live dal campo! A degna conclusione delle suddette iniziative, domenica 8 alle 19 si terrà la presentazione di tutte le selezioni della Banca Macerata Rugby, dai piccoli del minirugby ai "diversamente giovani" della Old, passando ovviamente dalle Senior maschile e femminile: la prima è chiamata al riscatto dopo un campionato in cui è sfuggito l'obbiettivo dei play-off, mentre le Armadille vorranno confermarsi al livello di eccellenza della scorsa stagione!

(Per ogni informazione basta consultare la pagina Facebook della Banca Macerata Rugby o direttamente il sito del Macerata Rugby).

Redazione stampa Banca Macerata Rugby



Ernesto Cimino nuovo presidente dell'Unione Rugbistica Anconitana
09/09/2019

« Innanzitutto voglio ringraziare i soci fondatori dell’URA Ancona che hanno creduto in me nel volermi presidente – spiega Cimino – La perdita di Stefano è stata prematura e inaspettata ma dall’alto continuerà a guardarci e ci aiuterà come sempre. Abbiamo posto una gigantografia in Club House proprio a simboleggiare che è sempre in mezzo a noi. Da parte mia sono emozionato e allo stesso tempo pieno di entusiasmo e cercherò di portare avanti tutti i progetti con lo stesso entusiasmo di sempre. Adesso ci concentreremo sulla direzione tecnica, l’impiantistica e i vari progetti sociali».

Un legame profondo con l’URA, che parte da lontano: « Si tratta di una seconda famiglia per il tempo dedicato e per come mi ha ripagato. Gli accompagnatori sono magnifici, i dirigenti meravigliosi ma devo comunque rivolgere un pensiero alla mia prima famiglia che mi è sempre stata vicina, anche quando ho sottratto del tempo. Quest’anno la nostra offerta si è arricchita ancor di più con l’arrivo del DT Adriano di Giusto che sarà sostegno e guida per gli allenatori e i preparatori. La cosa che mi preme è rivolgermi Silvia e Susanna, figlia e sorella di Stefano Lucarini, per dire che il Mandela è anche casa loro e saranno sempre le benvenute».

E l’annata che verrà cosa potrà riservare? « Potenzieremo l’aspetto comunicativo, consolideremo il rapporto già ottimo con David Francescangeli e il Cus Ancona per l’utilizzo di strutture e di progetti condivisi. Saremo in prima linea per la diffusione del rugby nelle scuole primarie e secondarie e cercheremo di crescere ulteriormente. Anzi, colgo l’occasione per fare gli auguri al nuovo presidente del Rugby Ancona Claudio Martini e alla nuova presidentessa della Dorica Rugby Stefania Pesaresi, società satelliti ma sempre parte integrante della grande famiglia URA»

Ufficio Stampa Unione Rugbistica Anconitana



OPEN DAYS 2019 - GRANDE PARTECIPAZIONE, OTTIMA ACCOGLIENZA
09/09/2019

AREA COMUNICAZIONE E RELAZIONI CON I MEDIA C.R. Marche

Notevole successo organizzativo e grande partecipazione al primo OPE DAYS regionale, svoltosi sabato 7 e domenica 8 settembre.

I 15 club che vi hanno partecipato, distribuiti su tutta la regione, hanno avuto ottimi risultati di presenze a questo primo EVENTO destinato sicuramente ad essere ripetuto in futuro.

Nonostante il maltempo che ha interessato le Marche nel fine settimana la grande festa del rugby si è svolta puntualmente nei 13 comuni di URBINO, PESARO, FANO, SENIGALLIA, SAN LORENZO IN CAMPO, FALCONARA, JESI, ANCONA, RECANATI, MACERATA, FERMO, SAN BENEDETTO DEL TRONTO ED ASCOLI PICENO.

“…è ancora presto per tirare le conclusioni di questo notevole evento di promozione della nostra disciplina” ha dichiarato il Presidente regionale Maurizio Longhi, “ma possiamo certamente dire che si è trattato di un successo organizzativo e di partecipazioni. Moltissimi i bambini e le bambine che con i loro genitori hanno potuto toccare il pallone ovale e divertirsi con i nuovi compagni. Mi auguro che questa prima esperienza possa costituire per loro un forte stimolo ad approfondire l’esperienza ed avvicinarsi al giuoco del rugby”.

Nei prossimi giorni tutti i club coinvolti nell’iniziativa saranno chiamati ad esprimere le proprie valutazioni in modo che il consiglio direttivo del CR Marche possa prenderne atto e magari migliorare la proposta per il prossimo anno.

Intanto, per coloro che magari frenati dalla pioggia non hanno potuto partecipare, ricordiamo che presso tutti i club della regione “OPEN DAYS” continua; gli impianti e le società sono sempre a disposizione per accogliere i nuovi amici (info e dettagli seguendo i social dei club sul territorio).



al via la campagna OPEN DAY 2019
31/08/2019

Al via la campagna “Rugby Open Day 2019”. Oltre 15 club distribuiti su tutta la regione marche stanno predisponendo nei rispettivi impianti l’accoglienza per sabato 7 e domenica 8 settembre, quando le strutture e le società interessate saranno aperte e gratuitamente a disposizione di bambine, bambini, ragazze e ragazzi di ogni età con o senza i rispettivi genitori, per giocare e conoscere insieme la disciplina del rugby.

Queste le città interessate;

  • ASCOLI PICENO

  • SAN BENEDETTO DEL TRONTO

  • FERMO

  • MACERATA

  • RECANATI

  • ANCONA

  • FALCONARA

  • JESI

  • SENIGALLIA

  • SAN LORENZO IN CAMPO

  • FANO

  • PESARO

  • URBINO.

PRESSO I CLUB DEL TERRITORIO E SUI RISPETTIVI SOCIAL, GLI INTERESSATI POTRANNO VERIFICARE LUOGHI ED ORARI DELL’INIZIATIVA.

PER TUTTI GLI INTERVENUTI, INOLTRE, TERZO TEMPO E GADGET IN OMAGGIO



TUTTI I CORSI DI FORMAZIONE IN PROGRAMMA S.S. 2019/2020
27/08/2019

SONO PUBBLICATI TUTTI I CORSI DI FORMAZIONE IN PROGRAMMA NELLA CORRENTE S.S. 2019/2020. ACCEDI AL LINK DI SEGUITO O NELLA APPOSITA SEZIONE "DIDATTICA E RECLUTAMENTO".



FIR E STUDIO PERAZZA: CALENDARIO #INSIEME2020 PER SAVE THE CHILDREN
18/08/2019

San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) – Dopo che Conor O’Shea ha ufficializzato la lista dei 31 Azzurri che il 7 settembreprossimo voleranno alla volta del Giappone – prima, rimangono due test-match estivi contro la Francia il 30 giugno a Parigi e l’Inghilterra il 6 settembrea Newcastle – tocca a capitan Sergio Parisse prendere la parola insieme ad Alessandro Zanni: insieme dal 2001 con la maglia dell’Italia U19, da allora hanno collezionato 252 presenze totali con la Nazionale Maggiore.

Parisse ha debuttato nel 2002 ad Hamilton, contro la Nuova Zelanda; per il seconda linea e flanker friulano il debutto internazionale è arrivato tre anni dopo, a Prato contro Tonga nel 2005.

Per il capitano azzurro Giappone 2019 segna la quinta partecipazione ad una rassegna iridata, per Zanni, invece, si tratta della quarta apparizione sul palcoscenico più prestigioso della palla ovale. Ancora un’avventura insieme, l’ultima.

“Guardo indietro e penso alle tante cose che sono successe, a come il rugby sia cambiato e stia cambiando ancora oggi– esordisce Sergio Parisse, ieri contro la Russia in meta per la sedicesima volta con Italrugby – e alla fortuna di giocare il mio primo mondiale a vent’anni, nel 2003 in Australia. Raggiungere Brian Lima e Mauro (Bergamasco) nel novero di coloro che hanno disputato la Rugby World Cup cinque volte è un grande onore”.

“Attualmemte il gioco è talmente fisico che, rispetto al passato, non può essere trascurato alcun dettaglio- prosegue il numero otto e capitano dell’Italrugby  -e in questo senso la preparazione al Mondiale 2019 è stata quella in cui la programmazione e l’attenzione ai dettagli sono state complete come mai in passato. Alimentazione, supplementazione, respirazione, gestione dello stress mentale, programmazione minuziosa dei carichi di lavoro: nulla è stato trascurato, anche se inevitabilmente in un periodo così lungo abbiamo dovuto adattarci e far fronte a qualche imprevisto”.

“Oggi è il giorno delle scelte, so per esperienza cosa passi nella mente di un atleta e quanto per un allenatore sia difficile prendere delle decisioni e non selezionare chi ha lavorato duramente. Nel nostro caso, lo hanno fatto tutti da giugno a oggi: sono molto fiero di come ogni individuo di questa squadra ha affrontato la preparazione, senza tirarsi mai indietro. Quando c’è molta profondità, le scelte sono ancora più dure: ai ragazzi che per ora non sono entrati in squadra, ma che sono il futuro di questa Nazionale, posso solo consigliare di tenersi pronti, il Mondiale è lungo e l’occasione di essere richiamati può arrivare in ogni momento”

Con 139 caps alle spalle e un quinto Mondiale alle porte, per Parisse si avvicina il momento del commiato al palcoscenico internazionale: “Per me adesso è fondamentale concentrarmi su questo Mondiale, dopo capiremo se fisicamente e mentalmente posso ancora dare qualcosa all’Italia e, nel caso, lo farò con piacere e orgoglio. 

Voglio essere onesto e coerente con me stesso e capire se è momento dopo il Mondiale di dire stop all’azzurro, ma mi piacerebbe avere un’opportunità per giocare, anche solo una volta ancora, davanti al nostro pubblico”.

Alessandro Zanni, dopo due stagioni costellate da infortuni, è riuscito a 35 anni a riconquistare stabilmente un posto nel gruppo azzurro di O’Shea. Merito di quell’etica del lavoro che ne ha contraddistinto il percorso, facendolo apprezzare da compagni, allenatori, avversari e che lo ha portato a reinventarsi seconda linea di sostanza dopo una carriera in terza linea: “Dopo tanti problemi fisici in serie, il quarto Mondiale è un risultato su cui, un anno fa, difficilmente avrei puntato”.

“È una grande soddisfazione vestire la maglia azzurra ancora una volta e spero di dare un contributo importante nello scrivere una pagina di storia che ci è mancata nelle edizioni precedenti” spiega l’avanti di Udine.

La memoria spazia indietro nelle stagioni, ai tre Mondiali già vissuti: “Nel 2007 c’erano tante aspettative su di noi, era stato un anno particolare, con due vittorie nel Sei Nazioni, tanta pressione e la necessità di legittimare quanto fatto nel Torneo. Mai siamo andati tanto vicini al passaggio del turno come allora, il ricordo e il rammarico di quella sconfitta a Saint Etienne contro la Scozia vivono ancora in chi c’era, quella sera”.

“Nel 2011 e nel 2015 nonostante fossimo ben preparati e l’ambizione fosse sempre il passaggio del turno, le due gare decisive, entrambe con Irlanda, non sonon andate come speravamo. Avevamo due gruppi forti, che avrebbero potuto farcela”.

La rosa per “Giappone 2019”, secondo Zanni, è uno sguardo verso il futuro dell’Azzurro: “Il Mondiale è una competizione difficile, bisogna prepararsi in modo maniacale per arrivare all’obiettivo, ma questo gruppo è molto interessante. Abbiamo un bel mix di giovani e di giocatori esperti, ma soprattutto ho potuto vivere e vedere la crescita dei ragazzi che si sono affacciati da poco sulla scena internazionale”.

“Il livello al quale ci siamo preparati ci darà la possibilità di essere performanti: ci giocheremo la qualificazione contro due delle squadre più forti al mondo, All Blacks e Springboks, ma siamo nella condizione di giocarci le nostre chance in ogni partita”.

Il pensiero di Zanni va, poi, all’amico e compagno Leonardo Ghiraldini, il terzo veterano del gruppo azzurro: il tallonatore e vicecapitano dell’Italia, in recupero dall’infortunio al ginocchio di marzo a Roma contro la Francia, ha conquistato un posto nella lista dei 31 ufficializzata oggi da O’Shea.

“Sono felice per Ghira, so cosa ha dovuto affrontare dopo l’infortunio perché ci sono passato a mia volta. Ci lega amicizia che va oltre il rugby: Leo ha lavorato duro per rientrare velocemente e riuscire a far parte del gruppo, sono contento di poter vivere quest’ultima avventura insieme a lui e Sergio”.

“Per me la carriera internazionale finirà con il Mondiale, ci sono tanti giocatori e tanta competizione oggi in Italia e sono felice di salutare l’azzurro sul palcoscenico più importante del nostro sport. Ci sono tanti ragazzi pronti per la Nazionale, qualcuno di loro non ce l’ha fatta a entrare nei 31, ma credo sia giusto lasciare a loro spazio dopo il Mondiale”.

Difficile pensare a un’Italia senza Parisse, Ghiraldini o Zanni, capace all’apice della propria condizione di disputare oltre 50 test consecutivi per l’Italia. L’umiltà di Zanni, ancora una volta, spazza via i dubbi: “Ci saranno altre Italie, altri giocatori. Il futuro è positivo per la Nazionale. Abbiamo scritto pagine importanti nella storia dell’Italia e ci sará chi farà altrettanto in futuro. I giocatori passano, la maglia rimane. A me resteranno le emozioni, belle e brutte. Le soddisfazioni e i rimpianti per partite che avremmo potuto vincere e che avrebbero forse cambiato le cose. Soprattutto, resteranno momenti intensi e amicizie che porterò sempre con me. Ho imparato molto da ogni atleta con cui ho condiviso il campo da gioco. E sarò sempre grato di aver vestito l’azzurro



TANTA ITALRUGBY A SAN BENEDETTO: GLI AZZURRI BATTONO 85-15 LA RUSSIA NEL CATTOLICA TEST MATCH
17/08/2019

San Benedetto del Tronto – Una grandissima prova di squadra dell’Italia a San Benedetto del Tronto. Gli Azzurri allo Stadio Riviera delle Palme superano 85-15 la Russia nel Cattolica Test Match, seconda partita dell’Italrugby in preparazione della Rugby World Cup 2019.

Sblocca il risultato la Russia che al primo affondo conquista un calcio piazzato che Gaysin realizza dalla linea dei 22 metri difensivi azzurri che vale il momentaneo 0-3. Passano pochi minuti e l’Italia ribalta prontamente il risultato: touche conquistata a 10 metri della linea di fondo avversaria, ovale che arriva a Jake Polledri che sfrutta la sua fisicità per guadagnare metri utili prima di consegnare l’ovale a Luca Morisi che si infila tra le maglie della difesa russa portando l’Italrugby – con la successiva trasfomazione di Tommaso Allan – sul 7-3 al 10’. Al 16’, dopo un calcio piazzato fallito da Gaysin, l’Italia raddoppia con una grande azione nuovamente di Polledri che riesce ad aprirsi la strada giusta che porta alla seconda meta azzurra firmata da Parisse che raccoglie l’assist di Tito Tebaldi spostando il risultato sul 14-3 con la trasformazione di Allan. Due minuti più tardi il XV di Jones approfitta di una disattenzione difensiva degli Azzurri con Golosnitsky che raccoglie il calcio all’ala di Gaysin accorciando le distanze sul 14-8. Nella fase centrale del primo tempo la squadra di Conor O’Shea esprime il suo gioco migliore e con Mattia Bellini – one man show tra il 26’ e il 28’ – va in meta in due occasioni con l’ala padovana che sfrutta al meglio la propria velocità: parziale: 26-8. La Russia prova una timida redazione ma nel finale di tempo l’Italrugby aprofitta degli spazi concessi dagli avversari andando in meta nuovamente per due volte tra il 38’ e il 40’ con Minozzi – che torna a segnare in maglia Azzurra dopo più di un anno – e Hayward con il primo tempo che va in archivio sul 38-8.

L’inizio del secondo tempo riprende la falsa riga della prima frazione andando subito in meta con Allan che si invola in solitaria al 42’ con lo stesso numero 10 che successivamente trasforma per il 45-8. Cinque minuti più tardi arriva la seconda meta personale in carriera con la Nazionale per Simone Ferrari che, appena entrato, raccoglie l’assist di Tebaldi per il 53-8 dopo la trasformazione di Allan. Dopo la girandola di cambi che ha coinvolto le due squadre – con Alessandro Zanni che raccoglie in campo i gradi di capitano da Sergio Parisse, sostituito da Sebastian Negri – la squadra di Conor O’Shea gioca sul velluto e con i propri velocisti trova altre due mete con Minozzi prima, su azione solitaria, e Padovani poi che si impossessa dell’ovale dopo una mischia per involarsi verso i pali avversari. L’estremo delle Zebre, come Bellini e Minozzi, raddoppia il proprio score personale di lì a poco raccogliendo un intercetto di Campagnaro per andare in meta in solitaria. Al minute 73’ arriva il tris sul proprio tabellino per Matteo Minozzi che conclude un’azione ben orchestrata dai propri compagni raccogliendo l’ovale ancora da Campagnaro andando in meta accanto alla bandierina. Nel finale arrivano le mete di Fedotko e Canna che inchiodano il risultato sull’85-15.

Prossimo raduno della Nazionale Italiana Rugby in calendario da domenica 25 agosto a Verona in preparazione del terzo test match mondiale contro la Francia in programma venerdì 30 agosto alle 21.05 allo Stade de France.

San Bendetto del Tronto, Stadio Riviera delle Palme – sabato 17 agosto

Cattolica Test Match

Italia v Russia 85-15 (38-8)

Marcatori: p.t.4’ c.p. Gaysin (0-3); 10’ m. Morisi tr. Allan (7-3); 16’ m. Parisse tr. Allan (14-3); 18’ m. Golosnitsky t(14-8); 26’ m. Bellini (19-8); 28’ m. Bellini tr. Allan (26-8); 38’ m. Minozzi tr. Allan (33-8); 40’ m. Hayward (38-8); s.t. 42’ m. Allan tr. Allan (45-8); 47’ m. Ferrari tr. Allan (52-8); 56’ m. Padovani tr. Canna (59-8); 60’ m. Minozzi (64-8); 68’ m. Padovani tr. Canna (71-8); 73’ m. Minozzi tr. Canna (78-8); 79’ m. Fedotko tr. Kushnarev (78-15); 81’ m. Canna tr. Canna (85-15)

Italia: Hayward (51’ Padovani); Bellini, Campagnaro, Morisi, Minozzi; Allan (51’ Canna), Tebaldi; Parisse (cap.) (51’ Negri), Polledri, Steyn; Sisi (51’ Zanni), Ruzza; Pasquali (45’ Riccioni), Bigi (45’ Zani), Lovotti (41’ Ferrari).

All. O’Shea

Russia: Artemyev (cap.); Sozonov, Ostroushko (68’ Simplikevich), Gerasimov, Golosnitsky; Gaysin (41’ Kushnarev), Perov (64’ Dorofeev); Gresev, Gadzhiev (65’ Zhivatov), Vavilin; Garbuzov (49’ Fedotko), Ostrikov; Gotovtsev (50’ Podrezov), Selsky (50’ Matveev) , Morozov (50’ Polivalov)

All. Jones

Arb. Carl Dickson (RFU)

Calciatori: Gaysin (Russia) 1/3; Allan (Italia) 6/8; Canna (Italia) 4/5

Note: Presenti 10.853 spettatori, campo in buone condizioni. Osservato un minuto di silenzio per la scomparsa di Felice Gimondi, ex campione di ciclismo.

Cattolica Man of the Match: Jake Polledri (Italia



OGGI ITALIA vs RUSSIA
17/08/2019

 

MEDIA BIN – CAPTAIN'S RUN – ITALIA-RUSSIA

oggi sul Media Bin FIR è disponibile la conferenza stampa integrale di Sergio Parisse a conclusione del Captain's Run che precede Italia-Russia

 

CLICCA QUI PER ACCEDERE AL MEDIA BIN



MANCA 1 GIORNO ad ITALIA vs RUSSIA
16/08/2019

SAN BENEDETTO DEL TRONTO, STADIO DELLE PALME SABATO 17 AGOSTO, ORE 18:25.

se non hai ancora acquistato il tuo biglietto, affrettati.

AREA COMUNICAZIONE E RELAZIONI CON I MEDIA

È stato definito il piano della viabilità in vista dell’edizione 2019 del Cattolica test match “Italia vs Russia” programmato in data 17 Agosto alle ore 18.25 locali.

Data il particolare momento stagionale in cui è stato calendarizzato l’evento, in riviera, nel periodo di massima affluenza turistica, si consiglia agli appassionati locali di raggiungere lo stadio San Benedetto, con i mezzi pubblici e/o con l’ausilio di cicli e motocicli

L’entrata alla fan Area “Terzo Tempo” adiacente Viale dello Sport e il Palazzetto Speca, sarà aperta al pubblico dalle ore 15.30 con ingresso libero, mentre l’accesso allo Stadio Riviera delle Palme è riservato ai soli possessori di regolare titolo di accesso dalle ore 16.25. Invitiamo gli appassionati ad accedere con largo anticipo allo stadio (almeno 45 min. prima del Kick Off) per vivere al meglio il prepartita ed evitare ritardi agli ingressi nei minuti a ridosso il calcio d’inizio.

La biglietteria FIR sarà attiva presso il botteghino sito su Viale dello Sport angolo Ostello Ipsia nei seguenti giorni con orari:
Venerdì 16 agosto – giorno pre gara h 15:00 – 19:00
Sabato 17 Agosto – h 12: 00 – intervallo

·  -  Sarà prevista la chiusura di viale dello Sport a partire dalle ore 16.00 del 17 agosto, tramite apposita ordinanza; dopo tale orario, sarà consentito l’accesso a viale dello Sport in entrambe le direzioni solo a coloro che saranno in possesso di specifico pass rilasciato dalla Federazione Italiana Rugby;

·  -  A partire dalle ore 8.00 del 17 agosto sarà attivo il divieto di sosta su ambo i lati di viale dello sport in prossimità dello Stadio Riviera delle Palme.

·  -  Per chi proviene da Nord e da Nord-Est: area verde presso Via S. Pio X (800 mt in direzione nord), area dell’ex tirassegno a nord del quadrante evento.

·  -  Area di sosta Pullman Piazzale di sosta (lato sud) della Protezione civile adiacente il Palazzetto dello sport “Bernardo Speca” accessibile da viale dello sport.

·  -  Parcheggio cicli e motocicli: area adiacente al convitto ostello IPSIA, angolo via dello sport, a saturazione.

Gli appassionati che raggiungeranno lo Stadio Riviera delle Palme in automobile potranno sostare in diverse aree predisposte nelle vicinanze dell’impianto sportivo tenendo conto che:

- per chi proviene da Sud: Area di sosta in prossimità del padiglione Decathlon con accesso da via Pasubio (4.6 Km dallo stadio),

- Per il pubblico diversamente abile munito di tagliando invalidità, è stata prevista unica piazzola di sosta accessibile da viale dello sport, retro tribuna est a saturazione su Viale dello Sport.

Si ricorda inoltre che nello Stadio Riviera delle Palme non è consentito l’ingresso di bottiglie in vetro e lattine,

caschi, animali e strumenti musicali. In caso di pioggia potranno accedere allo stadio soltanto ombrelli tascabili (formato pocket). Per ulteriori informazioni sullo Stadio invitiamo a consultare il Regolamento d’uso esposto allo stadio Riviera delle palme presso gli accessi all’area



MANCANO 2 GIORNI A ITALIA vs RUSSIA
15/08/2019

SAN BENEDETTO DEL TRONTO, STADIO DELLE PALME SABATO 17 AGOSTO, ORE 18:25.

se non hai ancora acquistato il tuo biglietto, affrettati.

RUSSIA, UFFICIALIZZATA LA FORMAZIONE PER IL CATTOLICA TEST MATCH CONTRO L'ITALIA

San Benedetto del Tronto – Lyn Jones, Commissario Tecnico della Nazionale Russa, ha ufficializzato la formazione che sabato alle 18.25 affronterà l’Italia nel Cattolica Test Match in programma allo Stadio Riviera delle Palme di San Benedetto del Tronto, partita che sarà trasmessa in diretta su Rai 2 con il commento di Andrea Fusco e Andrea Gritti.

Questa la squadra che scenderà in campo:

15 Vasily Artemyev (Krasny Yar, 88 caps) - capitano

14 German Davydov (VVA Monino, 18 caps)

13 Vladimir Ostroushko (Kuban Krasnodar 46 caps)

12 Dmitry Gerasimov (Enisei-STM, 63 caps)

11 Kirill Golosnitsky (Krasny Yar, 9 caps)

10 Ramil Gaysin (Enisei-STM, 45 caps)

9 Dmitry Perov (VVA Monino, 10 caps)

8 Viktor Gresev (Krasny Yar, 104 caps)

7 Tagir Gadzhiev (Kuban Krasnodar, 29 caps)

6 Andrey Ostrikov (Sale Sharks, 32 caps)

5 Andrey Garbuzov (Krasny Yar, 94 caps)

4 Nikita Vavilin (Slava Mosca, 9 caps)

3 Kirill Gotovtsev (Krasny Yar, 3 caps)

2 Stanislav Selsky (Enisei-STM, 34 caps)

1 Valeri Morozov (Sale Sharks, 17 caps)

A disposizione

16 Evgeni Matveev (VVA Monino, 54 caps)

17 Andrey Polivalov (VVA Monino, 26 caps)

18 Vladimir Podrezov (VVA Monino, 25 caps)

19 Bogdan Fedotko (Krasny Yar, 19 caps)

20 Vitaly Zhivatov (VVA Monino, 9 caps)

21 Vasily Dorofeev (Krasny Yar, 22 caps)

22 Yuri Kushnarev (Krasny Yar, 110 caps)

23 Vladislav Sozonov (VVA Monino, 8 caps)



MANCANO 3 GIORNI a ITALIA vs RUSSIA
14/08/2019

SAN BENEDETTO DEL TRONTO, STADIO DELLE PALME SABATO 17 AGOSTO, ORE 18:30.

se non hai ancora acquistato il tuo biglietto, affrettati.

TALRUGBY, O'SHEA ANNUNCIA IL XV TITOLARE PER LA RUSSIA

San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) –Conor O’Shea, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato la formazione titolare che sabato alle 18.25 affronterà la Russia nel Cattolica Test Match in programma allo Stadio Riviera delle Palme di San Benedetto del Tronto con diretta su Rai 2, seconda partita in preparazione della Rugby World Cup 2019.

Torna a vestire la maglia numero 15 Jayden Hayward con la conferma di Minozzi – al rientro contro l’Irlanda sabato scorso dopo un anno di stop – all’ala da un lato con l’ex compagno di squadra alle Zebre, Mattia Bellini, che agirà sul versante opposto. Coppia di centri formata da Campagnaro e Morisi con la mediana di stampo Benetton Allan-Tebaldi. In terza linea Sergio Parisse – che toccherà quota 139 caps con la maglia Azzurra – sarà affiancato da Jake Polledri e da Braam Steyn, protagonista nella scorsa stagione con 703 minuti collezionati con la maglia della Nazionale

In seconda linea la coppia inedita formata da Ruzza e Sisi, mentre in prima linea si rivedono Tiziano Pasquali, Luca Bigi – arrivato al cap numero 20 – e Andrea Lovotti.

“Non siamo contenti della sconfitta in Irlanda, ma ci sono cose buone da cui possiamo ripartire e lavorare per migliorarci costantemente. Affrontiamo un avversario che fa della fisicità il suo punto di forza. Vogliamo portare a casa una vittoria cercando di imporre il nostro ritmo mantenendo il focus su di noi” ha dichiarato Conor O’Shea.

Nel pomeriggio di domani il CT Azzurro finalizzerà la rosa dei 23 giocatori a lista gara contro la Russia completandola con la panchina.

Questa la formazione titolare che scenderà in campo:
15 Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, 17 caps)
14 Matteo MINOZZI (Wasps, 11 caps)*
13 Michele CAMPAGNARO (Harlequins, 42 caps)*
12 Luca MORISI (Benetton Rugby, 25 caps)*
11 Mattia BELLINI (Zebre Rugby Club, 17 caps)*
10 Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 48 caps)
9 Tito TEBALDI (Benetton Rugby, 32 caps)
8 Sergio PARISSE (Tolone, 138 caps) – capitano
7 Jake POLLEDRI (Gloucester, 8 caps)
6 Abraham STEYN (Benetton Rugby, 30 caps)
5 Federico RUZZA (Benetton Rugby, 12 caps)*
4 David SISI (Zebre Rugby Club, 5 caps)
3 Tiziano PASQUALI (Benetton Rugby, 18 caps)
2 Luca BIGI (Zebre Rugby Club, 19 caps)
1 Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby Club, 34 caps)*
 
*è/è stato membro dell’Accademia FIR Ivan Francescato


stipulata la convenzione FIR C.R. Marche ed ADMO Marche
12/08/2019

vai alla convenzione tramite il link sottostante.



ITALIA vs RUSSIA - 2 arbitri marchigiani impegnati nell'incontro
09/08/2019

Due fischietti marchigiani nel team arbitrale per il cattolica test match Italia-Russia del 17 agosto.

E’ ormai iniziato il conto alla rovescia per il grande evento sportivo organizzato dalla Federazione italiana rugby. Infatti, sabato 17 agosto l’italrugby affronterà la Russia nel suo secondo Cattolica test match in preparazione della Rugby World Cup Giapponese allo stadio “Riviera delle Palme” di San Benedetto del Tronto. L’incontro, trasmesso su Rai 2, non è, solo un’importante occasione per la nazionale, ma anche un grande risultato per il gruppo arbitrale del rugby marchigiano.

Saranno, infatti, ben due gli arbitri del gruppo regionale inseriti nel Team arbitrale designato, che coadiuveranno l’arbitro internazionale K. Dickson (RFU), ex giocatore degli Harlequins, e gli assistenti arbitrali B. Whitehouse (WAL) e S. Gallagher (IRFU), i nostri Dario Merli, in qualità di IV uomo, e Giuseppe Biocca, in qualità di V uomo.

Sarà quindi un esordio internazionale quello che aspetta i nostri fischietti regionali, che testimonia una crescita consistente del settore arbitrale regionale e la fiducia che la Commissione Arbitrale Nazionale vi ripone.

Dario Merli, Jesino di 24 anni, è stato confermato per il secondo anno consecutivo in Serie A, svolgendo anche la funzione di assistente arbitrale in una delle due semi-finali play-off, valida per la promozione in Peroni Top 12: “Questa designazione internazionale è stata una grande gioia inaspettata. Sarà per me emozionante scendere in campo con colleghi esperti da cui credo e spero di poter imparare molto. La funzione di IV uomo è fondamentale e cercherò di impiegare tutte le mie competenze per svolgere le mie funzioni nel miglior modo possibile”.

Giuseppe Biocca, 49 anni, di Grottammare,è stato il fondatore del gruppo arbitrale della Regione Marche. Dopo essersi ritirato dal rugby giocato come capitano del Rugby San Benedetto. E’ stato il primo a impegnarsi nella creazione di un gruppo arbitrale autonomo per la nostra regione in cui svolge attualmente l’importante funzione di Coordinatore Regionale Arbitri e assistente designatore: “Quest’anno, come nelle stagioni passate, abbiamo lavorato con costanza, passione e dedizione. La designazione è motivo di orgoglio personale e condiviso con tutta la nostra sezione arbitrale”.



EXTRA: Rugby oltre le sbarre - lettera trascritta
07/08/2019

EXTRA: Rugby oltre le sbarre
dalla Casa Circondariale “Dozza” - Bologna
lettera trascritta | Ga. La. | 28 luglio 2019
 
Caro Beppe,
ieri i miei familiari sono venuti a colloquio e sapere che tu li abbia conosciuti personalmente mi
ha reso veramente felice; hanno parlato molto bene di te, dicendo che sei una bravissima
persona, di cuore molto puro, cosa che ultimamente è andata persa quasi del tutto.
Sono molto contento delle parole che hai detto loro a mio riguardo; questo mi lusinga e, allo
stesso tempo, mi dà la carica per il mio primo campionato; il 2 settembre prossimo iniziamo con
la preparazione atletica: voglio dare il massimo dell'impegno, senza parlare, ma soltanto
lavorare a testa bassa ascoltando tutto ciò che dice coach Venturi.
Devo ringraziarti per il vestiario che mi hai spedito; la maglia donata dalla Federazione Rugby
per la premiazione del corso arbitri è... spettacolare e sono onorato di averla tra le mani.
Voglio, però, essere sincero dicendo che quella con il logo "Pesaro Rugby" mi ha fatto brillare gli
occhi; non so dire bene il perché, ma soltanto leggerne il nome mi emoziona tantissimo, come
se mi sentissi parte di quel gruppo.
Sono felicissimo di essere stato il primo allievo arbitro nella storia del rugby italiano formato in
detenzione ad avere ricevuto l'attestato; spero di poter frequentare corsi con gradi più alti una
volta uscito dal carcere, perché mi farebbe davvero piacere.
Ho saputo che in Istituto a Pesaro le cose non vanno troppo bene e sinceramente non capisco il
perché; sarei curioso di sapere perché D.D. non partecipi più, così gli scrivo una bella letterina
dicendogliene quattro.
Deep ha ricevuto la tua lettera ed è molto contento e ti ringrazia per le belle parole; la maggior
parte del tempo lo passiamo insieme a parlare di rugby... è un ragazzo molto sincero e gli ripeto
sempre di ricordare che noi "siamo allievi di Beppe De Rosa" cosa che lo motiva. Poi, dopo, non
si ferma più: insomma, gli faccio da mental coach :-):-):-)
Anche Marian ti saluta e riferisce della richiesta per essere trasferito in comunità, cosa difficile
visto che è prossimo al fine pena...
Salutami tutti i compagni pesaresi del TEAM EXTRA e riferisci che rimarranno sempre nel mio
cuore; ti ringrazio per tutto e spero di vederti al più presto assieme ai tuoi colleghi e, in
particolare, a Pier Paolo Gambuti.
Ricevi un forte abbraccio; con affetto, il tuo allievo Gaetano.
EXTRA: Rugby oltre le sbarre | un progetto di Giuseppantonio De Rosa per Area Pedagogica, Casa Circondariale Pesaro - Villa Fastiggi


DECEDUTO IL PROF. STEFANO LUCARINI - rugby in LUTTO
28/07/2019

La scomparsa del professor Stefano Lucarini, presidente della Società Unione Rugbistica Anconitana, deceduto oggi in Ancona dopo mesi di sofferenze, per quanto mi onori di essere stato suo tardivo quanto sincero amico, apprezzarne lo spirito, la simpatia, la professionalità, l’umanità, la generosità. Un compagno col cuore in mano, un maestro di vita, ti ricorderemo ancora con rimpianto e non senza dolore.

Sono certo che il movimento e le Società delle Marche sapranno ricordarlo per tutti i suoi meriti.

Impossibilitato a partecipare alle esequie, esprimo le più sentite condoglianze alla figlia SILVIA, ai suoi cari, amici, compagni, rugbisti tutti della famiglia anconitana, ci mancherà...

Maurizio Longhi

 

comunicato Unione Rugbistica Anconitana.

La camera ardente dell'ospedale di Torrette sarà aperta lunedì 29 luglio dalle ore 12.00 fino alle 18.00 e martedì 30 luglio dalle ore 8.00 alle ore 17.00.

Il rito civile di saluto si terrà invece martedì 30 luglio alle ore

18.00 presso il campo della Palla Ovale "Nelson Mandela" di via della Montagnola ad Ancona.

Per espresso volere del nostro Stefano invitiamo tutti a non portare fiori ma devolvere un'offerta all' Avis all' interno di una cassetta che sarà posizionata all' ingresso dell' impianto.



pubblicato il verbale della Assemblea Ordinaria CR Marche
24/07/2019

Pubblicato il verbale dell'annuale Assemblea Ordinaria del CR Marche.

Scarica il link



Convocata l'Annuale Assemblea Ordinaria delle Società
16/06/2019

Fonte Relazioni con i Media CRM

è stata convocata l'Annuale Assemblea Ordinaria delle Società Marchigiane, per venerdì 12 luglio, presso il CONI Regionale in Ancona.

di seguito i documenti relativi alla convocazione

distinti saluti

FIR Comitato Regionale Marche

il presidente Maurizio Longhi



GAVAZZI incontra le Società delle marche
14/06/2019

AREA COMUNICAZIONE E RELAZIONI CON I MEDIAC.R. Marche

Domani , sabato 15 giugno, il presidente Alfredo Gavazzi incontra le società delle Marche, alle 10:30 presso l’Hotel Federico II di Jesi (zona Zipa), il presidente del Consiglio Federale in compagnia di Daniela De Angelis – responsabile dei progetti sociali FIR, Daniele Pacini - responsabile tecnico del rugby di base, il segretario Federale Claudio Perruzza, Flavio Figuretti della commissione contributi per l’impiantistica sportiva e la sicurezza ed ultimo, ma non certo ultimo per gli intervenuti,  Antonio Luisi  responsabile per i campionati territoriali e rapporti con i comitati.

Tutti gli ospiti avranno modo di riferire ai presidenti delle società, rispondendo alle domande.

A seguire gli oltre 45 intervenuti con ai 6 ospiti, proseguiranno con un buffet offerto dal presidente Gavazzi.



Cattolica Test Match Italia v Russia di sabato 17 agosto (ore 18.25) - al via la vendita dei biglietti
11/06/2019

Roma – La Federazione Italiana Rugby ha definito i prezzi e le modalità di messa in vendita dei biglietti per il Cattolica Test Match Italia v Russia di sabato 17 agosto (ore 18.25) allo Stadio “Riviera delle Palme” di San Benedetto del Tronto. 

La sfida alla compagine russa, ventesima forza del ranking internazionale, costituirà per il pubblico italiano la sola occasione di vedere in campo sul territorio nazionale il XV diretto da Conor O’Shea durante il cammino di avvicinamento alla Rugby World Cup giapponese di settembre.

Prezzi a partire da 5€ e sino ai 20€ per la Tribuna Centrale per la prima volta dell’Italrugby a San Benedetto del Tronto: una politica di ticketing rivolta in modo mirato alle famiglie ed ai tanti giovani che, in estate, affolleranno le spiagge della Riviera Adriatica.

I biglietti per il Cattolica Test Match Italia v Russia saranno, come sempre, disponibili attraverso i canali di vendita del ticketing partner ufficiale di FIR, TicketOne, con alcune tariffe esclusive riservate agli U21 e agli U14:

  • Online su sport.ticketone.it
  • Nei punti vendita TicketOne presenti su territorio nazionale
  • Tramite Call Center 892.101

Prezzi biglietti (intero/U21/U14)
Tribuna Ovest Centrale Nord/Sud 20€/15€/10€
Tribuna Ovest Laterale Nord/Sud 1° e 2° anello 20€/15€/10€ - posto non numerato
Tribuna Est Mare 15€/10€/5€ - posto non numerato
Curva Nord/Sud 15€/10€/5€ - posto non numerato



Cattolica Test Match Italia v Russia di sabato 17 agosto (ore 18.25) allo Stadio “Riviera delle Palme” di San Benedetto del Tronto.
06/06/2019

AREA COMUNICAZIONE E RELAZIONI CON I MEDIA

Roma – La Federazione Italiana Rugby ha definito i prezzi e le modalità di messa in vendita dei biglietti per il Cattolica Test Match Italia v Russia di sabato 17 agosto (ore 18.25) allo Stadio “Riviera delle Palme” di San Benedetto del Tronto. 

La sfida alla compagine russa, ventesima forza del ranking internazionale, costituirà per il pubblico italiano la sola occasione di vedere in campo sul territorio nazionale il XV diretto da Conor O’Shea durante il cammino di avvicinamento alla Rugby World Cup giapponese di settembre.

Prezzi a partire da 5€ e sino ai 20€ per la Tribuna Centrale per la prima volta dell’Italrugby a San Benedetto del Tronto: una politica di ticketing rivolta in modo mirato alle famiglie ed ai tanti giovani che, in estate, affolleranno le spiagge della Riviera Adriatica.

I biglietti per il Cattolica Test Match Italia v Russia saranno, come sempre, disponibili attraverso i canali di vendita del ticketing partner ufficiale di FIR, TicketOne, con alcune tariffe esclusive riservate agli U21 e agli U14:

  • Online su sport.ticketone.it
  • Nei punti vendita TicketOne presenti su territorio nazionale
  • Tramite Call Center 892.101

Prezzi biglietti (intero/U21/U14)
Tribuna Ovest Centrale Nord/Sud 20€/15€/10€
Tribuna Ovest Laterale Nord/Sud 1° e 2° anello 20€/15€/10€ - posto non numerato
Tribuna Est Mare 15€/10€/5€ - posto non numerato
Curva Nord/Sud 15€/10€/5€ - posto non numerato



pubblicato di seguito il verbale C.D. CRM del 22 c.m.
31/05/2019

di seguto/sopra, accedi al link per visualizzare il verbale del Consiglio Direttivo CR Marche, riunione del 22/05/2019.

Importanti punti in trattazione nell'Ordine del Giorno, con particolare riferimento alle iniziative di cui ai punti 6, 7, 8 e 9/c.



FESTE DEL RUGBY 2019
23/05/2019

 

AREA COMUNICAZIONE E RELAZIONI CON I MEDIA

Ancona – Tempo instabile, un cielo plumbeo nella prima parte mattinata con un sole caldo hanno fatto da contorno alla seconda ed ultima giornata dell’edizione 2019 delle Feste del Rugby. Circa 1600 giovani atleti, provenienti da tutte le regioni italiane, si sono sfidati sui campi presenti nella zona antistante il Palaindoor di Ancona sotto lo sguardo attento degli educatori presenti.

Testimonial d’eccezione dell’evento nel capoluogo marchigiano, organizzato in totale sinergia tra FIR, Polfer e ANSF, è stato Marco Fuser, seconda linea del Benetton Rugby inserito nella preliminary squad dell’Italrugby in vista della preparazione estiva per la Rugby World World Cup in Giappone: “Quando ero bambino, a Villorba, Alessandro Troncon partecipò ad un nostro allenamento e per me e tutti i miei compagni fu un’emozione grandissima poter avere l’opportunità di confrontarsi con un giocatore della Nazionale Italiana Rugby, uno dei più grandi. Queste giornate fanno bene alla promozione del nostro sport e io come tutti i giocatori che saranno convocati nell’Italrugby abbiamo una grande responsabilità di essere da esempio per tutti questi ragazzi. Far sentire il nostro sostegno e la nostra presenza in questi eventi, oltre a essere un piacere, è molto importante. Inoltre, unire la promozione dei valori del rugby alla cultura del rispetto delle norme in ambito ferroviario dona un valore aggiunto a queste giornate” ha dichiarato la seconda linea azzurra.

“Conoscevo il mondo del rugby da spettatore, ma vivere una giornata dall’interno è stata una emozione indescrivibile. I valori dello sport, e in particolare della palla ovale, si sposano in maniera perfetta con la promozione del rispetto delle regole in materia di sicurezza ferroviaria. Il terzo tempo, aggiungo, assume una funzione anche sociale. Il sostegno in ogni ambito è fondamentale e nel nostro mestiere è importantissimo” ha dichiarato Vincenzo Macrì, Dirigente del Compartimento Polizia Ferroviaria per le Marche, Umbria e Abruzzo.

“Due giornate splendide – ha sottolineato  l’ing. Antonio Pagano, funzionario dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie, - soprattutto per l’atmosfera che si è creata nonostante le condizioni metereologiche instabili. Tanti bambini pronti a mettersi in gioco e curiosi di conoscere meglio le regole sulla sicurezza ferroviaria. Lo sport è un importantissimo veicolo per educare a 360 gradi le persone”.

CLICCA QUI PER LE FOTO DELLE FESTE DEL RUGBY 2019

“Sono stati due giorni bellissimi per la promozione del Rugby. Ancona ancora una volta si è mostrata una città con un forte ascendente ovale. L'edizione 2019 delle Feste del Rugby si è arricchita di nuovi contenuti e, nonostante la pioggia e il tempo instabile, è sempre bello vedere il sorriso stampato nel volto dei 1600 bambini e giovani atleti presenti. Ringrazio a nome mio e di FIR il comune di Ancona, ANSF, Polfer e le società rugbistiche anconetane - in particolar modo la società guidata dal presidente Ernesto Cimino, nuovamente padrone di casa - che con il loro prezioso sostegno hanno reso possibile la realizzazione di queste due giornate meravigliose” ha sottolineato Tullio Rosolen, responsabile del settore scolastico della Federazione Italiana Rugby.

“E’ un piacere e un onore poter ospitare nuovamente le Feste del Rugby. Il supporto del comune di Ancona, di FIR, Polfer e ANSF è stato fondamentale per la realizzazione di queste due giornate. Il sorriso 1600 bambini è la nostra ricompensa” ha concluso Ernesto Cimino, presidente dell’Unione Rugbistica Anconetana



GUINNESS SEI NAZIONI, IL CALENDARIO DELLE EDIZIONI 2020 E 2021
22/05/2019

AREA COMUNICAZIONE E RELAZIONI CON I MEDIA

GUINNESS SEI NAZIONI, IL CALENDARIO DELLE EDIZIONI 2020 E 2021

Roma –Il Guinness Sei Nazioni ha ufficializzato oggi i calendari del Torneo maschile per le edizioni del 2020 e del 2021, nel corso delle quali l’Italia disputerà rispettivamente due e tre incontri interni. 

Nel 2020 gli Azzurri debutteranno sabato 1 febbraio a Cardiff contro il Galles, dominatore dell’edizione 2019 con vittoria finale, Grand Slam e Triplice Corona, per poi far visita otto giorni dopo nell’unico match domenicale del Torneo alla Francia. Esordio casalingo contro la Scozia sabato 22 febbraio all’Olimpico, nuova trasferta in Irlanda il 7 marzo e sfida conclusiva nella serata di sabato 14 marzo all’Inghilterra.

Tre invece, come da tradizione negli anni dispari, tre le sfide interne per l’Italrugby, con debutto casalingo sabato 6 febbraio con il derby latino contro la Francia, trasferta a Twickenham contro l’Inghilterra, doppio appuntamento interno il 27 febbraio e il 14 marzo con Irlanda e Galles e chiusura a Murrayfield contro la Scozia.

I biglietti per il Guinness Sei Nazioni 2020 saranno presto disponibili in vendita su sport.ticketone.it. Ulteriori info su ticket.federugby.it

Questo il calendario completo dei Guinness Sei Nazioni 2020 e 2021 (orari nel fuso orario locale):

2020
I giornata
Sabato 1 febbraioGalles v Italia – ore 14.15
Irlanda v Scozia ore 16.15
Domenica 2 febbraio
Francia v Inghilterra – ore 16.00

II giornata
Sabato 8 febbraioIrlanda v Galles – ore 14.15
Scozia v Inghilterra – ore 16.45
Domenica 9 febbraio
Francia v Italia ore 16.00

III giornata
Sabato 22 febbraioItalia v Scozia – ore 14.15
Galles v Francia ore 16.45
Domenica 23 febbraio
Inghilterra v Irlanda – ore 16.00

IV giornata
Sabato 7 marzoIrlanda v Italia – ore 14.15
Inghilterra v Galles – ore 16.45
Domenica 8 marzo
Scozia v Francia – ore 15.00

V giornata
Sabato 14 marzoGalles v Scozia – ore 14.15
Italia v Inghilterra – ore 17.45
Francia v Irlanda – ore 21


2021

I giornata
Sabato 6 febbraioItalia v Francia – ore 15.15
Inghilterra v Scozia – ore 16.45
Domenica 7 febbraio
Galles v Irlanda – ore 15.00

II giornata
Sabato 13 febbraioInghilterra v Italia – ore 14.15
Scozia v Galles – ore 16.45
Domenica 14 febbraio
Irlanda v Francia – ore 15.00

III giornata
Sabato 27 febbraioItalia v Irlanda – ore 15.15
Galles v Inghilterra – ore 16.45
Domenica 28 febbraio
Francia v Scozia – ore 16.00

IV giornata
Sabato 13 marzoScozia v Irlanda – ore 14.15
Inghilterra v Francia – ore 16.45
Domenica 14 marzo
Italia v Galles - ore 16.00

V giornata
20 marzoScozia v Italia – ore 14.15
Irlanda v Inghilterra – ore 16.45
Francia v Galles – ore 21.00



2005 AD OGGI CRESCITA DI PARTECIPANTI DONNE DEL 1000%
16/05/2019

AREA COMUNICAZIONE E RELAZIONI CON I MEDIA

RUGBY FEMMINILE, LA FIR POTENZIA IL PROGETTO TECNICO

PIU' PRATICANTI, NAZIONALE U20 ED AZZURRE NELLA TOP-SIX
DAL 2005 AD OGGI CRESCITA DI PARTECIPANTI DONNE DEL 1000%

Roma – Un rugby femminile più sviluppato e radicato, tecnici con competenze specifiche di settore, un progetto giovanile a lungo termine mirato ad innalzare la qualità delle atlete del movimento, alimentando una Nazionale U20 di prossima costituzione ed a consolidare la Nazionale Maggiore Femminile ai vertici del movimento internazionale e ad aumentare la competitività della Nazionale Maggiore 7s, affiancando all’operato dei Club di settore un percorso federale a partire dalla categoria U16.

La Federazione Italiana Rugby ha ufficializzato oggi lo sviluppo del progetto tecnico rivolto ad un’ulteriore crescita del settore Femminile, mirato a proporre un percorso più ampio e dettagliato ma, al tempo stesso, facilmente comprensibile ai Club, agli allenatori ed a tutte le componenti del movimento. 

L’obiettivo finale è il progresso qualitativo e quantitativo di un’area del rugby italiano che, dal 2005 ad oggi – data d’istituzione del Settore Femminile in FIR – ha registrato una crescita percentuale superiore al 1000%, passando da 600 tesserate alle oltre 8000 praticanti odierne.

Il nuovo percorso formativo prevede, tra l’altro l’inserimento del Gioco, nella sua forma a XV, anche per la categoria Under 18, con attività di Rappresentative, raduni regionali e attività interregionale nelle quattro macroaree nazionali identificate (Nord-Est, Nord-Ovest, Centro-Nord e Centro-Sud) e con l’istituzione, dalla Stagione Sportiva 2019/20, di una competizione interregionale tra le Rappresentative d’Area, con il coordinamento affidato a tecnici interregionali, affiancati dai tecnici di sviluppo femminile già operanti sul territorio.  

La nuova categoria andrà ad integrare l’attività di formazione e reclutamento già prevista a livello regionale e le attività dei campionati regionali juniores, disputati con la formula di gioco “X-Rugby”, sviluppata dalla Federazione internazionale World Rugby sulla scorta dell’esperienza italiana, per le atlete U16 e U18. 

CLICCA QUI PER MAGGIORI DETTAGLI SU X-RUGBY

Inalterata l’attività di mini-rugby, il progetto femminile juniores verrà completato dall’istituzione, di una Nazionale Femminile U20 a XV: l’Italia U20 svolgerà tre raduni stagionali con incontri di verifica con Club del massimo campionato e test-match contro Nazionali di categoria. 

Il Campionato Italiano di Serie A Femminile sarà parte attiva del nuovo percorso tecnico, con un processo di revisione che garantirà un maggiore equilibrio meritocratico e geografico, una competizione più omogenea e funzionale e un mantenimento dei costi per le Società. 

Alfredo Gavazzi, Presidente della Federazione Italiana Rugby, ha dichiarato: “Ispirare, promuovere e guidare un movimento femminile qualitativamente consistente, qualificare sempre più il rugby tra il pubblico femminile, offrire alle giovani atlete di oggi un percorso chiaro, accessibile e con un preciso indirizzo sono i punti forti alla base del potenziamento del percorso tecnico. 

La Nazionale Maggiore Femminile, grazie al lavoro che abbiamo consolidato negli anni, è oggi una delle perle del nostro rugby e siamo orientati a rendere il nostro settore d’elite sempre più competitivo sulla scena internazionale. Confidiamo che i nuovi investimenti che, negli anni a venire, andremo ad iniettare rendano sempre più solido, attraente per le giovani e competitivo il gioco al femminile nel nostro Paese”.

Maria Cristina Tonna, Coordinatrice del Settore Femminile FIR, ha detto: “La continuità di risultati della Nazionale Femminile ha acceso i riflettori sul movimento in queste settimane, ma è il lavoro quotidiano dei Club, l’impegno costante di tutte le giocatrici e dirigenti che il nuovo percorso tecnico vuole valorizzare sempre più. Oggi le tesserate rappresentano una percentuale ancora ridotta nel panorama rugbistico italiano, il proposito di FIR è aumentare sensibilmente il numero di partecipanti nell’immediato futuro con una serie di azioni di sviluppo del rugby femminile di base che costituiscono una parte centrale del nuovo percorso, che rivolge una crescente attenzione ai settori giovanili e mira a rendere più competitivo, divertente e funzionale allo sviluppo delle Nazionali il massimo campionato, formando al tempo stesso tecnici ed operatori sempre più qualificati per il settore”.

Il Progetto Tecnico Femminile in breve
Ispirare, promuovere e guidare un movimento femminile consistente.
Più servizi a disposizione dei Club Femminili.
Programmi di formazione dedicati per arbitri e tecnici.

Obiettivi
Crescita qualitativa e quantitativa del movimento femminile.
Maggiore competitività della Nazionale Maggiore Femminile a XV
Istituzione di una Nazionale Femminile U20 a XV
Qualificazione della Nazionale Femminile 7s alle World Series ed ai Giochi Olimpici

Cosa cambia nel percorso formativo
Rappresentative dei Comitati Regionali a livello U14
Incontri tra le RappresentativeU14 dei Comitati Regionali viciniori
Introduzione della categoria U18 a XV
Attività agonistica a XV a livello U18, Regionale ed Interregionale, con le rappresentative regionali di categoria e le rappresentative di Area  
Formazione ad hoc per Tecnici Sviluppo Femminile e Tecnici Interregionali dedicati al settore
Raduni periodici per la Nazionale Italiana Femminile U20
Test-match di categoria per la Nazionale Italiana Femminile U20
Riequilibrio meritocratico e geografico del Campionato Italiano di Serie A Femminile



tutti i risultati delle marchigiane nel fine settimana
12/05/2019

Di seguito tutti i risultati dai campi di gioco, per gli incontri odierni delle squadre marchigiane di Serie A, B, C1, C2, Coppa Italia Femminile Senores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile ed Under 16 Femminile. A seguire, inoltre, le classifiche aggiornate (in attesa delle omologazioni da parte dei Giudici Sportivi competenti)                                                
                                                
Risultati:                                               
Serie B, Girone 2 G. 11 R                                             
FLORENTIA RUGBY  - ROMAGNA R.F.C.  , Ris. : 11 / 15                                         
R. PARMA F.C.1931 SOC.COOP. - LIVORNO RUGBY  , Ris. : NP /                                          
CIVITAVECCHIA R.CENTUMCELLAE     - ARIETI RUGBY RIETI 2014   , Ris. : 78 / 0                                         
MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. - C.U.S. SIENA , Ris. : 25 / 5                                         
RUGBY JESI 1970 - AMATORI PARMA RUGBY CLUB , Ris. : 22 / 22                                         
VASARI RUGBY AREZZO  - RENO RUGBY BOLOGNA , Ris. : 12 / 29                                         
                                                
Serie B, Girone 2 / Classifica:                                             
ROMAGNA R.F.C.  : 95                                             
FLORENTIA RUGBY  : 93                                             
CIVITAVECCHIA R.CENTUMCELLAE (*)     : 90                                             
LIVORNO RUGBY  : 75                                             
MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. : 63                                             
R. PARMA F.C.1931 SOC.COOP. : 60                                             
AMATORI PARMA RUGBY CLUB : 55                                             
RUGBY JESI 1970 : 37                                             
C.U.S. SIENA : 32                                             
ARIETI RUGBY RIETI 2014 (*) : 24                                             
RENO RUGBY BOLOGNA : 22                                             
VASARI RUGBY AREZZO (**) : -6                                             
(*) penalizzata -4 per delibera GSN s.s. 2017/2018                                               
(**) penalizzata -8 per delibera GSN s.s. 2018/2019                                               
                                                
Risultati:                                               
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone Promozione G. 5 R                                             
Amatori rugby Teramo - Città di Castello rugby , Ris. : 15 / 21                                         
Rugby Gubbio 1984 - Rugby Pesaro asd , Ris. : 22 / 0                                         
Rugby club Tortoreto - Rugby Perugia ssd , Ris. : 12 / 43                                         
                                                
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone 2 G. 5 R                                             
Spoleto rugby  - Foligno rugby asd , Ris. : 7 / 50                                         
Urbino rugby asd - Rugby Sulmona 1967 , Ris. : 19 / 31                                         
RIPOSA - Rugby Fabriano asd , Ris. :                                            
                                                
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone Promozione / Classifica:                                             
Città di Castello rugby : 40                                             
Rugby Gubbio 1984 : 39                                             
Rugby Perugia ssd : 35                                             
Rugby Pesaro asd : 19                                             
Amatori rugby Teramo : 14                                             
Rugby club Tortoreto : -6                                             
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone 2  Classifica:                                             
Foligno rugby asd : 35                                             
Rugby Sulmona 1967 : 26                                             
Spoleto rugby  : 21                                             
Urbino rugby asd : 15                                             
Rugby Fabriano asd : -8                                             
                                                
Classifica del Raggruppamento:                                               
Coppa Italia Femminile - Seniores Marche/Abruzzo G. 11                                             
URBINO                                               
1^  - BANCA MACERATA RUGBY                                             
2^  - RUGBY JESI 1970 ASD                                             
3^  - AMATORI RUGBY TERAMO                                             
4^  - RUGBY URBINO                                             
                                           
Coppa Italia Femminile Seniores, Classifica del raggruppamento :                                               
BANCA MACERATA RUGBY : 12                                             
JESI : 10                                             
AMATORI RUGBY TERAMO : 8                                             
URBINO : 6                                             
                                                
                                                
Risultati:                                               
Under 18 MASCHILE - Promozione Spareggi, Girone 1 G. 3 A                                             
ASD RUGBY LYONS - RUGBY JESI 1970 SSD ARL , Ris. : 19 / 10                                         
                                        
Under 18 MASCHILE - Fase  Suppletiva Interregionale G. 1                                             
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA - AMATORI ASCOLI RUGBY , Ris. : 45 / 5                                         
RUGBY GUBBIO - POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY , Ris. : 20 / 0                                         
                                                
Under 18 MASCHILE - Promozione Spareggi, Girone 1 / Classifica:                                             
ASD RUGBY LYONS : 9                                             
FTGI MASCALZONI DEL CANALE RUGBY : 5                                             
RUGBY JESI 1970 SSD ARL : 1                                             
                                                
Under 18 MASCHILE - Promozione Spareggi, Girone 2 / Classifica:                                             
COLORNO : 10                                             
GHIBELLINI RUGBY ASD : 5                                             
ASD PESARO RUGBY : 0                                             
                                                
Under 18 MASCHILE - 2^ Fase, Girone B / Classifica:                                             
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA : 5                                             
RUGBY GUBBIO : 5                                             
AMATORI ASCOLI RUGBY : 0                                             
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY : 0                                             
  :                                              
Risultati:                                               
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone A G. 3 R                                             
RUGBY JESI 1970 SSD ARL - ASD PESARO RUGBY , Ris. : 0 / 45                                         
RUGBY FALCONARA DINAMIS ASD - RUGBY PERUGIA SSD ARL , Ris. :  /                                          
                                                
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone A / Classifica:                                             
ASD PESARO RUGBY : 30                                             
RUGBY PERUGIA SSD ARL : 23                                             
RUGBY JESI 1970 SSD ARL : 15                                             
RUGBY FALCONARA DINAMIS ASD : 0                                             
                                                
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone B / Classifica:                                             
FANO RUGBY SSD A R.L. : 25                                             
FTGI CENTAURI RUGBY ASD : 14                                             
AMATORI RUGBY ASCOLI ASD : 1                                             
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD : -4                                             
                                                
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone C / Classifica:                                             
ASD UNIONE ORVIETANA RUGBY : 20                                             
ASD UNIONE RUGBY SAN BENEDETTO : 12                                             
LEGIO PICENA R. SAN BENEDETTO ASD (*) : 3                                             
                                                



Tutti gli incontri delle marchigiane nel fine settimana
10/05/2019

"Di seguito tutti gli incontri riguardanti le Squadre Marchigiane di serie A, B, C1, C2,  Coppa Italia Femminile Seniores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile, Under 16 Femminile, Under 14 Maschile, Under 14 Femminile, Under 12, Under 10, Under 8 ed Under 6 di questo fine settimana. Dettagli sulla programmazione consultabili nell'apposita sezione ""commissione organizzazione gare"". NB - i raggruppamenti del minirugby U12, U10, U8 ed U6 si svolgono di norma il sabato pomeriggio."
 
Serie B, Girone 2 G. 11 R
FLORENTIA RUGBY - ROMAGNA R.F.C.
R. PARMA F.C.1931 SOC.COOP. - LIVORNO RUGBY
CIVITAVECCHIA R.CENTUMCELLAE    - ARIETI RUGBY RIETI 2014 
MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. - C.U.S. SIENA
RUGBY JESI 1970 - AMATORI PARMA RUGBY CLUB
VASARI RUGBY AREZZO - RENO RUGBY BOLOGNA
 
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone Promozione G. 5 R
Amatori rugby Teramo - Città di Castello rugby
Rugby Gubbio 1984 - Rugby Pesaro asd
Rugby club Tortoreto - Rugby Perugia ssd
 
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone 2 G. 5 R
Spoleto rugby - Foligno rugby asd
Urbino rugby asd - Rugby Sulmona 1967
RIPOSA - Rugby Fabriano asd
 
Coppa Italia Femminile - Seniores Marche/Abruzzo G. 11
URBINO
- RUGBY URBINO
- RUGBY JESI 1970 ASD
- DORICA RUGBY
- AMATORI RUGBY TERAMO
- BANCA MACERATA RUGBY
 
Under 18 MASCHILE - Promozione Spareggi, Girone 1 G. 3 A
ASD RUGBY LYONS - RUGBY JESI 1970 SSD ARL
RIPOSA - FTGI MASCALZONI DEL CANALE RUGBY
Under 18 MASCHILE - Promozione Spareggi, Girone 2 G. 3 A
COLORNO - GHIBELLINI RUGBY ASD
RIPOSA - ASD PESARO RUGBY
 
Under 18 MASCHILE - Fase  Suppletiva Interregionale G. 1
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA - AMATORI ASCOLI RUGBY
RUGBY GUBBIO - POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY


TALIA v RUSSIA, A SAN BENEDETTO DEL TRONTO
09/05/2019

AREA COMUNICAZIONE E RELAZIONI CON I MEDIA

ITALIA v RUSSIA, A  SAN BENEDETTO DEL TRONTO CATTOLICA TEST MATCH PREMONDIALE
GLI AZZURRI DI CT CONOR O’SHEA IN CAMPO AL “RIVIERA DELLE PALME” SABATO 17 AGOSTO

Roma – E’ lo Stadio “Riviera delle Palme” diSan Benedetto del Tronto la sede identificata dalla Federazione Italiana Rugby per disputare sabato 17 agosto il Cattolica Test Match contro la Russia, unico impegno interno della Nazionale di Conor O’Shea sulla strada che porta alla Rugby World Cup giapponese di settembre.

Nello Stadio affacciato sul Mar Adriatico gli Azzurri disputeranno una gara chiave nel proprio percorso di avvicinamento alla rassegna iridata 2019.

Non solo quella contro la Russia, attualmente ventesima forza del ranking World Rugby, sarà l’unica sfida casalinga dopo le trasferte di Dublino (10 agosto) e prima delle sfide a Francia (Parigi, 30 agosto) e Inghilterra (Newcastle, 6 settembre) ma segnerà anche una tappa cruciale nelle scelte dello staff tecnico di Italrugby: proprio all’indomani del Cattolica Test Match contro gli Orsi biancorossoblu, O’Shea ufficializzerà i 31 atleti convocati per volare nel Paese del Sol Levante.

Per San Benedetto del Tronto, che in passato aveva ospitato gli allenamenti della Nazionale in preparazione al test-match autunnale contro Samoa del novembre 2014, si tratta di una prima volta assoluta: mai in passato una delle località balneari più celebri e frequentate della Riviera orientale è stata sede di un incontro di rugby internazionale.

Alfredo Gavazzi, Presidente della Federazione Italiana Rugby, ha dichiarato: “La partita contro la Russia è un momento chiave nell’avvicinamento alla Rugby World Cup di quest’anno e sarà, per molti giocatori, l’ultima chance per mettersi in mostra agli occhi dello staff tecnico e dimostrare di meritare un biglietto aereo per il Giappone. Siamo entusiasti di portare la nostra Nazionale a disputare il Cattolica Test Match estivo in una località a forte vocazione turistica e che mai in passato ha ospitato il grande rugby internazionale: la nostra visione vuole avvicinare la Nazionale ad un pubblico di giovani e famiglie, un target di pubblico perfettamente allineato alla mission turistica di San Benedetto. Sono certo che, come sempre, il pubblico del rugby non farà mancare il proprio appoggio al Sergio e compagni e che, al tempo stesso, vivremo una splendida serata di promozione del nostro sport”.

Alberto Minali, Amministratore Delegato Cattolica Assicurazioni ha dichiarato: “Con l’appuntamento italiano dei Cattolica Test Match 2019 continua l’impegno di Cattolica a sostegno del rugby. Quella contro la Russia sarà una partita impegnativa per i nostri ragazzi, tappa significativa nel cammino verso la Rugby World Cup che li attende in Giappone. Sarà anche una occasione di festa per la città di San Benedetto del Tronto che mai prima d’ora aveva ospitato una gara internazionale. Siamo certi che gli atleti impegnati sul green garantiranno spettacolo in una sfida combattuta, con il contorno di un tifo appassionato sugli spalti. Noi come Cattolica saremo presenti per sostenere ancora con forza un movimento che si riconosce nei valori di lealtà, rispetto, coesione e spirito di sacrificio”.  

L’approdo della Nazionale Italiana Rugby nella nostra città segna un momento storico per lo sport sanbenedettese – ha dichiarato Edoardo Spinozzi, Presidente dell’Unione Rugby San Benedetto del Tronto– ed un riconoscimento prezioso alla tenacia di tutti coloro che hanno contribuito allo sviluppo del nostro sport qui nel cuore della Riviera adriatica. La nostra città, in particolare nella stagione estiva, è un punto di riferimento per il turismo di giovani e famiglie, un pubblico coerente con la visione dei grandi eventi che la FIR promuove e che potrà aggiungere così un evento unico come il Cattolica Test Match tra i nostri Azzurri e la Russia alla variegata offerta dell’estate marchigiana”.

"Siamo orgogliosi di poter ospitare allo Stadio Riviera di San Benedetto del Tronto il Cattolica Test Match tra le nazionali di rugby dell’Italia e della Russia. Occasione per assistere ad un evento sportivo di grande importanza e agonismo , nel pieno del periodo  turistico estivo. Grazie alla Federazione Rugby per aver scelto le Marche;  come Regione saremo al fianco della Federazione , del Comune e della società Unione rugby San Benedetto del Tronto per la migliore riuscita dell’evento. Ancora una volta lo sport  è un importante veicolo di promozione turistica e di valorizzazione del territorio" ha dichiarato il Presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli.

Calendario preparazione Rugby World Cup 2019
2 maggio: annuncio Preliminary Squad Italia per preparazione Rugby World Cup 2019
2-7 giugno: raduno a Pergine Valsugana (Trento)
23-26 giugno: raduno a Pergine Valsugana 
7-14 luglio: raduno a Pergine Valsugana
22-25 luglio: raduno a Pergine Valsugana
4 agosto: inizio raduno preparazione Irlanda v Italia
10 agosto: test-match Irlanda v Italia a Dublino
11 agosto: arrivo Squadra Nazionale a San Benedetto del Tronto
17 agosto: Cattolica Test Match Italia v Russia a San Benedetto del Tronto
18 agosto: annuncio 31 convocati Rugby World Cup 2019 in diretta 
24/25 agosto: inizio raduno preparazione Francia v Italia
30 agosto: test-match Francia v Italia a Parigi Stade de France
1 settembre: partenza per Newcastle
6 settembre: test-match Inghilterra v Italia a Newcastle 
7 settembre: partenza Squadra Nazionale per Giappone 



TUTTI I RISULTATI DELLE MARCHIGIANE DI DOMENICA
05/05/2019

Di seguito tutti i risultati dai campi di gioco, per gli incontri odierni delle squadre marchigiane di Serie A, B, C1, C2, Coppa Italia Femminile Senores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile ed Under 16 Femminile. A seguire, inoltre, le classifiche aggiornate (in attesa delle omologazioni da parte dei Giudici Sportivi competenti)
 
Risultati:
Serie B, Girone 2 G. 10 R
ROMAGNA R.F.C. - RUGBY JESI 1970 , Ris. : 43 / 10
LIVORNO RUGBY - FLORENTIA RUGBY , Ris. : 14 / 28
RENO RUGBY BOLOGNA - CIVITAVECCHIA R.CENTUMCELLAE    , Ris. : 0 / 24
AMATORI PARMA RUGBY CLUB - R. PARMA F.C.1931 SOC.COOP. , Ris. : 13 / 10
C.U.S. SIENA - VASARI RUGBY AREZZO , Ris. : 29 / 12
ARIETI RUGBY RIETI 2014  - MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. , Ris. : 12 / 26
 
Serie B, Girone 2 / Classifica:
FLORENTIA RUGBY : 92
ROMAGNA R.F.C. : 91
CIVITAVECCHIA R.CENTUMCELLAE (*)    : 90
LIVORNO RUGBY : 75
R. PARMA F.C.1931 SOC.COOP. : 60
MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. : 59
AMATORI PARMA RUGBY CLUB : 53
RUGBY JESI 1970 : 35
C.U.S. SIENA : 32
ARIETI RUGBY RIETI 2014 (*) : 24
RENO RUGBY BOLOGNA : 17
VASARI RUGBY AREZZO (**) : -6
(*) penalizzata -4 per delibera GSN s.s. 2017/2018
(**) penalizzata -8 per delibera GSN s.s. 2018/2019
 
Risultati:
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PROMOZIONE G. 5 R
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD - RUGBY BOLOGNA 1928 SSD S.R.L. , Ris. : 20 / 0
IMOLA RUGBY ASD - HIGHLANDERS FORMIGINE RUGBY A.S.D. , Ris. : 35 / 21
ER-LUX RUGBY FORLI 1979 - U.R.SAN BENEDETTO FI.FA.SECURITY , Ris. : 28 / 12
 
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PROMOZIONE / Classifica:
IMOLA RUGBY ASD : 50
HIGHLANDERS FORMIGGINE : 33
U.R. S.BENEDETTO V REGIO PICENA : 28
ER-LUX RUGBY FORLI 1979 : 25
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD : 16
RUGBY BOLOGNA 1928 : -4
 
Risultati:
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PASSAGGIO G. 5 R
FANO RUGBY SSD A R.L. - RAVENNA RUGBY F.C. SSD ARL , Ris. : 35 / 3
FAENZA RUGBY F.C. ASD - RUGBY CASTEL S.PIETRO TERME A.S.D. , Ris. : 33 / 38
BANCA MACERATA RUGBY ASD - UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD , Ris. : 19 / 30
 
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PASSAGGIO / Classifica:
BANCA MACERATA RUGBY : 35
FANO RUGBY ASD : 31
FAENZA RUGBY F.C. : 30
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA : 25
RAVENNA RUGBY F.C. : 22
R. CASTEL SAN PIETRO TERME : 9
 
Risultati:
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone Promozione G. 4 R
Rugby Perugia ssd - Rugby Gubbio 1984 , Ris. : 19 / 14
Rugby Pesaro asd - Amatori rugby Teramo , Ris. : 34 / 8
Città di Castello rugby - Rugby club Tortoreto , Ris. : 70 / 0
 
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone 2 G. 4 R
Rugby Fabriano asd - Urbino rugby asd , Ris. : 17 / 48
Rugby Sulmona 1967 - Spoleto rugby , Ris. : 29 / 7
Foligno rugby asd - RIPOSA , Ris. :
 
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone Promozione / Classifica:
Città di Castello rugby : 36
Rugby Gubbio 1984 : 34
Rugby Perugia ssd : 30
Rugby Pesaro asd : 19
Amatori rugby Teramo : 13
Rugby club Tortoreto : -6
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone 2 Classifica:
Foligno rugby asd : 30
Spoleto rugby : 21
Rugby Sulmona 1967 : 21
Urbino rugby asd : 15
Rugby Fabriano asd : -8
 
Risultati:
Under 18 MASCHILE - Promozione Spareggi, Girone 1 G. 2 A
FTGI MASCALZONI DEL CANALE RUGBY - ASD RUGBY LYONS , Ris. : non pervenuta /
RIPOSA - RUGBY JESI 1970 SSD ARL , Ris. : /
Under 18 MASCHILE - Promozione Spareggi, Girone 2 G. 2 A
ASD PESARO RUGBY - GHIBELLINI RUGBY ASD , Ris. : 15 / 24
RIPOSA - COLORNO , Ris. : /
 
Under 18 MASCHILE - Promozione Spareggi, Girone 1 / Classifica:
FTGI MASCALZONI DEL CANALE RUGBY : 5 non pervenuta
RUGBY JESI 1970 SSD ARL : 1
ASD RUGBY LYONS : 0 non pervenuta
 
Under 18 MASCHILE - Promozione Spareggi, Girone 2 / Classifica:
COLORNO : 5
GHIBELLINI RUGBY ASD : 5
ASD PESARO RUGBY : 0
 
Risultati:
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone A G. 3 R
RUGBY JESI 1970 SSD ARL - ASD PESARO RUGBY , Ris. : RINVIATA /
RUGBY FALCONARA DINAMIS ASD - RUGBY PERUGIA SSD ARL , Ris. : 17 / 38
 
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone B G. 3 R
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD - AMATORI RUGBY ASCOLI ASD , Ris. : RINVIATA /
FANO RUGBY SSD A R.L. - FTGI CENTAURI RUGBY ASD , Ris. : 29 / 17
 
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone C G. 3 R
ASD UNIONE ORVIETANA RUGBY - ASD UNIONE RUGBY SAN BENEDETTO , Ris. : non pervenuta /
RIPOSA - LEGIO PICENA R. SAN BENEDETTO ASD , Ris. : /
 
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone A / Classifica:
ASD PESARO RUGBY : 25
RUGBY PERUGIA SSD ARL : 23
RUGBY JESI 1970 SSD ARL : 15
RUGBY FALCONARA DINAMIS ASD : 0
 
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone B / Classifica:
FANO RUGBY SSD A R.L. : 25
FTGI CENTAURI RUGBY ASD (-2P) : 14
AMATORI RUGBY ASCOLI ASD (-1P) : 1
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD (-1P) : -4
(-1P) una partita da recuperare
 
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone C / Classifica:
ASD UNIONE ORVIETANA RUGBY : 20 non pervenuta
ASD UNIONE RUGBY SAN BENEDETTO : 12 non pervenuta
LEGIO PICENA R. SAN BENEDETTO ASD (*) : 3
 
Classifica del Raggruppamento:
Under 16 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche G. 13
Montegranaro :
1^ - SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO sq.1
2^ - SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO sq.2
3^ - DORICA RUGBY
4^ - RUGBY RIVIERA RUGBY SAMB
5^ - UNIONE R. SAN BENEDETTO
 
Under 16 FEMMINILE, Classifica GLOBALE:
SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO sq.1 : 140
SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO sq.2 : 112
DORICA RUGBY : 102
RUGBY RIVIERA RUGBY SAMB : 60


SEVEN FEMMINILE
02/05/2019

Area Comunicazione e Relazioni Media FIR

A GEMONA DEL FRIULI (UD) DAL 10 AL 12 MAGGIO IL RADUNO PAI SEVEN FEMMINILE

Roma– Primo appuntamento di stagione per la Seven Femminile che si ritroverà a Gemona (Udine) dal 10 al 12 maggio per un raduno in preparazione dei prossimi impegni internazionali che entreranno nel vivo nel week end del 29/30 giugno con la disputa a Marcoussis (Francia) della prima tappa del 2019 Women 7s Grand Prix Series.

Ventuno atlete si ritroveranno nella cittadina friulana, sede delBlack Dusks Rugby, per una tre giorni di allenamenti presso l’impianto polisportivo comunale.

Di seguito l’elenco delle atlete selezionate:

Giulia BARBIERI (RUGBY COLORNO)

Margherita BIANCHI (DONNE ETRUSCHE RUGBY)

Micol CAVINA (INIZIATIVE - VILLORBA RUGBY)

Arianna DAMETTO (BENETTON RUGBY TREVISO)

Alessia GRONDA (BIELLA RUGBY CLUB)

Laura GURIOLI (INZIATIVE - VILLORBA RUGBY)

Isabella LOCATELLI (RUGBY MONZA 1949)

Benedetta MANCINI (UNIONE RUGBY CAPITOLINA)

Aura MUZZO (INIZIATIVE - VILLORBA RUGBY)

Alice NATALE (CUS MILANO RUGBY)

Laura PAGANINI (CUS MILANO RUGBY)

Aurora PIETRINI (UNIONE RUGBY CAPITOLINA)

Beatrice RIGONI (VALSUGANA RUGBY PADOVA)

Alice SANDRUCCI (CHICKEN 2012 RUGBY)

Camilla SARASSO (BIELLA RUGBY CLUB)

Francesca SGORBINI (RUGBY COLORNO)

Michela SILLARI (RUGBY COLORNO)

Sofia STEFAN (VALSUGANA RUGBY PADOVA)

Michela TRINCA (UNIONE RUGBY CAPITOLINA)

Beatrice TUROLLA (CHICKEN 2012 RUGBY)

Lisa ZAMPIERI (RUGBY MIRANO 1957)



dedicato agli specialisti del Calcio di trasformazione
18/04/2019

Almeno a Pasqua...questo buttalo dentro!



TROFEO “REBECCA BRAGLIA”
17/04/2019

Area Comunicazione e Relazioni Media FIR

FIR, ISTITUITO IL TROFEO “REBECCA BRAGLIA”

IL 7 GIUGNO A PARMA CONVEGNO INTERNAZIONALE SUL PLAYER WELFARE

Roma- Un Trofeo per ricordare l’atleta, ma anche una serie di iniziative volte ad aumentare sempre più la sensibilità del movimento nazionale sul tema dei traumi cranici. 

Ad un anno dalla scomparsa di Rebecca Braglia, la diciannovenne giocatrice dell’Amatori Parma deceduta a seguito di uno scontro di gioco in un match di Coppa Italia, il Consiglio Federale riunito venerdì scorso a Bologna ha deciso di intitolare alla memoria della giovane atleta reggiana il premio di MVP della Finale del Campionato di Serie A Femminile.

Alla migliore in campo nel match che, nelle stagioni a venire, assegnerà il titolo di Campione d’Italia Femminile verrà riconosciuto il Trofeo “Rebecca Braglia”, consegnato dai familiari della giovane, appassionata giocatrice dell’Amatori Parma.

Inoltre FIR organizzerà in prossimità delle fasi finali del settore femminile, con la supervisione della Commissione Medica Federale, una serie di convegni dedicati alla sensibilizzazione del movimento sulla corretta applicazione del protocollo HIA e sull’importanza di riconoscere e rimuovere gli atleti sospettati di aver subito un trauma cranico.

Il primo convegno, cui parteciperà anche il padre di Rebecca, Giuliano, è in programma il 7 giugno prossimo al Teatro Cinghio di Parma: “Rugby tra spettacolo e sicurezza, il giusto equilibrio” proporrà un panel di relatori di fama internazionale e mirerà a divulgare sempre di più le tematiche di player-welfare in Italia.

“Da genitore, prima che da Presidente della FIR, sono stato particolarmente toccato dalla vicenda di Rebecca. La Federazione vuole ricordare lei e il suo straordinario amore per il Gioco e continuare a lavorare attivamente, anche insieme alla famiglia Braglia, per tenerne vivo il ricordo e per continuare a vigilare con attenzione sulla salute dei propri tesserati” ha dichiarato il Presidente della FIR, Alfredo Gavazzi.

“Ringraziamo la Federazione per averci sempre manifestato, sin dai primissimi momenti, tutta la propria vicinanza. A nostra volta, vogliamo fortemente continuare ad essere vicini a tutti i rugbisti italiani, in particolare a quel settore femminile in cui Rebecca sin da bambina ha vissuto tutta la propria vita sportiva



TUTTI GLI INCONTRI DELLE MARCHIGIANE NEL FINESETTIMANA
06/04/2019

"Di seguito tutti gli incontri riguardanti le Squadre Marchigiane di serie A, B, C1, C2,  Coppa Italia Femminile Seniores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile, Under 16 Femminile, Under 14 Maschile, Under 14 Femminile, Under 12, Under 10, Under 8 ed Under 6 di questo fine settimana. Dettagli sulla programmazione consultabili nell'apposita sezione ""commissione organizzazione gare"". NB - i raggruppamenti del minirugby U12, U10, U8 ed U6 si svolgono di norma il sabato pomeriggio."
 
Serie A, Girone 3 G. 7 R
IVPC RUGBY BENEVENTO - UNIONE RUGBY L'AQUILA SSD ARL
RUGBY PERUGIA SSD ARL - UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD
ASD PESARO RUGBY - BINGO FAMILY AMATORI RUGBY CATANIA
PRIMAVERA RUGBY ASD - CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL
AMATORI RUGBY ALGHERO ASD - RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL
 
Serie B, Girone 2 G. 7 R
CIVITAVECCHIA R.CENTUMCELLAE    - ROMAGNA R.F.C.
C.U.S. SIENA - LIVORNO RUGBY
R. PARMA F.C.1931 SOC.COOP. - RUGBY JESI 1970
VASARI RUGBY AREZZO - FLORENTIA RUGBY
MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. - AMATORI PARMA RUGBY CLUB
ARIETI RUGBY RIETI 2014  - RENO RUGBY BOLOGNA
 
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PROMOZIONE G. 2 R
RUGBY BOLOGNA 1928 SSD S.R.L. - U.R.SAN BENEDETTO FI.FA.SECURITY
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD - IMOLA RUGBY ASD
ER-LUX RUGBY FORLI 1979 - HIGHLANDERS FORMIGINE RUGBY A.S.D.
 
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PASSAGGIO G. 2 R
RAVENNA RUGBY F.C. SSD ARL - UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD
FANO RUGBY SSD A R.L. - FAENZA RUGBY F.C. ASD
BANCA MACERATA RUGBY ASD - RUGBY CASTEL S.PIETRO TERME A.S.D.
 
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone Promozione G. 1 R
Rugby Pesaro asd - Città di Castello rugby
Rugby Perugia ssd - Amatori rugby Teramo
Rugby Gubbio 1984 - Rugby club Tortoreto
 
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone 2 G. 1 R
Rugby Sulmona 1967 - Foligno rugby asd
Rugby Fabriano asd - Spoleto rugby
Urbino rugby asd - RIPOSA
 
Under 18 MASCHILE - 2^ Fase, Girone A G. 3 A
R. C. TORTORETO - PESARO RUGBY
RUGBY JESI 1970 - R. SAMBUCETO 2008
 
Under 18 MASCHILE - 2^ Fase, Girone B G. 3 A
AMATORI ASCOLI - BANCA MACERATA
RIPOSA - POLISPORTIVA ABRUZZO
 
Under 18 MASCHILE - 2^ Fase, Girone C G. 3 A
UNIONE R. ANCONITANA - RUGBY GUBBIO
 
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone A G. 1 R
RUGBY FALCONARA DINAMIS ASD - RUGBY JESI 1970 SSD ARL
RUGBY PERUGIA SSD ARL - ASD PESARO RUGBY
 
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone B G. 1 R
FTGI CENTAURI RUGBY ASD - UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD
FANO RUGBY SSD A R.L. - AMATORI RUGBY ASCOLI ASD
 
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone C G. 1 R
ASD UNIONE ORVIETANA RUGBY - LEGIO PICENA R. SAN BENEDETTO ASD
RIPOSA - ASD UNIONE RUGBY SAN BENEDETTO
 
Under 16 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche G. 11
SAN BENEDETTO :
- DORICA RUGBY
- SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO sq.1
- SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO sq.2
- RUGBY RIVIERA RUGBY SAMB
- UNIONE R. SAN BENEDETTO
 
Under 14 MASCHILE - Raggruppamenti Marche G. 21
ASCOLI : ASCOLI, SAMBENEDETTO, FERMO
FALCONARA : FALCONARA, PESARO, FALCHI
 
Under 14 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche G. 11
San Benedetto :
- UNIONE R. SAN BENEDETTO
- SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO
- RUGBY RIVIERA RUGBY SAMB
- DORICA RUGBY
 
MINIRUGBY: Under 12, U.10, U.8, U,6 - Raggruppamenti Marche
si svolgono di norma il sabato pomeriggio
FABRIANO : FABRIANO, ANCONA, SAN LORENZO
SAN BENEDETTO : SAN BENEDETTO, ASCOLI, RECANATI


tutti i risultati delle marchigiane nel fine settimana
01/04/2019

Di seguito tutti i risultati dai campi di gioco, per gli incontri odierni delle squadre marchigiane di Serie A, B, C1, C2, Coppa Italia Femminile Senores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile ed Under 16 Femminile. A seguire, inoltre, le classifiche aggiornate (in attesa delle omologazioni da parte dei Giudici Sportivi competenti)
 
Risultati:
Serie A, Girone 3 G. 6 R
CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL - AMATORI RUGBY ALGHERO ASD , Ris. : 43 / 23
BINGO FAMILY AMATORI RUGBY CATANIA - PRIMAVERA RUGBY ASD , Ris. : 36 / 0
UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD - ASD PESARO RUGBY , Ris. : 24 / 21
UNIONE RUGBY L'AQUILA SSD ARL - RUGBY PERUGIA SSD ARL , Ris. : 34 / 41
RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL - IVPC RUGBY BENEVENTO , Ris. : 52 / 26
 
Serie A, Girone 3 / Classifica:
UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD : 60
BINGO FAMILY AMATORI RUGBY CATANIA : 51
CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL : 49
AMATORI RUGBY ALGHERO ASD : 40
ASD PESARO RUGBY : 38
RUGBY PERUGIA SSD ARL : 38
PRIMAVERA RUGBY ASD : 29
UNIONE RUGBY L'AQUILA SSD ARL : 29
RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL : 29
IVPC RUGBY BENEVENTO : 17
 
Risultati:
Serie B, Girone 2 G. 6 R
ROMAGNA R.F.C. - VASARI RUGBY AREZZO , Ris. : 76 / 5
LIVORNO RUGBY - MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. , Ris. : 16 / 0
RUGBY JESI 1970 - CIVITAVECCHIA R.CENTUMCELLAE    , Ris. : 17 / 28
FLORENTIA RUGBY - R. PARMA F.C.1931 SOC.COOP. , Ris. : 22 / 16
RENO RUGBY BOLOGNA - C.U.S. SIENA , Ris. : 26 / 19
AMATORI PARMA RUGBY CLUB - ARIETI RUGBY RIETI 2014  , Ris. : 40 / 5
 
Serie B, Girone 2 / Classifica:
ROMAGNA R.F.C. : 75
CIVITAVECCHIA R.CENTUMCELLAE (*)    : 75
FLORENTIA RUGBY : 73
LIVORNO RUGBY : 61
R. PARMA F.C.1931 SOC.COOP. : 48
MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. : 45
AMATORI PARMA RUGBY CLUB : 43
RUGBY JESI 1970 : 35
C.U.S. SIENA : 22
RENO RUGBY BOLOGNA : 17
ARIETI RUGBY RIETI 2014 (*) : 15
VASARI RUGBY AREZZO (**) : -7
(*) penalizzata -4 per delibera GSN s.s. 2017/2018
(**) penalizzata -8 per delibera GSN s.s. 2018/2019
(-1P) una partita da recuperare
 
Risultati:
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PROMOZIONE G. 1 R
HIGHLANDERS FORMIGINE RUGBY A.S.D. - RUGBY BOLOGNA 1928 SSD S.R.L. , Ris. : 55 / 29
U.R.SAN BENEDETTO FI.FA.SECURITY - POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD , Ris. : 102 / 5
IMOLA RUGBY ASD - ER-LUX RUGBY FORLI 1979 , Ris. : 27 / 17
 
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PROMOZIONE / Classifica:
IMOLA RUGBY ASD : 30
U.R. S.BENEDETTO V REGIO PICENA : 21
HIGHLANDERS FORMIGGINE : 20
ER-LUX RUGBY FORLI 1979 : 10
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD : 9
RUGBY BOLOGNA 1928 : 0
 
Risultati:
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PASSAGGIO G. 1 R
RUGBY CASTEL S.PIETRO TERME A.S.D. - RAVENNA RUGBY F.C. SSD ARL , Ris. : 17 / 19
FANO RUGBY SSD A R.L. - UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD , Ris. : 19 / 10
FAENZA RUGBY F.C. ASD - BANCA MACERATA RUGBY ASD , Ris. : 38 / 21
 
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PASSAGGIO / Classifica:
BANCA MACERATA RUGBY : 25
FAENZA RUGBY F.C. : 23
RAVENNA RUGBY F.C. : 18
FANO RUGBY ASD : 15
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA : 5
R. CASTEL SAN PIETRO TERME : 3
 
Risultati:
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone Promozione G. 5 A
Città di Castello rugby - Amatori rugby Teramo , Ris. : 54 / 8
Rugby Pesaro asd - Rugby Gubbio 1984 , Ris. : 10 / 32
Rugby Perugia ssd - Rugby club Tortoreto , Ris. : 31 / 3
 
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone 2 G. 5 A
Foligno rugby asd - Spoleto rugby , Ris. : 46 / 0
Rugby Sulmona 1967 - Urbino rugby asd , Ris. : 52 / 14
RIPOSA - Rugby Fabriano asd , Ris. :
 
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone Promozione / Classifica:
Rugby Gubbio 1984 : 23
Città di Castello rugby : 20
Rugby Perugia ssd : 15
Amatori rugby Teramo : 11
Rugby Pesaro asd : 7
Rugby club Tortoreto : 0
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone 2 Classifica:
Foligno rugby asd : 20
Spoleto rugby : 11
Rugby Sulmona 1967 : 10
Urbino rugby asd : 9
Rugby Fabriano asd : -4
 
Risultati:
Under 18 MASCHILE - 2^ Fase, Girone A G. 2 A
R. C. TORTORETO - RUGBY JESI 1970 , Ris. : 17 / 79
PESARO RUGBY - R. SAMBUCETO 2008 , Ris. : 43 / 14
 
Under 18 MASCHILE - 2^ Fase, Girone B G. 2 A
BANCA MACERATA - POLISPORTIVA ABRUZZO , Ris. : 29 / 10
RIPOSA - AMATORI ASCOLI , Ris. : /
 
Under 18 MASCHILE - 2^ Fase, Girone C G. 2 A
UNIONE ANCONITANA - RUGBY GUBBIO , Ris. : sospesa /
 
 
Under 18 MASCHILE - 2^ Fase, Girone A / Classifica:
RUGBY JESI 1970 : 24
PESARO RUGBY : 15
RUGBY SAMBUCETO 2008 ASD : 11
R. C. TORTORETO : 0
 
Under 18 MASCHILE - 2^ Fase, Girone B / Classifica:
BANCA MACERATA : 12
AMATORI ASCOLI : 10
POLISPORTIVA ABRUZZO : 6
 
Under 18 MASCHILE - 2^ Fase, Girone C / Classifica:
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD : 4
RUGBY GUBBIO : 1
 
Risultati:
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone A G. 3 A
ASD PESARO RUGBY - RUGBY JESI 1970 SSD ARL , Ris. : 52 / 20
RUGBY PERUGIA SSD ARL - RUGBY FALCONARA DINAMIS ASD , Ris. : 83 / 7
 
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone B G. 3 A
AMATORI RUGBY ASCOLI ASD - UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD , Ris. : 26 / 14
FTGI CENTAURI RUGBY ASD - FANO RUGBY SSD A R.L. , Ris. : 29 / 10
 
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone C G. 3 A
ASD UNIONE RUGBY SAN BENEDETTO - ASD UNIONE ORVIETANA RUGBY , Ris. : 31 / 45
LEGIO PICENA R. SAN BENEDETTO ASD - RIPOSA , Ris. : /
 
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone A / Classifica:
ASD PESARO RUGBY : 15
RUGBY PERUGIA SSD ARL : 9
RUGBY JESI 1970 SSD ARL : 6
RUGBY FALCONARA DINAMIS ASD : 0
 
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone B / Classifica:
FANO RUGBY SSD A R.L. : 10
FTGI CENTAURI RUGBY ASD (-1P) : 9
AMATORI RUGBY ASCOLI ASD (-1P) : 5
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD : 0
(-1P) una partita da recuperare
 
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone C / Classifica:
ASD UNIONE ORVIETANA RUGBY : 15
ASD UNIONE RUGBY SAN BENEDETTO : 6
LEGIO PICENA R. SAN BENEDETTO ASD (*) : 2


Tutti gli incontri delle marchigiane nel fine settimana
29/03/2019

"Di seguito tutti gli incontri riguardanti le Squadre Marchigiane di serie A, B, C1, C2,  Coppa Italia Femminile Seniores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile, Under 16 Femminile, Under 14 Maschile, Under 14 Femminile, Under 12, Under 10, Under 8 ed Under 6 di questo fine settimana. Dettagli sulla programmazione consultabili nell'apposita sezione ""commissione organizzazione gare"". NB - i raggruppamenti del minirugby U12, U10, U8 ed U6 si svolgono di norma il sabato pomeriggio."
 
Serie A, Girone 3 G. 6 R
CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL - AMATORI RUGBY ALGHERO ASD
BINGO FAMILY AMATORI RUGBY CATANIA - PRIMAVERA RUGBY ASD
UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD - ASD PESARO RUGBY
UNIONE RUGBY L'AQUILA SSD ARL - RUGBY PERUGIA SSD ARL
RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL - IVPC RUGBY BENEVENTO
 
Serie B, Girone 2 G. 6 R
ROMAGNA R.F.C. - VASARI RUGBY AREZZO
LIVORNO RUGBY - MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP.
RUGBY JESI 1970 - CIVITAVECCHIA R.CENTUMCELLAE   
FLORENTIA RUGBY - R. PARMA F.C.1931 SOC.COOP.
RENO RUGBY BOLOGNA - C.U.S. SIENA
AMATORI PARMA RUGBY CLUB - ARIETI RUGBY RIETI 2014 
 
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PROMOZIONE G. 1 R
HIGHLANDERS FORMIGINE RUGBY A.S.D. - RUGBY BOLOGNA 1928 SSD S.R.L.
U.R.SAN BENEDETTO FI.FA.SECURITY - POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD
IMOLA RUGBY ASD - ER-LUX RUGBY FORLI 1979
 
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PASSAGGIO G. 1 R
RUGBY CASTEL S.PIETRO TERME A.S.D. - RAVENNA RUGBY F.C. SSD ARL
FANO RUGBY SSD A R.L. - UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD
FAENZA RUGBY F.C. ASD - BANCA MACERATA RUGBY ASD
 
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone Promozione G. 5 A
Città di Castello rugby - Amatori rugby Teramo
Rugby Pesaro asd - Rugby Gubbio 1984
Rugby Perugia ssd - Rugby club Tortoreto
 
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone 2 G. 5 A
Foligno rugby asd - Spoleto rugby
Rugby Sulmona 1967 - Urbino rugby asd
RIPOSA - Rugby Fabriano asd
 
Coppa Italia Femminile - Seniores Marche/Abruzzo G. RIPOSA
 
Under 18 MASCHILE - 2^ Fase, Girone A G. 2 A
R. C. TORTORETO - RUGBY JESI 1970
PESARO RUGBY - R. SAMBUCETO 2008
 
Under 18 MASCHILE - 2^ Fase, Girone B G. 2 A
BANCA MACERATA - POLISPORTIVA ABRUZZO
RIPOSA - AMATORI ASCOLI
 
Under 18 MASCHILE - 2^ Fase, Girone C G. 2 A
UNIONE ANCONITANA - RUGBY GUBBIO
 
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone A G. 3 A
ASD PESARO RUGBY - RUGBY JESI 1970 SSD ARL
RUGBY PERUGIA SSD ARL - RUGBY FALCONARA DINAMIS ASD
 
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone B G. 3 A
AMATORI RUGBY ASCOLI ASD - UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD
FTGI CENTAURI RUGBY ASD - FANO RUGBY SSD A R.L.
 
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone C G. 3 A
ASD UNIONE RUGBY SAN BENEDETTO - ASD UNIONE ORVIETANA RUGBY
LEGIO PICENA R. SAN BENEDETTO ASD - RIPOSA
 
Under 16 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche G. RIPOSA


tutti i risultati delle marchigiane nel fine settimana
24/03/2019

Di seguito tutti i risultati dai campi di gioco, per gli incontri odierni delle squadre marchigiane di Serie A, B, C1, C2, Coppa Italia Femminile Senores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile ed Under 16 Femminile. A seguire, inoltre, le classifiche aggiornate (in attesa delle omologazioni da parte dei Giudici Sportivi competenti)
 
Risultati:
Serie A, Girone 3 G. 5 R
RUGBY PERUGIA SSD ARL - IVPC RUGBY BENEVENTO , Ris. : 66 / 28
ASD PESARO RUGBY - UNIONE RUGBY L'AQUILA SSD ARL , Ris. : 39 / 15
PRIMAVERA RUGBY ASD - UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD , Ris. : 12 / 28
AMATORI RUGBY ALGHERO ASD - BINGO FAMILY AMATORI RUGBY CATANIA , Ris. : 15 / 15
CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL - RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL , Ris. : 18 / 17
 
Serie A, Girone 3 / Classifica:
UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD : 55
BINGO FAMILY AMATORI RUGBY CATANIA : 46
CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL : 44
AMATORI RUGBY ALGHERO ASD : 40
ASD PESARO RUGBY : 37
RUGBY PERUGIA SSD ARL : 33
PRIMAVERA RUGBY ASD : 29
UNIONE RUGBY L'AQUILA SSD ARL : 27
RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL : 24
IVPC RUGBY BENEVENTO : 17
 
Risultati:
Serie B, Girone 2 G. 5 R
C.U.S. SIENA - ROMAGNA R.F.C. , Ris. : 0 / 36
ARIETI RUGBY RIETI 2014  - LIVORNO RUGBY , Ris. : 14 / 38
R. PARMA F.C.1931 SOC.COOP. - CIVITAVECCHIA R.CENTUMCELLAE    , Ris. : 25 / 30
MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. - FLORENTIA RUGBY , Ris. : 25 / 24
VASARI RUGBY AREZZO - RUGBY JESI 1970 , Ris. : 17 / 36
RENO RUGBY BOLOGNA - AMATORI PARMA RUGBY CLUB , Ris. : 26 / 31
 
Serie B, Girone 2 / Classifica:
ROMAGNA R.F.C. : 70
CIVITAVECCHIA R.CENTUMCELLAE (*)    : 69
FLORENTIA RUGBY : 68
LIVORNO RUGBY : 57
R. PARMA F.C.1931 SOC.COOP. : 48
MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. : 45
AMATORI PARMA RUGBY CLUB : 38
RUGBY JESI 1970 : 35
C.U.S. SIENA : 21
ARIETI RUGBY RIETI 2014 (*) : 14
RENO RUGBY BOLOGNA : 12
VASARI RUGBY AREZZO (**) : -7
(*) penalizzata -4 per delibera GSN s.s. 2017/2018
(**) penalizzata -8 per delibera GSN s.s. 2018/2019
(-1P) una partita da recuperare
 
Risultati:
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PROMOZIONE G. 5 A
RUGBY BOLOGNA 1928 SSD S.R.L. - POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD , Ris. : 33 / 33
HIGHLANDERS FORMIGINE RUGBY A.S.D. - IMOLA RUGBY ASD , Ris. : 7 / 26
U.R.SAN BENEDETTO FI.FA.SECURITY - ER-LUX RUGBY FORLI 1979 , Ris. : 57 / 10
 
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PROMOZIONE / Classifica:
IMOLA RUGBY ASD : 25
U.R. S.BENEDETTO V REGIO PICENA : 16
HIGHLANDERS FORMIGGINE : 15
ER-LUX RUGBY FORLI 1979 : 10
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD : 9
RUGBY BOLOGNA 1928 : -1
 
Risultati:
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PASSAGGIO G. 5 A
RAVENNA RUGBY F.C. SSD ARL - FANO RUGBY SSD A R.L. , Ris. : 34 / 12
RUGBY CASTEL S.PIETRO TERME A.S.D. - FAENZA RUGBY F.C. ASD , Ris. : 19 / 25
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD - BANCA MACERATA RUGBY ASD , Ris. : 20 / 37
 
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PASSAGGIO / Classifica:
BANCA MACERATA RUGBY : 25
FAENZA RUGBY F.C. : 18
RAVENNA RUGBY F.C. : 14
FANO RUGBY ASD : 11
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA : 5
R. CASTEL SAN PIETRO TERME : 2
 
Risultati:
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone Promozione G. 4 A
Rugby Gubbio 1984 - Rugby Perugia ssd , Ris. : 20 / 0
Amatori rugby Teramo - Rugby Pesaro asd , Ris. : 31 / 24
Rugby club Tortoreto - Città di Castello rugby , Ris. : 22 / 47
 
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone 2 G. 4 A
Urbino rugby asd - Rugby Fabriano asd , Ris. : 20 / 0
Spoleto rugby - Rugby Sulmona 1967 , Ris. : N.Perv. /
RIPOSA - Foligno rugby asd , Ris. :
 
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone Promozione / Classifica:
Rugby Gubbio 1984 : 14
Città di Castello rugby : 10
Rugby Perugia ssd : 10
Amatori rugby Teramo : 6
Rugby Pesaro asd : 5
Rugby club Tortoreto : 0
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone 2 Classifica:
Foligno rugby asd : 15
Spoleto rugby : 6 N.Perv.
Rugby Sulmona 1967 : 5 N.Perv.
Urbino rugby asd : 9
Rugby Fabriano asd : -4
 
Classifica del Raggruppamento:
Coppa Italia Femminile - Seniores Marche/Abruzzo G. 9
ANCONA
1^ - DORICA RUGBY
2^ - AMATORI RUGBY TERAMO
3^ - RUGBY URBINO
4^ - RUGBY JESI 1970 ASD
5^ - BANCA MACERATA RUGBY
 
Coppa Italia Femminile Seniores, Classifica del raggruppamento :
BANCA MACERATA RUGBY : 12
AMATORI RUGBY TERAMO : 10
ANCONA 6
URBINO : 6
JESI : 6
 
Risultati:
Under 18 MASCHILE - 2^ Fase, Girone A G. 1 R
RUGBY JESI 1970 - PESARO RUGBY , Ris. : 15 / 12
R. SAMBUCETO 2008 - R. C. TORTORETO , Ris. : 68 / 5
 
Under 18 MASCHILE - 2^ Fase, Girone B G. 1 R
POLISPORTIVA ABRUZZO - AMATORI ASCOLI , Ris. : 17 / 77
RIPOSA - BANCA MACERATA , Ris. : /
 
Under 18 MASCHILE - 2^ Fase, Girone C G. 1 R
, Ris. : /
- , Ris. : /
 
Under 18 MASCHILE - 2^ Fase, Girone A / Classifica:
RUGBY JESI 1970 : 19
RUGBY SAMBUCETO 2008 ASD : 11
PESARO RUGBY : 10
R. C. TORTORETO : 0
 
Under 18 MASCHILE - 2^ Fase, Girone B Classifica:
AMATORI ASCOLI : 10
BANCA MACERATA : 7
POLISPORTIVA ABRUZZO : 6
 
Under 18 MASCHILE - 2^ Fase, Girone C / Classifica:
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD : 4
RUGBY GUBBIO : 1
 
Classifica del Raggruppamento:
U. 18 FEMMINILE - Raggruppamenti EmiliaRomagna/Marche G.riposo
 
Risultati:
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone A G. 2 A
: , Ris. : /
: , Ris. : /
 
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone B G. 2 A
: , Ris. : /
: , Ris. : /
 
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone C G. 2 A
ORVIETANA : LEGIO , Ris. : 43 / 12
: , Ris. : /
 
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone A / Classifica:
ASD PESARO RUGBY : 10
RUGBY JESI 1970 SSD ARL : 6
RUGBY PERUGIA SSD ARL : 4
RUGBY FALCONARA DINAMIS ASD : 0
 
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone B / Classifica:
FANO RUGBY SSD A R.L. : 10
FTGI CENTAURI RUGBY ASD (-1P) : 5
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD : 0
AMATORI RUGBY ASCOLI ASD (-1P) : 0
(-1P) una partita da recuperare
 
Under 16 MASCHILE - 2^ Fase, Girone C / Classifica:
ASD UNIONE ORVIETANA RUGBY : 10
ASD UNIONE RUGBY SAN BENEDETTO : 5
LEGIO PICENA R. SAN BENEDETTO ASD (*) : 2
 
Classifica del Raggruppamento:
Under 16 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche G. 10
ANCONA :
1^ - DORICA RUGBY
2^ - SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO sq.1
3^ - SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO sq.2
4^ - RUGBY RIVIERA RUGBY SAMB
5^ - UNIONE R. SAN BENEDETTO
 
Under 16 FEMMINILE, Classifica GLOBALE:
SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO sq.1 : 94
SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO sq.2 : 80
DORICA RUGBY : 78
RUGBY RIVIERA RUGBY SAMB : 42


TUTTI GLI INCONTRI DELLE MARCHIGIANE NEL FINESETIMANA
23/03/2019

"Di seguito tutti gli incontri riguardanti le Squadre Marchigiane di serie A, B, C1, C2,  Coppa Italia Femminile Seniores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile, Under 16 Femminile, Under 14 Maschile, Under 14 Femminile, Under 12, Under 10, Under 8 ed Under 6 di questo fine settimana. Dettagli sulla programmazione consultabili nell'apposita sezione ""commissione organizzazione gare"". NB - i raggruppamenti del minirugby U12, U10, U8 ed U6 si svolgono di norma il sabato pomeriggio."
 
Serie A, Girone 3 G. 5 R
RUGBY PERUGIA SSD ARL - IVPC RUGBY BENEVENTO
ASD PESARO RUGBY - UNIONE RUGBY L'AQUILA SSD ARL
PRIMAVERA RUGBY ASD - UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD
AMATORI RUGBY ALGHERO ASD - BINGO FAMILY AMATORI RUGBY CATANIA
CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL - RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL
 
Serie B, Girone 2 G. 5 R
C.U.S. SIENA - ROMAGNA R.F.C.
ARIETI RUGBY RIETI 2014  - LIVORNO RUGBY
R. PARMA F.C.1931 SOC.COOP. - CIVITAVECCHIA R.CENTUMCELLAE   
MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. - FLORENTIA RUGBY
VASARI RUGBY AREZZO - RUGBY JESI 1970
RENO RUGBY BOLOGNA - AMATORI PARMA RUGBY CLUB
 
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PROMOZIONE G. 5 A
RUGBY BOLOGNA 1928 SSD S.R.L. - POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD
HIGHLANDERS FORMIGINE RUGBY A.S.D. - IMOLA RUGBY ASD
U.R.SAN BENEDETTO FI.FA.SECURITY - ER-LUX RUGBY FORLI 1979
 
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PASSAGGIO G. 5 A
RAVENNA RUGBY F.C. SSD ARL - FANO RUGBY SSD A R.L.
RUGBY CASTEL S.PIETRO TERME A.S.D. - FAENZA RUGBY F.C. ASD
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD - BANCA MACERATA RUGBY ASD
 
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone Promozione G. 4 A
Rugby Gubbio 1984 - Rugby Perugia ssd
Amatori rugby Teramo - Rugby Pesaro asd
Rugby club Tortoreto - Città di Castello rugby
 
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone 2 G. 4 A
Urbino rugby asd - Rugby Fabriano asd
Spoleto rugby - Rugby Sulmona 1967
RIPOSA - Foligno rugby asd
 
Coppa Italia Femminile - Seniores Marche/Abruzzo G. 9
ANCONA
- DORICA RUGBY
- AMATORI RUGBY TERAMO
- RUGBY URBINO
- RUGBY JESI 1970 ASD
- BANCA MACERATA RUGBY
 
Under 18 MASCHILE - 2^ Fase, Girone A G. 1 R
RUGBY JESI 1970 - PESARO RUGBY
R. SAMBUCETO 2008 - R. C. TORTORETO
 
Under 18 MASCHILE - 2^ Fase, Girone B G. 1 R
POLISPORTIVA ABRUZZO - AMATORI ASCOLI
RIPOSA - BANCA MACERATA
 
Under 18 MASCHILE - 2^ Fase, Girone C G. 1 R
RUGBY GUBBIO - UNIONE R. ANCONITANA
 
Under 16 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche G. 10
ANCONA :
- DORICA RUGBY
- SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO sq.1
- SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO sq.2
- RUGBY RIVIERA RUGBY SAMB
- UNIONE R. SAN BENEDETTO
 
Under 14 MASCHILE - Raggruppamenti Marche G. 20
PESARO : PESARO, FANO
FABRIANO : JESI, FABRIANO, FALCHI
SAN BENEDETTO : UNIONE SB, FERMO, ANCONA
 
Under 14 FEMMINILE - Raggruppamenti Marche G. 10
Ancona :
- DORICA RUGBY
- SPARTAN QUEENS MONTEGRANARO
- RUGBY RIVIERA RUGBY SAMB
- UNIONE R. SAN BENEDETTO
 
MINIRUGBY: Under 12, U.10, U.8, U,6 - Raggruppamenti Marche
si svolgono di norma il sabato pomeriggio
FANO : FANO,  FALCONARA,  ANCONA, SAN LORENZO
ASCOLI : SAN BENEDETTO, ASCOLI, RIVIERA, TORTORETO


domani 23 marzo, riunìone delle Società Marche
22/03/2019

Si terrà sabato 23 marzo 2019, alle ore 10:00 presso i locali del CONI regionale in Ancona la consueta riunione annuale delle società marchigiane.

Nel corso delle riunione, oltre a fare brevemente il punto sulle statistiche relative alla fidelizzazione degli atleti giovanili, juniores e minirugby, verrà dato ampio spazio alle Società per ascoltare le loro esperienze , condividere le buone pratiche, confrontare le proposte provenienti dal territorio e discutere le problematiche comuni.

Di seguito l’ordine del giorno:

  1. STATISTICA DEL TECNICO REGIONALE ASCIERTO riguardante le Categorie U.6, U.8, U.10, U.12, U.14, U.16, U.18 e PASSAGGI ALLA CATEGORIA SENIORES, “ STATISTICHE RINNOVI dei giocatori - NON Enti Scolastici - nel passaggio dalla  S.S. 2017/2018 alla S.S. 2018/2019 (al 31/12/2018)” suddivisi per anno di nascita  ed ANALISI TESSERATI/RINNOVI (dopo un quadriennio) dalla categoria U14 alla categoria U18, suddivisi per club e dato regionale.

  2. DISCUSSIONE;

  3. Progetto “oltre la Meta”, presenta il Presidente della società Rugby Urbino, Lilli Simbari;

  4. Proposta “Open Day Regionale”, presenta il Presidente della Società Rugby Jesi 1970, Luca Faccenda;

  5. Varie ed eventuali.

Vista l’importanza dell’argomento in discussione al punto 1, LE SOCIETÀ, OLTRE AI PRESIDENTI, SONO AUTORIZZATE A FAR PARTECIPARE QUANTI RITERRANNO E  CHE COLLABORANO ALL’ACCOGLIENZA E FIDELIZZAZIONE, NEL RISPETTIVI CLUB.



RAPPRESENTATIVE REGIONALI
20/03/2019

Comunicato Stampa C.R. Marche

SELEZIONE U18 MARCHE – EMILIA ROMAGNA EST

23 ragazzi U.18 delle Marche, accompagnati dal TFA Walter Colaiacomo e dal Dirigente CRM Gianluca D’Amico, hanno affrontato i pari età del Romagna sul campo di Pesaro. Grande voglia di partecipazione da parte di tutti i ragazzi che si sono affrontati a viso aperto per l'intera gara. I nostri hanno mostrato un'importante attitudine e attenzione verso gli obiettivi fissati: ricerca della continuità di gioco in attacco e avanzamento continuo per la costruzione del placcaggio efficace in difesa. Prossimo appuntamento a Cesena per il Trofeo delle sei Regioni. Questi gli atleti scesi in campo: BISIRRI FEDERICO, CORRADETTI MARCO, D'AMICO GIOVANNI (Amatori Rugby Ascoli), CAPPELLETTI TOMMASO, CHOUCHENE OMAR, DELL'ACQUA RICCARDO, GALLI MARCO, RAGNINI ALESSANDRO, TONTINI GIOVANNI (Pesaro Rugby), BELLI ALESSANDRO (capitano), CARDINALI MICHELE, ESTRADA GABRIELE, FRANCIONI ANTONIO, LOSURDO MAXIM, SVAMPA SAMUELE (Banca Macerata Rugby), MAGLIULO ANGELO, MERLI GIANCARLO, SCIOCCHETTI PIERPAOLO (Legio Picena San Benedetto), FAGIOLI LEONARDO, SPERANZINI VALERIO (Rugby Jesi 70),  COMPRA JOSH RENZEL, GAMBELLI DARIO, QUACQUARINI FILIPPO (Unione Rugbistica Anconitana).

SELEZIONE U16 TORNEO DELLE REGIONI:

Bellissima giornata di rugby in quel di Prato, un’occasione importante per condividere e confrontarsi con altre realtà.  I 25 ragazzi U16 della nostra regione, accompagnati dai TFA Annunzio Subissati e Pierpaolo Spinozzi,   hanno dimostrato una certa maturità di gioco e carattere. Molto apprezzabile il gioco espresso in fase offensiva, con azioni sviluppate su più fasi e caratterizzate da un’idea comune rispetto alla continuità ed alla ridistribuzione. In difesa la situazione è stata più complicata (grazie alle abilità degli avversari), ma è risultata apprezzabile l’intensità e la tenuta, specialmente a livello mentale. Gli atleti partecipanti: GABRIELLI LEONARDO, PANELLA FEDERICO (Amatori Rugby Ascoli), DI STANISLAO PIERLUIGI, PAOLONI RAMAN (Unione Rugby San Benedetto), SANTILLI GABRIELE (Rugby Falconara Dinamis), ALVINI          MANUEL, CHIAVARINI GIOVANNI (Unione Rugbistica Anconitana), MARZIONI ALESSIO, TOMASSONI EMANUELE (Rugby Jesi 70), ATTILI RICCARDO, ARTUSIO MICHELE, BELLAZZECCA MARCO, BONACOSCIA MATTIA, FIDANZA GABRIELE, PETCU CRISTIAN, PORCELLINI ANDREA, RULLI ALESSANDRO, SANTI       MARCO, STEFANINI MASSIMO (capitano), VENTURINI GABRIELE (Pesaro Rugby), BEU KLEDIAN, BUSSAGLIA THOMAS, PRIMAVERA LUCA, RONCONI GIACOMO, SIMONINI ANGELO (Fano Rugby).

RAPPRESENTATIVA U14 TRIANGOLARE MARCHE-UMBRIA

A San Benedetto del Tronto si è svolto il primo torneo regionale della stagione per la categoria u14.

La competizione si è sviluppata con la formula di un triangolare dove sono scese in campo 3 formazioni, una rappresentativa umbra e due marchigiane, quest'ultime suddivise per area geografica, centro-nord e centro-sud.

Le due compagini marchigiane hanno coinvolto un numero di 43 atleti di nove club diversi.

Buona la prestazione dei nostri ragazzi che sono evoluti sul piano del gioco nel corso del torneo, soprattutto dal punto di vista della determinazione che ha permesso loro di giocare spesso oltre la linea del vantaggio.

C'è ancora molto da lavorare soprattutto sul movimento dei giocatori senza palla ma le premesse sono buone in vista dei prossimi tornei.

Un augurio di pronta guarigione da parte del CRM all’atleta Mensietti Nathan, che ha dovuto abbandonare in anticipo la competizione.

Questi gli atleti partecipanti: BRACALENTE MARCO, BUDILA ALEXANDRU, CAGNUCCI STEFANO, DE ANGELIS JACOPO, DI FELICE LUCA, MEMA ESMERALDO, RENDINA DANIELE, SALDARI ELIA (Amatori Rugby Ascoli), BOCCHINI CARLO, D'ANTUONO TOMMASO, DOLCIOTTI ARTURO, MANCINI GIULIO, PONZELLI TOMMASO, TOMBOLESI RICCARDO (Junior Rugby Jesi), FELICI TOMMASO, GALLETTI MATTIA, IACONI FRANCESCO, IEZZI GIOVANNI, IGBINOKHUAHE ELLIOT, MARCONI UGO, MENSIETTI NATHAN, SASSANO GIOVANNI (Unione Rugby San Benedetto), CATALDO RAFFAELE, INGRASSIA ROSARIO BRYAN, LUPOELIO, LUPO MARIO, PAOLANTONIO MATTIA (Falchi Rugby F.C.), GEMELLI NICOLO’, IZZO GIANFRANCO, MAGI NICOLO', SORDONI NICOLO', TORNATI ALESSANDRO (Fano Rugby), MONTANARI MAURO, VEGA GORAN NEHUEN (Fermo Rugby), ANTONIOLI EMANUELE, BERTUCCIOLI GIACOMO, CECCOLINI GUIDO, MORDINI GIACOMO (Formiche Rugby Pesaro), ASCOLI VALERIO, FARAGLIA GIUSEPPE, FERRONI ALESSIO, HONORATI NICCOLO', NUTRICATI LORENZO GABRIELE (Rugby Ancona), GAMBELLI ANATOLIJ, GIAMBARTOLOMEI MATTIA, MARINELLI MATTIA, TIFI ALESSANDRO (Rugby Falconara Dinamis)



LEONARDO GHIRALDINI
19/03/2019

Area Comunicazione e Relazioni Media FIR

COMUNICATO STAMPA LEONARDO GHIRALDINI

Roma -  Il tallonatore dell’Italia e dello Stade Toulousain Leonardo Ghiraldini è stato sottoposto ieri a esami strumentali presso la Clinica Villa Stuart di Roma a seguito del trauma capsulo-legamentoso riportato sabato allo Stadio Olimpico nella quinta ed ultima giornata del Guinness Sei Nazioni 2019.

Gli esami hanno evidenziato la rottura del legamento crociato del ginocchio destro, con interessamento del legamento mediale e del menisco. 

Nei prossimi giorni l’atleta valuterà insieme agli staff medici della Nazionale e del Club di appartenenza le modalità ed i tempi di intervento ed il programma di recupero funzionale.

Voglio ringraziare Conor, Sergio e tutti i compagni di squadra della Nazionale e del Club per essermi stati vicino subito dopo l’infortunio e tutte le persone che mi continuano a supportare con il loro enorme affetto. Per me è già iniziata una nuova sfida e la affronterò con tutta la determinazione possibile per raggiungere il prossimo obiettivo, poter tornare ai massimi livelli ed essere selezionato per l’imminente Rugby World Cup” ha dichiarato Leonardo Ghiraldini.



MAI COSì IN ALTO NEL RANKING MONDIALE
18/03/2019

Area Comunicazione e Relazioni Media FIR

ITALIA FEMMINILE SALE AL 6° POSTO DEL RANKING MONDIALE

Dublino- La vittoria di ieri sulla Francia (31-12 allo Stadio Plebiscito di Padova) che ha assegnato all'Italdonne il secondo posto nella classifica del 2019 Women's Six Nations - miglior piazzamento di sempre per una rappresentativa azzurra nel Torneo - fa guadagnare alla Nazionale Femminile un posto nel World Rugby Women's Rankings.

Le Azzurre di Andrea Di Giandomenico salgono al sesto posto, superando l'Australia e piazzandosi subito dopo le Statunitensi.

Scende di una posizione la Francia (da terza a quarta) mentre mantengono il vertice della classifca le Black Ferns, la versione in rosa degli All Blacks, seguite dall'Inghilterra che sabato a Twickenham ha innalzato il Trofeo messo in palio dal Six Nations con tanto di Grande Slam.

QUI la classifica completa del World Rugby Women's Ranking



PARISSE: "MIA ULTIMA PARTITA ALL'OLIMPICO? L'IMPORTANTE ....
16/03/2019

Area Comunicazione e Relazioni Media FIR

ITALRUGBY, PARISSE: "MIA ULTIMA PARTITA ALL'OLIMPICO? L'IMPORTANTE E' IL RISULTATO DELLA SQUADRA"

Roma – Una giornata primaverile e un sole caldo hanno accompagnato la Nazionale Italiana Rugby durante il Captain’s Run di questa mattina allo Stadio Olimpico che nella giornata di domani alle 13.30 ospiterà il quinto ed ultimo match dell’Italrugby al Guinness Sei Nazioni 2019 contro la Francia, partita che sarà trasmessa in diretta su DMAX, canale 52 del digitale terrestre, a partire dalle 12.50.

“La Francia ha un settore giovanile importante– ha esordito Sergio Parisse durante la conferenza stampa a chiusura dell’allenamento di rifinitura – e il campionato domestico transalpino, che conosco molto bene, è uno dei migliori al mondo. Da parte della loro federazione c’è una volontà di premiare chi da spazio a giocatori francesi e, questi ultimi, giocando con atleti di livello internazionale sin da subito possono migliorare nel tempo”.

“Ci sono grandi chances che domani possa essere la mia ultima partita in Nazionale, ma del mio futuro in linea generale non adoro parlare. L’aspetto importante è la squadra e che domani magari vinca l’Italia. Sono fiero ed orgoglioso di essere qui a 35 anni e sono soprattutto molto motivato per la competizione che c’è nel mio ruolo ed essere sempre al meglio per questa squadra. Domani per me sarà emozionante per vari motivi. Il mio focus è incentrato sul fare una bella prestazione andando a caccia di una vittoria che vogliamo fortemente”.

“Zanon? Gli ho detto che nella carriera di un giocatore ci sono sempre dei momenti positivi e negativi e di cogliere l’opportunità che ha avuto. Merita di essere in questo gruppo. Domani per Marco sarà una giornata speciale, il primo cap non lo dimentichi mai. Mi auguro che possa fare una grande prestazione per la squadra e mettere in mostra il suo talento” ha concluso il capitano azzurro.

Roma, Stadio Olimpico – sabato 16 marzo 2019

Guinness Sei Nazioni 2019, V giornata – diretta su DMAX dalle 12.50

Italia v Francia

Italia: Hayward; Padovani, Zanon, Morisi, Esposito; Allan, Tebaldi; Parisse (cap.), Polledri, Steyn; Ruzza, Sisi; Pasquali, Ghiraldini, Lovotti

A disposizione: Bigi, Traorè, Ferrari, Zanni, Negri, Palazzani, McKinley, Sperandio

All. O’Shea

Francia: Medard; Penaud, Bastareaud, Fofana, Huget; Ntamack, Dupont; Picamoles, Camara, Alldritt; Willemse, Lambey; Bamba, Guirado (cap.), Falgoux

A disposizione: Chat, Priso, Aldegheri, Gabrillagues, Iturria, Serin, Lopez, Ramos

All. Brunel

Arb. Matthew Carley (Inghilterra)



IL CARCERE ACCOGLIE LA FORMAZIONE DI ALLIEVI ARBITRI RUGBY
14/03/2019

IL CARCERE ACCOGLIE LA FORMAZIONE DI ALLIEVI ARBITRI RUGBY

Da Villa Fastiggi di Pesaro parte la sperimentazione nazionale.

Lo Sport svolge un ruolo insostituibile nella promozione della persona, essenziale per riacquistare un ruolo positivo nella società: responsabilizza al valore delle regole coloro che le hanno violate e propone la possibilità di esserne garanti sui campi da gioco.

Ecco quindi che un corso gratuito per allievi arbitri rugby, svolto all'interno del carcere, aperto anche alla comunità libera, assume un significato innovativo e coraggioso, non esente da difficoltà che dovranno trovare giusta soluzione; sarà la Casa Circondariale di Pesaro ad ospitare tale formazione, articolandola in lezioni d'aula che si svolgeranno nelle giornate del 16, 23 marzo e 6, 13 aprile.

Accogliendo la proposta del gruppo sportivo “EXTRA - Social Rugby”, che da tre anni propone nell'Istituto la pratica e la conoscenza del gioco, la Direzione ha così scelto d'incrementare le proprie attività trattamentali, cogliendone l'alto valore educativo e ponendo questa come prima esperienza nazionale nel suo genere.

«Con tale scelta - dichiara la Dr.ssa Enrichetta Vilella, responsabile dell'Area Pedagogica di Villa Fastiggi- intendiamo valorizzare l'impegno formativo-educativo del carcere di Pesaro a favore dei detenuti, in conformità con il dettato costituzionale e relativamente alla funzione della esecuzione della pena, tenuto conto dei valori di condivisione, appartenenza e rispetto che caratterizzano la disciplina sportiva del Rugby».

L'attività rientra nel protocollo firmato tra la Federazione Italiana Rugby e il Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria che mira non solo al miglioramento della condizione psico-fisica della popolazione detenuta, ma anche al riconoscimento delle diversità culturali e dei rapporti interpersonali.

«Abbiamo offerto con convinzione il patrocinio a tale iniziativa – sostiene la Dr.ssa Daniela De Angelis, coordinatrice F.I.R. per i Progetti di Responsabilità Sociale- ritenendola peculiare per il consolidamento del protocollo “Rugby oltre le sbarre” che ad oggi coinvolge quindici istituti sparsi sul territorio nazionale e con numerose altre realtà in attesa di aggiungersi».

Sarà comunque necessario vagliare un programma che conceda ai detenuti abilitati al ruolo di allievo arbitro la possibilità di dirigere partite all’interno dei penitenziari che ospitano squadre non solo agonistiche e, con il ritorno in libertà, l’opportunità di essere inseriti in sezioni arbitrali tramite deroghe specifiche alle vigenti normative.

Convinto anche il sostegno del Comitato Rugby Marche e del suo Presidente, Maurizio Longhi, che affida la didattica a Giuseppe Biocca e Davide Gatta, rispettivamente coordinatore regionale C.N.Ar. e responsabile della formazione, entrambi arbitri nazionali.

«Nel nostro sport - spiega Biocca- l'arbitro è considerato un partecipante al gioco, uno che scende in campo per divertirsi assieme a giocatori e spettatori; deve però assicurare l'incolumità fisica dei partecipanti, garantendo l'equa contesa del pallone e in questo sta il suo essere giudice incontestabile dei fatti e delle regole. Anche da neofiti, il corso rappresenta il canale giusto per conoscere il gioco e apprendere quanto serve per interpretarlo al meglio... riservando anche molte occasioni di crescita professionale!».

Una scommessa importante anche per i partecipanti che arriveranno dall'esterno, decisi a vincere la diffidenza verso la realtà carceraria e chi la popola, con la sospensione del giudizio personale e la condivisione alla pari di un'esperienza sportiva.
Che non è solo scoperta di un ruolo nuovo, ma anche - e soprattutto - di un diverso compito. 

Informazioni alla pagina Facebook “EXTRA - Social Rugby”.

---
#Sport #Corso #Arbitro #Rugby #Carcere #Pesaro #ExtraSocialRugby #RugbyOltreLeSbarre #Insieme #FederazioneItalianaRugby



CONTRO L'INGHILTERRA SARA' IMPORTANTE SFRUTTARE TUTTI GLI EPISODI
07/03/2019

Area Comunicazione e Relazioni Media FIR

ITALRUGBY, BIGI: "CONTRO L'INGHILTERRA SARA' IMPORTANTE SFRUTTARE TUTTI GLI EPISODI A NOSTRO FAVORE"

Roma – Doppia seduta di allenamento per la Nazionale Italiana Rugby che presso il Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti” di Roma prosegue la marcia di avvicinamento verso il quarto incontro al Guinness Sei Nazioni 2019, in calendario sabato 9 marzo alle 16.45 locali (17.45 ITA), match che sarà trasmesso in diretta su DMAX, canale 52 del digitale terrestre.

“Sarà la mia prima volta a Twickenham – ha esordito Jayden Hayward nel consueto incontro con i giornalisti al termine dell’allenamento sul campo di questa mattina – e sicuramente sarà una grande emozione giocare in uno degli stadi più belli del mondo dedicati al rugby. L’Inghilterra ha una squadra con giocatori di livello internazionale che punta a vincere il torneo”.

“Nel match di sabato la tenuta fisica sarà molto importante al pari del prestare attenzione sulla nostra prestazione. Dovremo essere sempre lucidi nelle scelte e cercare di sfruttare i momenti a nostro favore” ha concluso l’estremo dell’Italia e del Benetton Rugby.

Gli fa eco Luca Bigi compagno di squadra nel club e in Nazionale: “In un torneo come il Sei Nazioni ogni partita è sempre dura. Giocare in casa dell’Inghilterra, a Twickenham, ha sempre il suo fascino. Conosciamo la profondità nella rosa dell’Inghilterra: è una delle squadre migliori al mondo che lotta per aggiudicarsi il trofeo”.

“Dal punto di vista nostro, sarà importante sfruttare tutti i gli episodi e cercare di spostare gli equilibri in nostro favore. Vogliamo essere performanti per tutta la partita, ma per farlo dovremo avere una lucidità mentale molto alta. La panchina? Tutti i 23 giocatori hanno una grande importanza nel match. Chi entra a partita in corso deve essere sempre pronto per inserirsi al meglio nell’economia della partita” ha concluso il tallonatore di Benetton e Italia.

Nella giornata di domani Conor O’Shea ufficializzerà la lista dei 26 giocatori convocati per il match contro l’Inghilterra.



TUTTI I RISULTATI DELLE MARCHIGIANE DI DOMENICA
03/03/2019

Di seguito tutti i risultati dai campi di gioco, per gli incontri odierni delle squadre marchigiane di Serie A, B, C1, C2, Coppa Italia Femminile Senores, Under 18 Maschile, Under 18 Femminile, Under 16 Maschile ed Under 16 Femminile. A seguire, inoltre, le classifiche aggiornate (in attesa delle omologazioni da parte dei Giudici Sportivi competenti)
 
Risultati:
Serie A, Girone 3 G. 4 R
BINGO FAMILY AMATORI RUGBY CATANIA - CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL , Ris. : 20 / 20
UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD - AMATORI RUGBY ALGHERO ASD , Ris. : 30 / 18
UNIONE RUGBY L'AQUILA SSD ARL - PRIMAVERA RUGBY ASD , Ris. : 17 / 5
IVPC RUGBY BENEVENTO - ASD PESARO RUGBY , Ris. : 27 / 43
RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL - RUGBY PERUGIA SSD ARL , Ris. : 20 / 15
 
Serie A, Girone 3 / Classifica:
UNIONE RUGBY CAPITOLINA ASD (-1P) : 49
BINGO FAMILY AMATORI RUGBY CATANIA (-1P) : 40
CAVALIERI UNION R.PRATO SESTO ARL : 40
AMATORI RUGBY ALGHERO ASD : 38
ASD PESARO RUGBY : 32
PRIMAVERA RUGBY ASD : 29
RUGBY PERUGIA SSD ARL : 28
UNIONE RUGBY L'AQUILA SSD ARL : 27
RUGBY CLUB I MEDICEI SSD A RL : 23
IVPC RUGBY BENEVENTO : 16
(-1P) una partita da recuperare
 
Risultati:
Serie B, Girone 2 G. 3 R
RENO RUGBY BOLOGNA - ROMAGNA R.F.C. , Ris. : 12 / 34
AMATORI PARMA RUGBY CLUB - LIVORNO RUGBY , Ris. : 21 / 33
MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. - CIVITAVECCHIA R.CENTUMCELLAE    , Ris. : 27 / 32
VASARI RUGBY AREZZO - R. PARMA F.C.1931 SOC.COOP. , Ris. : 0 / 69
C.U.S. SIENA - FLORENTIA RUGBY , Ris. : 7 / 31
ARIETI RUGBY RIETI 2014  - RUGBY JESI 1970 , Ris. : 19 / 27
 
Serie B, Girone 2 / Classifica:
FLORENTIA RUGBY : 62
ROMAGNA R.F.C. : 60
CIVITAVECCHIA R.CENTUMCELLAE (*)    : 60
LIVORNO RUGBY : 47
MODENA RUGBY 1965 SOC.COOP. : 40
R. PARMA F.C.1931 SOC.COOP. (-1P) : 39
AMATORI PARMA RUGBY CLUB : 33
RUGBY JESI 1970 : 26
C.U.S. SIENA  (-1P) : 20
ARIETI RUGBY RIETI 2014 (*) : 15
RENO RUGBY BOLOGNA : 10
VASARI RUGBY AREZZO (**) : -7
(*) penalizzata -4 per delibera GSN s.s. 2017/2018
(**) penalizzata -8 per delibera GSN s.s. 2018/2019
(-1P) una partita da recuperare
 
Risultati:
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PROMOZIONE G. 3 A
RUGBY BOLOGNA 1928 SSD S.R.L. - IMOLA RUGBY ASD , Ris. : 5 / 65
ER-LUX RUGBY FORLI 1979 - POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD , Ris. : 35 / 17
U.R.SAN BENEDETTO FI.FA.SECURITY - HIGHLANDERS FORMIGINE RUGBY A.S.D. , Ris. : 20 / 14
 
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PROMOZIONE / Classifica:
IMOLA RUGBY ASD : 15
HIGHLANDERS FORMIGGINE : 11
U.R. S.BENEDETTO V REGIO PICENA : 11
POLISPORTIVA ABRUZZO RUGBY ASD : 5
ER-LUX RUGBY FORLI 1979 : 5
RUGBY BOLOGNA 1928 : -4
 
Risultati:
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PASSAGGIO G. 3 A
RAVENNA RUGBY F.C. SSD ARL - FAENZA RUGBY F.C. ASD , Ris. : 3 / 14
BANCA MACERATA RUGBY ASD - FANO RUGBY SSD A R.L. , Ris. : 29 / 12
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA SRL SD - RUGBY CASTEL S.PIETRO TERME A.S.D. , Ris. : 19 / 8
 
Serie C1, Girone 5 - 2^ Fase PASSAGGIO / Classifica:
BANCA MACERATA RUGBY : 15
FAENZA RUGBY F.C. : 10
RAVENNA RUGBY F.C. : 9
FANO RUGBY ASD : 6
UNIONE RUGBISTICA ANCONITANA : 4
R. CASTEL SAN PIETRO TERME : 1
 
Risultati:
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone Promozione G. 2 A
Rugby Gubbio 1984 - Amatori rugby Teramo , Ris. : 45 / 7
Rugby Pesaro asd - Rugby club Tortoreto , Ris. : 45 / 14
Rugby Perugia ssd - Città di Castello rugby , Ris. : 12 / 15
 
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone 2 G. 2 A
Urbino rugby asd Spoleto rugby , Ris. : 22 / 18
Rugby Sulmona 1967 - RIPOSA , Ris. : /
Rugby Fabriano asd Foligno rugby asd , Ris. : 5 58
 
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone Promozione / Classifica:
Rugby Gubbio 1984 10
Città di Castello rugby : 9
Rugby Perugia ssd 5
Rugby Pesaro asd 5
Amatori rugby Teramo 1
Rugby club Tortoreto 0
 
Serie C2, Umbria-Marche-Abruzzo - 2^ Fase Girone 2 Classifica:
Foligno rugby asd 10
Spoleto rugby 6
Urbino rugby asd 4
Rugby Sulmona 1967 0
Rugby Fabriano asd 0
 
Under 18 MASCHILE - 2^ Fase, Girone A G. 2 A
RUGBY JESI 1970 - R. C. TORTORETO , Ris. : 57 / 8
R. SAMBUCETO 2008 - PESARO RUGBY , Ris. : 7 / 12
 
Under 18 MASCHILE - 2^ Fase, Girone B G. 2 A
POLISPORTIVA ABRUZZO - BANCA MACERAT